Trama

Tokio nell'immediato dopoguerra è il set di una strana storia d'amicizia tra uno yakuza, tubercolotico malato terminale, e un medico schiacciato dall'alcolismo che decide di prendersene cura, inutilmente, perché lo yakuza muore di morte 'naturale': ucciso da un killer rivale.

Note

Kurosawa nel '48 scatta la sua fotografia sull'entropia esistenziale che segue la grande e devastatrice guerra con l'aiuto di due grandi interpreti, Mifune e Shimura, che diventeranno le icole di Kurosawa.

Commenti (4) vedi tutti

  • Desolata verifica a posteriori del perdurare di un male che affonda le radici nell’uomo e che la guerra serve solo a mettere a nudo.

    leggi la recensione completa di yume
  • L'onore è spesso una scusa per dimostrare il proprio coraggio, ma il coraggio senza ragione è solo stupidità.

    leggi la recensione completa di Brady
  • Voto 8,5 Desolato

    commento di luca826
  • 7.5

    commento di nico80
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

Stefano L di Stefano L
9 stelle

  Una delle caratteristiche di Akira Kurosawa che ha sempre stuzzicato il mio interesse si riflette sulla sua capacità di saper mostrare, con una frugalità stilistica di fondo schietta e disarmante, delle storie strazianti, le quali per di più perdurano ancora sulle tematiche più scottanti della società moderna. Nel pieno… leggi tutto

9 recensioni positive

2020
2020
2018
2018
Nel mese di ottobre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2017
2017

Recensione

Brady di Brady
7 stelle

Senza la ragione si va poco lontani. Ragione che va però sostenuta da una forza straordinaria per poter riuscire anche solo a viveve e spesso chi sembra più forte è, in realtà, il più debole nella vita 'ordinaria' come in quella 'sanitaria. Ed è qui chiaro il parallelismo tra i malati di tubercolosi ed i bulli. Spesso sono proprio i più forti…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
2015
2015
locandina
Foto
Let the Healing Begin.

Let the Healing Begin.

Joe Cocker, arrestato nel 1972 in Australia.   Cominciamo da qui, da questa canzone e da questo video. Droga e alcol hanno preso in ostaggio le vite di… segue

Post
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
2014
2014
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2013
2013
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

ed wood di ed wood
8 stelle

Uno degli esiti migliori del primo periodo di Kurosawa, si avvale di un'omogeneità stilistica estranea a quella del successivo (e forse migliore) "Cane randagio", a questo affine per ambientazione e tematiche. E' anche questa una storia di bassifondi, di vita sbandata, di relazioni pericolose. Anche qui, il "borghese" (in questo caso, un burbero medico con un passato turbolento) si deve…

leggi tutto
Trasmesso il 7 settembre 2013 su Rai Movie
2012
2012

Recensione

sokurov di sokurov
10 stelle

La figura del medico burbero e ubriacone è riuscitissima, come anche quella del dannato che non si vuole salvare. Anche il medico riconosce che si può salvare solo chi ha la volontà di tirarsi fuori dalla palude. Palude che è al centro di questo bassofondo di umanità, che Kurosawa sa raccontare benissimo. Capolavoro. 10/10

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

Stefano L di Stefano L
9 stelle

  Una delle caratteristiche di Akira Kurosawa che ha sempre stuzzicato il mio interesse si riflette sulla sua capacità di saper mostrare, con una frugalità stilistica di fondo schietta e disarmante, delle storie strazianti, le quali per di più perdurano ancora sulle tematiche più scottanti della società moderna. Nel pieno…

leggi tutto
2011
2011

Recensione

emmepi8 di emmepi8
8 stelle

Un film di Kurosawa datato  1948,  si intravedono quelli che sono i valori  che emergeranno bene da lì a pochi anni, una recitazione tipicamente marcata giapponese, che inserita in un contesto più reale , per noi occidentali, viene a cozzare e forse a diluire il senso simbolico dell’intera operazione. Caratterialmente la credibilità dei personaggi è poco risolta e l’impeto messo dagli…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
2010
2010

Recensione

yume di yume
8 stelle

Shimura e Mifune per la prima volta insieme (l’anno dopo saranno la straordinaria coppia di Cane randagio) in un lungometraggio sui disastri della guerra, nel degrado morale e ambientale dei bassifondi di Tokio, per un tema che in Kurosawa è particolarmente urgente e tornerà anche in tempi ormai lontani da quella tragedia collettiva (Dodés’Ka-dén del…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
2009
2009

Recensione

mm40 di mm40
8 stelle

"La ragione è il miglior medicamento", eppure di ragionevole i protagonisti di questo film hanno ben poco. E' il ritratto impietoso di un declino, quello della società giapponese nel secondo dopoguerra, ma un'istantanea tanto cruda, efficace, veritiera da potersi facilmente adattare ai più disparati luoghi e tempi. Due grandi interpreti inoltre, Mifune e Shimura, che…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2006
2006

Recensione

sasso67 di sasso67
8 stelle

"L'angelo ubriaco", di un anno precedente rispetto a "Cane randagio", è il primo capolavoro di Kurosawa, il suo primo film veramente libero da condizionamenti censori e produttivi. Il regista rappresenta con grande novità stilistica e secchezza narrativa, quasi all'americana, le vicende di due personaggi il cui fallimento è evidente fin dalle prime battute (uno è un medico alcolizzato,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
2005
2005

Recensione

kurosawa di kurosawa
8 stelle

Non è tra le opere più conosciute del grande Maestro nipponico, ma risulta comunque a tutti gli effetti un autentico capolavoro, intriso di violenza e pathos. Una perfetto ritratto del Giappone del dopoguerra. Stupefacente interpretazione di un giovanissimo Mifune insieme al già affermato ed altrettanto bravo Shimura. voto:10

leggi tutto
Recensione
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito