Espandi menu
cerca
Far East Festival 24: il cinema che arriva dall'Oriente
di alan smithee ultimo aggiornamento
post
creato il

L'autore

alan smithee

alan smithee

Iscritto dal 6 maggio 2011 Vai al suo profilo
  • Seguaci 316
  • Post 214
  • Recensioni 6465
  • Playlist 21
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

locandina

Miracle: Lettera al Presidente (2021): locandina

Sabato 30 aprile, con la proiezione serale dell’ultimo film in concorso, ovvero il thriller coreano Confession, remake del noir spagnolo Contratiempo del 2016 (a sua volta già rifatto da Stefano Mordini nel 2018 con Il testimone invisibile – protagonisti Riccardo Scamarcio e Miriam Leone), si sono concluse le proiezioni dei film che hanno caratterizzato questo festival dedicato alle cinematografie dell’emisfero orientale del pianeta.

Al termine della visione, il Direttore Artistico, Sabrina Baracetti, ha proclamato, sul palco del Teatro Nuovo di Udine al completo, i vincitori dei vari premi previsti dal festival.

I premi previsti dalla manifestazione sono:

Premio Mymovies a cura dei fruitori del programma in streaming promosso da Mymovies;

White Mulberry Award – Premio opera prima;

Mulberry Award for best screenplay – Premio per la migliore sceneggiatura;

Black Dragon Audience Award: ovvero il premio scelto dai sottoscrittori dell’abbonamento d’elite Black Dragon;

Audience Award-Gelso D’Oro (Golden Mulberry): premio da parte di tutto il pubblico votante.

 

Quest’anno hanno partecipato alla gara 7 film dalla Cina, 8 da Hong Kong, 8 dal Giappone, 10 dalla Corea del Sud, 2 dalla Malesia, 2 da Taiwan, e 2 dalla Thailandia.

locandina

Terra e polvere (2022): locandina

Si è aggiudicato il Premio Mymovies il film sudcoreano Kingmaker, di Byun Sung-hyun;

Il White Mulberry Award – Premio opera prima spetta al cinese Too cool to kill, di Xing Wenxiong;

Il Mulberry Award for best screenplay – Premio per la migliore sceneggiatura al il film giapponese Love nonetheless, di Jojo Hideo;

Il Black Dragon Audience Award con una media di 4,43 (su 5) va al cinese Return to dust, di Li Ruijun;

Infine il Audience Award-Gelso D’Oro (Golden Mulberry) vede il seguente podio:

-3° classificato: con una media di 4,42 il film cinese Too cool to kill, di Xing Wenxiong;

-2° classificato: con una media di 4,44 il film cinese Return to dust, di Li Ruijun;

1° classificato: con una media di 4,48 il film sudcoreano Miracle: Letters to the President, di Lee Jang-hoon.

locandina

Too Cool to Kill (2022): locandina

Ma il Far East Festival, oltre alla sezione dedicata al Concorso, si è distinto innanzi tutto per essere “quasi” riuscito a consegnare di persona il Gelso D’Oro alla carriera all’immenso Takeshi Kitano (collegato con il Teatro Nuovo di Udine via rete, in diretta da casa). E anche per alcune interessanti rassegne che hanno permesso di scoprire o riscoprire alcuni titoli di opere dell’Est davvero preziosi, da tempo persi di vista, o addirittura  fino a poco tempo fa non visibili (tra questi il gioiello ritrovato Manila by night di Ishmael Bernal, autentica chicca del festival).

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 5 persone, persone in piedi, schermo e il seguente testo "FAR EAST FILM FESTIVAL 24 FAR EAST FILM FESTIVA"

"Beat Takeshi" saluta il pubblico del Teatro Nuovo in collegamento da casa, mentre gli viene consegnato il Gelso d'Oro alla carriera

 

Tra queste ultime sezioni ricordiamo:

Visions of Manila in Philippines movies. La bellezza misteriosa e piena di contraddizioni della immensa metropoli filippina:

-Manila by night di Ishmael Bernal (1980)

-Manila in the Claws of light di Lino Brocka (1975)

-Metro Manila di Sean Ellis (2013)

-Neomanila di Mikhail Red (2017)

-Slingshot (Tirador) di Brillante Mendoza (2007)

locandina italiana versione restaurata 2014

Hiroshima, mon amour (1959): locandina italiana versione restaurata 2014

Odd Couples: film in cui l’Oriente si misura col proprio doppio occidentale, o viceversa:

-Bridge to the sun, di EtiennePérier (1961)

The Crimson Kimono di Samuel Fuller (1959)

-Hiroshima Mon Amour di Alain Resnais (1959)

-L’anno del dragone di Michael Cimino (1985)

locandina

On the Job 2: The Missing 8 (2021): locandina

Best of the best: alcuni grandi film del cinema asiatico dell’ultimo biennio:

-Escape from Mogadishu di Ryoo Seung-wan, Corea del Sud (2021);

-Inu-ho di Yuasa Masaaki, Giappone (2021);

-Streetwise di Na Jiazuo, Cina (2021);

-Terrorizers di Ho Wi-ding, Taiwan (2021);

–On the job: The missing 8, di Erik Matti, Filippine (2021);

-Yuni, di Kamila Andini, Indonesia (2021);

-White Building, di Kavich Neang, Cambogia (2021).

 

Qui di seguito le tappe, in ordine cronologico di visione, di una nuova intensa esperienza festivaliera che mi ha permesso di affrontare una cinquantina di opere provenienti dai paesi citati sopra, con svariati titoli davvero notevoli e di non facile reperibilità.

Cliccando sui titoli evidenziati, è possibile accedere alla singola recensione. Alcune tra esse sono ancora in fase di preparazione, e saranno rese disponibili quanto prima.

-22 aprile:

locandina

Special Delivery (2022): locandina

ON THE JOB 2: THE MISSING 8 di Erik Matti, Filippine, 9/10 - FUORI CONCORSO "BEST OF THE BEST";

THE ITALIAN RECIPE di Hou Zuxin, Cina, 4/10, FILM D'APERTURA - IN CONCORSO

SPECIAL DELIVERY di Park Dae-min, Corea Sud, 6/10 , IN CONCORSO. 

HIROSHIMA MON AMOUR di Alain Resnais, 10/10, FUORI CONCORSO - ODD COUPLES

-23 aprile:

locandina

Perhaps Love (2021): locandina

BATTLE ROYALE - DIRECTOR'S CUT di Fukasaku Kinji, Giappone, 6/10, FUORI CONCORSO - CLASSICI RESTAURATI

NOISE di Hiroki Ryuichi, Giappone, 5/10, IN CONCORSO

PERHAPS LOVE di Cho Eun-ji, Corea Sud, 7/10, IN CONCORSO;

THE KILLER di Choi Jae-hoon, Corea Sud, 6/10, IN CONCORSO;

CRACKED di Surapong Ploensang, Thailandia, 3/10, IN CONCORSO.

-24 aprile:

locandina

The Apartment with Two Women (2021): locandina

INITIAL D di Andrew Lau e Alan Mak, Hong Kong, 5/10, FUORI CONCORSO - CLASSICI RESTAURATI;

THE APARTMENT WITH TWO WOMEN di Kim Se-in, Corea Sud, 8/10, IN CONCORSO;

TABLE FOR SIX di Sunny Chan, Hong Kong, 3/10, IN CONCORSO;

L'ANNO DEL DRAGONE di Michel Cimino, Usa, 8/10, FUORI CONCORSO - ODD COUPLES;

HI MOM di Kia Ling, Cina, 4/10, IN CONCORSO;

TOMB OF THE RIVER di Yoon Young-bin, Corea Sud, 5/10 IN CONCORSO;

POPRAN di Ueda Shinichiro, Giappone, 5/10 IN CONCORSO.

-25 APRILE:

locandina

Manila by night (1980): locandina

MANILA BY NIGHT di Ishmael Bernal, Filippine, 8/10, FUORI CONCORSO - VISIONS OF MANILA IN PHILIPPINES MOVIES;

MY SMALL LAND di Kawawada Emma, Giappone, 7/10, IN CONCORSO;

IL KIMONO SCARLATTO, di Samuel Fuller, Usa 9/10, FUORI CONCORSO - ODD COUPLES

HOSTAGE: MISSING CELEBRITY di Pil Gam-sung, Corea Sud, 7/10, IN CONCORSO;

MAMA BOY di Arvin Chen, Taiwan, 7/10, IN CONCORSO;

THE ASSISTANT di Adrian Teh, Malaysia 6/10, IN CONCORSO.

-26 APRILE:

locandina

Rabid (2021): locandina

RABID di Erik Matti, Filippine, 7/10, IN CONCORSO;

PALE FLOWER di Shinoda Masahiro, Giappone, 8/10 FUORI CONCORSO - CLASSICI RESTAURATI;

SUNSHINE OG MY LIFE di Judy Chu, Hong Kong, 5/10, IN CONCORSO;

LEONOR WILL NEVER DIE di Martika Ramiorez, Filippine, 7/10 IN CONCORSO;

ESCAPE FROM MOGADISHU di Ryoo Seung-wan, 7/10, FUORI CONCORSO - BEST OF THE BEST;

INCANTATION di Kevin Ko, Taiwan 6/10, IN CONCORSO;

METRO MANILA di Sean Ellis, GB/Filippine, 7/10, FUORI CONCORSO - VISIONS OF MANILA IN PHILIPPINES MOVIES;

-27 APRILE

Locandina Internazionale

Audition (2000): Locandina Internazionale

AUDITION di Takeshi Miike, Giappone, 7/10, FUORI CONCORSO - CLASSICI RESTAURATI;

NEOMANILA di Makhail Red, Filippine, 7/10, FUORI CONCORSO - VISIONS OF MANILA IN PHILIPPINES MOVIES;;

MANILA IN THE CLAWS OF LIGHT di Lino Brocka, Filippine, 8/10,FUORI CONCORSO - VISIONS OF MANILA IN PHILIPPINES MOVIES;

ONE FOR THE ROAD di baz Poonpirya, Thailandia, 3/10, IN CONCORSO;

THUNDERBIRD di Lee Jae-won, Corea Sud, 5/10, IN CONCORSO;

YUNI di Kamila Andini, Indonesia 7/10,FUORI CONCORSO - BEST OF THE BEST;

-28 APRILE:

scena

Manchurian Tiger (2022): scena

LEGENDARY IN ACTION! di Justin Cheung, Li Ho, Hong Kong, 4/10, IN CONCORSO;

MANCHURIAN TIGER di Geng Jun, Cina, 8/10, IN CONCORSO;

SLINGSHOT di Brillante Menzoza, Filippine, 8/10, FUORI CONCORSO - VISIONS OF MANILA IN PHILIPPINES MOVIES;;

THE HEROIC TRIO  di Johnnie To, Hong Kong, 7/10 FUORI CONCORSO - CLASSICI RESTAURATI;;

KINGMAKER, di Byun Sung-hyun, Corea Sud, 7/10, IN CONCORSO;

TERRORIZER di Ho Wi-ding, Taiwan, 8/10, FUORI CONCORSO - BEST OF THE BEST;

-29 APRILE:

locandina

Reroute (2022): locandina

TALES FROM THE OCCULT di Fruit Chan, Fung Chih-chang, Wesley Hoi, Hong Kong, 5/10, IN CONCORSO;

REROUTE di Lawrence A. Fajardo, Filippine, 7/10, IN CONCORSO;

CITIZEN K di Yves Montmayeur, Francia, 7/10, FUORI CONCORSO

EXECUTIONERS di Johnnie To, Hong Kong, 6/10, FUORI CONCORSO - CLASSICI RESTAURATI;;

SONATINE di Takeshi Kitano, Giappone, 10/10, FUORI CONCORSO - SERATA KITANO;

CAUGHT IN TIME di Lau Ho-leung, Hong Kong/Cina, 7/10, IN CONCORSO;

THE DEVIL'S DECEPTION di Kabir Bhatia, Malaysia, 4/10, IN CONCORSO.

-30 APRILE:

locandina

Nice view (2022): locandina

THE SWORDSMAN OF ALL SWORDSMEN di Joseph Kuo, Taiwan, 8/10, FUORI CONCORSO - CLASSICI RESTAURATI;;

NICE VIEW di Wen Muye, Cina, 4/10, IN CONCORSO;

THE FIRST GIRL I LOVED, Hong Kong, 2/10 IN CONCORSO

ONE DAY, YOU WILL REACH THE SEA di Nakagawa Ryutaro, 8/10, IN CONCORSO;

TOO COOL TO KILL di Xing Wenxiong, Cina, 7/10, IN CONCORSO;

CONFESSION do Ydon Jong-seok, Corea Sud, 6/10, IN CONCORSO.

 

 

 

 

 

 

Ti è stato utile questo post? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati