Espandi menu
cerca
Libri a(ni)mati / 41: “The Queen's Gambit” di Walter Tevis (1983) – the Most Violent Game.
di mck ultimo aggiornamento
Playlist
creata il 36 film
Segui Playlist Stai seguendo questa playlist.   Non seguire più

L'autore

mck

mck

Iscritto dal 15 agosto 2011 Vai al suo profilo
  • Seguaci 170
  • Post 119
  • Recensioni 546
  • Playlist 184
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
Libri a(ni)mati / 41: “The Queen's Gambit” di Walter Tevis (1983) – the Most Violent Game.

Capablanca, Alekhine, Botvinnik, Petrosyan, Spasskij, Fisher, Karpov, Kasparov, Anand, HAL 9000, IBM Deep Blue… E, adesso, Elizabeth Harmon.

Mentre, nel frattempo, scorrono la Guerra Fredda (comunisti ovunque, a fare i comunisti, e a giocare a scacchi nel parco, e cristiani fondamentalisti, troppi, a fare... schifo, e basta) e il femminismo eterno, perché necessario (professato, ed intrinseco). 

A distanza di una dozzina d’anni rileggo un romanzo (ed è una cosa che mi accade di fare molto raramente), questo, in attesa di assistere all’omonima mini-serie scritta e diretta da Scott Frank ("GodLess") per Netflix con protagonista Anya Taylor-Joy. Me lo ricordavo come coinvolgentemente meraviglioso: e invece è meglio. Un fiume in piena di 14 capitoli di formazione che si svolgono lungo 350 pagine deliziose, tristi, affascinanti, crudeli, semplici, bellissime, imponenti, felici.

“Due ragazze che conosceva volevano fare le infermiere. Beth non partecipava mai a queste conversazioni: quello che voleva diventare lo era già.”

“Lei pensa, una parte donna, tre parti bambina, […] come un insetto dalle lunghe zampe sulla corrente / la sua mente si muove nel silenzio.” - W.B.Yates (dall’esergo al romanzo).

 

    

The Queen’s Gambit” di Walter Stone Tevis (nato a San Francisco nel 1928 e morto a New York nel 1984, ma cresciuto in Kentucky con una parentesi lavorativa in Ohio) del 1983 [in quell’anno l’autore di “the Hustler” e “the Man who Fell to Earth” diede alle stampe anche “the Steps of the Sun” e il seguito “alimentare” dello Spaccone, “the Color of the Money”: conscio del cancro che lo avrebbe ucciso di lì all’imminente la sua produzione si fece - senza perdere alcunché in bellezza e potenza - prolifica, soprattutto se confrontata con il lungo periodo di assenza dalla scrittura durato quasi vent’anni (l’Uomo che Cadde sulla Terra, la sua opera seconda, e poi il buio, è del 1963), dovuto in egual misura a problemi di alcolismo e ad una certamente troppo severa considerazione di sé come autore ancora acerbo e inespresso e terminato dopo tre abbondanti lustri di diapausa post-alcolica e di partecipazione a seminari di “scrittura creativa” nelle vesti di… studente pubblicando “MockingBird” e la raccolta di racconti “Far from Home”], oltre a raccontare meravigliosamente, con un’asciutta (un’impossibile commistione cronosismatica fra Raymond Carver e James Ellroy), ma commoventemente lirica, semplicità (rispettata dalla buona traduzione, senza che quel paio di refusi tipografici e virgole messe in posti strani disturbino più di tanto), del growing-up cui la sua protagonista rimasta orfana da bambina e scopertasi imberbe giocatrice di scacchi va incontro, dagli 8 ai 19 anni (l’eventuale continuazione e proseguimento delle avventure di Elizabeth Harmon che probabilmente Walter Tevis ci avrebbe regalato raccontandoci non più della bambina, della ragazza, dell’adolescente e della giovane donna, ma dell’adulta, come già aveva fatto con le gesta di “Fast Eddie” Felson, non vedranno, mai, la luce: si e ci conceda da una Beth alle soglie della maturità, davvero indipendente, ed emancipatasi per forza di cose persino dal suo autore/creatore, presa a vivere la sua vita sulla scacchiera ch’è il mondo), senza smettere, mai, d’imparare, parla, ovviamente, anche delle 64 caselle (metà bianche e metà nere, alternate) e dei 32 pezzi (metà bianchi e metà neri: un re, una regina, due alfieri, due cavalli, due torri e 8 pedoni per parte) di quel gioco - "il più violento che ci sia tra tutti gli sport", cit. - il cui numero stimato di combinazioni legalmente ammesse è compreso fra 10 elevato alla 43esima e 10 elevato alla 50esima, la dimensione dell'albero delle mosse è pressappoco di 10 elevato alla 123esima e il numero di possibili partite diverse è circa 10 elevato alla 10ª potenza… elevato alla 50esima…

Cresciuta in orfanotrofio, auto-iniziatasi agli scacchi giocando clandestinamente - lontano dagli occhi della meschina direttrice dell’istituto - nel seminterrato del grande edifico contro l’inserviente, il signor Schaibel, con la sola amicizia sincera, ruvida e duratura di Jolene (che anni dopo dissiperà i dubbi sull'ambigua figura del signor Fergussen, uno degli istitutori della Methuen Home, descrivendolo come una fondalmentalmente brava persona, per lo meno in quel contesto), una compagna di collegio di qualche anno più grande di lei, Elizabeth Harmon è l’indimenticabile protagonista della penultima opera di Walter Tevis, un classico ed avvincente romanzo di formazione che, pur lasciando trasparire dalla tessitura un impiantito di espedienti, dispositivi, modelli ed artifici retorici ben collaudati, semplicemente, travolge il lettore.

 

    

“Le rose tea erano finalmente sbocciate. Quasi tutte ormai avevano perso i petali, e all’estremità degli steli dove prima c’erano i fiori ora si vedevano come dei ventri gravidi, sferici. Non li aveva mai notati quando erano in fiore a giugno o luglio”: e questa frase significa solo, implicitamente, una cosa: che la signora Wheatley (ingenua, distante, egoista, distratta, petulante, affettuosa, svampita, generosa), che era stata una buona madre adottiva - iniziando inconsapevolmente Beth all'alcool... - e che “non l’aveva fatto apposta, a morire e lasciarla sola”, adesso non era più lì a potare le rose dopo la fioritura, e i rossi cinorrodi potevano fruttare e maturare.

Il principale antagonista (orizzonte, meta ultima, traguardo e trampolino) di Beth - oltre al Destino e a sé stessa, essendo in lotta contro le dipendenze da benzodiazepine (all’orfanotrofio era prassi illegale somministrare “sottobanco”, lontano dagli occhi indiscreti delle autorità, una dose di tranquillanti giornaliera, per tenere a bada ogni intemperanza) e - pure, come già detto - da alcool, battaglia che porterà avanti con le uniche armi a disposizione, ed efficaci: gli affetti, una dieta sana e dell’attività fisica - è Vasily Borgov (un condensato dei maggiori scacchisti sovietici dell'epoca, in particolare - se si considera il periodo in cui è ambientato il romanzo della vita semi-adulta di Beth, ovvero la prima metà degli anni sessanta, con l'alba, l'apice/culmine e il tramonto dell'era kennedyana in sottofondo assente - un alias per Tigran Petrosjan), che, per la diciottenne che dal Kentucky viaggia sola per il mondo (San Francisco, New York, Parigi, Mosca) muovendo pedine, “era come un’icona minacciosa: avrebbe potuto essere dipinto sulle pareti di una caverna”. Ma la forza di Beth risiede - oltre che nel suo talento naturale, quelle connessioni sinaptiche non ancora distrutte completamente dall'alcool e dalle benzodiazepine - nel conoscere la propria (parziale, e a volte totale) solitudine, la sua vera ed unica levatrice indifferente e crudele insegnante di vita.

“Let me tell you a secret: chess is the most violent of all sports. I’m a pretty good soccer player and a long-distance swimmer, and recently, I’ve taken up tennis, but I can tell you that there’s no sport as competitive – yes, I’ll say as rough – as chess. The only goal in chess is to prove your superiority over the other guy, and the most important superiority, the most total one, is the superiority of the mind. And there’s no luck involved, no picture card coming up at the right time, no roll of the dice that saves you. It all has to come out of your head. You whip him or he whips you. It’s as simple as that. Or as complicated as that.” - Da un’intervista a Garry Kasparov presente sul numero di novembre 1989 (Walter Tevis era morto da 5 anni) di PlayBoy.

 

          

Walter Tevis si conceda dall’arte e dalla vita con un ennesimo capolavoro: possiamo essere certi che, conscio del valore della sua opera, possa aver pensato - come si ritrova a dire a Beth quell’anziano sfidante dopo una estenuante partita -, in qualche modo : “Abbandono con sollievo.”

* * * * ½

Colophon.
Walter Tevis - “the Queen’s Gambit” - 1983 [ediz. ital. “la Regina degli Scacchi”, Minimum Fax, 2007 (e 2013) - traduzione di Angelica Cecchi, prefazione di Tommaso Pincio, postfazione di Yuri Garrett, profilo biografico e bibliografia di Andreiana Lombardi Bom - brossura incollata di 16 fascicoletti rilegati filo refe, copertina flessibile, formato tascabile - 350 (+30) pagg., 11.50 €]

 

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

Paths of Glory (disposizione della scacchiera).

 

Lolita

 

Dr. StrangeLove, or... (Stanley Kubrick e George C. Scott in una pausa durante le riprese).

 

Anya Taylor-Joy (fotogrammi dal teaser-trailer e dal making of di "the Queen's Gambit" di Scott Frank).

 

Ed intanto la polacca Iga Swiatek, classe 2001, vince il (suo primo) Roland Garros, il 119° Open di Francia (2020), a 19 anni.

 

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

Volumi precedenti della sezione “Libri A(ni)mati”:
- #40: "A Darkling Sea" (Abisso Profondo) di James L. Cambias (2014)
- #39: “Olive, Again” (Olive, Ancora Lei) di Elizabeth Strout (2019)
- #38: the Flame Alphabet” (l’Alfabeto di Fuoco) di Ben Marcus (2012)
- #37: I’m Thinking of Ending Things” (Sto Pensando di Finirla Qui) di Iain Reid (2016)
- #36: If It Bleeds” (Se Scorre il Sangue) di Stephen King (2020)   

Playlist film

Il settimo sigillo

  • Drammatico
  • Svezia
  • durata 96'

Titolo originale Det sjunde inseglet

Regia di Ingmar Bergman

Con Max von Sydow, Gunnar Björnstrand, Bengt Ekerot, Bibi Andersson, Nils Poppe

Il settimo sigillo
altre VISIONI

In streaming su Amazon Prime Video

 

Finale di Partita.

 

En attendant de https://www.imdb.com/title/tt10048342/.

 

Rilevanza: 3. Per te? No

Rapina a mano armata

  • Thriller
  • USA
  • durata 83'

Titolo originale The Killing

Regia di Stanley Kubrick

Con Sterling Hayden, Coleen Gray, Vince Edwards, Elisha Cook jr.

Rapina a mano armata
altre VISIONI

In streaming su iTunes

 

-----------------------------------------------------

-----------------------------------------------------

↓↓ ←  SCACCHI + KUBRICK  → ↓↓

-----------------------------------------------------

-----------------------------------------------------

 

Pensi e ripensi in testa il piano più perfetto del mondo, sotto ogni angolazione. Lo esegui mentalmente decine e decine di volte. Correggi gli errori, prevedi le mosse degli avversari, inventi contrattempi impossibili.

Pensi e ripensi in testa il piano più perfetto del mondo, sotto ogni angolazione. Ma scordi la cosa più importante: sei solo un essere umano, e se le cose possono andare storte, lo faranno, e di gran lena, davvero.

 

 

- https://en.wikipedia.org/wiki/Kola_Kwariani

- https://www.georgianjournal.ge/sports/28562-kola-kwariani--nick-the-wrestler-chess-expert-and-former-world-champion.html

 

Rilevanza: 3. Per te? No

Orizzonti di gloria

  • Guerra
  • USA
  • durata 86'

Titolo originale Paths of Glory

Regia di Stanley Kubrick

Con George Macready, Timothy Carey, Kirk Douglas, Ralph Meeker, Adolphe Menjou

Orizzonti di gloria
altre VISIONI

In streaming su iTunes

 

Traverse, Inchiodature, Colonne, Infilate e Diagonali  ≡  Trincee

 

Formicaio  ≡  Gambetto di Plotone

 

Marostica  ≡  Mondo

 

Rilevanza: 2. Per te? No

Lolita

  • Drammatico
  • USA, Gran Bretagna
  • durata 152'

Titolo originale Lolita

Regia di Stanley Kubrick

Con James Mason, Peter Sellers, Sue Lyon, Shelley Winters, Gary Cockrell, Jerry Stovin

Lolita
altre VISIONI

In streaming su Tim Vision

 

Quilty muove e vince in tre mosse.

La rivincita sarà pari e patta, un lose-lose game.

 

Rilevanza: 2. Per te? No

2001. Odissea nello spazio

  • Fantascienza
  • Gran Bretagna
  • durata 141'

Titolo originale 2001: A Space Odyssey

Regia di Stanley Kubrick

Con Keir Dullea, Gary Lockwood, William Sylvester, Daniel Richter, Leonard Rossiter

2001. Odissea nello spazio
altre VISIONI

In streaming su Infinity

 

⊕∴⊗  Deep Blue & Soci  ⊗∴⊕

 

 

La spiegazione che HAL 9000 dà a Frank Pool sull'obbligato proseguimento secondo cui si svolgerà la partita (Roesch vs. Schlage - Amburgo, Germania, 1910) portando alla vittoria il compuer sull'umano in tre mosse... è errata. Conoscendo la notoria precisione che il regista del Bronx, scacchista livello Maestro, metteva nel creare le sue opere e la certosina e meticolosa attenzione che riservava ai dettagli le opzioni sono: 

  1) Frank crede sulla parola ad HAL (o per distrazione, poca concentrazione o incapacità di costruire e visualizzare un modello del prosieguo de gioco) e decide di abbandonare, perciò non si accorge che - delle due, l'una - o... 

  2.1) HAL sta barando, e quindi mentendo consapevolmente, e questo è un prodromo diretto per la situazione ben più pericolosa che si verrà a creare di lì a poco, con lo stesso Frank mandato in escursione extra-veicolare per riparare l'elemento AE-35, appartenente all'antenna principale per le comunicazioni della Discovery, ritenuto guasto, ma in realtà del tutto funzionante, e ucciso dal computer euristicalgoritmico, oppure... 

  2.2) HAL compie "semplicemente" un errore... "umano", e questo è un sintomo alla concatenazione di eventi dolosi che accadranno a breve...

 

Rilevanza: 2. Per te? No

Lo spaccone

  • Drammatico
  • USA
  • durata 140'

Titolo originale The Hustler

Regia di Robert Rossen

Con Paul Newman, Piper Laurie, Jackie Gleason, George C. Scott

Lo spaccone
altre VISIONI

In streaming su Amazon Prime Video

 

--------------------------------------------

--------------------------------------------

↓↓ ←  WALTER TEVIS  → ↓↓

--------------------------------------------

--------------------------------------------

 

Rilevanza: 2. Per te? No

Il colore dei soldi

  • Drammatico
  • USA
  • durata 117'

Titolo originale The Color of Money

Regia di Martin Scorsese

Con Paul Newman, Tom Cruise, Mary Elizabeth Mastrantonio, Helen Shaver, John Turturro

Il colore dei soldi
altre VISIONI

In streaming su iTunes

Rilevanza: 2. Per te? No

Il campione

  • Drammatico
  • USA
  • durata 87'

Titolo originale The Champ

Regia di King Vidor

Con Wallace Beery, Jackie Cooper, Irene Rich, Roscoe Ates, Edward Brophy

Il campione

 

----------------------------------

----------------------------------

↓↓ ←  ALCOOL  → ↓↓

----------------------------------

----------------------------------

 

(Per le benzodiazepine, magari, un'altra volta, un'altra playlist. Così come per la guerra fredda, i russi, i russi, e gli americani...)

 

Rilevanza: 1. Per te? No

Giorni perduti

  • Drammatico
  • USA
  • durata 101'

Titolo originale The Lost Weekend

Regia di Billy Wilder

Con Ray Milland, Jane Wyman, Philip Terry, Howard Da Silva, Frank Faylen, Doris Dowling

Giorni perduti
altre VISIONI

In streaming su Chili

Rilevanza: 1. Per te? No

Un dollaro d'onore

  • Western
  • USA
  • durata 141'

Titolo originale Rio Bravo

Regia di Howard Hawks

Con John Wayne, Dean Martin, Angie Dickinson, Ricky Nelson, Walter Brennan

Un dollaro d'onore
altre VISIONI

In streaming su Tim Vision

Rilevanza: 2. Per te? No

The Witch

  • Horror
  • USA, Canada
  • durata 87'

Titolo originale The Witch

Regia di Robert Eggers

Con Anya Taylor Joy, Ralph Ineson, Kate Dickie, Harvey Scrimshaw, Lucas Dawson

The Witch
altre VISIONI

In streaming su Infinity

 

-------------------------------------------------

-------------------------------------------------

↓↓ ←  ANYA TAYLOR-JOY  → ↓↓

-------------------------------------------------

-------------------------------------------------

 

Recensione.

 

E, sempre con/per Robert Eggers, il prossimo "the NorthMan".

 

Rilevanza: 2. Per te? No

Split

  • Thriller
  • USA
  • durata 116'

Titolo originale Split

Regia di M. Night Shyamalan

Con James McAvoy, Anya Taylor-Joy, Betty Buckley, Haley Lu Richardson, Brad William Henke

Split
altre VISIONI

In streaming su Tim Vision

 

Recensione.

 

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Glass

  • Drammatico
  • USA
  • durata 129'

Titolo originale Glass

Regia di M. Night Shyamalan

Con James McAvoy, Bruce Willis, Samuel L. Jackson, Sarah Paulson, Anya Taylor-Joy

Glass
altre VISIONI

In streaming su Chili

 

Recensione.

 

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Morgan

  • Fantascienza
  • USA
  • durata 92'

Titolo originale Morgan

Regia di Luke Scott

Con Kate Mara, Rose Leslie, Anya Taylor-Joy, Paul Giamatti, Boyd Holbrook, Toby Jones

Morgan
altre VISIONI

In streaming su Tim Vision

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Amiche di sangue

  • Drammatico
  • USA
  • durata 90'

Titolo originale Thoroughbreds

Regia di Cory Finley

Con Olivia Cooke, Anya Taylor-Joy, Anton Yelchin, Paul Sparks, Kaili Vernoff

Amiche di sangue
altre VISIONI

In streaming su Amazon Prime Video

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Il ferroviere

  • Drammatico
  • Italia
  • durata 120'

Regia di Pietro Germi

Con Pietro Germi, Sylva Koscina, Luisa Della Noce, Saro Urzì, Carlo Giuffrè, Amedeo Trilli

Il ferroviere
altre VISIONI

In streaming su RaiPlay

 

------------------------------------------------------------------

------------------------------------------------------------------

Un altro goccetto ancora... L'ultimo, lo giuro...

------------------------------------------------------------------

------------------------------------------------------------------

 

Rilevanza: 1. Per te? No
Ti è stata utile questa playlist? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati