Barbarian è tante cose, non lo nasconde e un po’ se ne bea, conducendo lo spettatore attraverso molteplici colpi di scena e drastici slittamenti di punto di vista che ribaltano il film ripetutamente. Inizia, con un primo segmento dalla regia notevole, come un thriller dallo spunto risaputo: giovane donna sola affitta una casa che scopre già occupata da un altro inquilino, che pare scocciato quanto lei dall’equivoco, ed è fin troppo bello e gentile, nasconderà qualcosa? Poi si aprono delle porte, e altre porte dietro di esse, e comincia un gioco di scatole cinesi che, con una certa godibile arroganza, fa sfilare sullo schermo tre o quattro filoni di horror differenti.

Georgina Campbell
Georgina Campbell

Barbarian è, dunque, prima di tutto, un film che gioca con la consapevolezza del pubblico, sfidandolo ad accumulare indizi per poi (pretendere di) stupirlo con la capacità di far fallire le sue previsioni; un film che sa quanto tutto sia già visto, e usa l’assuefazione dello sguardo a suo favore. È anche, smaccatamente, un film sul #MeToo, sul quale non ha niente di nuovo da dire, se non la voglia di mettere lo spettatore, anche in questo caso, di fronte ai propri pregiudizi, slittando da un punto di vista femminile a uno maschile e trastullandosi con gli automatismi di chi guarda: gli uomini non sono tutti uguali, ma forse sì; però possono redimersi... o forse no. È, infine, un film sul proprio set: Detroit, città fantasma dopo la bancarotta del 2013 da cui non si è mai ripresa, coi suoi quartieri devastati e divenuti terra di nessuno per la criminalità, le rovine edilizie e sociali dove cova l’orrore del razzismo e dell’abuso, i seminterrati come subconscio collettivo di una nazione. La carne al fuoco è tanta, ma non è tutto fumo.

Autore

Ilaria Feole

Ilaria Feole è nata nell’anno di Il grande freddo, Il ritorno dello Jedi e Monty Python – Il senso della vita e tutto quello che sa l’ha imparato da questi tre film. Scrive di cinema e televisione per Film Tv e Spietati.it. È autrice della monografia Wes Anderson - Genitori, figli e altri animali edita da Bietti Heterotopia.

Il film

locandina Barbarian

Barbarian

Horror - USA 2022 - durata 102’

Titolo originale: Barbarian

Regia: Zach Cregger

Con Georgina Campbell, Bill Skarsgård, Justin Long, Kurt Braunohler, Trevor Van Uden, Jaymes Butler

in streaming: su Disney+ Tim Vision Chili Google Play