Espandi menu
cerca

Trama

In un futuro non troppo distante, in seguito alle conseguenze dell'inquinamento dei cambiamenti climatici, il corpo degli esseri umani ha imparato ad adattarsi, operando continue mutazioni: proprio grazie alle capacità del suo compagno Saul Tenser di sviluppare nuovi organi, infatti, l'ex chirurga Caprice realizza delle performance artistiche in cui attraverso la rimozione chirurgica, la coppia mostra al pubblico come avviene la metamorfosi interna dell'uomo. I loro spettacoli finiscono per attirare l'attenzione non solo di Timlin, investigatrice del Registro Nazionale degli Organi, ma anche di un gruppo sovversivo, interessato all'evoluzione della specie.

Commenti (10) vedi tutti

  • Riciclo ("E mo'? Moplen!") tematico: imminente esistenza possibile: "E non mangiare tutto quel nylon, che poi non ti rimane spazio per il poliuretano, il polipropilene, il polimetilmetacrilato, il poli(tetrafluoro)etilene e il polivinilcloruro! E soprattutto per le bioplastiche, ché la frutta e la verdura fanno bene!" (E lunga vita al nuovo sesso.)

    leggi la recensione completa di mck
  • La futura condizione corporale e sociale del genere umano, immaginata e non decantata da Cronenberg, viene a riflettere sul nostro presente.

    leggi la recensione completa di Antonio_Montefalcone
  • La travolgente manipolazione della carne,tipica dei film di Cronenberg ....poco comprensibile a chi non conosca il regista. La Seydoux sublime.

    commento di ezio
  • Boiata! Sinonimi: assurdità, baggianata, bestialità, cavolata, (volg.) cazzata, corbelleria, cretinata, (pop.) fesseria, idiozia, scemata, scemenza, scempiaggine, sciocchezza, stupidaggine, stupidata. Dal vocabolario Treccani, che ringrazio.

    commento di iro
  • Cosa può definirsi umano-artificiale e cosa invece naturale? Dove si trova il confine? Essendo l’uomo stesso una creatura naturale, non è forse legittimo che possa sfruttare il proprio ambiente per sopravvivere e migliorare la propria condizione? Oppure non è in linea con le leggi di natura? Ma esistono, in fondo, vere leggi di natura per l'uomo?

    leggi la recensione completa di Azrael
  • Il maestro canadese si sforza di ricongiungere le proprie origini da cineasta con la successiva maturità autoriale più teorica.

    leggi la recensione completa di IlGranCinematografo
  • Decadente e funereo, Crimes of the Future ci riporta agli albori della poetica cronenberghiana raccontando un'umanità alla deriva che, per rinascere, deve servirsi dell'arte per riscoprire sé stessa e il proprio corpo, essenza stessa dell'umano e matrice originaria di ogni sua sovrastruttura mentale, politica, sociale, culturale. Voto 8

    commento di rickdeckard
  • Un film assolutamente da vedere.

    leggi la recensione completa di joe cavana
  • Già presentato in concorso al Festival di Cannes, il nuovo film si avvale e ispira anche a 'performances' d'arte e 'body art' per riflettere su involuzione umana. Nelle sale italiane dal 24 agosto.

    leggi la recensione completa di gaiart
  • Quella della Seydoux, eh già, qui si vede benissimo. Come ho fatto a vedere questo film se non ero al Festival di Cannes? Facilissimo. Sono andato sul sito filmpertutti.cool e me lo sono goduto? Mica tanto.

    leggi la recensione completa di 79DetectiveNoir
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

mck di mck
9 stelle

    • It’s my paintbrush. Benvenuti nell’Era della Pro(s)tesi con la seconda opera della carriera di David Cronenberg che il regista ha deciso di intitolare “Crimes of the Future”: la prima, più di mezzo secol’orsono, parlava di pedofilia “para-istituzionalizzata” - ma le cose non stanno così, e il finale… leggi tutto

12 recensioni positive

Recensioni
Recensioni

La recensione più votata delle negative

79DetectiveNoir di 79DetectiveNoir
4 stelle

        Ebbene, oggi recensiamo, in anteprima, la nuova opus di David Cronenberg, cioè Crimes of the Future, presentata in concorso all’ultima kermesse cannense, ovvero la 75ª. Come sappiamo, dal trailer italiano, negli scorci giorni diramatoci e diffuso su YouTube e nella rete, Crimes of the Future, dopo l’ottima accoglienza critica,… leggi tutto

1 recensioni negative

2022
2022

Luglio > Settembre 2022

LorismaL di LorismaL

Come al solito, propongo playlist con i Film visti negli ultimi mesi e le Serie TV concluse: - 2a Space Force; - 2a+3a+4a Ozark; - 1a Ratched; - 6a Peaky Blinders; - 7a Brooklyn Nine-Nine.    

leggi tutto
Playlist

Recensione

Antonio_Montefalcone di Antonio_Montefalcone
8 stelle

Il grande David Cronenberg torna al cinema, dopo otto anni dalla sua ultima pellicola, con una sceneggiatura scritta da lui ben vent’anni fa. Il titolo di quest’ultima fatica è lo stesso del secondo lungometraggio della carriera del cineasta ma, a livello narrativo, non ha nulla a che vedere con esso, se non per alcuni aspetti e tematiche in comune.     Nel…

leggi tutto

Recensione

Mulligan71 di Mulligan71
9 stelle

Quando il Cinema, quello vero, sta subendo una mutazione televisiva, supereroica e mortale, ecco che i vecchi Maestri tornano in prima linea, ricordandoci la Bellezza di questa arte. Così non si può che gioire di questo nuovo grande film di David Cronenberg, quasi 80 anni, che era da troppo tempo, dal 2014 dell'ottimo "Maps To The Stars", che non ci inquietava e ci faceva pensare.…

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti

Recensione

0372 di 0372
8 stelle

Ho sempre amato i film di David Cronenberg: sono spiazzanti, mai banali, imbarazzanti, creano dipendenza e producono sofferenza, fanno pensare anche a distanza di giorni. Questo ultimo film, con un cast di tutto rispetto, è stato tuttavia difficile da digerire, vedere ed elaborare. Le operazioni chirurgiche in bella vista  a "Ciel Ouvert" sono il nuovo sesso la nuova frontiera della…

leggi tutto

Recensione

Azrael di Azrael
7 stelle

  Spesso nei film di Cronenberg (perlomeno nella sua produzione “distopica”) la storia e i personaggi sono solo funzionali ad un' onnipresente materia di fondo che funge da fulcro tematico e stilistico. Cronenberg distorce la realtà filtrandola in dimensioni che sono specchi del reale, anti-utopie che rimandano a degenerazioni di alcuni elementi del reale e del sociale.…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti

Recensione

diomede917 di diomede917
8 stelle

CIAK MI GIRANO LE CRITICHE DI DIOMEDE917: CRIMES OF THE FUTURE   Quell’arzillo vecchietto di 80 anni che porta il nome di David Cronenberg, se ne sbatte il cazzo di tutto e di tutti decidendo di realizzare Crimes of the future opera che contiene tutto il Cronenberg pensiero attualizzandolo ed elevandolo all’ennesima potenza. Crimes of the future è un film fortemente…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti

Recensione

friedmandriver di friedmandriver
7 stelle

Probabilmente il film più atteso di fine estate ed una pellicola destinata a far parlare in ogni caso, perché quando di mezzo c'è David Cronenberg non può andare diversamente. Crimes of the Future è un lungometraggio che riporta il regista canadese ai fasti del suo periodo più iconico, quello che lo ha legato in maniera quasi inscindibile al sottogenere…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti

Recensione

joe cavana di joe cavana
8 stelle

Dopo tanta attesa finalmente un nuovo film di Cronenberg. A tratti sembra anche citare se stesso: il Pasto Nudo, Videodrome, la Mosca, Crash ma questo è un film semplicemente eccezionale. Questa opera inizia con una scena molto forte, che si collega poi con il gran finale. Dopo si passa alla conoscenza dei due "artisti" interpretati da un grande Viggo Mortensen e da una stupenda Lea…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti

Recensione

IlGranCinematografo di IlGranCinematografo
6 stelle

  Gloria e vita alla nuova carne. Che forse, però, così nuova non è più: a quarant'anni e passa da Videodrome, il sostrato della poetica di David Cronenberg è rimasto infatti lo stesso. Ad essere cambiati sono i crimini, appunto, di cui la carne umana si impregna, contemplati da un futuro che è solo la misera faccia oscura…

leggi tutto
Recensione
Utile per 8 utenti

Recensione

M Valdemar di M Valdemar
10 stelle

        Crimini del Futuro. Orrori del Presente. Dal passato di una sceneggiatura (datata circa venti anni fa) violentemente attuale, come radiografia fluida di un sistema anatomico incredibilmente evoluto, giunge beata l’epifania cronenberghiana. Crimes of the Future è un film-corpo della cui analitica, biosintetica, dolorosa dissezione…

leggi tutto
Uscito nelle sale italiane il 22 agosto 2022
locandina
Foto

Recensione

gaiart di gaiart
9 stelle

Già presentato in concorso al Festival di Cannes, il nuovo film si avvale e ispira anche a 'performances' d'arte e 'body art' per riflettere su involuzione umana.  Nelle sale italiane dal 24 agosto. In uscita il 24 agosto l’attesissimo nuovo lavoro di David Cronenberg. Dal regista di Crash, La mosca, Inseparabili, A Dangerous Method e di molti…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti

Recensione

mck di mck
9 stelle

    • It’s my paintbrush. Benvenuti nell’Era della Pro(s)tesi con la seconda opera della carriera di David Cronenberg che il regista ha deciso di intitolare “Crimes of the Future”: la prima, più di mezzo secol’orsono, parlava di pedofilia “para-istituzionalizzata” - ma le cose non stanno così, e il finale…

leggi tutto

Recensione

79DetectiveNoir di 79DetectiveNoir
4 stelle

        Ebbene, oggi recensiamo, in anteprima, la nuova opus di David Cronenberg, cioè Crimes of the Future, presentata in concorso all’ultima kermesse cannense, ovvero la 75ª. Come sappiamo, dal trailer italiano, negli scorci giorni diramatoci e diffuso su YouTube e nella rete, Crimes of the Future, dopo l’ottima accoglienza critica,…

leggi tutto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito