T2: Trainspotting

play

Regia di Danny Boyle

Con Ewan McGregor, Jonny Lee Miller, Robert Carlyle, Ewen Bremner, Anjela Nedyalkova, Kelly Macdonald, Irvine Welsh, Simon Weir Vedi cast completo

  • In TV
  • Sky Cinema Cult
  • Ore 10:40
altre VISIONI

Trama

Sono passati vent'anni, molte cose sono cambiate mentre altre sono rimaste le stesse per Mark Renton, che decide di far ritorno nell'unico posto che ha sempre chiamato casa. Ad aspettarlo vi sono Spud, Sick Boy e Begbie. Ma sono pronti a dargli il bentornato anche altre vecchie conoscenze come il dolore, la perdita, la gioia, la vendetta, l'amicizia, l'amore, la paura, il pentimento, le droghe e l'autodistruzione.

Approfondimento

T2: TRAINSPOTTING - VENT'ANNI DOPO

Diretto da Danny Boyle e adattato da John Hodge, T2: Trainspotting riprende i personaggi creati dallo scrittore Irvine Welsh per il romanzo Trainspotting e ne segue le vicende a più di venti anni di distanza dalla prima trasposizione cinematografica. Era infatti il 1996 quando Mark Renton, Spud, Sick Boy e Frank Begbie facevano la loro comparsa sul grande schermo con un'opera destinata a diventare cult in breve tempo ma costata solo 2 milioni di sterline. Reduce dal successo dell'indie Piccoli omicidi tra amici (1994), Danny Boyle era allora alla ricerca di un'altra storia in grado di ripercorrerne le sorti quando si è imbattuto nel romanzo di Welsh, iniziando così a collaborare con John Hodge per la stesura di una sceneggiatura nonostante la produzione fosse preoccupata per i temi trattati (la droga, in primo luogo) e per l'ambientazione strettamente connessa alla cultura giovanile scozzese. Alla sua uscita nelle sale, Trainspotting diede una scossa alla scena cinematografica inglese, dominata in quel periodo da drammi in costume, opere sociali e commedie romantiche: una colonna sonora all'avanguardia, scene lisergiche e un cast di antieroi contribuirono a rendere il film il simbolo di un'intera generazione.

Per T2: Trainspotting, lo sceneggiatore Hodge è partito ponendosi una sola domanda: cosa è accaduto a quei quattro amici e come si sono trasformati con il tempo? Per rispondere a tale domanda, Boyle ha voluto che gran parte del comparto tecnico di Trainspotting lavorasse anche a T2: Trainspotting: dal produttore Andrew Macdonald alla costumista Rachel Fleming e al compositore Rick Smith. Per la direzione della fotografia e le scenografie sono stati invece reclutati Anthony Dod Mantle e Mark Tildesley e Patrick Rolfe. "Per me era importante, direi vitale, avere con me gran parte della squadra originale. Volevo però che vi fossero anche dei nuovi punti di vista, apportati da gente che ha avuto la possibilità di guardare il primo film dall'esterno e di coglierne pregi e difetti in modo da apportare alle riprese qualcosa di nuovo. Cercavo un mix di autenticità e innovazione, di familiare e sconosciuto", sottolinea il regista.

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere T2: Trainspotting è Danny Boyle, regista e produttore inglese premio Oscar per The Millionaire (in grado di racimolare per 8 Oscar). Dopo il fortunato esordio con Piccoli omicidi tra amici e Trainspotting, Boyle si fa notare con la regia di 28 giorni dopo, The Beach e del fortunato 127 ore, prima di… Vedi tutto

Note

Seguito di Trainspotting, ispirato a un romanzo di Irvine Welsh.

Commenti (8) vedi tutti

Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

amandagriss di amandagriss
7 stelle

    Il tempo (che passa) è un concetto relativo, interessa il fisico, scandisce il suo decadimento, ma raramente intacca la personalità o l'identità di un individuo.   Perché alla fine, per quanti treni tu abbia preso, in quante stazioni tu ti sia fermato, per quanto lontano tu sia andato, pur senza voltarti indietro mai, resterai quello che sei… leggi tutto

11 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

AlbertoBellini di AlbertoBellini
6 stelle

  Oh, nostalgia canaglia. Sono trascorsi poco più di vent'anni da quelle sporche giornate interamente dedicate a spararsi in vena una qualche sostanza sconosciuta procurata da un qualche sconosciuto. Mark Renton, Spud, Sick Boy e Begbie sembravano essere alla frutta. Dopotutto, scelsero di non vivere la vita - perché "a che serve la vita quando hai l'eroina?". Chi mai… leggi tutto

4 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

alan smithee di alan smithee
4 stelle

 Hanno tutti ormai superato la soglia fatidica dei quaranta-cinquantanni, i quattro trasandati ex giovani scapestrati protagonisti del film epocale Trainspotting: nessuno di loro, tra l'altro, è  risolto o realizzato completamente, anzi tutto al contrario: solo Renton (Ewan McGregor), vagamente restituito ad una esistenza normale in grado di riportarlo nell'omologazione che… leggi tutto

3 recensioni negative

Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti
Nel mese di febbraio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 10 voti
vedi tutti

Recensione

Furetto60 di Furetto60
5 stelle

Nel 1996, Danny Boyle trasse dal romanzo omonimo di  Irvine Welsh, un film cult destinato a far parlare di se per tanto tempo, molti a torto, lo ritennero addirittura una sorta di "istigazione a drogarsi".Ovviamente si sbagliavano era un lavoro tremendamente "allucinante" e "straniante" talmente "disturbante" da "scoraggiare" chiunque,dotato di buon senso, ad intraprendere la via…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
Il meglio del 2017
2017
Disponibile dal 19 luglio 2017 in Dvd a 9,99€
Acquista

Recensione

amandagriss di amandagriss
7 stelle

    Il tempo (che passa) è un concetto relativo, interessa il fisico, scandisce il suo decadimento, ma raramente intacca la personalità o l'identità di un individuo.   Perché alla fine, per quanti treni tu abbia preso, in quante stazioni tu ti sia fermato, per quanto lontano tu sia andato, pur senza voltarti indietro mai, resterai quello che sei…

leggi tutto
Uscito nelle sale italiane il 20 febbraio 2017
Il meglio del 2016
2016

In sala nel 2017

cinefox di cinefox

L'anno che verrà! Come di consueto propongo una lista di film interessanti in uscita nell'anno nuovo... quanti di questi valgono l'attesa o quantomeno il prezzo del biglietto?

leggi tutto
Il meglio del 2015
2015

Visti

leto di leto

Scrivi un testo introduttivo (potrai sempre editarlo in seguito)

leggi tutto
Playlist
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito