Il 9 aprile di quest’anno saranno 90 anni dalla nascita di Gian Maria Volonté. Un attore mai abbastanza celebrato, insieme a Sophia Loren e Marcello Mastroianni il più internazionale della nostra Storia, quello che tutti, persino in America, riconoscono al volo. Si deve anche alla sua meravigliosa interpretazione l’Oscar quale miglior film straniero a Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto di Elio Petri (1970).

Gian Maria Volonté
Gian Maria Volonté

Ma con Volonté c’è davvero l’imbarazzo della scelta, non solo per l’intensità delle interpretazioni, il suo slancio mimetico assoluto (Gianni Amelio mi ha raccontato che durante la lavorazione di Porte aperte, nelle pause o in hotel, teneva chiuse le persiane per non essere distratto dalla Palermo del 1990 mentre lui interpretava un personaggio degli anni 30) ma anche per la diversità dei ruoli. Ne sono testimonianza i quattro titoli proposti da The Film Club: Uomini contro di Francesco Rosi e A ciascuno il suo di Elio Petri sul canale Minerva Classic, Sbatti il mostro in prima pagina di Marco Bellocchio e La classe operaia va in Paradiso di Elio Petri sul canale RaroVideo.

Gian Maria Volonté
Gian Maria Volonté

Uomini contro (1970), tratto dal romanzo autobiografico di Emilio Lussu Un anno sull’Altipiano, racconta il tentativo di una squadra di soldati italiani di espugnare un monte fortificato dagli austriaci durante la Prima guerra mondiale. Una missione quasi impossibile e forse un po’ inutile, vissuta in prima persona da un giovane milite sardo, interpretato da Mark Frechette, a confronto con il più maturo, disilluso e di idee socialiste tenente Ottolenghi, Volonté appunto. Radicalmente anti bellicista tanto da essersi tirato addosso molte critiche dall’establishment politico alla sua uscita, il film di Rosi resta un esempio raro di “epica italiana”, nel senso che restituisce, seppur criticamente, anche la spettacolarità del war movie.

Irene Papas, Gian Maria Volonté
Irene Papas, Gian Maria Volonté

A ciascuno il suo (1967), dall’omonimo romanzo di Leonardo Sciascia, è forse il meno noto dei titoli di Volonté proposti da The Film Club, motivo in più per non farselo scappare. Volonté è il professor Laurana, insegnante di liceo che si trova per caso a indagare su un duplice omicidio alla soluzione ufficiale del quale non crede. Subirà le conseguenze di un intrigo dai contorni inquietanti. Grande prova di regia di Petri, moderna, valorizzata da un cast magnifico (Gabriele Ferzetti, Irene Papas ambiguissima, Salvo Randone, Gigi Pistilli), davvero una perla rara e uno dei migliori Petri in assoluto.

Gian Maria Volonté, Flavio Bucci
Gian Maria Volonté, Flavio Bucci

Certo è assai più noto e acclamato il suo (il loro, considerando Volonté) La classe operaia va in paradiso (1971) film potentissimo, uno dei migliori sul rapporto tra cinema e lavoro, perfettamente calato nel clima politico degli anni 70 eppure, alla sua uscita, molto contestato a sorpresa da sinistra. Una di quelle visioni da replicare all’infinito, dove ancora una volta Petri si conferma eccellente direttore di attori (e attrici: grande Mariangela Melato). Anche Sbatti il mostro in prima pagina (1972), controverso e figlio di quel tempo, è ormai a suo modo un classico, con un Volonté iconico.

Gian Maria Volonté
Gian Maria Volonté

Autore

Mauro Gervasini

Firma storica di Film Tv, che ha diretto dal 2013 al 2017, è consulente selezionatore della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia e insegna Forme e linguaggi del cinema di genere all'Università degli studi dell'Insubria. Autore di Cuore e acciaio - Le arti marziali al cinema (2019) e della prima monografia italiana dedicata al polar (Cinema poliziesco francese, 2003), ha pubblicato vari saggi in libri collettivi, in particolare su cinema francese e di genere.

Gian Maria Volonté su The Film Club

locandina Uomini contro

Uomini contro

Guerra - Italia 1971 - durata 101’

Regia: Francesco Rosi

Con Alain Cuny, Gian Maria Volonté, Mark Frechette, Franco Graziosi, Giampiero Albertini

in streaming: su Prime Video

locandina A ciascuno il suo

A ciascuno il suo

Drammatico - Italia 1967 - durata 93’

Regia: Elio Petri

Con Gian Maria Volonté, Irene Papas, Gabriele Ferzetti, Salvo Randone, Laura Nucci, Mario Scaccia

in streaming: su RaiPlay Prime Video The Film Club

locandina Sbatti il mostro in prima pagina

Sbatti il mostro in prima pagina

Drammatico - Italia 1972 - durata 93’

Regia: Marco Bellocchio

Con Gian Maria Volonté, Fabio Garriba, Carla Tatò, Laura Betti

in streaming: su Prime Video

locandina La classe operaia va in Paradiso

La classe operaia va in Paradiso

Drammatico - Italia 1972 - durata 110’

Regia: Elio Petri

Con Gian Maria Volonté, Mariangela Melato, Mietta Albertini, Salvo Randone, Gino Pernice, Luigi Diberti

in streaming: su Prime Video