Espandi menu
cerca

Dogtooth

play

Regia di Yorgos Lanthimos

Con Anna Kalaitzidou, Aggeliki Papoulia, Hristos Passalis, Christos Stergioglou, Mary Tsoni, Michelle Valley Vedi cast completo

In streaming Fonte: JustWatch VEDI TUTTI (8)

Trama

Nella periferia di una città vive una famiglia con tre figli che non hanno mai oltrepassato i confini del giardino di casa, in pieno isolamento, seguiti solo dai loro genitori e in totale assenza di contatti con il mondo esterno.La sola persona autorizzata a penetrare in questo luogo segregato è Cristina, una dipendente del padre, che assolve al compito di soddisfare i primi urgenti bisogni sessuali del figlio e che stringe  molta amicizia con la figlia maggiore. Un giorno Cristina porta con sé un regalo per le: una fascia per capelli con alcuni brillantini. E si aspetta in cambio qualcosa.

Trailer

Commenti (17) vedi tutti

  • Noioso e poco d'impatto, a mio dire estremamente sopravvalutato.

    commento di frankdeniro
  • Una raccapricciante rappresentazione di violenza, dispotismo e soggiogamento manipolatorio delle menti in ambito familiare dietro cui si cela la condanna di tutti gli autoritarismi.

    leggi la recensione completa di RobertoMangiafico
  • Filmetto erotico spacciato per qualcosa di più (o diverso)....peccato che faccia ridere da qualunque angolazione.

    commento di Tex Murphy
  • Quando il mondo pubblico finisce per essere famigliarizzato e privatizzato allora si cade nel totalitarismo, e quando una famiglia si privatizza fino a non interfacciarsi più con il mondo pubblico allora cade nella psicosi. Sono due possibilità altrettanto imminenti e l'una richiama l'altra ma questa circolarità è da spezzare.8/10

    commento di logos
  • Un film alla Lanthimos, ormai si può dire....dunque imperdibile, per me, ma può pure non piacere.

    leggi la recensione completa di tobanis
  • doogtooth una pellicola assurdemente asettica che mantiene la tensione

    leggi la recensione completa di ilpunto
  • Dramma familiare. Film Insolito, straniante e sottilmente perverso. Opera ostica, ma di indubbio valore artistico

    leggi la recensione completa di Furetto60
  • Opera cerebrale e provocatoria per denunciare l'abuso dell'autorità e della manipolazione mentale. Siamo dentro un ambito familiare, ma il messaggio ha certamente una validità assai più generale.

    commento di bombo1
  • E' uno di quei film "cerebrali" ai quali non ci si può accostare impreparati pena il non riuscire a capirne il senso. E' un po' come esaminare un'opera di Kandinsky senza avere dimestichezza con la pittura astratta. Conviene leggere prima qualche buona recensione.

    commento di bombo1
  • No, sul serio. Non vedevo un abominio "cinematografico" come questo aborto da qualcosa tipo 20 anni. Non si salva nulla. Roba alla david linch ma senza arte ne parte. Attori statici, trama inesistente, niente musiche, fotografia piatta e poi scene di sesso esplicite per riempire un vuoto pneumatico. Se voglio vedere gente che copula guardo un porno

    commento di Sladkii
  • Rivedere finalmente sul grande schermo Dogtooth che avevo già incrociato (ed apprezzato) sulla rete col titolo originale Kynodonts, è stata un'emozione inenarrabile... mi ha permesso di sviscerare ancora meglio i complessi significati del suo contenuto e di ammirare ancor di più la comnpattezza empatica dell'inconfondibile stile del regista.

    commento di spopola
  • Un'opera incestuosa da non perdere.

    leggi la recensione completa di ezio
  • Chiusi in una prigione, tre ragazzi ignorano di essere chiusi in una prigione perché non sanno il significato della parola “prigione” e non conoscono l’esatto significato di molte altre parole. L’unico linguaggio che conoscono è quello impartito dal padre e dalla madre connivente.

    leggi la recensione completa di Marcello del Campo
  • Tutti possono avere la propria distopia fatta in casa. Quando il grande fratello era giovane e ingenuo era un padre dittatoriale che non aveva ancora imparato a prendere burocratiche distanze da suoi sudditi-fratellini.

    leggi la recensione completa di Utente rimosso (SillyWalter)
  • Un film che nei suoi eccessi non eccede mai nel voler portare a termine la propria opera di straniamento e lo fa perfettamente, un pugno nello stomaco come pochi soprattutto perché non si parla di un evento ma di una quotidianità.

    leggi la recensione completa di cazzeggiatore del millennio
  • Fedele ma feroce. Come un cane selvatico che si è lasciato addestrare. Che riconosce il padrone, e gioca con lui, fino a che qualcosa, nel suo corpo di animale, non risveglia un'ancestrale nostalgia del mondo.

    leggi la recensione completa di OGM
  • Questo film mi ha inquietato. Ovviamente non conosco nessuna famiglia che ha esattamente questo approccio educativo verso le proprie creaturine. Ma alla fine sei costretto ad ammettere che le famiglie sono sempre dei luoghi criminali.

    commento di Terabyte
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

pazuzu di pazuzu
9 stelle

«Un cane è come la creta, il nostro lavoro qui è di dargli forma: un cane può essere dinamico, aggressivo, un lottatore, codardo o affettuoso. Richiede lavoro, pazienza ed attenzione da parte nostra. Ogni cane, anche il suo, aspetta che noi gli insegniamo come comportarsi. Capisce? Noi siamo qui per determinare quale comportamento il cane dovrebbe avere. Vuole un… leggi tutto

35 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

maurizio73 di maurizio73
6 stelle

Una ricca famiglia borghese osservata mentre trascorre serenamente le proprie giornate in una isolata e lussosa villa di campagna con piscina, tra giochi innocenti e serate eleganti... Non foss'altro che i tre figli già grandi (un maschio e due femmine) vivono da sempre reclusi nella prolungata stagione infantile di una ossessiva cattività psicologica, convinti come sono dai… leggi tutto

3 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

LAMPUR di LAMPUR
2 stelle

  Celebrato da più parti, sono inorridito solo al pensiero dell’accostamento a Bunuel col suo meraviglioso L’angelo sterminatore. Un film distopico dove il più distopico di tutti è Lanthimos. Di pellicole del genere, dove una famiglia o una comunità cerca di difendere i propri figli dalle brutture del mondo, può bastarmi The village … leggi tutto

1 recensioni negative

2024
2024

Recensione

Marco M di Marco M
8 stelle

Dogtooth (Κυν?δοντας Kynodontas, letteralmente "canino") film del 2009 diretto da Yorgos Lanthimos. Con Christos Stergioglou, Michele Valley, Angeliki Papoulia, Mary Tsoni, Hristos Passalis, Anna Kalaitzidou. Ha vinto il premio della sezione "Un Certain Regard"al 62º Festival di Cannes. Grottesco, spiazzante, perverso, assurdo e provocante…

leggi tutto
Recensione

Recensione

axe di axe
7 stelle

Due coniugi crescono i loro tre figli all'interno della loro grande villa, isolata tra alcune colline; essi non hanno mai visto cosa c'è all'esterno, ne hanno una conoscenza erronea ed una percezione distorta, a causa delle informazioni errate che il padre, l'unico che esce per recarsi a lavoro - è manager in una grande azienda - e la madre, anch'ella confinata, per propria scelta,…

leggi tutto

Recensione

Gangs 87 di Gangs 87
6 stelle

Una casa in mezzo al nulla, dal nulla avvolta e protetta, esclusa. Una casa abitata da persone estranee al mondo, o quasi. Un padre e una madre, tre figli e un’esistenza scadenzata da giorni sempre uguali, mai contrari. Solo al padre è concesso uscire per andare a lavoro, per procacciare cibo, necessario ad alimentare vite che sembrano svolgersi sotto la protezione di una campana di…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2023
2023

Yorgos Lanthimos

DeathCross di DeathCross

Yorgos Lanthimos oggi (secondo il suo sito ufficiale) compie 50 anni e così anche per lui, come per altri Autori, ho deciso di spararmi una maratona di (re)visioni filmografiche da coronare poi con una…

leggi tutto

Recensione

tobanis di tobanis
7 stelle

Il greco Lanthimos è senza dubbio un regista molto particolare. I suoi film, quelli che ho visto almeno, sono strampalati, affascinanti, originali; opere in cui i personaggi hanno dinamiche stralunate ma di ciò non si fanno poi grandi problemi. Sono tutti film a cui diedi 7 e curiosamente anche a questo ultimo darei quel voto, anche un 7,5. Dei suoi film ho visto Alps, The Lobster…

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti

2023

StPaul di StPaul

Scrivi un testo introduttivo (potrai sempre editarlo in seguito)

leggi tutto
Playlist
2022
2022

Recensione

RobertoMangiafico di RobertoMangiafico
8 stelle

Dogtooth (2009), terzo lungometraggio di Yorgos Lanthimos, il regista della nouvelle vague greca di cui abbiamo apprezzato il bellissimo La favorita, è un disturbing drama che ci offre lo spaccato sconvolgente, da film distopico, di una facoltosa famiglia disfunzionale i cui genitori tengono segregati i 3 figli ormai adulti nella villa fuori città dove vivono inducendoli a…

leggi tutto

Recensione

ilpunto di ilpunto
7 stelle

Doogtooth e una pellicola  greca assurdamente asettica,  che riesce a mentenere la tensione fino alla fine . La trama apparentemente semplice e quella di una famiglia il cui padre, a capo di un azienda, cerca di proteggere i tre figli figli dal mondo esterno, tenendoli reclusi nella sua villa. Per riuscire nell'impresa, l'universo fenomenico viene dipinto   come irto di insidie. I…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2021
2021

Recensione

alexio350 di alexio350
8 stelle

In una villa isolata dal mondo e dotata di una bella piscina un padre e una madre allevano il figlio e le due figlie in una condizione di totale isolamento e reclusione, arrivando persino a cambiare il significato delle parole per far perdere loro ogni riferimento. Unico elemento esterno una donna che viene introdotta nella villa per soddisfare le esigenze sessuali del figlio maschio.  …

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Marzo > Giugno 2021

LorismaL di LorismaL

Riporto come al solito le mie ultime visioni, secondo anno di uscita.   Da annoverare anche le Serie TV: - 1a Space Force; - 1a+2a Special; - 6a Brooklyn Nine-Nine.   Putroppo, causa impegni, i film…

leggi tutto
Playlist

Recensione

Furetto60 di Furetto60
7 stelle

Dei genitori “sui generis”, hanno concepito un modo originale di crescere ed educare  la prole, segregando i tre figli per impedire loro qualsiasi contatto con l’esterno: non vanno a scuola, non hanno amici, non sanno cosa sia il telefono, solo nelle ultime sequenze, ne scopriranno uno nascosto in uno stipo, la televisione è usata unicamente come monitor per…

leggi tutto

Recensione

LAMPUR di LAMPUR
2 stelle

  Celebrato da più parti, sono inorridito solo al pensiero dell’accostamento a Bunuel col suo meraviglioso L’angelo sterminatore. Un film distopico dove il più distopico di tutti è Lanthimos. Di pellicole del genere, dove una famiglia o una comunità cerca di difendere i propri figli dalle brutture del mondo, può bastarmi The village …

leggi tutto
2020
2020

Recensione

Malpaso di Malpaso
8 stelle

Anni prima di The Lobster e Il sacrificio del cervo sacro, Lanthimos colpisce per le sue atmosfere stranianti e per la sua capacità di assestare il colpo allo stomaco dello spettatore, per quanto quest'ultimo possa sentirsi preparato. Dogtooth è un film nudo e crudo, come le emozioni costantemente scoperte dei suoi protagonisti, adulti limitati all'intelligenza…

leggi tutto

Recensione

barabbovich di barabbovich
7 stelle

I denti canini del titolo sono quelli che mostrano i tre figli nell'imminenza di un pericolo esterno, simulando l'abbaiare dei cani. Tre figli ormai diventati grandi, ma cresciuti in un totale stato di cattività da un padre padrone orco che nasconde loro qualsiasi accesso alla realtà, con una madre/moglie compiacente. Arrivato nelle sale italiane con 11 anni di ritardo, il terzo…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito