Espandi menu
cerca

Trama

Tashi, ex tennista diventata allenatrice, è riuscita a trasformare la carriera del marito Art: da giocatore mediocre a fuoriclasse in grado di conquistare un torneo del grande slam. Ultimamente, però, Art non riesce più a vincere. Per iniettargli una dose di fiducia, Tashi lo convince a giocare un torneo minore. Il problema è che, a insaputa dei due, a quel torneo partecipa anche Patrick: un tempo grande promessa del tennis, nonché ex migliore amico di Art ed ex fidanzato di Tashi, che oggi tira a campare come può.

Trailer

Commenti (9) vedi tutti

  • Secondo me non mette e non toglie niente al solito triangolo: nessuna magia, poesia, tanto meno erotismo. La protagonista non è per niente sexy e piuttosto fragilina per una tennista. Fastidiosa la quantità esagerata della pubblicità indiretta. L' unica cosa che si salva è il finale.

    commento di Arco
  • Deludente deriva tecnicista, ma già se ne vedevano i segni progressivi ed altalenanti, film dopo film, di Luca Guadagnino, che sacrifica un cinema forse imperfetto ma sincero e con una sua forza (Io sono l’amore, Chiamami col tuo nome), a confezioni estetiche e sociali furbe, patinate, volutamente "cool".

    leggi la recensione completa di Barone Cefalu
  • Se questo è un film di spessore, allora dovremmo rivalutare anche Lino Banfi e Alvaro Vitali, perché portavano in scena Edwige Fenech. Voto: 4

    leggi la recensione completa di andenko
  • Recensione di getto, di pancia, super istintiva come piace ad @Alvy, che mi ha detto che è un ottimo antitodo per il blocco dello scrittore e un ottimo modo per rispolverare la mia grafomania - per ora - cristallizzata.

    leggi la recensione completa di CineNihilist
  • Narrazione coinvolgente, avanti e indietro come una partita di tennis, che forse è il vero problema del film. Da un film sponsorizzato dall’ATP, il tennis poteva essere trattato meglio.

    commento di Monfr
  • A furia di battere le palle in campo me le hanno rotte...

    leggi la recensione completa di imperiormax89
  • Due giocatori di tennis s'invaghiscono di una loro collega, costretta poi ad abbandonare l'attività a causa di un infortunio. Quel che conta non è chi, fra i due, si sposerà la ragazza, né tantomeno la lunga partita fra i due amici/rivali, inframmezzata da lunghi flashback, ma il rapporto fra i due giocatori.

    leggi la recensione completa di Marco Poggi
  • Tanto fumo, poco arrosto.

    commento di sfrisolo
  • Un film ambientato nel mondo competitivo del tennis che è, in realtà, una evidente metafora della situazione “vittima/carnefice”. Una donna tiene in scacco due uomini, il marito e l’ex fidanzato! Guadagnino più basico del solito va dritto al sodo e con sequenze spettacolari gioca la palla di un incredibile tie-break! Applausi!

    commento di Brunoarceri
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

supadany di supadany
9 stelle

Il tennis è uno sport che richiede un enorme sforzo, sia fisico sia psicologico, nel quale il talento naturale deve essere accompagnato, oltre che dalla buona sorte, da una preparazione esemplare e da una disciplina ferrea, entrambe indispensabili per affrontare una stagione che dura undici mesi, cambiando continuamente le condizioni di gioco. Contestualmente, ogni singola partita –… leggi tutto

12 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

Antisistema di Antisistema
6 stelle

Le geometrie dei corpi, sono la nuova cifra stilistica di un Luca Guadagnino, capace con "Challengers" (2024), di trovarsi a proprio agio con i meccanismi di ceto cinema americano. Glamour all’ennesima potenza, fisici sudati ma sempre limpidi ed un uso ultra-pop delle musiche elettroniche del duo Reznor-Ross, capaci di conciliare sonorità cafone, con le derive volutamente kitsch e… leggi tutto

3 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

Axeroth di Axeroth
2 stelle

Film non adatto ai deboli di stomaco. Trama perversa e malata psicologicamente. Immorale e confuso. Quando mai una coppia di uomini gay si eccita con la visione di una donna che urla dal godimento, quando mai una donna fa un figlio con un uomo gay mentre si scopa un altro uomo gay che desidera il suo marito gay mentre si occupa di sua figlia. Palesemente un film che vuole promuovere il sesso… leggi tutto

4 recensioni negative

2024
2024

Recensione

Marco M di Marco M
8 stelle

"Challengers" film diretto da Luca Guadagnino, scritto da Justin Kuritzkes con Zendaya, Josh O'Connor, Mike Faist. Tennis come pretesto, una metafora per raccontare un ménage à trois in un vortice di sesso, seduzione, sensualità, amicizia, musica ridondante e moda che è molto presente, come del resto in tanti film passati di Guadagnino. Da non perdere, mio voto 8/10

leggi tutto
Recensione

Recensione

ANdaMI di ANdaMI
7 stelle

Luca Guadagnino dagli Stati Uniti dirige con ispirazione una pellicola più che discreta dove la passione consumata in campo non riguarda solo lo sport.     Il regista palermitano, giunto al suo ottavo film, porta sullo schermo una sceneggiatura originale di Justin Kuritzkes che vede protagoniste, di fatto, solo tre figure. La celebre Zendaya interpreta Tashi Duncan, una…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

YellowBastard di YellowBastard
7 stelle

Al gioco del tennis si può giocare in due o in quattro, nel caso nel doppio. Ma mai in tre. Questo almeno nel tennis ma al di fuori, nel mondo reale, è tutta un’altra storia.   Se pensiamo che Challengers sia semplicemente un film sul tennis, o una sua metafora, probabilmente commetteremmo un errore. L’ultima opera di Luca Guadagnino, primo film prodotto da un…

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti

Recensione

alan smithee di alan smithee
6 stelle

AL CINEMA "-Finiamo così prima che termini la partita? -Ma parliamo di tennis? -Qui si parla sempre e solo di tennis..." Dopo un passato adolescenziale cameratesco e coeso, culminato con l'incontro con una splendida e dotata tennista coetanea di nome Tashi (Zendaya), che ha il talento e la testa per sfondare, due tennisti speranzosi di finire nel circuito chiuso del professionismo,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti

Recensione

andenko di andenko
4 stelle

Anni fa, mi è capitato di lavorare all'estero e di curiosare certi prodotti di Bollywood, trasmessi sui canali televisi dell'hotel. Soap opera indiane, nelle quali ogni battuta "di rilievo" era accompagnata da qualche ralenti e dai più svariati effetti sonori. Li trovavo divertenti nel loro umorismo involontario e mai mi sarei aspettato di ritrovare gli stessi stilemi…

leggi tutto

Recensione

Barone Cefalu di Barone Cefalu
4 stelle

  Ciò che è patetico, e mi dispiace dirlo, è questa ricerca da parte del regista quasi di voler apparire giovane, di interpretare e capire bene i segni delle nuove generazioni immergendosi in un mondo che viene spesso scalfito, esacerbando in questo ultimo caso gli aspetti più consumistici e di immagine tradendo le ragioni di fondo, di utilizzare un linguaggio…

leggi tutto

Recensione

IlCinefilorosso di IlCinefilorosso
8 stelle

"Il tennis è una relazione", dice Tashi (Zendaya) ad un certo punto del film.   Secondo Jacques Lacan, la struttura del desiderio è relazionale, intersoggettiva e aperta; può trovare soddisfazione solo nel rapporto con l'altro. Con il suo ultimo, grandissimo film, Luca Guadagnino si apre alla propulsione vitale, e lo fa con la forza di un cinema puro, assoluto e…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti

Recensione

giurista81 di giurista81
8 stelle

Luca Guadagnino, cultore di horror - si pensi all'interpretazione personalizzata di Suspiria (2018) - ma anche regista di film dai forti risvolti erotici - si veda il discusso Melissa P (2005) – si conferma ad Hollywood e lo fa con un duello sportivo/sentimentale destinato a lasciarsi ricordare. Questo, infatti, è Challengers, un duello che, in verità, si chiude con un…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

imperiormax89 di imperiormax89
6 stelle

Per quanto mi riguarda Luca Guadagnino è un bravo regista, la tecnica non gli manca e non si risparmia di intensificare le scene a livello emotivo e concettuale. Questo gli riesce bene soprattutto nell’horror e nel thriller e lo fa’ in maniera elegante e pulita senza mai essere volgare o kitsch. Ma quando quei due generi non li tocca solitamente c’è da farsi il…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

Marco Poggi di Marco Poggi
7 stelle

Due giovani giocatori di tennis s'invaghiscono di una loro collega, costretta poi ad abbandonare l'attività a causa di un infortunio (quindi,  dopo la prima parte, che la vede una vincente, ogni riferimento indiretto all'anime TV "JENNY LA TENNISTA", viene a cadere, perché preferisce farsi da parte). Quel che conta non è chi, fra i due, si sposerà la…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

diomede917 di diomede917
8 stelle

CIAK MI GIRANO LE CRITICHE DI DIOMEDE917: CHALLENGERS La prima cosa che mi ha colpito di Challengers è che la sceneggiatura di questo bellissimo film di Luca Guadagnino fatto su commissione è firmata da Justin Kuritzkes, che nella realtà è un noto romanziere-commediografo e youtuber ma soprattutto il marito della regista del momento Celine Song autrice del piccolo…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

Antisistema di Antisistema
6 stelle

Le geometrie dei corpi, sono la nuova cifra stilistica di un Luca Guadagnino, capace con "Challengers" (2024), di trovarsi a proprio agio con i meccanismi di ceto cinema americano. Glamour all’ennesima potenza, fisici sudati ma sempre limpidi ed un uso ultra-pop delle musiche elettroniche del duo Reznor-Ross, capaci di conciliare sonorità cafone, con le derive volutamente kitsch e…

leggi tutto
Recensione
Utile per 11 utenti

Recensione

obyone di obyone
8 stelle

    Siete innamorati di Zendaya? "Chi non lo sarebbe" dice Art Donaldson guardando inebetito l'ex tennista Tashi Duncan seduta dall'altra parte del tavolo.  Se ne siete innamorati non resterete delusi. Zendaya emana tanto fascino quanta risolutezza posizionandosi ai vertici di un triangolo amoroso in cui il suo personaggio sembra avere sul piatto della racchetta il match…

leggi tutto
Recensione
Utile per 14 utenti

Recensione

steno79 di steno79
8 stelle

Luca Guadagnino è il nostro regista più internazionale, ormai dedito ad una carriera americana che, dopo aver preso il volo con "Chiamami con il tuo nome", sta riservando parecchie gradite sorprese.  "Challengers" è un triangolo amoroso fra Tashi, Art e Patrick ambientato nel mondo del tennis, è una storia d'amore inconsueta, totalmente destrutturata a livello…

leggi tutto

Recensione

Dompi di Dompi
8 stelle

Guadagnino è ormai sinonimo di eleganza e di stile. E' un esempio raro di un regista che è partito da uno dei film più brutti di sempre, "Melissa P." (con tutte le controversie legate su cui non entro in merito), ed è diventato negli anni un regista affermato e quasi "intoccabile". Diventa difficile citare un regista che abbia avuto una carriera cinematografica…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito