Ormai non ci stupiamo più di apprendere che le pagine di Jane Austen - così compassate, apparentemente, e così imbalsamate nei rituali affettati dell’epoca Regency - siano invece tra le più frequentate da cinema e tv contemporanei, sotto forma di adattamenti diretti o di clamorosi furti d’immaginario.

Dakota Johnson, Richard E. Grant, Yolanda Kettle, Lydia Rose Bewley
Dakota Johnson, Richard E. Grant, Yolanda Kettle, Lydia Rose Bewley

Ecco dunque un nuovo Persuasione: un’onesta via di mezzo tra i polpettoni ultra filologici (l’Orgoglio e pregiudizio sceneggiato BBC) e le riletture smaccate e smaliziate (da Ragazze a Beverly Hills a Il diario di Bridget Jones, giù fino a PPZ - Pride + Prejudice + Zombies). Siamo insomma dalle parti del recente Emma. di De Wilde, ma senza quell’impaginazione vivace e ostentatamente leziosa, e con guizzi pop che fanno capolino solo di rado, e più timidamente.

Dakota Johnson
Dakota Johnson

Certo, il dialogo con lo spettatore ingaggiato dalla protagonista - una Dakota Johnson croccante, uno sguardo in macchina dopo l’altro - non è del tutto inedito, e rimanda a una lettura della figura di Austen, femminista ante litteram e santa patrona delle donne senza peli sulla lingua, che è talvolta forzata e pretestuosa: ma è pur vero che le sue eroine furbette, più sveglie che belle, sono anche tremendamente libere, impegnate nel carosello pomposo dei corteggiamenti ma anche intimamente coscienti della loro buffa vacuità. In Persuasione poi, romanzo “senile” e più amaro dei precedenti, sul consueto brio di canto e controcanto s’allunga l’ombra del rimpianto, e non si può dire che questo adattamento, permeabile anche agli accenti più melodrammatici della scrittura di Austen, non ne sia un interprete fedele ed efficace.


Per approfondire il rapporto tra Jane Austen e le riduzioni cinematografiche/seriali delle sue opere, vi consigliamo il penultimo numero della newsletter Singolare, femminile.

Autore

Maria Sole Colombo

Maria Sole Colombo è nata a Lecco, ha studiato a Bologna e vive a Roma. Si è innamorata del cinema grazie a Senso di Luchino Visconti e da allora ne parla e ne scrive su Film Tv, Spietati.it, Cinefilia Ritrovata e NeuRadio. Ama i viaggi selvatici in posti in cui nessuno parla inglese, il binge watching e lo sport (da guardare, eh, non da praticare). Ironia della sorte: se potesse salvare un unico titolo dall’apocalisse nucleare, sceglierebbe Il dottor Stranamore di Stanley Kubrick.

Il film

locandina Persuasione

Persuasione

Sentimentale - USA 2022 - durata 107’

Titolo originale: Persuasion

Regia: Carrie Cracknell

Con Dakota Johnson, Suki Waterhouse, Henry Golding, Richard E. Grant, Cosmo Jarvis, Edward Bluemel

in streaming: su Netflix