Espandi menu
cerca
I FILM PER SMUOVERE LE COSCIENZE - PARTE I
di ilcausticocinefilo ultimo aggiornamento
Playlist
creata il 40 film
Segui Playlist Stai seguendo questa playlist.   Non seguire più

L'autore

ilcausticocinefilo

ilcausticocinefilo

Iscritto dall'11 giugno 2019 Vai al suo profilo
  • Seguaci 16
  • Post 17
  • Recensioni 73
  • Playlist 11
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
I FILM PER SMUOVERE LE COSCIENZE - PARTE I

 

 

I FILM PER SMUOVERE LE COSCIENZE

La lista opinabile, naturalmente criticabile, faziosamente elencata, accuratamente progettata

 

Ci sono almeno tre “macro-aree” che possiamo identificare entro le quali collocare i film che a detta del forse ultra-arrogante titolo dovrebbero contribuire, si spera, a smuovere un attimino le coscienze:

 

STORIA / POLITICA(ho optato per un’unica commistione di storia e politica perché fin troppi titoli finivano per “sovrapporsi” in entrambe le eventuali categorie [perché se si parla di storia è un po’ difficile evitare la politica, e allo stesso modo se si parla di politica è un po’ difficile {anche se viene spesso, criminosamente, fatto} ignorare la storia [parentesi tamarra])

ECONOMIA

RELIGIONE

(ovviamente, anche nel caso di economia e religione talvolta è alquanto difficile, tanto per usare un eufemismo, districarle dalla storia e dalla politica, ma dal punto di vista della mia personale conoscenza cinematografica, me la sono comunque sentita di trattarle come “aree”, “categorie” a se stanti)

 

Va da sé che le suddette non arrivano a comprendere l’integrità dello scibile umano, ma di certo comprendono già moltissime delle problematiche che ci troviamo oggi costretti ad affrontare (prima che sia troppo tardi) e che ci troveremo, a seconda di come si dipaneranno gli eventi, e a seconda di ciò che si farà o si mancherà di fare, costretti o meno ad affrontare in futuro (rimando al 29 luglio [l’Earth Overshoot Day del 2019] la pubblicazione di una a mio avviso [altrettanto] interessante filmografia riguardante l’altro grande “tema” della nostra epoca: l’ambiente).

 

Problematiche di certo esposte in modo un po’ caotico, ma che spaziano dalla guerra alla brutalità poliziesca, dalla retorica patriottarda alla corruzione dilagante, dall’imperialismo vigliacco alla depredazione spietata, dalla questione della criminalità organizzata a quella della violenza di Stato, dalla xenofobia al razzismo, e molto altro ancora...

 

STORIA e POLITICA

 

Detto questo, partiamo dalla politica, o meglio in questo caso della storia tenendo conto della politica.

Beh, in questo particolare ambito non si può che lasciare le porte spalancate alla anche più fragorosa e fin furiosa contrapposizione. Sono facili, infatti, ad accendersi gli animi quando si parla di politica, forse perché, tra le altre cose, non ci si rende spesso conto che praticamente tutto è politica (o forse, anzi, proprio perché ci se ne rende troppo conto).

Pertanto, una volta che si decida di disquisirne, sia pur per tramite dell’amato mezzo cinematografico, s’incorre inevitabilmente nel rischio di scontentare qualcuno, o anche di scontentare molti. Questo dovrebbe forse fermare la discussione? Dovrebbe forse fermare la riflessione, se vogliamo la provocazione? Chiaramente, no.

Altrettanto chiaramente, però, non si può che ammettere, sempre che si conservi un briciolo d’onestà intellettuale, la propria parzialità al riguardo (la fantasiosa teoria per la quale le contrapposizioni non esisterebbero più, in questo nostro nuovo fantasmagorico mondo postmoderno, la politica delle opposte fazioni sarebbe ormai da tempo superata, la settarietà tipica dell’uomo improvvisamente evaporata, e destra e sinistra non sarebbero altro che consunti residuati d’un passato ormai remoto e allegramente “ingenuo”, si può tranquillamente affermare abbia la stessa consistenza scientifica della “teoria” delle scie chimiche o di quella della terra piatta [i più attenti rileveranno sicuramente come questa stessa affermazione tra parentesi costituisca già una plateale dimostrazione dell’inevitabile parzialità, o meglio “faziosità” sostanzialmente ineliminabile di qualunque essere umano moderatamente pensante, ma sto divagando...]).

Dunque, ammettendo qui, in questo preciso istante, la mia parzialità (che, per dirla quasi pleonasticamente, altro non significa se non affermare che, possedendo io una mia propria personalità, bagaglio culturale e di esperienze, di studi e di riflessioni, una mia propria, e unica come quella di chiunque altro, mente, col tutto il suo forse inestricabile intrico di pensieri, memorie e considerazioni, non ho potuto che formarmi delle idee personali, diverse da quelle di alcuni altri e similari a quelle di altri ancora, ma personali e dunque, per definizione opinabili, formate naturalmente cercando di evitare di cadere nel paradosso del bipensiero, della contraddizione, dunque schierandomi, prendendo una delle parti e non mantenendomi nell’ignavia [ancora una volta, come la maggior parte del genere umano]),procedo all’elencazione di alcuni titoli che, a mio parere, non possono che aiutare a comprendere un po’ meglio e un po’ più a fondo il reale:

 

 

Roma città aperta (1945),

Paisà (1946),

Sciuscià (1946),

Germania anno zero (1947),

Gioventù perduta (1947),

Ladri di biciclette (1948)

e Umberto D. (1951) – ex aequo

[O della banalità ma crudeltà del male, della follia dell’uomo e dell’efferatezza dell’emarginazione, del dolore dell’esclusione, delle fatiche della ricostruzione.

Della serie: che quel che è accaduto mai si ripeta anche se, in altre forme, l’ha già fatto]

Guardie e ladri (1951)

[O della solidarietà “trasversale” ma della durezza della vita.

Della serie: quando i poveracci eravamo noi e ci si arrabattava come si poteva]

Rivolta al blocco 11 (1954)

Fuga di mezzanotte (1978)

Il profeta (2009)

e Cella 211 (2009) – ex aequo

[O della prigione come persecuzione e della chimera del re-inserimento.

Della serie: quando si esce, essendo diventati paria della società, cosa si può fare se non ricadere nel crimine? E non solo: a cosa portano leggi draconiane e bigotte e miopi che hanno l’unico effetto di annichilire ancor di più l’individuo magari condannato pure per reati non gravi, come il semplice possesso? Ve lo dico: al disatro]

Orizzonti di gloria (1957)

[O della presunta gloria dell’impresa bellica e della presunta equità della giustizia.

Della serie: comma 22, meglio non trovarsi mai nella situazione, ma se non volete trovarvici è proprio perché siete sanissimi di mente]

Salvatore Giuliano (1962)

[O della criminalità e dei suoi “aiutanti”, della mafia e dei suoi “facilitatori”.

Della serie: certe cose non cambiano mai]

Le mani sulla città (1963)

[O della speculazione, della corruzione e del mito della crescita.

Della serie: ancora una volta, certe cose non cambiano mai]

Il dottor Stranamore – Ovvero: come ho imparato a non preoccuparmi e ad amare la bomba(1964)

[O della follia bellica e del delirio d’onnipotenza.

Della serie: troppi omaccioni repressi e imbellettati in una sola stanza buia e il disastro è assicurato]

Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto (1970)

[O del complesso del pene e della brutalità della polizia.

Della serie: non tutti “i blu” sono creati uguali]

M.A.S.H. (1970)

[O della follia bellica e dintorni, rewind.

Della serie: al peggio, e al delirio dell’uomo, non c’è mai fine]

Serpico (1973)

e Rampart (2011)

[O dell’onestà di quasi mitologica concezione e del marcio che si cela dietro la facciata.

Della serie: non tutti “i blu” sono creati uguali, rewind]

Apocalypse Now (1979)

e Full Metal Jacket (1987) – ex aequo

[O della orrida retorica dei “nostri” e dei danni del reazionarismo bellicoso, del legno storto dell’umanità e dell’orrore dell’imperialismo.

Della serie: quando ci si crede onnipotenti, e di avere il mondo ai propri piedi, magari prima o poi si finisce per fare un passo falso, ma nel frattempo quante vite vengono perse inutilmente?]

L’amerikano (1972),

Missing – Scomparso (1982),

Sotto tiro (1983),

Salvador (1986),

Garage Olimpo(1999),

Salvador Allende [doc.] (2004),

Nostalgia della luce[doc.](2010)

e Post Mortem (2010) – ex aequo

[O del vero volto dell’imperialismo e della virulenza dell’ortodossia reazionaria illiberale machista repressiva genocidiale.

Della serie: mai trovarsi ai confini dell’impero ed essere considerati una minaccia, mai fare l’errore di nascere in un paese povero pieno di contadini schiavizzati, mai fare l’errore di cercare di cambiare le cose per il meglio]

La tomba delle lucciole (1988)

[O della vittime innocenti della guerra e della pazzia degli adulti.

Della serie: è ancora possibile coltivare anche la più flebile speranza?]

Manufacturing Consent [doc.](1992)

[O della democrazia di facciata e della illiberalità dei media.

Della serie: siete davvero convinti che le notizie vi vengano semplicemente “date”?]

Gomorra (2008)

[O della omogeneità culturale criminale e della diffusione capillare della tragedia mafiosa.

Della serie: piccoli mafiosi crescono, e si fanno sempre più onnipresenti, difficilmente eliminabili e pericolosi]

Welcome (2009)

e Styx (2018) – ex aequo

[O della malsana tendenza a dividere, scindere e della tragicità della natura umana affogata nel proprio egoismo.

Della serie: tutti gli uomini sono creati uguali, almeno che non siano chiunque altro al di fuori della propria ristretta cerchia]

Pluto (2012)

[O della segregazione mentale e dell’asfissia della omogeneizzazione e della competizione scolastica.

Della serie: la scuola non dovrebbe essere segregazionista o irregimentata o concorrenziale, ma formativa e sviluppativa di una natura umana migliore]

A Taxi Driver (2017)

e 1987: When The Day Comes (2017) – ex aequo

[O della lotta per la liberazione e della virulenza dell’ortodossia reazionaria illiberale irregimentata, requiem.

Della serie: lottare per un mondo migliore, per un futuro migliore, non è sempre facile, anzi non è mai facile, in nessuna parte del mondo]

Cafarnao – Caos e miracoli (2018)

[O dello strazio della sopravvivenza e della necessità della pianificazione.

Della serie: quanto pensate potremo ancora resistere? La crescita infinita è credibile? 7-8-9-10-11 miliardi di persone? E poi?]

La paranza dei bambini (2019)

[O dell’infanzia negata e della violenza della società criminal-capitalista ottundente.

Della serie: non è concesso essere ragazzi, il sogno effimero d’un effimera, mordace ed evanescente ricchezza chiama]

 

A domani, con la Parte II (Economia)...

 

 

Playlist film (aperta ai contributi)

Roma città aperta

  • Drammatico
  • Italia
  • durata 98'

Regia di Roberto Rossellini

Con Anna Magnani, Aldo Fabrizi, Vito Annichiarico, Maria Michi, Marcello Pagliero

Roma città aperta
in STREAMING

In streaming su Chili

[O della banalità ma crudeltà del male, della follia dell’uomo e dell’efferatezza dell’emarginazione, del dolore dell’esclusione, delle fatiche della ricostruzione.

Della serie: che quel che è accaduto mai si ripeta anche se, in altre forme, l’ha già fatto]

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Paisà

  • Drammatico
  • Italia
  • durata 126'

Regia di Roberto Rossellini

Con Carmela Savio, Gar Moore, Dots M. Johnson, Harriet White, Alfonsino Pasca

Paisà
in STREAMING

In streaming su Chili

[O della banalità ma crudeltà del male, della follia dell’uomo e dell’efferatezza dell’emarginazione, del dolore dell’esclusione, delle fatiche della ricostruzione.

Della serie: che quel che è accaduto mai si ripeta anche se, in altre forme, l’ha già fatto]

 

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Sciuscià

  • Drammatico
  • Italia
  • durata 86'

Regia di Vittorio De Sica

Con Franco Interlenghi, Rinaldo Smordoni, Aniello Mele, Emilio Cigoli

Sciuscià

[O della banalità ma crudeltà del male, della follia dell’uomo e dell’efferatezza dell’emarginazione, del dolore dell’esclusione, delle fatiche della ricostruzione.

Della serie: che quel che è accaduto mai si ripeta anche se, in altre forme, l’ha già fatto]

 

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Germania anno zero

  • Drammatico
  • Italia
  • durata 78'

Regia di Roberto Rossellini

Con Edmund Moeschke, Ernst Pittschau, Ingetraud Hinze, Franz Krüger

Germania anno zero

[O della banalità ma crudeltà del male, della follia dell’uomo e dell’efferatezza dell’emarginazione, del dolore dell’esclusione, delle fatiche della ricostruzione.

Della serie: che quel che è accaduto mai si ripeta anche se, in altre forme, l’ha già fatto]

 

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Gioventù perduta

  • Noir
  • Italia
  • durata 86'

Regia di Pietro Germi

Con Massimo Girotti, Jacques Sernas, Carla Del Poggio

Gioventù perduta

[O della banalità ma crudeltà del male, della follia dell’uomo e dell’efferatezza dell’emarginazione, del dolore dell’esclusione, delle fatiche della ricostruzione.

Della serie: che quel che è accaduto mai si ripeta anche se, in altre forme, l’ha già fatto]

 

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Ladri di biciclette

  • Drammatico
  • Italia
  • durata 90'

Regia di Vittorio De Sica

Con Lamberto Maggiorani, Enzo Staiola, Lianella Carell, Elena Altieri

Ladri di biciclette

In streaming su Infinity

[O della banalità ma crudeltà del male, della follia dell’uomo e dell’efferatezza dell’emarginazione, del dolore dell’esclusione, delle fatiche della ricostruzione.

Della serie: che quel che è accaduto mai si ripeta anche se, in altre forme, l’ha già fatto]

 

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Umberto D

  • Drammatico
  • Italia
  • durata 90'

Regia di Vittorio De Sica

Con Carlo Battisti, Maria Pia Casilio, Memmo Carotenuto

Umberto D

[O della banalità ma crudeltà del male, della follia dell’uomo e dell’efferatezza dell’emarginazione, del dolore dell’esclusione, delle fatiche della ricostruzione.

Della serie: che quel che è accaduto mai si ripeta anche se, in altre forme, l’ha già fatto]

 

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Rivolta al blocco 11

  • Azione
  • USA
  • durata 80'

Titolo originale Riot in Cell Block 11

Regia di Don Siegel

Con Neville Brand, Emile Meyer, Frank Faylen, Leo Gordon

Rivolta al blocco 11

[O della prigione come persecuzione e della chimera del re-inserimento.

Della serie: quando si esce, essendo diventati paria della società, cosa si può fare se non ricadere nel crimine? E non solo: a cosa portano leggi draconiane e bigotte e miopi che hanno l’unico effetto di annichilire ancor di più l’individuo magari condannato pure per reati non gravi, come il semplice possesso? Ve lo dico: al disatro]

 

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Fuga di mezzanotte

  • Drammatico
  • Gran Bretagna
  • durata 119'

Titolo originale Midnight Express

Regia di Alan Parker

Con Brad Davis, Irene Miracle, Bo Hopkins, Paolo Bonacelli, Paul L. Smith, Randy Quaid

Fuga di mezzanotte
in STREAMING

In streaming su Netflix

[O della prigione come persecuzione e della chimera del re-inserimento.

Della serie: quando si esce, essendo diventati paria della società, cosa si può fare se non ricadere nel crimine? E non solo: a cosa portano leggi draconiane e bigotte e miopi che hanno l’unico effetto di annichilire ancor di più l’individuo magari condannato pure per reati non gravi, come il semplice possesso? Ve lo dico: al disatro]

 

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Il profeta

  • Drammatico
  • Francia
  • durata 155'

Titolo originale Un prophéte

Regia di Jacques Audiard

Con Tahar Rahim, Niels Arestrup, Adel Bencherif, Hichem Yacoubi, Reda Kateb

Il profeta
in STREAMING

In streaming su PS Store

[O della prigione come persecuzione e della chimera del re-inserimento.

Della serie: quando si esce, essendo diventati paria della società, cosa si può fare se non ricadere nel crimine? E non solo: a cosa portano leggi draconiane e bigotte e miopi che hanno l’unico effetto di annichilire ancor di più l’individuo magari condannato pure per reati non gravi, come il semplice possesso? Ve lo dico: al disatro]

 

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Cella 211

  • Drammatico
  • Francia, Spagna
  • durata 111'

Titolo originale Celda 211

Regia di Daniel Monzón

Con Carlos Bardem, Luis Tosar, Antonio Resines, Marta Etura, Manolo Solo, Félix Cubero

Cella 211

[O della prigione come persecuzione e della chimera del re-inserimento.

Della serie: quando si esce, essendo diventati paria della società, cosa si può fare se non ricadere nel crimine? E non solo: a cosa portano leggi draconiane e bigotte e miopi che hanno l’unico effetto di annichilire ancor di più l’individuo magari condannato pure per reati non gravi, come il semplice possesso? Ve lo dico: al disatro]

 

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Orizzonti di gloria

  • Guerra
  • USA
  • durata 86'

Titolo originale Paths of Glory

Regia di Stanley Kubrick

Con George Macready, Timothy Carey, Kirk Douglas, Ralph Meeker, Adolphe Menjou

Orizzonti di gloria
in STREAMING

In streaming su Sky Go

[O della presunta gloria dell’impresa bellica e della presunta equità della giustizia.

Della serie: comma 22, meglio non trovarsi mai nella situazione, ma se non volete trovarvici è proprio perché siete sanissimi di mente]

 

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Il dottor Stranamore

  • Grottesco
  • Gran Bretagna
  • durata 93'

Titolo originale Dr. Strangelove or How I Learned to Stop Worrying and Love the Bomb

Regia di Stanley Kubrick

Con Peter Sellers, George C. Scott, Sterling Hayden, Peter Bull, Keenan Wynn, Slim Pickens

Il dottor Stranamore
in STREAMING

In streaming su Sky Go

[O della follia bellica e del delirio d’onnipotenza.

Della serie: troppi omaccioni repressi e imbellettati in una sola stanza buia e il disastro è assicurato]

 

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

M.A.S.H.

  • Commedia
  • USA
  • durata 116'

Titolo originale M*A*S*H*

Regia di Robert Altman

Con Elliott Gould, Donald Sutherland, Robert Duvall, Sally Kellerman

M.A.S.H.
in STREAMING

In streaming su Chili

[O della follia bellica e dintorni, rewind.

Della serie: al peggio, e al delirio dell’uomo, non c’è mai fine]

 

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Serpico

  • Poliziesco
  • USA
  • durata 130'

Titolo originale Serpico

Regia di Sidney Lumet

Con Al Pacino, John Randolph, Jack Kemoe, Barbara Eda-Young

Serpico
in STREAMING

In streaming su Amazon Prime Video

[O dell’onestà di quasi mitologica concezione e del marcio che si cela dietro la facciata.

Della serie: non tutti “i blu” sono creati uguali, rewind]

 

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Rampart

  • Azione
  • USA
  • durata 105'

Titolo originale Rampart

Regia di Oren Moverman

Con Woody Harrelson, Ben Foster, Robin Wright, Sigourney Weaver, Steve Buscemi, Anne Heche

Rampart
in STREAMING

In streaming su Amazon Prime Video

[O dell’onestà di quasi mitologica concezione e del marcio che si cela dietro la facciata.

Della serie: non tutti “i blu” sono creati uguali, rewind]

 

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Apocalypse Now

  • Guerra
  • USA
  • durata 147'

Titolo originale Apocalypse Now

Regia di Francis Ford Coppola

Con Marlon Brando, Martin Sheen, Robert Duvall, Frederic Forrest, Sam Bottoms

Apocalypse Now
in STREAMING
Uscita in Italia: 14 ott 2019

[O della orrida retorica dei “nostri” e dei danni del reazionarismo bellicoso, del legno storto dell’umanità e dell’orrore dell’imperialismo.

Della serie: quando ci si crede onnipotenti, e di avere il mondo ai propri piedi, magari prima o poi si finisce per fare un passo falso, ma nel frattempo quante vite vengono perse inutilmente?]

 

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Full Metal Jacket

  • Guerra
  • USA, Gran Bretagna
  • durata 116'

Titolo originale Full Metal Jacket

Regia di Stanley Kubrick

Con Matthew Modine, Vincent D'Onofrio, Adam Baldwin, R. Lee Ermey, Dorian Harewood

Full Metal Jacket
in STREAMING

In streaming su Netflix

[O della orrida retorica dei “nostri” e dei danni del reazionarismo bellicoso, del legno storto dell’umanità e dell’orrore dell’imperialismo.

Della serie: quando ci si crede onnipotenti, e di avere il mondo ai propri piedi, magari prima o poi si finisce per fare un passo falso, ma nel frattempo quante vite vengono perse inutilmente?]

 

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

L'amerikano

  • Drammatico
  • Francia
  • durata 122'

Titolo originale Etat de siège

Regia di Costa-Gavras

Con Yves Montand, Renato Salvatori, O.E. Hasse, Jacques Weber

L'amerikano

[O del vero volto dell’imperialismo e della virulenza dell’ortodossia reazionaria illiberale machista repressiva genocidiale.

Della serie: mai trovarsi ai confini dell’impero ed essere considerati una minaccia, mai fare l’errore di nascere in un paese povero pieno di contadini schiavizzati, mai fare l’errore di cercare di cambiare le cose per il meglio]

 

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Missing. Scomparso

  • Drammatico
  • USA
  • durata 122'

Titolo originale Missing

Regia di Costa-Gavras

Con Jack Lemmon, Sissy Spacek, John Shea, Melanie Mayron

Missing. Scomparso
in STREAMING

In streaming su Chili

[O del vero volto dell’imperialismo e della virulenza dell’ortodossia reazionaria illiberale machista repressiva genocidiale.

Della serie: mai trovarsi ai confini dell’impero ed essere considerati una minaccia, mai fare l’errore di nascere in un paese povero pieno di contadini schiavizzati, mai fare l’errore di cercare di cambiare le cose per il meglio]

 

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Sotto tiro

  • Drammatico
  • USA
  • durata 126'

Titolo originale Under Fire

Regia di Roger Spottiswoode

Con Nick Nolte, Joanna Cassidy, Gene Hackman, Ed Harris, Jean-Louis Trintignant

Sotto tiro

In streaming su Sky Go

[O del vero volto dell’imperialismo e della virulenza dell’ortodossia reazionaria illiberale machista repressiva genocidiale.

Della serie: mai trovarsi ai confini dell’impero ed essere considerati una minaccia, mai fare l’errore di nascere in un paese povero pieno di contadini schiavizzati, mai fare l’errore di cercare di cambiare le cose per il meglio]

 

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Salvador

  • Drammatico
  • USA
  • durata 102'

Titolo originale Salvador

Regia di Oliver Stone

Con James Woods, John Savage, Michael Murphy, James Belushi

Salvador

[O del vero volto dell’imperialismo e della virulenza dell’ortodossia reazionaria illiberale machista repressiva genocidiale.

Della serie: mai trovarsi ai confini dell’impero ed essere considerati una minaccia, mai fare l’errore di nascere in un paese povero pieno di contadini schiavizzati, mai fare l’errore di cercare di cambiare le cose per il meglio]

 

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Garage Olimpo

  • Drammatico
  • Argentina, Italia
  • durata 98'

Regia di Marco Bechis

Con Antonella Costa, Carlos Echeverria, Chiara Caselli, Dominique Sanda

Garage Olimpo
in STREAMING

In streaming su Chili

[O del vero volto dell’imperialismo e della virulenza dell’ortodossia reazionaria illiberale machista repressiva genocidiale.

Della serie: mai trovarsi ai confini dell’impero ed essere considerati una minaccia, mai fare l’errore di nascere in un paese povero pieno di contadini schiavizzati, mai fare l’errore di cercare di cambiare le cose per il meglio]

 

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Salvador Allende

  • Documentario
  • Cile
  • durata 100'

Titolo originale Salvador Allende

Regia di Patricio Guzmán

Salvador Allende

[O del vero volto dell’imperialismo e della virulenza dell’ortodossia reazionaria illiberale machista repressiva genocidiale.

Della serie: mai trovarsi ai confini dell’impero ed essere considerati una minaccia, mai fare l’errore di nascere in un paese povero pieno di contadini schiavizzati, mai fare l’errore di cercare di cambiare le cose per il meglio]

 

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Nostalgia della luce

  • Documentario
  • Francia, Germania, Cile
  • durata 90'

Titolo originale Nostalgia de la luz

Regia di Patricio Guzmán

Nostalgia della luce
in STREAMING

In streaming su iTunes

[O del vero volto dell’imperialismo e della virulenza dell’ortodossia reazionaria illiberale machista repressiva genocidiale.

Della serie: mai trovarsi ai confini dell’impero ed essere considerati una minaccia, mai fare l’errore di nascere in un paese povero pieno di contadini schiavizzati, mai fare l’errore di cercare di cambiare le cose per il meglio]

 

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Post mortem

  • Drammatico
  • Cile, Messico, Germania
  • durata 98'

Titolo originale Post mortem

Regia di Pablo Larrain

Con Alfredo Castro, Antonia Zegers, Vadell Jaime, Nobuera Amparo, Marcelo Alonso

Post mortem

In streaming su Chili

[O del vero volto dell’imperialismo e della virulenza dell’ortodossia reazionaria illiberale machista repressiva genocidiale.

Della serie: mai trovarsi ai confini dell’impero ed essere considerati una minaccia, mai fare l’errore di nascere in un paese povero pieno di contadini schiavizzati, mai fare l’errore di cercare di cambiare le cose per il meglio]

 

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Manufacturing Consent: Noam Chomsky and the Media

  • Documentario
  • Canada
  • durata 167'

Titolo originale Manufacturing Consent: Noam Chomsky and the Media

Regia di Mark Achbar, Peter Wintonick

Con Mark Achbar, Karin Aguilar-San Juan, Paul Andrews, William F. Buckley, Noam Chomsky

Manufacturing Consent: Noam Chomsky and the Media

[O della democrazia di facciata e della illiberalità dei media.

Della serie: siete davvero convinti che le notizie vi vengano semplicemente “date”?]

 

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Gomorra

  • Drammatico
  • Italia
  • durata 135'

Regia di Matteo Garrone

Con Toni Servillo, Gianfelice Imparato, Maria Nazionale, Salvatore Cantalupo

Gomorra
in STREAMING

In streaming su Netflix

[O della omogeneità culturale criminale e della diffusione capillare della tragedia mafiosa.

Della serie: piccoli mafiosi crescono, e si fanno sempre più onnipresenti, difficilmente eliminabili e pericolosi]

 

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Welcome

  • Drammatico
  • Francia
  • durata 115'

Titolo originale Welcome

Regia di Philippe Lioret

Con Vincent Lindon, Firat Ayverdi, Audrey Dana, Derya Ayverdi, Olivier Rabourdin

Welcome

[O della malsana tendenza a dividere, scindere e della tragicità della natura umana affogata nel proprio egoismo.

Della serie: tutti gli uomini sono creati uguali, almeno che non siano chiunque altro al di fuori della propria ristretta cerchia]

 

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Styx

  • Drammatico
  • Germania
  • durata 94'

Titolo originale Styx

Regia di Wolfgang Fischer

Con Susanne Wolff, Gedion Wekesa Oduor, Alexander Beyer, Inga Birkenfeld

Styx

[O della malsana tendenza a dividere, scindere e della tragicità della natura umana affogata nel proprio egoismo.

Della serie: tutti gli uomini sono creati uguali, almeno che non siano chiunque altro al di fuori della propria ristretta cerchia]

 

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Pluto

  • Thriller
  • Corea del Sud
  • durata 117'

Titolo originale Myungwangsung

Regia di Shin Suwon

Con Da-wit Lee, Sung June, Kim Kkot-bi

Pluto

[O della segregazione mentale e dell’asfissia della omogeneizzazione e della competizione scolastica.

Della serie: la scuola non dovrebbe essere segregazionista o irregimentata o concorrenziale, ma formativa e sviluppativa di una natura umana migliore]

 

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

A Taxi Driver

  • Azione
  • Corea del Sud
  • durata 137'

Titolo originale Taeksi Woonjunsa

Regia di Hun Jang

Con Kang-ho Song, Thomas Kretschmann, Hae-jin Yoo, Jun-yeol Ryu, Hyuk-kwon Park

A Taxi Driver

[O della lotta per la liberazione e della virulenza dell’ortodossia reazionaria illiberale irregimentata, requiem.

Della serie: lottare per un mondo migliore, per un futuro migliore, non è sempre facile, anzi non è mai facile, in nessuna parte del mondo]

 

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

1987: When the Day Comes

  • Drammatico
  • Corea del Sud
  • durata 129'

Titolo originale 1987

Regia di Joon-Hwan Jang

Con Yoon-Seok Kim, Jung-woo Ha, Hae-jin Yoo, Tae-ri Kim, Hee-soon Park, Hee-jun Lee

1987: When the Day Comes

[O della lotta per la liberazione e della virulenza dell’ortodossia reazionaria illiberale irregimentata, requiem.

Della serie: lottare per un mondo migliore, per un futuro migliore, non è sempre facile, anzi non è mai facile, in nessuna parte del mondo]

 

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Cafarnao - Caos e miracoli

  • Drammatico
  • Libano
  • durata 120'

Titolo originale Capharnaüm

Regia di Nadine Labaki

Con Nadine Labaki, Zain Al Rafeea, Yordanos Shiferaw, Treasure Bankole, Kawthar Al Haddad

Cafarnao - Caos e miracoli
in STREAMING

In streaming su Wuaki

[O dello strazio della sopravvivenza e della necessità della pianificazione.

Della serie: quanto pensate potremo ancora resistere? La crescita infinita è credibile? 7-8-9-10-11 miliardi di persone? E poi?]

 

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

La paranza dei bambini

  • Drammatico
  • Italia, Francia
  • durata 105'

Regia di Claudio Giovannesi

Con Francesco Di Napoli, Ar Tem, Viviana Aprea, Pasquale Marotta, Mattia Piano Del Balzo

La paranza dei bambini
altre VISIONI

IN TV Sky Cinema Due

canale 302

[O dell’infanzia negata e della violenza della società criminal-capitalista ottundente.

Della serie: non è concesso essere ragazzi, il sogno effimero d’un effimera, mordace ed evanescente ricchezza chiama]

 

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No
Esporta lista
Aggiungi film +

Scrivi lentamente il titolo dei film che vuoi includere nella playlist. Il sistema riconoscerà automaticamente il titolo e te lo proporrà

Commento (opzionale)

Ti è stata utile questa playlist? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati