Espandi menu
cerca
1917

Regia di Sam Mendes vedi scheda film

Recensioni

L'autore

alan smithee

alan smithee

Iscritto dal 6 maggio 2011 Vai al suo profilo
  • Seguaci 276
  • Post 183
  • Recensioni 4684
  • Playlist 21
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su 1917

di alan smithee
9 stelle

locandina

1917 (2019): locandina

CINEMA OLTRECONFINE 

In pieno svolgimento del Primo Conflitto Mondiale, sulle retrovie di battaglia in terrirorio francese, due soldati britannici apparentemente qualunque vengono scelti tra migliaia di altri per affrontare una missione davvero cruciale, quanto pure a veder bene impossibile: attraversare la linea nemica tedesca apparentemente ritiratasi, per raggiungere le truppe in prima linea e fermare l'attacco previsto nelle ore appena successive, in quanto destinato a rivelarsi un massacro annunciato a danno degli oltre 1600 soldati britannici ad uopo schierati per l'assalto.

Tra essi, pure il fratello tenente di uno dei due giovani caporali.

La strada sarà lunga, tortuosa, disseminata di morte, distruzione e pericoli di ogni tipo e sorta, a celebrare coerentemente l'ennesimo trionfo della brutalità umana ai danni di una ragione e di un senso di tolleranza ormai perduti a favore dell'impulso a reagire e a rispondere.

George MacKay

1917 (2019): George MacKay

George MacKay

1917 (2019): George MacKay

Si tratta di due ore di tensione ed emozioni in trincea, spese ottimamente a seguire i tracciati non sempre coincidenti, ma pur sempre a tratti convergenti che consentono al temerario giovane caporale protagonista, di portare a termine la sua tenace ed improrogabile missione in grado di evitare un massacro annunciato.

E parimenti al bravo regista Sam Mendes di farci entrare a far parte di questa drammatica epopea.

Abbandonata, per sua fortuna, la saga di 007 - ove peraltro non sfiguro' certamente - l'ottimo Mendes di American Beauty ed Era mio padre, torna a mostrare la sua grandezza di direzione in un film teso e da cardiopalma: percorso di guerra tra orrori e violenza composto da strabilianti lunghissimi pianisequenza che danno lustro alla sua mirabile, meditatissima, perfetta strategia di regia.

George MacKay

1917 (2019): George MacKay

George MacKay, Dean-Charles Chapman

1917 (2019): George MacKay, Dean-Charles Chapman

Un percorso di morte per due vittime sacrificali protese a salvare vite che lo stile di regia illuminato rende un meccanismo coinvolgente ed epidermico in grado di scaraventare noi spettatori tra le insidie, il freddo e le raffiche a sorpresa della trincea. 

Splendida prova da protagonista quasi assoluto per il giovane George MacKay, già apprezzato in diverse precedenti occasioni tra cui il bellissimo Pride. 

Nei ranghi ufficiali di chi dirige, più che sporcarsi le mani, in ruoli cameo scorgiamo i volti noti di Colin Firth, Mark Strong e Benedict Cumberbatch. 

Oscar alla miglior regia inevitabile, scontato per il Mendes che dice di essersi liberamente ispirato ai racconti del proprio nonno, sopravvissuto agli orrori del campo e a cui il film è affettuosamente dedicato; Oscar come miglior film assolutamente probabile, prevedibile, personalmente raccomandato. 

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati