Trama

Susan riceve dall'ex marito un manoscritto su cui l'uomo vuole un'opinione. In quello che potrebbe essere un futuro libro pubblicato si racconta la storia di una vacanza familiare destinata a trasformarsi in qualcosa di violento e letale. Mentre si lascia prendere dallo scritto, Susan si ritrova a ricordare il suo primo matrimonio e ad affrontare alcune oscure verità che la riguardano.

Approfondimento

ANIMALI NOTTURNI: TRA AMORE E VENDETTA

Diretto e sceneggiato da Tom Ford, Animali notturni è un inquietante thriller sentimentale che esplora la linea sottile tra amore e crudeltà e il confine tra vendetta e redenzione. Al centro delle vicende vi è l'ex coppia di coniugi formata da Susan Morrow ed Edward Sheffield. Susan vive una vita incredibilmente privilegiata ma non del tutto soddisfacente con il nuovo marito Hutton. Durante un weekend in cui Hutton è via per uno dei suoi sempre più frequenti viaggi di lavoro, Susan riceve un pacchetto inaspettato nella sua casella di posta: si tratta di Animali notturni, il romanzo scritto dall'ex marito Edward, con cui non ha contatti da anni. Il regalo è accompagnato da una nota di Edward, in cui invita Susan a leggere il suo lavoro e a incontrarlo durante la sua prossima visita in città. Sola di notte, a letto, Susan inizia a leggere il romanzo a lei dedicato ma il contenuto è per lei violento e devastante.

Nel suo lavoro, Edward racconta la storia di Tony Hastings che con la sua famiglia percorre di notte in auto un tratto semideserto del Texas. Lungo la strada, Tony, sua moglie e la figlia adolescente, si imbattono in un trio di scapestrati, guidati dal pericoloso Ray Marcus. Nonostante provi a evitare il peggio, Tony vede le sue donne rapite mentre lui viene abbandonato in mezzo al nulla. Solo il giorno dopo, Tony riesce a chiedere aiuto alla polizia, imbattendosi nel tenente Bobby Andes. I due forgiano in breve tempo un forte legame e Andes si dedica alla risoluzione del caso con metodi che esulano da ogni protocollo.

Sconvolta dalla scrittura di Edward, Susan non può fare a meno che ricordare i momenti della loro relazione, dal primo incontro fino alla fine brusca del loro matrimonio. Guardandosi dentro e andando oltre la superficie patinata della vita e della carriera che ha intrapreso, interpreta il libro di Edward come una storia di vendetta, vedendosi costretta a rivalutare le scelte che ha fatto.

Con la direzione della fotografia di Seamus McGarvey, le scenografie di Shane Valentino, i costumi di Arianne Phillips e le musiche di Abel Korzeniowski, Animali notturni è l'adattamento del romanzo Tony & Susan pubblicato nel 1993 da Austin Wright. Esplorazione di temi come il desiderio umano, l'ambizione e l'indulgenza, Tony & Susan mescola due differenti mondi: da un lato, il Texas del deserto con la sua violenza spesso immotivata in cui si muove il protagonista del romanzo, e dall'altro lato, la Los Angeles alla moda ed estremamente pop in cui vive Susan Morrow. Come spesso accade, tra romanzo e film intercorrono però delle differenze: Susan, ad esempio, da insegnante madre di due figlia diventa direttrice di una galleria d'arte con una sola figlia. La differenza sostanziale, però, è un'altra: laddove il lavoro di Wright è in larga misura un monologo interiore che avviene nella mente di Susan, Animali notturni di Ford esplicita i pensieri della protagonista grazie a dei flashback che si insinuano tra la vita attuale di Susan e la ricostruzione filmata del romanzo che sta leggendo.

Leggi tuttoLeggi meno

Curiosità

Nel romanzo Tony & Susan il personaggio di Edward Sheffield asserisce che "nessuno inventa veramente qualcosa ma scrive solo di se stesso". Tale affermazione indica come tutti noi vediamo le cose attraverso quel filtro che è dato dalla nostra personalità e dalla nostra esperienza di vita. Ciò è abbastanza evidente nella lettura che Susan fa di Animali notturni: è chiaro che Edward usi per il suo racconto dettagli ed emozioni del suo passato con Susan. E Ford sceglie di rendere tali elementi abbastanza visibili: per esempio, in uno dei flashback si vede Susan leggere uno dei primi racconti del giovane Edward sdraiata su un divano rosso. Lo stesso divano rosso torna in Animali notturni quando in Texas un cadavere di donna viene ritrovato appoggiato su di esso. Sempre nel romanzo, l'assassino guida una Pontiac GTO verde degli anni Settanta: la stessa auto ritorna nel flashback in cui Susan lascia Edward.

Fa, inoltre, immaginare a Susan i protagonisti di Animali notturni con volti a lei familiari. Tony ha le stesse fattezze di Edward, sua moglie Laura ricorda nei tratti Susan stessa e sua figlia India è molto somigliante a Samantha, la figlia che Susan ha avuto dal secondo marito.

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

Animali notturni rappresenta la seconda regia per Tom Ford, realizzata a sette anni di distanza dall'opera di esordio A Single Man (valsa la Coppa Volpi al festival di Venezia al protagonista Colin Firth). Stilista di fama internazionale, noto per aver rilanciato la maison Gucci e aver creato il marchio che porta il… Vedi tutto

Commenti (27) vedi tutti

  • Decisamente notevole.

    leggi la recensione completa di Carlo Ceruti
  • Una storia giusto passabile e un finale che rovina tutto. Non ve lo dico, fatevi del male da soli.

    commento di Sladkii
  • Un film poetico e multiforme che scava nelle nostre viltà

    leggi la recensione completa di siro17
  • E' un thriller avvincente,che vi terra' incollati alla sedia,non perdetelo,per nessuna ragione al mondo....e poi c'e' una Amy Adams.....semplicemente bellissima.Voto 8.

    commento di ezio
  • Animali Notturni, ovvero l'arte come svelamento della brutalità dell'uomo

    leggi la recensione completa di flezza
  • Lettera aperta allo stilista Tom Ford. "Egregio signore ritorni quanto prima nel mondo della moda... hanno bisogno di lei... il cinema no! Buona serata e cari saluti... speriamo che non ci sia un suo prossimo film!"

    commento di Brunoarceri
  • Il film del 2016.

    leggi la recensione completa di laurarenzetti
  • dove si dimostra che ognuno di noi, leggendo, si costruisce il proprio cinema mentale ...

    leggi la recensione completa di Springwind
  • Un film cupo e triste, visivamente ed emotivamente di grande impatto.

    leggi la recensione completa di mgcgio
  • Mai ferire chi si ama!

    leggi la recensione completa di Stella27
  • Una spietata critica a chi persegue un mondo di apparenze ignorando l'essenzialità delle cose importanti. Inaspettatamente ben orchestrata da un regista che proviene dal mondo della moda. Spiazzante

    leggi la recensione completa di GIANNISV66
  • ma per favore!!!!!

    commento di vflamingo
  • Molto riuscito.

    leggi la recensione completa di Laurona
  • Per la regia di Tom Ford, un thriller sulla vendetta confezionato a regola d'arte e ottimamente recitato, che lancia ufficialmente il suo creatore tra i nomi da tenere d'occhio nel panorama cinematografico.

    leggi la recensione completa di SatanettoReDelCinema
  • Il passato torna con il peso delle scelte sbagliate in un romanzo dedicato dall'autore alla ex moglie facendole rivalutare tutto e vendicandosi del dolore sofferto.

    leggi la recensione completa di bufera
  • Non ricordo dove, ma avevo trovato sul Web la citazione tratta da un giornale di Miami, a proposito di questo film: " Se questo film fosse una persona, sarebbe costantemente davanti allo specchio ad ammirarsi" Mi sembra perfetta!

    leggi la recensione completa di laulilla
  • Avevo molto apprezzato il precedente A Single Man, qui mi pare che l'atmosfera rarefatta e il formalismo stilistico siano più fini a se stessi. L'intreccio delle due storie (quasi due film sovrapposti) sembra ispirarsi a David Linch, ma non vi è mai quella vera morbosità che nel miglior Linch ti attacca alla poltrona. Non capisco tutte le lodi.

    commento di carloz5
  • DELUDENTE...

    leggi la recensione completa di ROBERTO800
  • LE DONNE SONO DEI MOSTRI (ma neanche gli uomini scherzano)

    leggi la recensione completa di elche99
  • Le figlie tendono sempre ad assomigliare alle loro madri.

    leggi la recensione completa di champagne1
  • Ecco la mia recensione sul film https://www.youtube.com/watch?v=N6FgIve-Kbw Visualizzate, commentate, iscrivetevi al canale!

    commento di BarryLyndon
  • Il presente reale, lussuoso, pieno di impegni mondani e di eleganza sfarzosa, di cristalli, auto con autista, long drink, e quel racconto che pare giunga dalla memoria più recondita del passato, ambientato nel più profondo Texas polveroso e arido, abitato da ombre minacciose e oscuri ripari sono due mondi lontani, due pianeti lontanissimi.

    leggi la recensione completa di michemar
  • impostato su due storie parallele che si intersecano e spiegano a vicenda; l'una, proiezione di un romanzo, l'altra, tormento sentimentale di un amore conflitto. Interessante combinazione; in definitiva, intrigante, originale, melanconico.

    commento di albycomp
  • Elegante, raffinato, bellissime le inquadrature, le ombre e le luci della fotografia, terribili gli sterminati paesaggi texani. Molto bravi i protagonisti, angosciante la lunga notte di Susan, disperata come disperati sono le figure "sporche" del film nel film. Un film estremamente elegante e ugualmente estremamente disperato.

    commento di Balde runner
  • Elegante e ingannevole da un lato, sporca e viscerale dall'altro, l'arma a doppio taglio di Tom Ford è un'opera seconda appagante e senza flessioni, di forma e sostanza equipotenti, come vorremmo vederne più spesso.

    commento di Utente rimosso (Cantagallo)
  • Serrato e profondo fino alla fine, il film di Tom Ford esplora terreni non solo di pertinenza del dramma interiore ma è capace di farci inabissare in un limbo infernale dove la mente cerca invano di ripararsi-

    leggi la recensione completa di Kurtisonic
  • Tom Ford in regia conferma più di prima una vocazione innata per la direzione cinematografica e ci attanaglia con un thriller vendicativo e rancoroso legato ad una disputa di coppia dagli effetti davvero crudeli e psicologicamente destabilizzanti.

    leggi la recensione completa di alan smithee
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Nel mese di ottobre questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Trasmesso il 26 maggio 2018 su Rsi La1
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Nel mese di febbraio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 8 voti
vedi tutti

The best of 2017 (My casa)

Gangs 87 di Gangs 87

E come ogni fine/inizio anno mi trovo a fare il bilancio dei film che ho gustato nei dodici mesi precedenti alla data di "giudizio". Ricco è stato l'anno trascorso di visioni che hanno ampliato la mia cultura e…

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2017
2017
Il meglio del 2016
2016
Uscito nelle sale italiane il 14 novembre 2016

Addii

supadany di supadany

Tutto ciò che è bello è destinato ad avere una fine. Quando rimane fuori dalla nostra visuale non è (sempre) un problema, ma il più delle volte ci ritroviamo a doverci fare i conti,…

leggi tutto
Il meglio del 2013
2013

Michael Shannon

mck di mck

Michael Shannon, classe 1974, a normal guy. Da questo spezzone fresco fresco tratto dal David Letterman Late Show... ...non si direbbe, ma lo aspetto in una vera Commedia. Ben Scritta ( non che l'Orrore che ha…

leggi tutto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito