Fernando Di Leo (1932-2003) è stato uno dei più importanti cineasti italiani del Dopoguerra. Non occorre essere solo amanti del cinema bis per sostenerlo, ormai è ampiamente riconosciuto il suo ruolo nella nascita (suo il trattamento di Per un pugno di dollari, benché infine non accreditato) e nello sviluppo dello spaghetti western. Uomo coltissimo, grande esperto di teatro (fu critico della rivista “Sipario” e in questo ruolo conobbe Duccio Tessari, amico e primo mentore nel mondo del cinema) comprese perfettamente l’importanza del ruolo del mediano in una industria complessa e tuttavia ancora artigianale come quella del nostro cinema. A proposito dello scarso riconoscimento nel processo creativo, invece fondamentale, nei primi due film di Sergio Leone, ebbe a dire che non importava perché «il genio è venuto dopo la scrittura: due cose hanno cambiato la storia del cinema negli anni 60, il montaggio di Godard e i tempi di Leone».

Gastone Moschin, Fernando Di Leo
Milano calibro 9 (1972) Gastone Moschin, Fernando Di Leo

The Film Club ha nella library praticamente la raccolta completa del cinema di Di Leo, uno degli autori di punta di Minerva Pictures, ma non sorprende che il primo titolo in catalogo, Uomini si nasce poliziotti si muore (TFC Premium) sia “di” Ruggero Deodato, il suo solo poliziottesco tra l’altro, perché appunto scritto da Fernando che confesserà all’amico Davide Pulici di avere molto apprezzato il lavoro del regista. Per questo “mediano”: la capacità di essere al servizio della macchina e del processo creativo corale, senza autorialismi che peraltro, nel suo caso, sarebbero stati ampiamente giustificati.

Mario Adorf
La mala ordina (1972) Mario Adorf

La cosiddetta Trilogia del milieu - Milano calibro 9 (1972), La mala ordina (1972), Il boss (1973) tutti su RaroVideo - dice di uno stile unico e inconfondibile: affreschi popolari e criminali perfettamente calati nel loro tempo (anche politicamente, specie Milano calibro 9), un gusto per l’eccesso che si mantiene tragico, senza esagerare con il grottesco, senza mai rischiare il ridicolo o “l’effetto commedia” che prima o poi contagia i nostri generi, dal poliziesco al western, come fosse un archetipo italico dal quale non si riesce a liberarsi.

Luc Merenda
Il poliziotto è marcio (1974) Luc Merenda

Non che Di Leo non abbia frequentato i toni leggeri, si pensi a Colpo in canna (1975, Minerva Classic), ma i suoi noir sono implacabili, i ruoli spesso ambiguissimi, e qui viene invece in mente Il poliziotto è marcio (1974, Minerva Classic) dove lo sbirro si rivela ben peggiore dei banditi, oppure l’anomalo I padroni della città (1976, Full Action) dove sono due pesci piccoli della criminalità urbana a sfidare un boss con la faccia sfregiata di Jack Palance.

Luc Merenda
La città sconvolta: caccia spietata ai rapitori (1975) Luc Merenda

È un titolo più raro, per questo da non perdere, La città sconvolta: caccia spietata ai rapitori (1975, Full Action), dove un giovane meccanico, per difendere l’amico figlio di un miliardario vittima di un rapimento, viene rapito pure lui. Indaga il commissario sui generis Vittorio Caprioli. Su The Film Club, alla voce Di Leo, anche l’exploit sexy La seduzione (1973, Minerva Classic) e Avere vent’anni (1978, RaroVideo), cult di chi scrive, con Gloria Guida e Lilli Carati meravigliose.

Autore

Mauro Gervasini

Firma storica di Film Tv, che ha diretto dal 2013 al 2017, è consulente selezionatore della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia e insegna Forme e linguaggi del cinema di genere all'Università degli studi dell'Insubria. Autore di Cuore e acciaio - Le arti marziali al cinema (2019) e della prima monografia italiana dedicata al polar (Cinema poliziesco francese, 2003), ha pubblicato vari saggi in libri collettivi, in particolare su cinema francese e di genere.

Fernando Di Leo su The Film Club

Uomini si nasce poliziotti si muore

Poliziesco - Italia 1976 - durata 100’

Regia: Ruggero Deodato

Con Marc Porel, Ray Lovelock, Adolfo Celi, Franco Citti, Silvia Dionisio, Renato Salvatori

in streaming: su Apple TV Amazon Video Google Play Movies

locandina Milano calibro 9

Milano calibro 9

Poliziesco - Italia 1972 - durata 97’

Regia: Fernando Di Leo

Con Gastone Moschin, Barbara Bouchet, Mario Adorf, Frank Wolff, Luigi Pistilli, Ivo Garrani

in streaming: su Raro Video Amazon Channel Google Play Movies Rakuten TV Apple TV Rai Play Pluto TV Amazon Video

locandina La mala ordina

La mala ordina

Noir - Italia/Germania 1972 - durata 92’

Regia: Fernando Di Leo

Con Mario Adorf, Henry Silva, Woody Strode, Adolfo Celi, Luciana Paluzzi

in streaming: su Cultpix Apple TV Amazon Video Rakuten TV Google Play Movies Rai Play Raro Video Amazon Channel

locandina Il boss

Il boss

Poliziesco - Italia 1973 - durata 103’

Regia: Fernando Di Leo

Con Henry Silva, Richard Conte, Gianni Garko, Vittorio Caprioli

in streaming: su Raro Video Amazon Channel Apple TV Amazon Video Rai Play

Colpo in canna

Drammatico - Italia 1974 - durata 100’

Regia: Fernando Di Leo

Con Ursula Andress, Woody Strode, Marc Porel, Isabella Biagini, Lino Banfi, Aldo Giuffré

in streaming: su Amazon Video

locandina Il poliziotto è marcio

Il poliziotto è marcio

Poliziesco - Italia/Francia 1974 - durata 90’

Regia: Fernando Di Leo

Con Luc Merenda, Richard Conte, Delia Boccardo, Vittorio Caprioli, Salvo Randone, Raymond Pellegrin

in streaming: su Apple TV Amazon Video Google Play Movies Rakuten TV

locandina I padroni della città

I padroni della città

Poliziesco - Italia 1976 - durata 95’

Regia: Fernando Di Leo

Con Jack Palance, Al Cliver, Harry Baer, Gisela Hahn, Edmund Purdom, Vittorio Caprioli

in streaming: su Full Action Amazon Channel Apple TV Amazon Video

locandina La città sconvolta: caccia spietata ai rapitori

La città sconvolta: caccia spietata ai rapitori

Poliziesco - Italia 1975 - durata 110’

Regia: Fernando Di Leo

Con Luc Merenda, James Mason, Irina Maleeva, Marino Masé

in streaming: su Full Action Amazon Channel Amazon Video

locandina La seduzione

La seduzione

Drammatico - Italia 1973 - durata 99’

Regia: Fernando Di Leo

Con Lisa Gastoni, Maurice Ronet, Jenny Tamburi, Barbara Marzano

in streaming: su Amazon Video

locandina Avere vent'anni

Avere vent'anni

Drammatico - Italia 1978 - durata 97’

Regia: Fernando Di Leo

Con Gloria Guida, Lilli Carati, Ray Lovelock, Vincenzo Crocitti, Vittorio Caprioli

in streaming: su Raro Video Amazon Channel Amazon Video Google Play Movies