Trama

Il preside di un liceo decide di isolare gli studenti più indisciplinati e pigri dell'ultimo anno in una classe separata. Inizialmente ai ragazzi - tra cui vi sono Ricky (che è sveglio e non perde occasione per fare irritanti scherzi che poi condivide sul suo canale Youtube), Stella (il cui unico interesse è il suo look) e Viola (intelligente ma sempre in guerra con il mondo) - sembra una manna dal cielo, fino a che scoprono i veri obiettivi del preside. A cento giorni dall'esame di maturità, i ragazzi si accorgono di essere spacciati, non riusciranno mai a superare l’esame. Il solo modo per salvarsi è farsi aiutare dall'unica persona che credeva in loro, il professor Andreoli.

Commenti (1) vedi tutti

Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

Ascasubi di Ascasubi
5 stelle

La prima domanda che ci si pone approcciandosi alla visione di Classe Z è relativa al target di utenza del film: si tratta di un film per adoloscenti? Si, in tutto e per tutto. Posto che quest'ambito sia fonte di giudizi dispregiativi (e non lo può essere, a prescindere dai risultati ottenuti), l'uso dell'avverbio "esclusivamente" va accuratamente evitato. Detto questo, non… leggi tutto

1 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

champagne1 di champagne1
2 stelle

Al Liceo scientifico Cartesio viene formata una sorta di classe-ghetto al solo scopo di rendere facili le decisioni finali del collegio docenti, già abbondantemente prevenuto nei confronti di quegli studenti. Ma un nuovo supplente pieno di entusiasmo, cresciuto col mito de "L'attimo fuggente",  ha l'ardire di credere che da quei ragazzi si possa ricavare qualcosa di buono. Almeno… leggi tutto

4 recensioni negative

2018
2018
Nel mese di febbraio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

Furetto60 di Furetto60
3 stelle

il  preside di un liceo decide,di raccogliere ,in pratica di emarginare, gli studenti più problematici,in una fantomatica  sezione H, allo scopo poi di bocciarli "in toto" non nutrendo alcuna aspettativa su di loro,quando pero questi prendono coscienza di essere solo il capro espiatorio di un bieco esperimento didattico, si ribellano al loro destino e ricorrono all'unico…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
2017
2017
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

champagne1 di champagne1
2 stelle

Al Liceo scientifico Cartesio viene formata una sorta di classe-ghetto al solo scopo di rendere facili le decisioni finali del collegio docenti, già abbondantemente prevenuto nei confronti di quegli studenti. Ma un nuovo supplente pieno di entusiasmo, cresciuto col mito de "L'attimo fuggente",  ha l'ardire di credere che da quei ragazzi si possa ricavare qualcosa di buono. Almeno…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 7 voti
vedi tutti

Recensione

mm40 di mm40
4 stelle

Il preside mette insieme nella stessa classe quinta tutti i peggiori elementi della scuola. L'unico professore a preoccuparsi sinceramente dei ragazzi è quello di italiano, che però a metà anno, esasperato, lascia. Sarà proprio a lui che, terrorizzati dall'avvicinarsi dell'esame di maturità, gli studenti si rivolgeranno. Non è la classica commediola…

leggi tutto
Recensione

Recensione

AndrewTelevision01 di AndrewTelevision01
4 stelle

Diretto e sceneggiato da Guido Chiesa (vi ricordo che costui è lo sceneggiatore di "Fuga Di Cervelli" e "Tutto Molto Bello", film di Paolo Ruffini, altro "comico"), "Classe Z" è una "commedia", che vorrebbe avvicinarsi al genere drammatico, veramente orribile. Sembra una versione peggiorata di "Notte Prima Degli Esami 2", ma con un professore di mezzo. Il film comincia…

leggi tutto

Recensione

Ascasubi di Ascasubi
5 stelle

La prima domanda che ci si pone approcciandosi alla visione di Classe Z è relativa al target di utenza del film: si tratta di un film per adoloscenti? Si, in tutto e per tutto. Posto che quest'ambito sia fonte di giudizi dispregiativi (e non lo può essere, a prescindere dai risultati ottenuti), l'uso dell'avverbio "esclusivamente" va accuratamente evitato. Detto questo, non…

leggi tutto
Uscito nelle sale italiane il 27 marzo 2017
locandina
Foto
Greta Menchi, Alice Pagani, Johnny Zheng, David Zheng, Enrico Oetiker, Luca Filippi
Foto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito