1917

play

Regia di Sam Mendes

Con George MacKay, Dean-Charles Chapman, Mark Strong, Andrew Scott, Richard Madden, Daniel Mays, Adrian Scarborough, Jamie Parker... Vedi cast completo

Guardalo su
  • Amazon Prime Video
  • Tim Vision
  • Amazon Prime Video
  • Infinity
In STREAMING

Trama

Al culmine della Prima guerra mondiale, due giovani soldati britannici, Schofield (George MacKay) e Blake (Dean-Charles Chapman) ricevono una missione apparentemente impossibile. In una corsa contro il tempo, devono attraversare il territorio nemico e consegnare un messaggio che arresterà un attacco mortale contro centinaia di soldati, tra cui il fratello di Blake.

Approfondimento

1917: LA PRIMA GUERRA MONDIALE E IL CORAGGIO DI CHI L'HA COMBATTUTA

Diretto da Sam Mendes e sceneggiato dallo stesso con Krysty Wilson-Cairns, 1917 racconta la storia di due soldati inglesi, i lancia spezzata Schofield e Blake, che al culmine della Prima guerra mondiale ricevono un compito apparentemente impossibile. Su disposizione del generale Erinmore, in una disperata corsa contro il tempo, i due dovranno addentrarsi nel territorio nemico per consegnare un messaggio che potrebbe salvare potenzialmente la vita di 1600 dei loro commilitoni, tra cui il fratello dello stesso Blake.

Con la direzione della fotografia di Roger Deakins, le scenografie di Dennis Gassner, i costumi di Jacqueline Durran e le musiche di Thomas Newman, 1917 porta dentro ai pericoli della Prima guerra mondiale e nasce dal desiderio del regista di rendere omaggio in maniera viscerale alle esperienze vissute in prima persona dal nonno e da tutti quelli che hanno prestato servizio durante il conflitto. Ha dichiarato il regista: "La prima volta che ho capito cosa fosse una guerra è stata quando mio nonno mi ha raccontato le sue esperienze durante la Prima guerra mondiale. 1917 non è una storia su mio nonno ma rende omaggio al suo spirito e a quello dei suoi compagni di conflitto che, con sacrificio e devozione, combatterono in nome di qualcosa più grande di loro in cui credevano fermamente. Onore, senso del dovere e fedeltà nei confronti della nazione fu ciò che li spinse ad agire e a non tirarsi indietro. La Prima guerra mondiale ebbe un impatto molto forte soprattutto sui giovani soldati, a cui fu chiesto di far leva sul loro coraggio e di difendere la nazione. Mio nonno, il compianto Alfred H. Mendes, servì la nazione come lancia spezzata: aveva solo diciannove anni quando presto servizio tra le fila inglesi e, per via della sua bassa statura e conseguente agilità, fu scelto per far da messaggero sul fronte occidentale. Rimase ferito e rimediò anche una medaglia al valore, trascorrendo gli ultimi anni della sua esistenza a scrivere le sue memorie. Le sue storie e i suoi aneddoti mi hanno da sempre affascinato ed è innegabile che, nonostante sia frutto di immaginazione e finzione, 1917 faccia leva su alcune delle cose che mi sono state riferite, sia da lui sia da altri suoi commilitoni. Come del resto si evince, la storia parte da un messaggio da consegnare da un luogo all'altro, qualcosa che mio nonno fece svariate volte".

"I due protagonisti di 1917 - ha aggiunto Mendes - affrontano la più pericolosa delle missioni in territorio nemico per consegnare un messaggio utile a salvare le vite di migliaia di soldati come loro: la camera non li lascia mai e li segue passo dopo passo. Volevo percorrere ogni loro passo e sentire quasi il loro respiro. La Prima guerra mondiale fu una guerra principalmente di paralisi, una guerra in cui milioni di persone persero la via per 200 o 300 iarde di terra ma piena di grandi atti di eroismo. Conducendo diverse ricerche, molte delle quali tra i ricordi e cimeli conservati all'Imperial War Museum di Londra, ho voluto concentrarmi su quanto avveniva nel 1917 partendo dalla realizzazione da parte dei tedeschi della Linea Hindenburg, un vasto sistema difensivo realizzato dopo sei mesi di lavoro. Per un lasso di tempo, gli inglesi non ebbero più notizia dei tedeschi, se si fossero ritirati o arresi. All'improvviso, si ritrovarono alla deriva in una terra in cui avevano passato anni a combattere ma che non avevano mai visto prima: i tedeschi ricorsero infatti alla strategia della terra bruciata, distruggendo tutto ciò che potesse tornare utile al nemico, sempre più solo in un contesto di desolazione, cecchini, mine e filo spinato".

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere 1917 è Sam Mendes, regista, sceneggiatore e produttore inglese. Nato nel 1965 in Inghilterra da padre professore e madre scrittrice di libri per l'infanzia, Mendes si è laureato all'università di Cambridge e ha cominciato a soli 22 anni a lavorare in ambito teatrale, occupandosi di regia. Seppur… Vedi tutto

Commenti (22) vedi tutti

  • Lavoro che svilisce il P-I-A-N-O-S-E-Q-U-E-N-Z-A

    leggi la recensione completa di emil
  • Quasi una corsa ininterrotta dentro gli orrori della guerra. Lunghi piani sequenza, carrellate asimmetriche e panoramiche vorticose. La tecnica si mette al servizio della storia per reinventare un modo diverso per raccontare dei fatti visti tante volte. L'originalità non sta nel cosa ma nel come. Ma questo non basta a farne un grande film.

    commento di Peppe Comune
  • Un film tecnicamente molto ben fatto, ma manca più di qualcosa per definirlo un filmone.

    leggi la recensione completa di tobanis
  • Purtroppo questo film delude le mie aspettative, l'oscar miglior fotografia meritato, bella grafica, bei paesaggi come è stata costruita. Il film trasmette un pò di malinconia e tristezza di quella guerra, ma nel contesto la trama del film è stata monotona, un solo protagonista per grand parte del film si muoveva da solo, per restare in vita

    commento di iiuma8288
  • il film è espressivamente squilibrato mandando in fumo un progetto sincero e lodevole. 5/6 SBILANCIATO

    leggi la recensione completa di luca826
  • ma quanto sono subdoli i tedeschi, sempre, e dei santi in paradiso i nostri due, che salvano il nemico (che infatti subito li punisce) e che praticamente ammazzano solo se sono costretti? che naïveté manichea da cinema d'altri tempi! tecnica sopraffina che nel finale mostra la corda perché non sostenuta da un'adeguata scrittura.

    commento di giovenosta
  • Un castello di carte ben congegnato e molto furbo, che però ad un certo punto cade su se stesso rivelando la mancanza di qualunque forma di sostanza. Di sicuro meritevole dal punto di vista tecnico, per nulla da quello artistico.

    leggi la recensione completa di Leman
  • Il ruolino di marcia di questo war movie da piccolo portaordini sul fronte occidentale (Gallipoli) ricalca appieno le ultime tendenze in fatto di realismo ipercinetico in presa diretta (Dunkirk), con un senso del ritmo ed una immersione ambientale che sovrastano di gran lunga l'esile pretesto del messaggio morale sull'assurdità di ogni guerra.

    commento di maurizio73
  • Ottimo film, ma non eccezionale.

    commento di blualberto1966
  • Assolutamente da vedere, gran bel film che ti emoziona e ti coinvolge…….mi è venuto in mente "all'Ovest niente di nuovo" della metà degli anni '50......ma lì forse siamo su un altro livello.

    commento di ripley2001
  • UN film di guerra.. non da vedere come un film di storia...intenso emozionante coinvolgente.. pochi momenti senza tensione.. ritmo sceneggiature regia e interpretazione very good...voto 8

    commento di nicelady55
  • Figlia di Dunkirk (e di Christopher Nolan) almeno quanto dei racconti di “nonno” Mendes, 1917 è sicuramente un buon film che riesce a mantenere tutto ciò che promette, ovvero una suggestiva esperienza cinematografica. Ma oltre a questo, poco altro. A ciascuno di noi (a partire dai giurati per gli Oscar) scegliere se questo è abbastanza oppure no.

    leggi la recensione completa di YellowBastard
  • Grande film tecnico e cinematografico. Dopodiché, mi ha lasciato un senso di incompiutezza, di poca sostanza, di grande packaging ma scarso contenuto. Personaggi stereotipati, vicende inverosimili. Si può vedere, ma anche no..

    commento di Micliuz
  • La 'grande guerra' ipercinetica di Sam Mendes, tra "Salvate il soldato Ryan" e "Revenant"

    leggi la recensione completa di SamHookey
  • Il voto è solo per la parte tecnica... altrimenti se non ci fosse quella a vivificare un poco la situazione per me sarebbe ancor più basso... Anche qui c'è un dissidio profondo fra forma (per più di una ragione interessante) e sostanza (che è poco o nulla). Insomma un bel giocattole che nel finale assume le forme di un videogioco

    commento di spopola
  • Prima certezza: gli aspetti non sono tutti positivi! Seconda certezza: assolutamente da non perdere!

    commento di pippus
  • film da non perdere, le sequenze nell'imminenza dell'assalto sono di incredibile potenza evocativa.

    commento di edik154
  • Avete letto molte cose sugli infiniti piani sequenza, sulle scenografie, sulla fotografia, sulla regia... Beh, dimenticate tutto. "1917" va al di là di qualunque cosa possiate immaginare. Non si è mai visto un film così spettacolare prima d'ora. Per certi versi deludente, ma assolutamente da vedere al cinema. Voto finale: 7-

    leggi la recensione completa di andenko
  • Francia, 1917: due caporali inglesi devono consegnare un'importante lettera a un loro superiore per evitare che lui e i suoi soldati cadano in una trappola mortale, rischiando la vita ed esponendosi al fuoco nemico. Il regista Sam Mendes, dopo aver diretto due film di James Bond, ci racconta la cruda e violenta Prima Guerra Mondiale.

    leggi la recensione completa di Marco Poggi
  • Bellissimo film di guerra di notevole impatto.

    leggi la recensione completa di Carlo Ceruti
  • Tecnicamente strabiliante, visivamente meraviglioso, perfezione e virtuosismo a livelli eccelsi nel dominio del mezzo cinematografico per creare un'esperienza immersiva: segnerà il decennio che si è appena aperto.

    leggi la recensione completa di port cros
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

Leman di Leman
6 stelle

Odio fare il bastian contrario che reagisce in modo freddo davanti a film che tutti amano, però odio ancor di più essere un bugiardo e sarei tale se non ammettessi che questo nuovo film di Mendes non mi ha convinto sotto molti aspetti.  1917 è un film di guerra dove la guerra viene messa in secondo piano per narrare una storia di uomini. Una storia di uomini che a sua… leggi tutto

7 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

ange88 di ange88
10 stelle

Al culmine della Prima guerra mondiale, due giovani soldati britannici, Schofield (George MacKay) e Blake (Dean-Charles Chapman) ricevono una missione apparentemente impossibile. In una corsa contro il tempo, devono attraversare il territorio nemico e consegnare un messaggio che arresterà un attacco mortale contro centinaia di soldati, tra cui il fratello di Blake.    … leggi tutto

27 recensioni positive

2020
2020

Una stagione in sala (2019/20)

obyone di obyone

È andata com'è andata. Non ci sarebbe altro da aggiungere. Le sale sono state chiuse per un'emergenza mai vista prima e da febbraio il cinema ha scelto altre vie per farsi conoscere aprendo scenari di…

leggi tutto
Playlist

Recensione

axe di axe
8 stelle

Anno 1917, quarto anno dall'inizio della Prima Guerra Mondiale. Da qualche parte sul Fronte Occidentale, le truppe tedesche sembrano in rotta, ed il colonnello britannico Mackenzie vorrebbe approfittarne per lanciare un attacco in grado di decidere una volta per tutte le sorti del conflitto. Gli alti ufficiali in posizioni più arretrate apprendono che si tratta di una trappola per…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

emil di emil
5 stelle

Due soldati vengono incaricati di consegnare un messaggio al fronte, all’indomani dell’attacco ai tedeschi. Una missione urgente ed impossibile. Opera incensata da critica e pubblico, “1917” è un fiacco war movie rivitalizzato da un paio di esplosioni e salti qua e là. Se il piano sequenza è lo strumento che filma la realtà di tempo e spazio,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 10 utenti

Recensione

0372 di 0372
7 stelle

Ho letto molte recensioni e, in prevalenza, convergono sulla  freddezza del meccanismo del film, pur nella sua indubbia originalità silistica e delle soluzioni tecniche adottate. In sintesi e come sarebbe confermato dagli oscar  vinti, il film sarebbe un freddo esercizio stilistico, un'idea interessante ma fine a se stessa. A me, invece, il film è piaciuto, l'ho trovato…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

I magnifici di antpriv

antpriv di antpriv

FILM con giovani attori (A-K) Film italiani o stranieri non necessariamente conosciuti al grande pubblico che hanno lanciato o hanno visto la partecipazione di giovani attori di cui alcuni diventati in seguito…

leggi tutto
Playlist

Recensione

lussemburgo di lussemburgo
6 stelle

  È un percorso limpido quello che impone ai suoi piccoli personaggi il regista inglese in 1917, un tragitto cinefilo che parte da Kubrick e Spielberg e attraversa una campagna britannica trasformata in set teatrale di evidenza espressionistica. Prendendo le mosse dalle trincee di Orizzonti di gloria, inquadrate al livello dello sguardo dei commilitoni, il percorso dei…

leggi tutto

Recensione

GoonieAle di GoonieAle
7 stelle

Mi è tornato in mente il film di Michael Mann,  Miami Vice, quando uscì, accompagnato dall’entusiasmo della maggior parte della critica che sottolineava, ed è questa cosa che mi colpì, che il film era già cominciato: non c’era un inizio o una fine. Tutto già si sapeva. Io storsi il naso: non mi aveva convinto per nulla e alla grande…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

tobanis di tobanis
7 stelle

Questo film è il grande sconfitto nell’ultima notte degli Oscar, quando i bookmakers lo davano favorito nella vittoria come migliore film e migliore regia (Sam Mendes). In realtà poi a sorpresa fu il trionfo di Parasite. Ero curioso perché i critici di Film Tv si erano accaniti contro questo film, alla fine bocciandolo, quasi scandalizzati che potesse essere ritenuto…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti

Recensione

obyone di obyone
6 stelle

    Quando ho visto "1917" lo scorso 23 febbraio non pensavo sarebbe stata l'ultima proiezione della stagione, ultimo spettacolo di una domenica sera che sarebbe diventata l'ultima in compagnia del grande schermo. I cinema avrebbero chiuso i battenti il giorno successivo e chi era lì per lo spettacolo sapeva sarebbe stato un congedo. Guardando a ritroso mi è sembrato…

leggi tutto

Recensione

CineNihilist di CineNihilist
8 stelle

Esercizio di stile o drammone storico retorico? Film di sostanza o di pura forma?   1917 non risponde a nessuna di queste domande o perlomeno non totalmente.   Inizialmente non ero così interessato all’ennesimo film di guerra retorico americano che solitamente evito in quanto inutilmente pomposi e propagandistici, oltre che noiosi, e non è una caso che i miei…

leggi tutto

Recensione

luca826 di luca826
5 stelle

Sam Mendes parte dai due war movies più influenti degli ultimi 30 anni: Salvate il Soldato Ryan (nel pedinamento realistico e drammatico del soldato) e La Sottile Linea Rossa (nell'uso anomalo delle star e nella ricerca di una poetica della Natura Vs Conflitto umano), decidendo di fare un film di 'regia'. E qui nascono i problemi, perchè la sceneggiatura viene messa in secondo…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti

Gennaio+Febbraio+Marzo 2020

LorismaL di LorismaL

Ciao a tutti! Come al solito inserisco la playlist delle mie visioni. Questa volta i titoli sono veramente tanti e per tutti i gusti...   Oltre ai Film, elenco anche le Serie TV concluse: The New Pope;…

leggi tutto
Playlist

Recensione

lolly75 di lolly75
7 stelle

La grande guerra. Mio nonno materno, cavaliere del '99, come erano chiamati i giovani nati nel secolo prima e divenuti maggiorenni in trincea, la visse in prima linea soppravvivendo fingendosi morto in mezzo ad una pila di cadaveri amici. Mio nonno Pietro morì quando io avevo 3 anni; non feci tempo a sentire narrare questa ed altre vicende inerenti il conflitto ma rimasi sempre colpito,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti

Recensione

Malpaso di Malpaso
6 stelle

Forte di una fotografia straordinaria, firmata Roger Deakins, 1917 si è presentato con l'ambizione di rappresentare la prima guerra mondiale attraverso un lungo falso pianosequenza che ne rispettasse la crudezza, instaurando al contempo un senso di claustrofobia e crescente ansia nello spettatore. L'opera di Sam Mendes non sempre ci riesce: la tensione boccheggia per tutta…

leggi tutto

Recensione

steno79 di steno79
7 stelle

1917 di Sam Mendes si è rivelato uno dei film più divisivi per la critica degli ultimi anni, con reazioni che variano dall'entusiasmo puro all'indignazione per un'opera mediocre o pessima. Premetto che non ho pregiudizi verso il cinema di Mendes, di cui ho molto apprezzato almeno "American beauty" e "Revolutionary road", entrambi film decisamente al di sopra della media. "1917"…

leggi tutto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito