Le meraviglie

play

Regia di Alice Rohrwacher

Con Maria Alexandra Lungu, Sam Louwyck, Alba Rohrwacher, Sabine Timoteo, Luis Huilca, Agnese Graziani, Monica Bellucci, André Hennicke... Vedi cast completo

In streaming
  • RaiPlay
  • Tim Vision
  • Chili
  • Tim Vision
In STREAMING

Trama

La dodicenne Gelsomina abita con le sorelle e il padre in un equilibrio perfetto a contatto con la natura e gli animali. Un bel giorno, però, nella vita di Gelsomina entra un ragazzino di nome Martin, un giovane criminale tedesco in riabilitazione che sconvolge l'armonia della sua famiglia, mentre la zona in cui vive affronta l'incursione di un concorso televisivo a premi, condotto dalla fata bianca Milly Catena (Monica Bellucci).

Approfondimento

LE MERAVIGLIE: UN'OPERA SULLA CAMPAGNA E SULLA FAMIGLIA

Opera seconda scritta e diretta da Alice Rorhwacher, Le meraviglie racconta la storia di Gelsomina, una dodicenne che vive a stretto contatto con la natura con i genitori e le tre sorelle minori. Abituata a prendersi cura della famiglia, Gelsomina è figlia dello straniero Wolfgang e dell'italiana Angelica e il suo è un mondo fatto principalmente di isolamento, api e produzione di miele. è infatti Gelsomina ad occuparsi di recuperare gli sciami dagli alberi, ad organizzare l'estrazione del miele e a trasportare le arnie, compiti che sarebbero più maschili che femminili. Con la campagna bruciata dall'uso dei pesticidi e la vita rurale che sta lentamendo diventando qualcosa di diverso, la zona in cui vive Gelsomina ospita la troupe di uno show televisivo che mette in palio un premio in denaro: mentre Gelsomina vorrebbe parteciparvi, Wolfgang non prende nemmeno in considerazione il concorso, preoccupato com'è per le nuove leggi europee in materia di prodotti agricoli, che mettono in pericolo la sua produzione non conforme alle regole. Nel tentativo di adeguarsi alle nuove disposizioni, Wolfgang finisce con l'assumere Martin, un giovane delinquente tedesco che viene da un programma di scambio riabilitativo. Il concorso e Martin finiranno inevitabilmente per rompere l'equilibrio di Gelsomina e alla fine dell'estate per lei nulla sarà come prima.
A spiegare origini, lavorazione e particolari scelte messe in atto sono le parole della stessa Rohrwacher, che ha presentato Le meraviglie in concorso al Festival di Cannes 2014: «Le meraviglie è un film sulla campagna, sul particolare amore di un padre per le sue quattro figlie, sull'assenza di un figlio maschio, sugli animali e sulla gente che popola la televisione. Si tratta di un film in dialetto viterbese ma anche in francese e tedesco, lingue in cui rispondono a volte i personaggi quando sono arrabbiati.
Le meraviglie è anche una favola e ha diversi spunti autobiografici. La storia è un omaggio a Fiesole, la mia città natale, e ai miei compaesani di campagna: Fiesole si trova nelle campagne dell'Italia centrale, quelle che si estendono tra l'Umbria, il Lazio e la Toscana, e le api sono gli animali che conosco meglio. Sono anche esperta di famiglie culturalmente miste, sia perché la mia ha origini italiane e tedesche sia perché ci sono molti stranieri nella mia zona. Al di là di questi elementi, storia e personaggi non sono autobiografici ma certamente a me familiari. Desideravo parlare di una figlia primogenita: naturalmente, mi sono ispirata molto a mia sorella Alba e al modo in cui la vedevo durante l'infanzia. Conosco le api molto bene e ho lavorato anche nella produzione del miele. In Le meraviglie ho voluto che ci fossero realmente le api senza ricorrere a nessun effetto visivo: desideravo che fossero presenti e che gli attori lavorassero a stretto contatto con veri alveari e sciami. La famiglia di Gelsomina produce il miele e sono sicura che si tratta di un ottimo miele, anche se il suo modo di lavorare è del tutto illegale, le pareti del laboratorio non sono sterili, manca uno scarico fogniario e usa il lavoro minorile. Ciò che fanno è buono ma, guardando da vicino, non hanno alcun rispetto per la legge e potrebbero davvero finire in prigione».

I PERSONAGGI PRINCIPALI

La famiglia di Gelsomina è composta da Wolfgang, il padre che viene da una terra del Nord (forse Belgio o Germania), e da Angelica, la madre italiana. Gelsomina ha tre sorelle minori: Marinella, Caterina e Luna. Hanno scelto di vivere in campagna per spirito di protezione: i genitori desiderano salvaguardare le figlie da un qualcosa che hanno visto andare in rovina a causa della distruzione e della corruzione e la campagna è l'unica oasi che permette loro di risparmiarle tutto ciò.
Mentre ad interpretare Gelsomina è la giovanissima Maria Alexandra Lungu, di origini rumene e scovata dopo molti provini ad un corso di catechismo (particolare ironico se si pensa al primo film della Rohrwacher, Corpo Celeste), Wolfgang ha il volto di Sam Louwyck mentre Angelica quello di Alba Rohrwacher. Le piccole Marinella, Caterina e Luna, sono invece interpretate dalle esordienti Agnese Graziani, Eva Morrow e Maris Stella Morrow.
Oltre a pecore ed api, nell'orto di Gelsomina si muove anche la misteriosa Coco, la cui presenza - sebbene non si conoscano le sue vicende - apre una ferita nella storia della famiglia. Rifugiatasi lì finendo con il restarvi, Coco è portata in scena dall'attrice Sabine Timteo.
Due sono le presenze che convolgono gli equilibri della famiglia di Gelsomina: Martin, il giovane delinquente tedesco interpretato da Luis Huilca Logroño, e Milly Catena, la presentatrice-fatina del concorso televisivo impersonata da Monica Bellucci e una delle meraviglie del titolo (le altre sono piccole meraviglie fatte di luci, ombre, animali e segreti di infanzia).

Leggi tuttoLeggi meno

Commenti (6) vedi tutti

  • Una bizzarra famiglia di apicoltori alle prese con tanti piccoli problemi e incomprensioni, ma i cui membri in fondo si vogliono bene.

    leggi la recensione completa di Baliverna
  • Pellicola apprezzabile nell'intento ma altalenante nello svolgimento : bene gli Interpreti.voto.5.5.

    commento di chribio1
  • Alice Rohrwacher, alla sua seconda prova nel lungometraggio, ha uno sguardo consapevole che ci restituisce in pieno l'essenza di ciò che crea e cattura : “le Meraviglie” è una parca, traboccante opera ricolma di immagini primigenie ed ancestrali, cariche di mistero e panico, sbalordente torpore : un fresco breviario con abbrivio sull'adolescenza.

    leggi la recensione completa di mck
  • Molto bella l’immagine delle api che escono dalla bocca della ragazza. Forse la più bella del film e rappresentativa di un affiatamento e di un amore dell’uomo verso insetti altrettanto laboriosi e per questo meritevoli di attenzione e perfino di un contatto tra i più carnali.

    leggi la recensione completa di viacristallini99
  • buona sera :) voglio precisare che non è il lago trasimeno che si vede ma il lago di bolsena !!!! comunque bellissimo film con finale ad interpretazione

    commento di bric81
  • Lo dice lo stesso titolo…

    commento di fralle
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

bufera di bufera
7 stelle

  Alice Rhorwacher con LE MERAVIGLIE si conferma autrice nel vero senso della parola, dopo l'esordio nel 2011 con Corpo Celeste, che forse amai di più. Ciò non vuol dire che questa opera sia inferiore, solo che le aspirazioni autoriali sono molto alte e chiedono allo spettatore grande fede nella sincerità dell'ispirazione.  La trentenne regista mostra… leggi tutto

15 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

supadany di supadany
6 stelle

Con l’ambito premio conseguito, tra la sorpresa generale (almeno italiana visto che il titolo era stato accolto tiepidamente), al Festival di Cannes del 2014, Alice Rohrwacher si fa conoscere nei quartieri alti della settima arte, ma pur confermando di possedere una precisa cifra stilistica e confezionando un titolo carico di fascino, mostra anche meno precisione e concretezza rispetto al… leggi tutto

12 recensioni sufficienti

2019
2019
Trasmesso il 2 ottobre 2019 su Rai Movie
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Semplessità.

mck di mck

Una sedicenne borghese (diciassette anni dopo una dodicenne, Severn Cullis-Suzuki) e l’ufficio stampa di una Corte Costituzionale dialogano e sentenziano occupando un vuoto legislativo e chiamando in causa la…

leggi tutto
Trasmesso il 14 settembre 2019 su Rai Movie
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

jonas di jonas
6 stelle

In una minuscola azienda di apicoltura ci si arrabatta per sopravvivere dribblando le norme igieniche e amministrative: il padre è indurito, la madre stanca, le quattro bambine fanno il possibile; viene anche accolto un ragazzino problematico avviato al riformatorio, per avere una mano nei lavori e incassare il relativo sussidio; intanto, però, la figlia maggiore sogna di vincere…

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti
2018
2018

Recensione

Baliverna di Baliverna
7 stelle

L'ho trovato interessante e originale. E' una di quelle pellicole minimaliste, che sembrano non un film di finzione ma la vita vera. L'ambientazione è anch'essa originale, perché non ci sono molti film che parlano di una famiglia molto femminile di apicoltori toscani (o trapiantati). E che famiglia: il papà di lingua tedesca (ma non credo tedesco), una mamma remissiva e poco…

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti
Trasmesso il 12 ottobre 2018 su Rai Movie
Trasmesso il 28 settembre 2018 su Rai Movie
Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

alexio350 di alexio350
7 stelle

Alice Rohrwacher racconta la storia di una famiglia di apicoltori, tra duro lavoro e necessità quotidiane, con una stile che ricorda (vagamente) quello del Garrone di “Estate romana”. Dopo “Corpo celeste”, il suo primo bel film,  ecco un’opera seconda capace di aggiudicarsi un premio a Cannes, che ha confermato un talento registico di sicuro…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
Trasmesso il 7 marzo 2018 su Rai Movie
2017
2017
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di dicembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2016
2016

Recensione

mck di mck
8 stelle

  Anni '90 al loro zenit, ci si nutre di corpuscoli di luce. “Noi eravamo preoccupati per il tetto del debito pubblico e i nostri amici d'oltreoceano erano impegnati a bloccare i concorsi di bellezza per bambini e a sostenere l'euro.” Stephen King - “Summer Thunder” ( da “Cemetery Dance”, poi in “the Bazaar of Bad Dreams” ) - 2015 …

leggi tutto

Recensione

sasso67 di sasso67
7 stelle

Opera seconda di Alice Rohrwacher, Le meraviglie non è secondo me un passo avanti rispetto al film precedente Corpo celeste, ma ha un discreto valore per almeno un paio di aspetti. Innanzitutto siamo in un film autobiografico, perché la regista, sorella dell'attrice Alba Rohrwacher (che interpreta la moglie del protagonista), è effettivamente figlia di una donna italiana e…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti

Recensione

ethan di ethan
5 stelle

La tranquillità della vita in campagna di una famiglia di apicoltori, madre (Alba Rohrwacher) padre (Sam Louwyck) e quattro figlie, è scossa da due eventi, l'inserimento nel loro nucleo famigliare del problematico Martin (Luis Huilca), la cui presenza turba Gelsomina (Maria Alexandra Lungu), una delle quattro, attratta anche dalla troupe di un televisione locale, al cui concorso,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

supadany di supadany
6 stelle

Con l’ambito premio conseguito, tra la sorpresa generale (almeno italiana visto che il titolo era stato accolto tiepidamente), al Festival di Cannes del 2014, Alice Rohrwacher si fa conoscere nei quartieri alti della settima arte, ma pur confermando di possedere una precisa cifra stilistica e confezionando un titolo carico di fascino, mostra anche meno precisione e concretezza rispetto al…

leggi tutto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito