Morgan

play

Regia di Luke Scott

Con Kate Mara, Rose Leslie, Anya Taylor-Joy, Paul Giamatti, Boyd Holbrook, Toby Jones, Michael Yare, Chris Sullivan, Vinette Robinson... Vedi cast completo

Guardalo su
  • Microsoft Store
  • Tim Vision
  • PS Store
  • Tim Vision
In STREAMING

Trama

Consulente di una grossa azienda, una giovane donna viene mandata in un remoto luogo top secret, dove ha il compito di indagare su terrificante incidente. Scoprirà presto che l'evento è stato innescato da una presenza umana, all'apparenza innocente ma circondata da un mistero tanto promettente quanto pericoloso.

Approfondimento

MORGAN: LE CONSEGUENZE DEL PROGESSO

Diretto da Luke Scott e sceneggiato da Seth W. Owen, Morgan racconta la storia di Lee Weathers, una consulente per la risoluzione di problemi di grandi aziende, che viene mandata in un lontano luogo top secret per indagare su un terrificante incidente e valutarne le conseguenze. Scopre così che l'evento è stato innescato da un innocente essere "umano", che nasconde un mistero tanto promettente quanto pericoloso. Il mistero risponde al nome di Morgan, un essere dal DNA sintetico che rappresenta un ulteriore passo in avanti nel campo dell'evoluzione umana e della bioingegneria. A soli sei mesi dalla sua creazione, Morgan ha superato le più rosee aspettative degli scienziati ma è enigmatica e imprevedibile a causa dei contrasti emotivi tra la sua natura umana e quella sintetica. Ma cosa accade quando la creatura supera in intelligenza chi l'ha creata? È più pericolosa questa meraviglia di ingegneria genetica o la società che supervisiona il suo sviluppo?

Con la direzione della fotografia di Mark Patten, le scenografie di Tom McCullagh, i costumi di Stefano De Nardis, le musiche di Max Richter e la produzione di Ridley Scott, Morgan è stato per lungo tempo nella famigerata blacklist di Hollywood e offre interessanti quesiti sullo sviluppo della genetica e sui rischi per l'essere umano stesso. La domanda che pone è fondamentalmente una: che cosa motiva la riproduzione sintetica di un essere umana? La risposta, ovviamente, chiama in causa questioni inerenti alla fede, alla morale, alla scienza e alla tecnologia stessa. Per tale motivo, Ridley Scott ha voluto approfondire il tema visitando i laboratori di microbiologia della Queens University, dove ha avuto modo di appurare come al di fuori della comunità scientifica le ricerche sul settore dell'evoluzione sintetica siano ancora dei tabù.

I PERSONAGGI PRINCIPALI

Al centro di Morgan vi è la figura dell'essere umano sintetico Morgan. Fisicamente, mentalmente e intellettualmente dotata, Morgan deve bilanciare le sue evolute caratteristiche con una chiara interpretazione emotiva del suo mondo e con le persone sbagliate con cui interagisce ogni giorno. Imperfetta come essere umano, Morgan è per tanti altri versi il sinonimo della perfezione. Lungi dall'essere un mostro, ha un aspetto innocente e familiare. A interpretarla è la giovane attrice Anya Taylor-Joy.

Quando Morgan attacca uno di coloro che sono deputati al suo controllo, la multinazionale che ha finanziato il progetto ricorre a una speciale consulente di gestione dei rischi: Lee Weathers, portata in scena da Kate Mara. Chiamata a visitare la creatura e a valutarne la redditività, deve capire se Morgan rappresenta un rischio permanente e deciderne in sintesi la vita o la morte. Molto determinata e abile, non si lascia facilmente influenzare dagli scienziati che la circondano o, nonostante la sua figura professionale sia poco tenuta in considerazione, prendere alla leggera.

A valutare Morgan non viene mandata solo Lee ma anche Alan Shapiro, uno psicologo reclutato per capire cosa abbia portato al malfunzionamento. Con il volto di Paul Giamatti, Shapiro non è il tipico professionista della sanità mentale e i suoi metodi sono alquanti cruenti come le battaglie fisiche che in seguito vedranno protagoniste Morgan e Lee.

Lee e Alan sono visti come intrusi da parte dell'affiatato team che ha provveduto a creare e gestire Morgan. Della squadra fanno parte Simon Ziegler, il responsabile scientifico del progetto supportato da Toby Jones; la dottoressa Lui Cheng, una scienziata e analista con il volto di Michelle Yeoh; la psicanalista Amy, impersonata da Rose Leslie; la psichiatra comportamentale Kathy, portata in scena da Jennifer Jason Leigh; il nutrizionista Skip, interpretato da Boyd Holbrook; l'esperta in medicina militare Brenda, giocata da Vinette Robinson; il responsabile del progetto Ted Brenner, con le fattezze di Michael Yare; e Darren, il tecnico di laboratorio ritratto da Chris Sullivan.

Leggi tuttoLeggi meno

Commenti (12) vedi tutti

  • L' esordio di Luke Scott ...

    leggi la recensione completa di daniele64
  • All' inizio sembra monotono, ma poi si sviluppa in modo avvincente, bello con un finale a sorpresa 7

    commento di eros7378
  • Eh... Helsinki !

    commento di sarvaego
  • Cambiato canale dopo 20 min,forse poi migliorerà... Voto 0

    commento di Scemaran
  • Film veramente godibile!

    commento di Blogger007
  • Indefinibile come visione.La Storia mi e' parsa variamente appassionante ma in varie parti anche stancante,Interpretazioni appaganti ma risultato un po' troppo nebuloso con un finale assai improbabile.voto.5.

    commento di chribio1
  • ....film buono , per gli amanti del genere fantascienza, B movie, dignitoso grazie alla superba interpretazione del "risolutore" (Kate Mara). Urgono nuove sue gesta in altri film...! Voto 7

    commento di ivcavicc
  • Vagamente metafisico e ben girato, con due possibili livelli di lettura, quello della mancanza di etica nella sperimentazione, e quello dell'inversione sperimentatore/oggetto di studio. Buona l'ambientazione ed il montaggio accurato. Voto 7.

    commento di ezzo24
  • A chi e' piaciuto EX MACHINA non deve perderlo per nessuna ragione,ha dalla sua delle belle atmosfere inquietanti.Voto 6.5.

    commento di ezio
  • A me è piaciuto, ma siamo in pochi.

    leggi la recensione completa di tobanis
  • Film di fantascienza non molto originale.

    leggi la recensione completa di Furetto60
  • Un film da denunciare per riciclaggio.

    leggi la recensione completa di SredniVashtar
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è negativa

Karl78 di Karl78
4 stelle

Spiace che anche la Scott's Family (s)cada (ma è in buona e oltremodo numerosa compagnia, inutile fare i nomi tanto li conosciamo tutti e sarebbero davvero un'infinità) nel cliché della successione dinastica, lungo la quale ci si passa lo scettro (leggi: il lavoro) di padre in figlio - a proposito: anglo-americani in primis ma non solo, e sempre in primis quelli del mondo… leggi tutto

2 recensioni negative

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

champagne1 di champagne1
6 stelle

Le ricerche per la produzione di un'intelligenza artificiale arrivano a buon fine nei laboratori segreti in cui viene partorita Morgan, un ibrido umano, progettato artificialmente con intelligenza e capacità di apprendimento elevatissimi, in funzione di un suo uso in ambito miltare. Dopo 5 anni dalla sua nascita, Morgan appare come un'adolescente che ha gioca, ride, ama la musica, ha… leggi tutto

3 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

tobanis di tobanis
7 stelle

Come esordio mi pare tanta roba, o quasi. Ok, la critica non è stata contenta, anzi (eppure lo era stato di Ex Machina, secondo me minore, a cui questo assomiglia), ma l’esordio di Luke Scott, figlio di tanto padre Ridley Scott, è più che apprezzabile. In una sede si sta sviluppando una vita umana artificiale; i primi due tentativi erano andati male ma questo con una… leggi tutto

4 recensioni positive

2020
2020

Recensione

GikoGomez di GikoGomez
7 stelle

Bel thriller, iniza molto lento, quasi noioso, ma la tensione aumenta impercettibilmente minuto dopo minuto.   Un po' azzardata qualche scena finale dove "quella cosa" (come la chiama qualcuno nel film) a 5 anni d'età e dopo aver sempre vissuto dentro un laboratorio, guida l'auto come il miglior pilota di rally.   Imprevedibile il finale, voto 7

leggi tutto
Recensione
Trasmesso il 1 giugno 2020 su Rai 4

Recensione

daniele64 di daniele64
6 stelle

Un gruppo di bioingegneri ha creato in un laboratorio isolato tra i boschi una bambina artificiale apparentemente perfetta ma con uno sviluppo fisico ed emotivo più veloce del normale . Ma dopo una reazione violenta , la ragazza viene messa sotto osservazione e i finanziatori mandano ad indagare un' algida consulente del rischio ...  Questa pellicola segna l' esordio ufficiale dietro…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
Trasmesso il 27 maggio 2020 su Rai 4
2019
2019
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 17 voti
vedi tutti
Trasmesso il 31 maggio 2019 su Rai 4
Trasmesso il 27 maggio 2019 su Rai 4

Recensione

Zarco di Zarco
10 stelle

Una gran bella sorpresa, doppia in quanto diretto dal figlio di Ridley Scott, che negli ultimi tempi ha inanellato una serie di scempiaggini una dopo l'altra. Evidentemente il figlio è di un'altra stoffa.  Un film privo di fronzoli, solido, ottimamente strutturato, con tutte le cose a posto. Storia interessante, sviluppata in modo serio e credibile. Sospensione, tensione, presa…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2018
2018

Recensione

champagne1 di champagne1
6 stelle

Le ricerche per la produzione di un'intelligenza artificiale arrivano a buon fine nei laboratori segreti in cui viene partorita Morgan, un ibrido umano, progettato artificialmente con intelligenza e capacità di apprendimento elevatissimi, in funzione di un suo uso in ambito miltare. Dopo 5 anni dalla sua nascita, Morgan appare come un'adolescente che ha gioca, ride, ama la musica, ha…

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Nel mese di dicembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2017
2017
Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti
Nel mese di ottobre questo film ha ricevuto 10 voti
vedi tutti

Recensione

tobanis di tobanis
7 stelle

Come esordio mi pare tanta roba, o quasi. Ok, la critica non è stata contenta, anzi (eppure lo era stato di Ex Machina, secondo me minore, a cui questo assomiglia), ma l’esordio di Luke Scott, figlio di tanto padre Ridley Scott, è più che apprezzabile. In una sede si sta sviluppando una vita umana artificiale; i primi due tentativi erano andati male ma questo con una…

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti

Recensione

Furetto60 di Furetto60
5 stelle

Morgan è un nuovo modello, di una serie di "particolari" esseri viventi, ibridi umani, progettati e creati artificialmente in laboratorio con caratteristiche militari, un'intelligenza superiore alla media e la capacità di provare emozioni umane, tuttavia inaspettatamente,per un apparente banale disguido, la creatura si ribella ai suoi…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

Karl78 di Karl78
4 stelle

Spiace che anche la Scott's Family (s)cada (ma è in buona e oltremodo numerosa compagnia, inutile fare i nomi tanto li conosciamo tutti e sarebbero davvero un'infinità) nel cliché della successione dinastica, lungo la quale ci si passa lo scettro (leggi: il lavoro) di padre in figlio - a proposito: anglo-americani in primis ma non solo, e sempre in primis quelli del mondo…

leggi tutto
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito