Espandi menu
cerca
Box Office Italia: Stagione 2016/2017
di supadany ultimo aggiornamento
post
creato il

L'autore

supadany

supadany

Iscritto dal 26 ottobre 2003 Vai al suo profilo
  • Seguaci 404
  • Post 189
  • Recensioni 5855
  • Playlist 118
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

In data 31 luglio si è chiusa ufficialmente l’annata cinematografica 2016/2017. Un anno di cinema che sarebbe meglio cancellare dalla memoria, come sembrano aver voluto fare gli stessi (accecati) distributori italiani, che hanno agevolato i conti di chiusura, cancellando le uscite di fine luglio - Crazy night e Nemesi -, lasciando sguarnite tutte quelle strutture che non chiudono mai. Una fine degna di un funerale strutturale, che non fa altro che sottolineare la stagione appena andata in archivio, che ha pochissime note dolci e tante amare, qualora non proprio dolenti, al punto da auspicare una presa di coscienza che finora non pare esserci stata. Questa riflessione è agevolata dalle giornate professionali estive - svoltesi a Riccione dal 4 al 7 luglio, - che hanno visto riunite tutte le principali associazioni coinvolte nel sistema. Nell’occasione più proficua, quasi tutti hanno preferito sottolineare le – poche e personali - note liete, mentre tra le idee per guardare oltre sono state pochissime. In tal senso ne vanno menzionate un paio. Giampaolo Letta, l’ad di Medusa, giustamente, almeno ad avviso di chi scrive, vorrebbe rivedere l’iniziativa del cinema a due euro rivolgendosi prima di tutto al pubblico under 23, guardando quindi al futuro che, come ben sappiamo, diventa presente in un battito di ciglia con i sistemi di consumo in continua evoluzione. A seguire Antonio Adinolfi di Videa la vedrebbe bene nel periodo (di magra) estivo (altrettanto giusto). Per il resto, dall’alto tutto – drammaticamente – tace. Nel frattempo, chi può permettersi di osservare i numeri senza la sicumera di chi dall’alto emana i suoi pensieri, non può fare altro che contare morti e feriti, mentre per parlare dei successi, non occorre nemmeno fare ricorso a tutte le dite di una mano. E non è possibile nemmeno fare ricorso alle giustificazioni di rito, visto che, nella vicina Francia, il 2016 si è chiuso con il secondo miglior risultato di sempre per biglietti staccati. Qualcuno, malevole, mi sussurra che in Francia non hanno meglio da fare che andare al cinema ma poi occorre esaminare i dati nello specifico: non si tratta di andare al cinema sempre e comunque, ma di andarci ogni tanto. Non servono decine di presenze da parte di ognuno, ne basterebbero giusto un paio nell’arco di dodici mesi e già si tratterebbe di tutt’altro discorso (sempre considerando l’assidua presenza dello zoccolo duro a morire). Nelle considerazioni generali, vanno aggiunti dei cardini: nel confronto con la passata stagione, questi ultimi dodici mesi hanno visto, presi singolarmente, quasi solo segni negativi e in più i grossi calibri raramente hanno fallito, quello che è mancato è stato proprio il gusto di andare al cinema per gustarsi un, possibilmente bello, film. Qualcuno ha anche cercato di difendersi dietro l’iniziativa Cinema2days (QUI potete trovare un sondaggio passato inosservato, sul quale eventualmente potreste esprimere la vostra opinione), ma quanto registrato in dodici mesi non può essere ricondotto a un’iniziativa che probabilmente non avrà ottenuto i frutti sperati, ma che non può neanche essere additata come causale primaria di tanti fallimenti. In ogni caso, a conti fatti, non rimane che fare un report per settori, prima di lasciare il campo ai freddi numeri (per i quali QUI potete fare un paragone puntuale con la scorsa annata).

 

Cinema italiano.

Si parla di un disastro storico, uno spargimento di sangue senza eguali. Non è mai successo che nella top10 degli incassi di fine stagione (va sottolineato, per accessi, un titolo è dentro per un pelo) non ci fosse nemmeno un titolo italiano. Non c’era Zalone, e questo si sapeva (peraltro, lui si dosa, non ci sarà nemmeno l’anno che viene), ma nessuno poteva immaginare il freno a mano tirato di Alessandro Siani e i flop natalizi: per il classico De Laurentis (Natale a Londra – Dio salvi la regina) e la nuova incursione di Aldo, Giovanni e Giacomo (Fuga da Reuma park) si parla di minimi storici, tanto che Filmauro per Natale 2017 cambierà totalmente rotta, preparando una specie di The best of (…). Ma poi, negli altri mesi, è andata anche peggio, con flop in serie – tra i più esorbitanti, Questione di karma e I babysitter, praticamente fermi al palo -, qualche titolo che si è comunque difeso (In guerra per amore) e pochissime sono state le sorprese, mentre da Smetto quando voglio: Masterclass ci si attendeva assai di più. A voler ben vedere, ce n’è stata solo una: L’ora legale, con il quale Ficarra e Picone hanno fatto registrare il loro best score, in totale controtendenza con il mercato. C’è talmente crisi nell’aria che un risultato appena accettabile come quello di Poveri ma ricchi produrrà un seguito già per il prossimo Natale (intitolato, con estrema profusione di fantasia, Poveri ma ricchissimi). Questo e il greatest hits firmato ai De Laurentis, sembrano le uniche risposte alla frattura tra pubblico e sala. Parafrasando la dicitura bene ma non benissimo, direi male e proprio malissimo, anche se Aurelio potrebbe anche pescare bene, soprattutto per deficienza altrui, spendendo pochissimo (anche nelle ritirate, rimane il più sveglio).

 

locandina

L'ora legale (2017): locandina

 

Blockbuster .

In questo caso, i dati sono stati spesso buoni ma quasi mai eccelsi. Tanti titoli non hanno deluso, salvando da soli intere mensilità, con incassi medi importanti ma senza riuscire a ripetere gli exploit della stagione 2015/2016, quando ben quattro titoli erano sopra - e con margine - ai 20 milioni. Cifra che in questa stagione è stata valicata solo da La bella e la bestia (per il quale comunque c’era chi paventava addirittura 30 milioni come incasso minimo), e per un soffio, ma i risultati conseguiti da titoli come Animali fantastici e dove trovarli e Suicide squad non vanno sottovalutati. Invece, è stato terribile il totale di Wonder woman, da noi transitato come un signor nessuno - anzi signora - quando negli Stati Uniti è stato, e nettamente, fin qui il miglior risultato Dc/Warner (qui da noi, i due precedenti sono andati oltre i dieci milioni). Simile la fine di Kong: Skull Island. Basta un niente per finire nell’oblio, agli italiani occorre poco per rimanere distanti da un qualsiasi titolo.

 

locandina

La Bella e la Bestia (2017): locandina

 

Il prodotto medio.

All’insegna del tutto o niente, il cinema medio, il prodotto popolare con qualche aspirazione in più, quello senza sponde sicure, è finito irrimediabilmente soffocato. Al di là dei buoni, qualora non ottimi, risultati di Sully e Io prima di te, è stato uno scatafascio. Nemmeno appellarsi a un cult, vedi T2: Trainspotting, ha portato fortuna, figurarsi quando si lavora in proprio. Cult globali come Scappa – Get out e The VVitch, soprattutto il primo è stato un successone (1,3 milioni dollari in Italia, quasi 5 in Germania e Spagna, 9 in Francia, penso sia chiaro il metro di paragone… ), o grandi titoli poco sponsorizzati come Free State of Jones finiscono nello stesso tritacarne e non li ha visti (quasi) nessuno. Volendo, non si può gioire nemmeno per i ragguardevoli 8,2 milioni portati a casa da La La Land: Oscar e San Valentino non hanno influenzato un buon percorso che avrebbe dovuto esplodere (facendo nuovamente raffronti internazionali, sarebbe dovuto arrivare almeno ai dieci/dodici milioni, visto che in Francia ha incassato venti milioni di dollari, in Germania e Spagna 15… siamo sempre in fondo e staccati).

 

locandina

Sully (2016): locandina

 

Sorprese.

Non ha vinto Oscar, come da previsione ma Il diritto di contare ha fatto un buon percorso, così come il francese Ballerina che ha fatto impazzire parecchie bambine. Un caso a parte è Collateral beauty, un flop certificato ovunque, tanto da figurare come il peggior risultato di sempre per un film interpretato da Will Smith negli States, capace invece da noi – solo da noi - di diventare un hit (nel frattempo, la critica piange). Discorso diverso per Famiglia all’improvviso che non poteva avere una preview globale ed è stata la sorpresa francese di stagione (e più fragorosa di molte altre, per quanto non al livello di Quasi amici). Difficile trovare altri exploit, a voler esser larghi di manica, si può citare Split, partito da zero ovunque, ma poi ha avuto successo dappertutto (se non altro, per una volta figuriamo nel gruppo).

 

locandina

Collateral Beauty (2016): locandina

  

 

Delusioni. 

Uscendo – giustamente - al seguito della presentazione a Cannes, Fortunata non ha ripetuto i fasti de La pazza gioia ma nemmeno i risultati del peggior Sergio Castellitto in versione popolare (Nessuno si salva da solo incassava più di tre milioni). Ancora peggio han fatto Alien: Covenant, King Arthur, il potere della spada e Ghost in the shell, comunque non troppo distanti dai flop internazionali, in ogni caso, per una volta, una gioia tutta nostra non sarebbe male. Un capitolo a parte meritano necessariamente Jason Bourne e Independence day: Resurrezione che, per paura dei flop estivi, Universal e 20th Fox hanno spostato a settembre. Risultati? Semplicemente pessimi. I loro tre milioni scarsi sarebbero stati come minimo replicati in luglio, per giunta aiutando un esercizio senza fiato. Anche l’animazione, spesso vincitrice, trova le sue vittime: il meritevole Kubo e la spada magica non è stato visto praticamente da nessuno, così come il più ordinario Cicogne in missione. Per entrambi la presentazione in pompa magna a Roma non è servita proprio a nulla.

 

locandina

Independence Day: Rigenerazione (2016): locandina

 

Cinema d’autore.

I top score hanno fatto assai meglio di un anno fa, ma dietro ci sono sempre troppe opere praticamente ferme al palo. Ken Loach è una piacevole garanzia che non conosce eguali (Io, Daniel Blake), il milione, raggiunto o scarso, de Il cliente, Elle e Paterson è un risultato comunque ragguardevole, ma poi bisogna confrontarsi con altre realtà, quelle medie. Chi ci ha provato fuori stagione è stato deglutito senza nemmeno essere addentato: film ottimamente recensiti come Une vie e Sieranevada sono scomparsi in un lampo, senza ottenere alcun riscontro, nemmeno con le sale di Milano e Roma, aventi un bacino incredibilmente ampio da cui attingere. Non male il milione di Captain fantastic e i 900mila euro di è solo la fine del mondo ma in entrambi i casi le attese erano ben altre.

 

locandina

Io, Daniel Blake (2016): locandina

 

Cinema d’estate.

Una stagione da dimenticare è finita pure peggio. In molti casi, il botteghino international non ha aiutato, vedi il peggior risultato globale per la serie di Transformers: L’ultimo cavaliere, ma poi non si può fare a meno di proporre paragoni con gli altri mercati e le ossa ne escono quasi sempre, ed irrimediabilmente, rotte. La mummia, Spiderman: homecoming, The war: ll pianeta delle scimmie, sono tutti finiti in deflazione. L’anno prossimo, con i Mondiali di calcio a orientare il free time, qualcuno avrà il coraggio di proporre qualcosa? Consiglio: pensateci prima, il pubblico si recupera in altre stagioni e se lo prendi non ti molla nemmeno quando il pallone domina il prime time televisivo. Senza idee, novità e spirito d’iniziativa, l’anno prossimo non potremo che ripetere il medesimo epitaffio che ormai, per forza d’abitudine, rischia di diventare una pantomima. Ma non si muore una volta sola? Al cinema, le magie sono sempre possibili.

 

locandina

Spider-Man: Homecoming (2017): locandina

 

Analisi puntuale. Stagione 2015/2016 Vs Stagione 2016/2017.

I conti sono facili. Ragguagliando i diversi punti cardine, saltano presto all’occhio alcune principali differenze. Meno titoli hanno raggiunto cifre incredibili (20 milioni), ma quelli capaci di andare sopra i dieci milioni sono stati di più e il decimo ha un vantaggio superiore al milione rispetto a un anno fa. Al contrario, il ventesimo film perde qualcosa, mentre il cinquantesimo è in pareggio totale. La forbice si allarga andando alla centesima posizione (quest’anno marca 1.420 milioni di euro, mentre un anno fa segnava 1.585 milioni) e così discorrendo, denotando la difficoltà di emersione del prodotto medio. Insomma, lassù non è successo niente di gravissimo (al di là che mancanza l’headliner Zalone), i grandi titoli fanno comunque pur faticando a sfondare, ma alle loro spalle il fiato è corto e la condivisione scarsa. Contemporaneamente, si è registrato un crollo verticale delle presenze per i film italiani, mentre la quota di mercato del cinema americano è crsciuta (circa tre milioni di biglietti staccati in più).   

 

Conclusioni. 

Non ci rimane che sperare, che scatti qualcosa, magari partendo dal Festival di Venezia, che per stessa ammissione di Alberto Barbera è passato da non saper che italiani pescare ad averne tantissimi, senza scordare i big di Hollywood che accenderanno il red carpet facendo da richiamo in televisione, ricordando a chiunque che il cinema esiste (ancora). Da Venezia, FilmTv.it saprà dirvi se realmente qualcosa si potrebbe muovere, poi dipenderà tanto, sempre e comunque, dai blockbuster, ma sarebbe bello ritrovarsi qui tra un anno e descrivere un panorama diverso da quello attuale (e per farlo, non basterebbero miseri segni più). Piccoli film che si affermano, grandi successi di cui tutti parlano, nuovi e vecchi autori che fanno discutere, spaccando a metà tra entusiasmi e malcontenti, perché la discussione può solo essere un bene. Che la magia del cinema torni a splendere: è l’unico augurio che posso fare prima di dare spazio ai numeri, il più delle volte senza appello, semplicemente mortali.

 

001 - La bella e la bestia (Walt Disney, Usa) 20.475.000€ (voto medio: 6,5 votanti: 74)

002 - Alla ricerca di Dory (Walt Disney, Usa) 15.170.000€(voto medio: 7 votanti: 97)

003 - Animali fantastici e dove trovarli (Warner, Usa) 14.925.000€ (voto medio: 6,6 votanti: 130)

004 - Cinquanta sfumature di nero (Universal, Usa) 14.875.000€ (voto medio: 2,9 votanti: 37)

005 - Fast and furious 8 (Universal, Usa) 14.690.000€ (voto medio: 3,5 votanti: 37)

006 - Oceania (Walt Disney, Usa) 14.325.000€ (voto medio: 7,5 votanti: 79)

007 - Pets. Vita da animali (Universal, Usa) 13.315.000€ (voto medio: 6 votanti: 72)

008 - Inferno (Warner, Usa) 12.430.000€ (voto medio: 4,6 votanti: 90)

009 - Pirati dei Caraibi: La vendetta di Salazar (Walt Disney, Usa) 12.405.000€ (voto medio: 5,3 votanti: 74)

010 - Suicide squad (Warner, Usa) 12.110.000€ (voto medio: 4,1 votanti: 51)

 

011 - L’ora legale (Medusa, Ita) 10.350.000€ (voto medio: 6,1 votanti: 82)

012 - Rogue one: Star wars story (Walt Disney, Usa) 10.210.000€ (voto medio: 7 votanti: 172)

013 - Mister Felicità (01 Distribuzione, Ita) 10.195.000€ (voto medio: 3,2 votanti: 32)

014 - Collateral beauty (Warner, Usa) 9.475.000€ (voto medio: 4,9 votanti: 67)

015 - Sing (Universal, Usa) 8.905.000€ (voto medio: 7,1 votanti: 53)

016 - L’era glaciale: In rotta di collisione (20th Fox, Usa) 8.720.000€ (voto medio: 4,7 votanti: 26)

017 - La La Land (01 Distribuzione, Usa) 8.180.000€ (voto medio: 7,6 votanti: 285)

018 - Spiderman: Homecoming (Warner, Usa) 7.360.000€ (voto medio: 5,8 votanti: 69)

019 - Doctor Strange (Walt Disney, Usa) 7.330.000€ (voto medio: 6,4 votanti: 129)

020 - Guardiani della galassia vol.2 (Walt Disney, Usa) 7.135.000€ (voto medio: 7,2 votanti: 87)

021 - Io prima di te (Warner, Usa) 7.085.000€ (voto medio: 6,1 votanti: 58)

022 - Sully (Warner, Usa) 7.040.000€ (voto medio: 7,7 votanti: 236)

023 - Baby boss (20th Fox, Usa) 6.990.000€ (voto medio: 6,9 votanti: 37)

024 - Poveri ma ricchi (Warner, Ita) 6.875.000€ (voto medio: 4,6 votanti: 41)

025 - Famiglia all’improvviso (Lucky Red, Fra) 6.595.000€ (voto medio: 5,9 votanti: 35)

026 - Miss Peregrine – La casa dei ragazzi speciali (20th Fox, Usa) 6.590.000€ (voto medio: 6,6 votanti: 124)

027 - Assassin’s creed (20th Fox, Usa) 5.890.000€ (voto medio: 4,5 votanti: 65)

028 - Bridget Jones’s baby (Universal, Gbr) 5.760.000€ (voto medio: 5,5 votanti: 48)

029 - Split (Universal, Usa) 5.420.000€ (voto medio: 6,8 votanti: 182)

030 - Logan – Wolverine (20th Fox, Usa) 5.310.000€ (voto medio: 7,5 votanti: 124)

031 - Passengers (Warner, Usa) 5.140.000€ (voto medio: 5,8 votanti: 135)

032 - Allied. Un’ombra nascosta (Universal, Usa) 4.985.000€ (voto medio: 6,9 votanti: 122)

033 - La ragazza del treno (01 Distribuzione, Usa) 4.950.000€ (voto medio: 5,6 votanti: 110)

034 - Il GGG – Il grande gigante gentile (Medusa, Usa) 4.755.000€ (voto medio: 6,3 votanti: 59)

035 - Transformers: L’ultimo cavaliere (Universal, Usa) 4.680.000€ (voto medio: 3 votanti: 23)

036 - La mummia (Universal, Usa) 4.535.000€ (voto medio: 5 votanti: 53)

037 - Mamma o papà (Medusa, Ita) 4.495.000€ (voto medio: 4,7 votanti: 34)

038 - Trolls (20th Fox, Usa) 4.405.000€ (voto medio: 5,5 votanti: 20)

039 - Natale a Londra - Dio salvi la Regina (Filmauro, Ita) 4.370.000€ (voto medio: 3,2 votanti: 33)

040 - Ballerina (Videa cde, Fra) 4.305.000€ (voto medio: 6,8 votanti: 13)

041 - Lion, la strada verso casa (Eagle Pct, Aus) 4.140.000€ (voto medio: 6,3 votanti: 72)

042 - In guerra per amore (01 Distribuzione, Ita) 3.930.000€ (voto medio: 5,9 votanti: 61)

043 - Beata ignoranza (01 Distribuzione, Ita) 3.885.000€ (voto medio: 4 votanti: 46)

044 - La battaglia di Hacksaw Ridge (Eagle Pct, Usa) 3.655.000€ (voto medio: 6,2 votanti: 129)

045 - Cafè society (Warner, Usa) 3.635.000€ (voto medio: 6,2 votanti: 152)

046 - Non c’è più religione (01 Distribuzione, Ita) 3.620.000€ (voto medio: 3,7 votanti: 28)

047 - Il drago invisibile (Walt Disney, Usa) 3.540.000€ (voto medio: 6,2 votanti: 44)

048 - Wonder woman (Warner, Usa) 3.440.000€ (voto medio: 5,9 votanti: 57)

049 - Smetto quando voglio – Masterclass (01 Distribuzione, Ita) 3.410.000€ (voto medio: 5,8 votanti: 89)

050 - Kong: Skull Island (Universal, Usa) 3.275.000€ (voto medio: 6 votanti: 71)

 

051 - The great wall (Universal, Usa) 3.065.000€ (voto medio: 6 votanti: 59)

052 - Fuga da Reuma park (Medusa, Ita) 3.000.000€ (voto medio: 3,7 votanti: 35)

053 - Un Natale al Sud (Medusa, Ita) 2.990.000€ (voto medio: 2,3 votanti: 20)

054 - Florence (Lucky Red, Gbr) 2.935.000€ (voto medio: 6,5 votanti: 79)

055 - Arrival (Warner, Usa) 2.905.000€ (voto medio: 7,2 votanti: 292)

056 - The war: Il pianeta delle scimmie (20th Fox, Usa) 2.875.000 (voto medio: 7,1 votanti: 47)

057 - Il diritto di contare (20th Fox, Usa) 2.805.000€ (voto medio: 6,5 votanti: 76)

058 - I puffi, viaggio nella foresta segreta (Warner, Usa) 2.745.000€ (voto medio: 6,5 votanti: 76)

059 - Jason Bourne (Universal, Usa) 2.740.000€ (voto medio: 6,6 votanti: 91)

060 - Lego Batman. The movie (Warner, Usa) 2.715.000€ (voto medio: 5,7 votanti: 26)

061 - Independence day: rigenerazione (20th Fox, Usa) 2.710.000€ (voto medio: 4,1 votanti: 80)

062 - Alien: Covenant (20th Fox, Usa) 2.580.000€ (voto medio: 6,4 votanti: 106)

063 - Masterminds -  I geni della truffa (Lucky Red, Usa) 2.530.000€ (voto medio: 5,1 votanti: 25)

064 - T2: Trainspotting (Warner, Gbr) 2.475.000€ (voto medio: 6,2 votanti: 96)

065 - Ouija 2 – L’origine del male (Universal, Usa) 2.430.000€ (voto medio: 5,7 votanti: 34)

066 - Trafficanti (Warner, Usa) 2.320.000€ (voto medio: 7,1 votanti: 76)

067 - Non si ruba a casa dei ladri (Medusa, Ita) 2.270.000€ (voto medio: 3,8 votanti: 16)

068 - xXx – Il ritorno di Xander Cage (Universal, Usa) 2.255.000€ (voto medio: 2,9 votanti: 12)

069 - Ghost in the shell (Universal, Usa) 2.235.000€ (voto medio: 5,9 votanti: 67)

070 - La tenerezza (01 distribuzione, Ita) 2.205.000€ (voto medio: 6,9 votanti: 59)

071 - La cena di Natale (01 Distribuzione, Ita) 2.195.000€ (voto medio: 3,6 votanti: 9)

072 - Paradise beach – Dentro l’incubo (Warner, Usa) 2.165.000€ (voto medio:5,9  votanti: 79)

073 - Animali notturni (Universal, Usa) 2.160.000€ (voto medio: 7,6 votanti: 249)

074 - Moglie e marito (Warner, Ita) 2.155.000€ (voto medio: 6,3 votanti: 20)

075 - The circle (Adler, Usa) 2.115.000€ (voto medio: 5,2 votanti: 42)

076 - Baywatch (Universal, Usa) 2.100.000€ (voto medio: 4,5 votanti: 22)

077 - Qualcosa di nuovo (01 Distribuzione, Ita) 2.090.000€ (voto medio: 4,5 votanti:29 )

078 - Jackie (Lucky Red, Usa) 2.045.000€ (voto medio: 6,7 votanti: 103)

079 - Come diventare grandi nonostante i genitori (Walt Disney, Ita) 1.980.000€ (voto medio: 2,6 votanti: 6)

080 - Fortunata (Universal, Ita) 1,945.000€ (voto medio: 5,6 votanti: 33)

081 - King Arthur – Il potere della spada (Warner, Gbr) 1.940.000€ (voto medio: 5,6 votanti: 42)

082 - The founder (Videa Cde, Usa) 1.940.000€ (voto medio: 6,2 votanti: 67)

083 - Manchester by the sea (Universal, Usa) 1.880.000€ (voto medio: 7,2 votanti: 175)

084 - Jack Reacher: Punto di non ritorno (Universal, Usa) 1.875.000€ (voto medio: 5,5 votanti: 42)

085 - Lasciati andare (01 Distribuzione, Ita) 1.840.000€ (voto medio: 6 votanti: 36)

086 - John Wick: Capitolo 2 (Eagle Pct, Usa) 1.830.000€ (voto medio: 5,8 votanti: 57)

087 - Silence (01 Distribuzione, Usa) 1.780.000€ (voto medio: 7,5 votanti: 174)

088 - Snowden (Bim, Ger) 1.775.000€ (voto medio: 6,9 votanti: 92)

089 - The ring 3 (Universal, Usa) 1.740.000€ (voto medio: 3 votanti: 20)

090 - I magnifici sette (Universal, Usa) 1.720.000€ (voto medio: 5,9 votanti: 77)

091 - Che vuoi che sia (Warner, Ita) 1.705.000€ (voto medio: 5,9 votanti: 47)

092 - The accountant (Warner, Usa) 1.655.000€ (voto medio: 6,4 votanti: 81)

093 - Rosso Istanbul (01 Distribuzione, Ita)1.640.000€ (voto medio: 3,3 votanti: 26)

094 - Lights out – Terrore nel buio (Warner, Usa) 1.635.000€ (voto medio: 6 votanti: 55)

095 - L’estate addosso (01 Distribuzione, Ita) 1.600.000€ (voto medio: 4,1 votanti: 25)

096 - Io, Daniel Blake (Cinema, Gbr) 1.575.000€ (voto medio: 7,3 votanti: 90)

097 - Qua la zampa! (Eagle Pct, Usa) 1.565.000€ (voto medio: 2,8 votanti: 6)

098 - Life: Non oltrepassare il limite (Universal, Usa) 1.550.000€ (voto medio: 5,5 votanti: 78)

099 - Moonlight (Lucky Red, Usa) 1.505.000€ (voto medio: 6,6 votanti: 117)

100 - Cicogne in missione (Warner, Usa) 1.420.000€ (voto medio: 6,6 votanti: 12)

 

101 - Mine (Eagle Pct, Ita) 1.410.000€ (voto medio: 5,1 votanti: 71)

102 - Bad moms – Mamme molto cattive (M2 Pictures, Usa) 1.385.000€ (voto medio: 4,4 votanti: 21)

103 - I babysitter (Medusa, Ita) 1.375.000€ (voto medio: 2,6 votanti: 9)

104 - Fai bei sogni (01 Distribuzione, Ita) 1.350.000€ (voto medio: 6,7 votanti: 57)

105 - Quel bravo ragazzo (Medusa, Ita) 1.310.000€ (voto medio: 4,6 votanti: 28)

106 - Fallen (M2 Pictures, Usa) 1.275.000€ (voto medio: 4,3 votanti: 9)

107 - Ozzy. Cucciolo coraggioso (Eagle Pct, Spa) 1.265.000€ (voto medio: 6,5 votanti: 6)

108 - La verità sta in cielo (01 Distribuzione, Ita) 1.215.000€ (voto medio: 4,4 votanti: 34)

109 - Mechanic: resurrection (Eagle Pct, Usa) 1.205.000€ (voto medio: 5,5 votanti: 17)

110 - Escobar (Good Films, Fra) 1.185.000€ (voto medio: 6,2 votanti: 52)

111 - Resident evil. The final chapter (Warner, Usa) 1.155.000€ (voto medio: 5,2 votanti: 27)

112 - Al posto tuo (01 Distribuzione, Ita) 1.150.000€ (voto medio: 4,3 votanti: 20)

113 - Captain fantastic (Good films, Usa) 1.135.000€ (voto medio: 6,7 votanti: 142)

114 - Scappa – Get out (Universal, Usa) 1.130.000€ (voto medio: 6,9 votanti: 97)

115 - Man in the dark (Universal, Usa) 1.125.000€ (voto medio: 6,4 votanti: 115)

116 - Nerve (01 distribuzione, Usa) 1.120.000€ (voto medio: 5,3 votanti: 25)

117 - A spasso con Bob (Notorious, Gbr) 1.095.000€ (voto medio: 6,8 votanti: 33)

118 - Una vita da gatto (Lucky Red, Fra) 1.085.000€ (voto medio: 5,3 votanti: 13)

119 - Omicidio all’italiana (Medusa, Ita) 1.075.000€ (voto medio: 6,1 votanti: 57)

120 - The Beatles: eight days a week (Lucky Red, Usa) 1.0350.000€ (voto medio: 7,5 votanti: 35)

121 - Elle (Lucky Red, Fra) 1.025.000€ (voto medio: 7,2 votanti: 106)

122 - Non è un paese per giovani (01 Distribuzione, Ita) 1.025.000€ (voto medio: 3,7 votanti: 20)

123 - Il cliente (Lucky Red, Irn) 1.000.000€ (voto medio: 7,4 votanti: 70)

124 - Gold – La grande truffa (Eagle Pct, Usa) 975.000€ (voto medio: 5,8 votanti: 30)

125 - Bianconeri, Juventus story (Nexo, Ita) 970.000€ (voto medio: 5,5 votanti: 19)

126 - Il medico di campagna (Bim, Fra) 960.000€ (voto medio: 6 votanti: 32)

127 - Deepwater -  Inferno sull’oceano (Medusa, Usa) 950.000€ (voto medio: 5,9 votanti: 39)

128 - Tutto quello che vuoi (01 Distribuzione, Ita) 945.000€ (voto medio: 7,3 votanti: 20)

129 - Sausage party. Vita segreta di una salsiccia (Warner, Usa) 945.000€ (voto medio: 6 votanti: 61)

130 - 2:22 Il destino è già scritto (Notorious, Usa) 945.000€ (voto medio: 4,7 votanti: 14)

131 - Babbo bastardo 2 (Koch Media, Usa) 925.000€ (voto medio: 4,6 votanti: 18)

132 - Ben-Hur (Universal, Usa) 920.000€ (voto medio: 3,5 votanti: 30)

133 - Proprio lui? (20th Fox, Usa) 910.000€ (voto medio: 5,1 votanti: 18)

134 - Classe Z (Medusa, Ita) 905.000€ (voto medio: 4,6 votanti: 12)

135 - Questione di karma (01 Distribuzione, Ita) 885.000€ (voto medio: 4,3 votanti: 23)

136 - A united Kingdom. L’amore che ha cambiato la storia (Videa Cde, Gbr) 870.000€ (voto medio: 5,3 votanti: 9)

137 - Sleepless – il giustiziere (Notorious, Usa) 860.000€ (voto medio: 5,4 votanti: 19)

138 - Paterson (Cinema, Usa) 845.000€ (voto medio: 7.2 votanti: 115)

139 - New York Academy (Eagle Pct, Rom) 835.000€ (voto medio: 4,8 votanti: 4)

140 - Genius (Eagle Pct, Gbr) 830.000€ (voto medio: 5,9 votanti: 31)

141 - American pastoral (Eagle Pct, Usa) 825.000€ (voto medio: 5,9 votanti: 44)

142 - È solo la fine del mondo (Lucky Red, Can) 825.000€ (voto medio: 6 votanti: 86)

143 - Power Rangers (01 Distribuzione, Usa) 810.000€ (voto medio: 5,4 votanti: 9)

144 - La festa prima delle feste (Universal, Usa) 810.000€ (voto medio: 4,7 votanti: 15)

145 - Blair witch (Eagle Pct, Usa) 790.000€ (voto medio: 3,6 votanti: 33)

146 - L’altro volto della speranza (Cinema, Fin) 740.000€ (voto medio: 7,4 votanti: 42)

147 - Prima di domani (Eagle Pct, Usa) 715.000€ (voto medio: 5,8 votanti: 17)

148 - 7 minuti (Koch Media, Ita) 710.000€ (voto medio: 6,3 votanti: 33)

149 - Your name. (Nexo, Gia) 685.000€ (voto medio: 7,8 votanti: 34)

150 - Codice unlocked (Notorious, Gbr) 675.000€ (voto medio: 4,7 votanti: 7)

151 - The bye bye man (Koch media, Usa) 655.000€(voto medio: 5,4 votanti: 9)

152 - USS Indianapolis (M2 Pictures, Usa) 645.000€ (voto medio: 3,8 votanti: 14)

153 - La cura del benessere (20th fox, Usa) 625.000€ (voto medio: 5,6 votanti: 46)

154 - Abel – Il figlio del vento (Adler, Aut) 620.000€ (voto medio: 5 votanti: 5)

155 - Boston -  Caccia all’uomo (01 Distribuzione, Usa) 615.000€ (voto medio: 6,1 votanti: 24)

156 - Civiltà perduta (Eagle Pct, Usa) 610.000€ (voto medio: 7,1 votanti: 54)

157 - Pino Daniele – Il tempo resterà (Nexo, Ita) 600.000€ (voto medio: 4,3 votanti: 4)

158 - Neruda (Good Films, Arg) 595.000€ (voto medio: 7,5 votanti: 80)

159 - Prima di lunedì (Koch Media, Ita) 585.000€ (voto medio: 3,5 votanti: 6)

160 - Doraemon – Il film. Nobita e la nascita del Giappone (Lucky Red, Gia) 575.000€ (voto medio: 4 votanti: 1)

161 - Rock dog (M2 Pictures, Cin) 570.000€ (voto medio: 3,5 votanti: 3)

162 - Incarnate -  Non potrai nasconderti (Lucky Red, Usa) 565.000€ (voto medio: 5,2 votanti: 19)

163 - Kubo e la spada magica (Universal, Usa) 565.000€ (voto medio: 6,7 votanti: 30)

164 - 47 metri (Adler, Usa) 555.000€ (voto medio: 5,6 votanti: 20)

165 - Gomorroide (Altre Storie, Ita) 550.000€ (voto medio: 3,5 votanti: 4)

166 - Frantz (Academy Two, Fra) 545.000€ (voto medio: 6,8 votanti: 71)

167 - The dinner (Videa Cde, Usa) 545.000€ (voto medio: 2,9 votanti: 12)

168 - Bleed. Più forte del destino (Notorious, Usa) 525.000€ (voto medio: 6,3 votanti: 22)

169 - Shut in (Notorious, Usa) 525.000€ (voto medio: 4 votanti: 2)

170 - Insospettabili sospetti (Warner, Usa) 515.000€ (voto medio: 6,1 votanti: 14)

171 - Autopsy (M2 Pictures, Usa) 500.000€ (voto medio: 5,9 votanti: 49)

172 - Un amore all’altezza (Lucky Red, Fra) 500.000€ (voto medio: 6,3 votanti: 23)

173 - The VVitch (Universal, Usa) 495.000€ (voto medio: 7,7 votanti: 166)

174 - Libere, disobbedienti e innamorate (Tucker film, Isr) 490.000€ (voto medio: 6,4 votanti: 11)

175 - Un padre, una figlia (Bim, Rom) 485.000€ (voto medio: 7,4 votanti: 63)

176 - La verità, vi spiego, sull’amore (Notorious, Ita) 465.000€ (voto medio: 3,1 votanti: 8)

177 - Sing street (Bim, Irl) 460.000€ (voto medio: 7,5 votanti: 64)

178 - Free State of Jones (01 Distribuzione, Usa) 450.000€ (voto medio: 6,4 votanti: 39)

179 - Il viaggio di Fanny (Lucky Red, Fra) 450.000€ (voto medio: 7,3 votanti: 13)

180 - Underworld: Blood wars (Warner, Usa) 445.000€ (voto medio: 6 votanti: 22)

181 - Raffaello. Il principe delle arti (Nexo, Ita) 445.000€ (voto medio: / votanti: 0)

182 - La luce sugli oceani (Eagle Pct, Usa) 440.000€ (voto medio: 6 votanti: 36)

183 - Masha e Orso. Nuovi amici (Warner, Rus) 440.000€ (voto medio: 6,3 votanti: 3)

184 - Vi presento Toni Erdmann (Cinema, Ger) 430.000€ (voto medio: 7 votanti: 56)

185 - Una doppia verità (Videa Cde, Usa) 425.000€ (voto medio: 4,8 votanti: 15)

186 - Le cose che verranno (Satine, Fra) 420.000€ (voto medio: 7 votanti: 31)

187 - Bedevil – Non installarla (Adler, Usa) 410.000€ (voto medio: 2,4 votanti: 10)

188 - Un tirchio quasi perfetto (Bim, Fra) 410.000€ (voto medio: 5,6 votanti: 12)

189 - La ragazza senza nome (Bim, Fra) 395.000€ (voto medio: 7 votanti: 55)

190 - Palle di neve (Notorious, Can) 395.000€ (voto medio: 5 votanti: 2)

191 - La vita possibile (Teodora, Ita) 390.000€ (voto medio: 5,4 votanti: 25)

192 - Paw patrol (Notorious, Ita) 380.000€ (voto medio: 5 votanti: 1)

193 - Indivisibili (Medusa, Ita) 375.000€ (voto medio: 6,5 votanti: 57)

194 - Piuma (Lucky Red, Ita) 375.000€ (voto medio: 5,4 votanti: 38)

195 - Lettere da Berlino (Videa Cde, Ger) 375.000€ (voto medio: 5,7 votanti: 21)

196 - Tommaso (01 Distribuzione, Ita) 365.000€ (voto medio: 5,6 votanti: 37)

197 - La vendettta di un uomo tranquillo (Bim, Spa) 360.000€ (voto medio: 6,9 votanti: 41)

198 - Dopo l’amore (Bim, Fra) 355.000€ (voto medio: 6,1 votanti: 20)

199 - Go with me (Microcinema, Usa) 350.000€ (voto medio: 3,2 votanti: 16)

200 - Nocedicocco – Il piccolo drago (Notorious, Ger) 350.000€ (voto medio: 4,5 votanti: 2)

 

201 - Falchi (Koch Media, Ita) 345.000€ (voto medio: 5,3 votanti: 14)

202 - Autobahn – Fuori controllo (M2 Pictures, Usa) 345.000€ (voto medio: 4,6 votanti: 13)

203 - Amore e inganni (Academy Two, Irl) 340.000€ (voto medio: 6,4 votanti: 21)

204 – Io, claude Monet (Nexo, Gbr) 340.000€ (voto medio: 8 votanti: 2)

205 – Peppa Pig in giro per il mondo (Warner, Usa) 340.000€ (voto medio: / votanti: 0)

206 - La tartaruga rossa (Bim, Fra) 335.000€ (voto medio: 8 votanti: 58)

207 - Adorabile nemica (Teodora, Usa) 330.000€ (voto medio: 6,6 votanti: 9)

208 - Agnus Dei (Good Films, Fra) 330.000€ (voto medio: 6,8 votanti: 25)

209 - Richard – Missione Africa (M2 Pictures, Ger) 325.000€ (voto medio: 6 votanti: 2)

210 - Top cat e i gatti combinaguai (M2 Pictures,Mex) 325.000€ (voto medio: 4,8 votanti: 4)

211 - Elvis & Nixon (Videa Cde, Usa) 315.000€ (voto medio: 5,8 votanti: 30)

212 - Equals (Lucky Red, Usa) 315.000€ (voto medio: 6,3 votanti: 35)

213 - Piccoli crimini coniugali (Koch Media, Ita) 310.000€ (voto medio: 5,6 votanti: 8)

214 - Ti amo Presidente (Microcinema, Usa) 310.000€ (voto medio: 3 votanti: 2)

215 - Se permetti, non parlarmi di bambini (Microcinema, Arg) 310.000€ (voto medio: 4 votanti: 1)

216 - Il segreto (Lucky Red, Irl) 305.000€ (voto medio: 5,4 votanti: 8)

217 - Loving (Cinema, Usa) 305.000€ (voto medio: 7,1 votanti: 29)

218 - Barriere (Universal, Usa) 295.000€ (voto medio: 5,8 votanti: 45)

219 - Sword art online – The movie (Nexo, Gia) 290.000€ (voto medio: / votanti: 0)

220 - Quello che so di lei (Bim, Fra) 280.000€ (voto medio: 6,8 votanti: 9)

221 - Torno da mia madre (Officine Ubu, Fra) 280.000€ (voto medio: 4,8 votanti: 9)

222 - Codice criminale (Videa Cde, Gbr) 275.000€ (voto medio: 5,9 votanti: 19)

223 - Song to song (Lucky Red, Usa) 275.000€ (voto medio: 6,4 votanti: 55)

224 - Quando un padre (Eagle Pct, Usa) 275.000€ (voto medio: 5,5 votanti: 3)

225 - La famiglia Fang (Adler, Usa) 275.000€ (voto medio: 6,6 votanti: 36)

226 - La verità negata (Cinema, Gbr) 270.000€ (voto medio: 6 votanti: 20)

227 - Fuck you prof! 2 (Medusa, Ger) 270.000€ (voto medio: 5,3 votanti: 6)

228 - Skiptrace – Missione Hong Kong (Notorius, Cin) 265.000€ (voto medio: 4,8 votanti: 4)

229 - Aspettando il Re (Lucky Red, Usa) 260.000€ (voto medio: 6,2 votanti: 10)

230 - The startup – Accendi il tuo futuro (01 Distribuzione, Ita) 260.000€ (voto medio: 3,3 votanti: 10)

231 - Questi giorni (Bim, Ita) 260.000€ (voto medio: 5,3 votanti: 22)

232 - Il diritto di uccidere (Teodora, Gbr) 255.000€ (voto medio: 7,1 votanti: 59)

233 - I peggiori (Warner, Ita) 250.000€ (voto medio: 5,4 votanti: 9)

234 - Il padre d’Italia (Good films, Ita) 245.000€ (voto medio: 5,4 votanti: 21)

235 - Personal shopper (Academy Two, Fra) 245.000€ (voto medio: 6,8 votanti: 53)

236 - Lolo – Giù le mani da mia madre (M2 Pictures, Fra) 245.000€ (voto medio: 5,4 votanti: 12)

237 - Aquarius (Teodora, Bra) 235.000€ (voto medio: 6,8 votanti: 39)

238 - Wish upon (Eagle Pct, Usa) 230.000€ (voto medio: 4,7 votanti: 8)

239 - La pelle dell’orso (Parthenos, Ita) 220.000€ (voto medio: 7 votanti: 13)

240 - Mal di pietre (Good Films, Fra) 220.000€ (voto medio: 5,2 votanti: 10)

241 - La parrucchiera (Good films, Ita) 220.000€ (voto medio: 3,6 votanti: 8)

242 - One piece gold – Il film (Nexo, Gia) 220.000€ (voto medio: / votanti: 0)

243 - L’effetto acquatico (Cinema, Fra) 220.000€ (voto medio: 5,8 votanti: 15)

244 - Yu-Gi-Oh! – il lato oscuro delle dimensioni (Nexo, Gia) 215.000€ (voto medio: 6 votanti: 2)

245 - L’accabadora (Koch Media, Ita) 215.000€ (voto medio: 5,9 votanti: 10)

246 - Slam – Tutto per una ragazza (Universal, Ita) 215.000€ (voto medio: 5,2 votanti: 11)

247 - Quella piccola peste di Sophie (Notorious, Fra) 215.000€ (voto medio: / votanti: 0)

248 - La legge della notte (Warner, Usa) 210.000€ (voto medio: 5,9 votanti: 30)

249 - 3 generations – Una famiglia quasi perfetta (Videa Cde, Usa) 210.000€ (voto medio: 5,5 votanti: 9)

250 - The forger – Il falsario (Notorious, Usa) 210.000€ (voto medio: 6,7 votanti: 13)

251 - Sopravvissuti (M2 Pictures, Usa) 210.000€ (voto medio: 6,3 votanti: 22)

252 - Parigi può attendere (Good films, Usa) 210.000€ (voto medio: 4,3 votanti: 3)

253 - Knight of cups (Adler, Usa) 205.000€ (voto medio: 6,5 votanti: 81)

254 - Black butterfly (Notorious, Usa) 205.000€ (voto medio: 3,8 votanti: 9)

255 - Un re allo sbando (Officine Ubu, Bel) 200.000€ (voto medio: 6,4 votanti: 21)

256 - Ovunque tu sarai (M2, Ita) 200.000€ (voto medio: 6 votanti: 4)

 

Note. 

Numero e media dei voti sono stati presi in data 10 agosto 2017.

Per comodità, le cifre sono arrotondate nell'ordine dei 5000€. 

Per i film fuori dai primi cento potrebbero esserci delle mancanze o delle approssimazioni. In ogni caso, quest’ultime riguarderebbero solo una manciata di titoli.

Ti è stato utile questo post? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati