Ivry-sur-Seine, banlieue parigina. Qualche anno fa la municipalità annuncia la demolizione della Cité Gagarine, agglomerato popolare costruito all’inizio degli anni ‘60 per ospitare le famiglie degli operai, soprattutto immigrati (spagnoli, italiani e portoghesi all’inizio, poi magrebini e maliani) inaugurato nel 1963 dall’astronauta russo Yuri Gagarine.

" data-credits=
Gli edifici Gagarine a Ivry-sur-Seine

Il progetto, fortemente voluto dal Partito comunista francese, prevedeva edifici dall’architettura razionalista in mattoni rossi, spazi essenziali, linee con slanci anche imprevisti. Tipo astronavi? Lo pensa nel film il sedicenne Youri che di fronte alla prospettiva della demolizione decide, con gli amici Diana e Houssam, di fare di tutto per salvare la sua isola, o pianeta, che non c’è.

" data-credits=
Alseni Bathily in Gagarine - Proteggi ciò che ami

«Questo non è un film su un immobile» sostiene Jérémy Trouilh che insieme a Fanny Liatard ha realizzato Gagarine – Proteggi ciò che ami «perché a contare non sono le case ma le persone che le abitano. Il loro legame con il luogo resiste qualunque cosa accada, ed è questo che abbiamo cercato di cogliere scrivendo e girando il film».

" data-credits=
Una scena di Gagarine - Proteggi ciò che ami

L’intuizione dell’autore e dell’autrice è stata soprattutto quella di immaginare l’edificio, Gagarine appunto, come un personaggio e costruire il racconto come un dialogo tra Youri e il palazzo. Spiega Fanny Liatard che «Youri ama la sua cité, per lui non rappresenta l’utopia del passato come per i vecchi del quartiere, quelli rimasti, si tratta invece del suo presente, e del territorio del suo futuro. Abbandonare Gagarine vuol dire perdere tutto, rinunciare alla sua famiglia, ai suoi amici e al suo avvenire».

Sviluppato come una commedia fantastica, Gagarine – Proteggi ciò che ami è forte della straordinaria interpretazione di Alséni Bathily, giovane attore non professionista reclutato durante una seduta di casting nel suo liceo. Alséni non è cresciuto tra i mattoni rossi dove invece hanno vissuto suo padre e i suoi cugini, rendendo le esperienze degli abitanti del luogo anche un po’ sue.

" data-credits=
Lyna Khoudri in Gagarine - Proteggi ciò che ami

La cifra stilistica di  Trouilh e  Liatard, che a Gagarine avevano già realizzato un cortometraggio nel 2015, è il realismo magico. Questa sorta di magia, spiega Fanny, «ha facilitato la creazione di un continuo tira e molla tra realtà e immaginazione, tra il crollo verticale (del palazzo, ma anche del ragazzo stesso) e la sensazione di assenza di gravità. Youri infatti vede la sua abitazione come un’astronave e la “costruisce” di conseguenza. Non volevamo risultasse troppo sterile o tecnica, volevamo fosse viva, sporca e organica, dopotutto Youri costruisce una capsula con oggetti di recupero. Ogni oggetto viene reimpiegato per diventare parte della capsula».

" data-credits=
Una scena di Gagarine - Proteggi ciò che ami

Gagarine – Proteggi ciò che ami è stato presentato nel 2020 al Festival di Cannes in selezione ufficiale e lo stesso anno ad Alice nella città – Festa di Roma, dove si è aggiudicato la menzione speciale Camera d’oro. È nei cinema italiani a partire dal 19 maggio.

-----------


Dove vederlo al cinema: qui sotto la lista dei cinema divisi per regione in cui Gagarine - Proteggi ciò che ami sarà programmato nei primi giorni.

BASILICATA

MATERA
IL PICCOLO

CAMPANIA

NAPOLI
FILANGIERI
AMERICA HALL

EMILIA ROMAGNA

BOLOGNA
ODEON
CARPI
EDEN
CASTELFRANCO EMILIA (MO)
NUOVO
FAENZA
SARTI
FERRARA
S. SPIRITO
FORLI
SAFFI
RAVENNA
JOLLY
REGGIO EMILIA
OLIMPIA
RIMINI
SETTEBELLO
MODENA
SALA TRUFFAUT
PARMA
D’AZEGLIO
S. ARCANGELO
SUPERCINEMA

FRIULI VENEZIA GIULIA

UDINE
VISIONARIO
PORDENONE
CINEMA ZERO

LAZIO

ROMA
SACHER
EDEN
MIGNON
TIBUR
LATINA
OXER

LIGURIA

GENOVA
ARISTON

LOMBARDIA

MILANO
ANTEO
ELISEO
BELTRADE
BERGAMO
SCHERMO BIANCO
BRESCIA
MORETTO
CREMONA
CHAPLIN
MANTOVA
ARISTON
MONZA
SPAZIOCINEMA
TREVIGLIO (BG)
SPAZIOCINEMA
VOGHERA (PV)
ARLECCHINO

MARCHE

ASCOLI PICENO
NUOVO PICENO
FANO
POLITEAMA
FERMO
SALA DEGLI ARTISTI
PESARO
SOLARIS

PIEMONTE

TORINO
ROMANO
ALBA
MORETTA

PUGLIA

BARI
NUOVO SPLENDOR
LECCE
DB D’ESSAI

SARDEGNA

CAGLIARI
GREENWICH

SICILIA

CATANIA
KING
MESSINA
LUX
PALERMO
IGIEA LIDO

TOSCANA

FIRENZE
FLORA
PISA
ARSENALE
LIVORNO
4 MORI
PRATO
TERMINALE
FIGLINE VALDARNO (FI)
SALESIANI
SERAVEZZA (LU)
SCUDERIE
VICCHIO (FI)
GIOTTO

UMBRIA

PERUGIA
POST MODERNISSIMO
TERNI
CITYPLEX POLITEAMA LUCIOLI

VENETO

PADOVA
MULTIASTRA
BASSANO DEL GRAPPA (VI)
MARTINOVICH
MESTRE
DANTE
VICENZA
ODEON

IL FILM

locandina Gagarine - Proteggi ciò che ami

Gagarine - Proteggi ciò che ami

Drammatico - Francia 2020 - durata 95’

Titolo originale: Gagarine

Regia: Fanny Liatard, Jérémy Trouilh

Con Alséni Bathily, Lyna Khoudri, Jamil McCraven, Finnegan Oldfield, Farida Rahouadj, Denis Lavant

Al cinema: Uscita in Italia il 19/05/2022

in streaming: su iTunes