È tempo di dare a Giulia quel che è di Giulia. Cioè a Giulia Steigerwalt, già brillante sceneggiatrice dietro alcuni titoli (tutti Groenlandia Film, del compagno Rovere) dei quali il recente cinema italiano può andare fiero (Croce e deliziaIl campione...), all’esordio da regista in un racconto corale che sceglie una terra di mezzo tra commedia e dramma ben rispecchiata dal mese del titolo, non più estate e non ancora autunno.

Margherita Rebeggiani, Luca Nozzoli
Margherita Rebeggiani, Luca Nozzoli

Questo restare in sospeso, equidistante dalle solite periferie romane di maniera e pure dalla voglia di fare l’indie americano, giova alla sua piccola ronde di persone comuni variamente collegate tra loro alle prese con cambiamenti e decisioni importanti, soprattutto d’amore (chi è al primo, chi all’ultimo, chi a quello vero).

Thony, Barbara Ronchi
Thony, Barbara Ronchi

C’è la malmaritata (Ronchi, bravissima), con marito indifferente, che cerca (non solo) solidarietà nell’amica del cuore ugualmente malmaritata (Thony, radiosa), c’è la ragazzina alla prima volta come se fosse un cartellino da timbrare, c’è la giovane prostituta dell’est che s’innamora di un ingenuo garzone di supermercato dal sorriso contagioso.

Margherita Rebeggiani, Luca Nozzoli
Margherita Rebeggiani, Luca Nozzoli

C’è la vita di tutti i giorni, il suo picchiarci sulla spalla, il suo chiederci di essere vissuta davvero. Basta poco, magari anche solo il guardare bene chi si ha accanto e chi dovrebbe, invece, esserci. Senza scene madri. «Del dramma non c’è per forza bisogno» dice il maturo ginecologo in cerca di un senso da dare a un’esistenza strascinata (Bentivoglio, poche volte così misurato). È anche la piccola grande lezione di Settembre, preciso nella regia, attento nella direzione degli attori, capace di coinvolgere e di emozionare davvero, senza mai barare.

Autore

Rocco Moccagatta

Studiava giurisprudenza, ma andava più spesso al cinema di quanto avrebbe dovuto. D'altronde il padre l'ha portato per anni al cinema ogni sabato. Di cosa potrebbe dunque lamentarsi? Dopo l'università, fa la cosa giusta e comincia a occuparsi davvero di film, persino professionalmente. Oggi lo insegna pure, il cinema, in IULM e in altre università del regno, soprattutto il cinema classico e il cinema dei generi popolari, la sua passione da sempre. Per campare guarda anche molta televisione, visto che lavora come scenarista e analista dei media presso la factory di media research Neopsis (non si pronuncia Neopsais, eh...). Ha scritto e scrive da tante parti, da Duel/Duellanti a Marla, da Ottoemezzo a L'officiel Homme. Nel tempo, ha scoperto che gli piace molto il cinema italiano di ieri e di oggi e che si può non vergognarsene. Il riconoscimento più prezioso è stato essere ribattezzato "Giancarlo Cianfrusaglie" da Maccio Capatonda.

Il film

locandina Settembre

Settembre

Commedia - Italia 2021 - durata 110’

Regia: Giulia Steigerwalt

Con Fabrizio Bentivoglio, Barbara Ronchi, Thony, Andrea Sartoretti, Tesa Litvan, Margherita Rebeggiani

Al cinema: Uscita in Italia il 05/05/2022

in TV: 02/12/2022 - Sky Cinema Romance - Ore 06.00