Paradise Beach: Dentro l'incubo

play

Regia di Jaume Collet-Serra

Con Blake Lively, Óscar Jaenada, Sedona Legge Vedi cast completo

  • In TV
  • Rai 4
  • canale 21 HD 521
  • Ore 14:10
In STREAMING

Trama

Una giovane donna si ritroverà ad affrontare uno degli incubi peggiori di sempre: dispersa in alto mare, con solo una boa come sostegno, dovrà difendersi da un terribile squalo bianco che sorveglia le acque che la separano dalla riva.

Approfondimento

PARADISE BEACH: DENTRO L'INCUBO - LOTTA PER LA SOPRAVVIVENZA

Diretto da Jaume Collet-Serra e sceneggiato da Anthony Jaswinski, Paradise Beach: Dentro l'incubo racconta la storia di Nancy Adams, una surfista che si ritrova isolata lontana dalla spiaggia in balia di un grosso squalo bianco. A duecento iarde dalla riva, Nancy mostrerà impegno, intraprendenza e forza d'animo, per sopravvivere a una situazione di inaspettato terrore.

Con la direzione della fotografia di Flavio Labiano, le scenografie di Hugh Bateup, i costumi di Kym Barrett e le musiche di Marco Beltrami, Paradise Beach: Dentro l'incubo è un teso thriller con un'unica protagonista costretta dalle circostanze a tirare fuori carattere e personalità. Nancy, portata in scena da Blake Lively, è alla ricerca di conforto dopo la morte della madre. Studentessa di medicina, trova di solito pace e relax su una tavola da surf e ha individuato la sua spiaggia preferita in una riva isolata che rappresentava un posto speciale per la madre. Sebbene sappia quanto sia pericoloso andare al largo da sola, decide ugualmente di prendere la sua tavola per qualche minuto di riflessione in mare aperto. Purtroppo, però, finisce nella zona di caccia di un grande squalo bianco, che non fa altro ciò che la natura gli ha imposto: attaccarla per istinto e proteggere il suo cibo (la carcassa di una grande megattera). A pochi metri dalla spiaggia, uno spazio che avrebbe potuto riempire a nuoto se lo squalo non si fosse messo di mezzo, Nancy rimane intrappolata su una boa ed è costretta a fare appello al suo coraggio, alla sua intelligenza, alla sua intraprendenza e alla sua creatività, per uscire viva dalla situazione. Sfruttando precedenti esperienze e conoscenze sugli istinti primordiali, inizia a valutare l'ambiente che la circonda e a usare ciò che ha con lei - dal vestiario agli accessori - per vincere la sua battaglia per la vita e confrontarsi con la sua stessa forza di volontà e con il crescere della marea.

Senza essere rappresentato come un demone da abbattere, lo squalo che attacca Nancy non è altro che un essere vivente che sta cercando come lei di sopravvivere. Lo squalo, realizzato in CGI, è semplicemente un grande animale selvatico nel suo habitat, tanto che nei suoi confronti Nancy prova empatia, soprattutto dopo aver notato come il grande predatore dei mari sia stato già in precedenza oggetto di brutale caccia da parte degli uomini. Al pari di Nancy, anche lo squalo è una vittima delle circostanze. Per tale ragione, Paradise Beach: Dentro l'incubo può essere visto come una tragedia sulla natura basata sullo scontro tra due diverse forze di volontà e con un solo vincitore.

Girato principalmente nella piccola isola australiana di Lord Howe a 600 miglia nautiche a est di Sydney, Paradise Beach: Dentro l'incubo, oltre allo squalo, ha un altro animale importante per il racconto: un gabbiano, che dopo essere stato attaccato dallo stesso squalo, trova rifugio sulla boa di Nancy. Ribattezzato Sully dalla protagonista, si tratta di un vero gabbiano addestrato appositamente e non senza difficoltà per le riprese del film.

Leggi tuttoLeggi meno

Commenti (19) vedi tutti

  • L'inutilità di questo film è incommensurabile. Gli squali hanno rotto e già da un po'. La storia del mangiatore di uomini poi,è una bufala e non ti fa certo la posta sott'acqua per mangiati. E poi cosa fa 'l'intelligente'? Muore schiantandosi?! Ahahahah Voto 0

    leggi la recensione completa di Scemaran
  • Uno squalo di otto metri da fare invidia a quello di Spielberg....ottima la protagonista,ed anche il gabbiano...ben fatto,un gioiellino nel proprio genere. Si vede in scioltezza con una tensione adeguata.

    commento di stany11
  • Una storia semplice, raccontata con stile e con grazia, facendo uso di uno scenario abbagliante, dove il colore della natura assume ruolo da comprimario...

    leggi la recensione completa di undying
  • Tutto sommato non malaccio. Praticamente c'è un'unica protagonista che se la cava bene, oltre ad avere anche una notevole presenza scenica (non so se mi spiego). Effetti speciali buoni (squalo etc.). Realismo ... pochino. Abbastanza godibile.

    commento di green70
  • Riesce incredibilmente a costruire tutto un film (pur breve), intorno all'attacco di uno squalo con una singola protagonista. Soluzione un pochino forzata, e poco si vede della fatica emotiva della mirabile ragazza. Voto 6.

    commento di ezzo24
  • Buon thriller con un'unica protagonista in mezzo al mare.

    commento di slim spaccabecco
  • Premio Speciale al piccolo Gabbiano che fa compagnia alla Protagonista (una brava Blake Lively) : in definitiva un Film adrenalinico direi ma con un finale come detto da un Utente prima di me,inverosimile si' ma anche troppo esagerato come idea ! voto.8.

    commento di chribio1
  • Fil ben girato ma con la parte finale troppo inverosimile ....

    leggi la recensione completa di daniele64
  • Il Gabbiano Livingston

    leggi la recensione completa di LucaJazz94
  • Del tutto simile a Open Water,ma con un finale diverso,girato bene,per la gran carita',ma nell'insieme non piu' di una sufficienza.

    commento di ezio
  • Buon film

    leggi la recensione completa di Furetto60
  • l cinema americano sembra non stancarsi ancora degli squali e continua ancora a sfornare film che ruotano attorno alla loro ferocia e voracità, trovando sempre nuovi spunti, come nel caso di questo buon thriller d’azione con unica protagonista la bella Blake Lively.

    leggi la recensione completa di Fanny Sally
  • Survival movie che ripercorre gli itinerari turistico-sportivi alla Danny Boyle piuttosto che il terrore escatologico di un'arena balneare trasformata nel territorio di caccia del solito predatore miocenico, il film dello specialista Collet-Serra piega la scontata linearità di una trama facile facile alle spettacolari evoluzioni della mise en scene

    leggi la recensione completa di maurizio73
  • Survival-Horror dalle belle atmosfere,grazie anche alla sua sempre bella protagonista Blake Lively

    leggi la recensione completa di rosario
  • Lontanissimi dal grande film di Spielberg come ogni previsione lasciava supporre. Un filmetto scorrevole che per gli amanti degli shark-movie una guardatina la si da anche volentieri una volta.

    leggi la recensione completa di Vinny87
  • Film scritto male, sia nella sceneggiatura che nei dialoghi. Se cercate un survival "horror" a tema animalesco andate su Backcountry.

    commento di RobocopXIII
  • Tensione palpabile e niente momenti morti!

    leggi la recensione completa di lino99
  • Dal dignitoso cineasta Jaume Collet-Serra, un survival a tema squalo altrettanto dignitoso, ben diretto e discretamente recitato. Sicuramente migliore di un certo film, simile a questo per idea, decisamente sopravvalutato...

    leggi la recensione completa di SatanettoReDelCinema
  • Sola su uno scoglio che sta per essere inghiottito dal mare, contro una belva irrefrenabile affamata e rancorosa: si celebra nuovamente il mito della bella e della bestia, facendo tornare in auge un filone in grado di regalare emozioni e brividi, e dunque di esaltare un pubblico giovanile in delirio. Scontato ma efficace.

    leggi la recensione completa di alan smithee
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

maurizio73 di maurizio73
5 stelle

Rimasta da sola su di una sperduta e paradisiaca spiaggetta messicana, una surfista americana dovrà fronteggiare la feroce voracità di uno squalo bianco potendo contare solo sul suo ingegno e su di una irriducibile volontà di sopravvivenza. Le saranno d'aiuto le sue competenze mediche, la tecnologia e l'affetto dei suoi cari che l'aspettano a casa.    … leggi tutto

15 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

scapigliato di scapigliato
8 stelle

L’improbabilità della trama, soprattutto del finale, non impedisce a Jaume Collet-Serra di confermare il proprio talento come regista di action d’autore e soprattutto di fissare i parametri e le aspettative del redivivo shark movie, facendo il paio con il gemello In the Deep (2016), firmato da Johannes Roberts e prodotto da Alexandre Aja. Dopo Lo squalo di Spielberg, anno… leggi tutto

11 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle negative

M Valdemar di M Valdemar
4 stelle

      Arrovellarsi cercando di capire perché The Shallows nell'edizione italiana diventa Paradise Beach - Dentro l'incubo è esercizio inutile quanto cercare di dare un senso ad un'operazione, serenamente modesta, come il film stesso. Diretto dall'Jaume Collet-Serra finora regista di lavori più che discreti quali Unknown, Run All Night e Orphan, ed… leggi tutto

5 recensioni negative

2020
2020

Recensione

Scemaran di Scemaran
1 stelle

Una bella recensione la voglio scrivere su sta ciofeca. Allora,da dove cominciamo...  Ovviamente dall'inutilità di questa pellicola, dato che gli squali hanno semplicemente rotto le p ... (Non so se è chiaro). Che sono magiatori di uomini "incalliti" e che ti fanno la "posta" sott'acqua per papparti è ben noto che è una bufala,visto che,soprattutto i surfisti…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Trasmesso il 30 giugno 2020 su Rai 4

Recensione

rflannery di rflannery
5 stelle

B movie accettabile diretto da Jaume Collet-Serra che in passato ha frequentato il genere con buoni risultati (sono suoi vari thriller con Liam Neeson come Unknow, Non-Stop e Run All Night). Narrazione ai minimi termini: c’è la splendida e scosciatissima Blake Lively che finisce in una spiaggia incantevole sul Pacifico alla ricerca dei luoghi che la madre,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Trasmesso il 16 gennaio 2020 su Rsi La2
2019
2019

Recensione

munnyedwards di munnyedwards
5 stelle

  La bellezza statuaria di Blake Lively surclassa la ferocia in computer grafica del grosso squalo bianco, con buona pace del mitico Robert A. Mattey, artista degli effetti speciali e creatore della più grande e inimitabile icona predatoria vista su grande schermo (Jaws – 1975). Quando si parla di squali al cinema è quasi impossibile non citare il film di Spielberg, un…

leggi tutto
Recensione
Utile per 9 utenti

Bloccati

boychick di boychick

Questa Playlist riporta i titoli di alcune pellicole nelle quali i protagonisti per diverse cause (sfortuna, attacchi di animali, sotto minaccia di altre persone) rimangono bloccate, intrappolate in determinati posti…

leggi tutto
Nel mese di febbraio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

barabbovich di barabbovich
6 stelle

Una giovane surfista statunitense (Lively) si reca da sola in una splendida spiaggia messicana per cavalcare le onde. Peccato che quel mare sia terreno di caccia per uno squalo che nel frattempo ha fatto colazione con un paio di altri surfisti che passavano da quelle parti. La donna - che ha abbandonato anzitempo gli studi di medicina che invece le torneranno utilissimi per la sopravvivenza - ha…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Trasmesso il 3 febbraio 2019 su Rai 4
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 18 voti
vedi tutti
Trasmesso il 25 gennaio 2019 su Rai 4

Recensione

wang yu di wang yu
8 stelle

Prima di vederlo, mi domandavo come avrebbe fatto il regista a riempire questo film con questa trama senza annoiare lo spettatore.Io non mi sono annoiato..Lo squalo sembra vero,il mare pure e la suspance e le idee ci sono,anche se il finale è poco credibile,ma almeno è diverso da quelli soliti.Questo regista ha girato anche altre buone pellicole. ....

leggi tutto
Recensione
2018
2018
Trasmesso il 12 ottobre 2018 su Rsi La1

Recensione

daniele64 di daniele64
5 stelle

Ennesima pellicola sugli squali cattivi, che sembrano tornati di moda. Si tratta di un film ben girato da Jaume Collet - Serra, che genera naturalmente abbondante ansia e suspense (specialmente quando lo squalo non si vede!), ma che, dopo un avvincente inizio, perde colpi (non tensione!) vistosamente a causa di situazioni sempre più improbabili, sino ad un epilogo davvero incredibile.…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Squali

CALVAL di CALVAL

Scrivi un testo introduttivo (potrai sempre editarlo in seguito)

leggi tutto
Playlist
2017
2017
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 13 voti
vedi tutti

Recensione

Furetto60 di Furetto60
6 stelle

Il tema dei mostri marini, dallo squalo in poi ha suscitato sempre gli interessi dei registi e riscosso solitamente un buon successo di pubblico.Questo film pur inserendosi in quel filone,si eleva rispetto a quegli standard, possedendo una sua propria identità.La lotta per la sopravvivenza di una giovane donna che si ritrova su uno scoglio a difendersi da uno squalo ostinato,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti

Natura contro

undying di undying

In bilico tra survival e animali assassini, spesso sconfinanti nell' eco-vengeance... titoli nei quali la natura -e gli animali a sostenerla- si ribella o riserva inattese sorprese....

leggi tutto

Recensione

undying di undying
9 stelle

  In crisi per la perdita della madre, nel periodo critico del passaggio alla maturità, Nancy (la bravissima Blake Lively) si concede un periodo sabbatico, lasciando padre e sorellina per ritirarsi in una spiaggia segreta del Messico dedicandosi al surf. La carcassa di una balena, però, annuncia che la zona è territorio confinato, terreno di caccia di una squalo…

leggi tutto
Recensione
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito