«Cosa facciamo qui? Cambiamo il mondo!» ripete Frank (Chris Pine) ai cittadini-dipendenti della sua città-azienda. Ma cosa si produce effettivamente a Victory? Armi o illusioni di sicurezza? Noi sappiamo solo che i coniugi Alice (Florence Pugh) e Jack (Harry Styles) abitano una dimensione parallela posta da qualche parte tra i melodrammi anni 50 di Douglas Sirk e le illustrazioni di Norman Rockwell.

Florence Pugh
Florence Pugh

Ecco, i presupposti narrativi e iconografici del secondo lungometraggio di Olivia Wilde sono molto affascinanti ma sin troppo derivativi. Don’t Worry Darling, infatti, serigrafa gli immaginari della sci-fi distopica contemporanea - da The Truman Show a La moglie perfetta, da Black Mirror a WandaVision - dando strategicamente per scontate molte informazioni sul mondo di riferimento e sulle dinamiche di potere che lo regolano. In questa variazione su tema, pertanto, il focus si sposta sul desiderio e sullo sguardo femminile, sulla sopravvivenza del sistema patriarcale e sul libero arbitrio della donna.

Florence Pugh
Florence Pugh

Florence Pugh ridiventa così la ragazza inquieta di Midsommar - Il villaggio dei dannati che interpreta i segni di un perturbante controllo sociale sfidando la luce accecante dei simulacri (tenete d’occhio il personaggio interpretato dalla stessa Olivia Wilde, forse l’apice autoriflessivo dell’operazione). Insomma, Don’t Worry Darling è un film meno libero e riuscito dell’esordio di Wilde La rivincita delle sfigate, ma più ambizioso e capace di intercettare i dibattiti culturali del XXI secolo. Del resto, il flusso impazzito di indiscrezioni social nate intorno al set non fa che rafforzare la non banale riflessione sulle superfici invisibili da infrangere per ritrovare il proprio tempo.

Autore

Pietro Masciullo

Pietro Masciullo è docente e critico cinematografico. Insegna Modelli di regia nel cinema contemporaneo e Teoria e analisi della sceneggiatura presso Sapienza Università di Roma. È caporedattore della rivista «Sentieri Selvaggi» e fa parte delle redazioni di «Cinema e Storia» e «Fata Morgana». Ha pubblicato diversi saggi sul cinema contemporaneo ed è autore del volume Road to Nowhere. Il cinema contemporaneo come laboratorio autoriflessivo (Bulzoni, 2017).

Il film

locandina Don't Worry Darling

Don't Worry Darling

Drammatico - USA 2022 - durata 122’

Titolo originale: Don't Worry Darling

Regia: Olivia Wilde

Con Gemma Chan, Florence Pugh, Olivia Wilde, Harry Styles, Chris Pine, Nick Kroll

Al cinema: Uscita in Italia il 22/09/2022