Trama

La nipote di John Rambo viene rapita. Veterano di guerra, Rambo è costretto ad attraversare i confini tra Stati Uniti e Messico per salvarla e riportarla a casa. Durante le sue ricerche, dovrà affrontare uno dei più spietati cartelli messicani, invischiato nel commercio sessuale di ragazze.

Approfondimento

RAMBO: LAST BLOOD - UN VETERANO PER LA QUINTA VOLTA IN AZIONE

Diretto da Adrian Grunberg e sceneggiato da Matthew Cirulnick e Sylvester Stallone, Rambo: Last Blood racconta di come John Rambo, veterano del Vietnam, torni finalmente a casa. Dopo essere rientrato nel ranch di famiglia in Arizona, si ritroverà ad affrontare nuovi nemici quando i membri di un temibile cartello messicano, implicato in un commercio sessuale di ragazze dell'Est, mettono gli occhi su sua nipote Gabriela. Rambo è diventato una figura paterna per Gabriela, la cui madre era morta da tempo, e il cui padre violento l'aveva abbandonata. Accanto a Maria, Rambo ha allevato la ragazza come se fosse sua. Per lui, lei è l'unica cosa pura e vera in questo mondo.

Ormai adolescente e curiosa del suo passato, Gabriela va alla ricerca del padre biologico. Vuole giudicare l'uomo da sola, e niente che Rambo o Maria possano dire la potrà dissuadere. Lasciando il ranch piena di speranza, Gabriela si reca in Messico, ma l'incontro con suo padre termina con un duro rifiuto. La mattina dopo, quando Gabriela non fa ritorno a casa, Rambo sente come un istinto primordiale. Si mette in cerca della ragazza, giurando a Maria che non tornerà senza di lei. Le peggiori paure di Rambo si realizzano quando ritrova Gabriela drogata e maltrattata da pericolosi membri del cartello. Alimentato dal senso di colpa e dal desiderio di vendetta, Rambo si prepara alla guerra.

Con la direzione della fotografia di Brendan Galvin, le scenografie di Franco-Giacomo Carbone, i costumi di Cristina Sopeña e le musiche di Brian Tyler, Rambo: Last Blood riporta in scena il mitico personaggio portato al successo da Sylvester Stallone. Quasi quattro decenni dopo il primo capitolo della saga (Rambo), Stallone veste ancora i panni di Rambo, chiamato ad affrontare il suo passato e a rispolverare le sue spietate abilità di combattimento per vendicarsi in una missione davvero personale.

Pochi personaggi hanno catturato l'immaginazione del pubblico di tutto il mondo come John Rambo di Stallone. Il personaggio, basato sul romanzo di David Morrell, è stato presentato agli spettatori per la prima volta come un veterano delle forze speciali ed eroe di guerra esperto di armi, combattimento corpo a corpo, tattiche di sopravvivenza e guerriglia. Con l'aiuto del suo ex comandante, Rambo trova uno scopo per utilizzare i suoi talenti formidabili e mortali: andare in Vietnam per salvare alcuni dei suoi fratelli d'armi imprigionati in Rambo e in Rambo II. La vendetta; in Afghanistan, per andare in soccorso del suo unico amico, in Rambo III; e in Myanmar, dove scatena la sua furia per aiutare alcuni missionari e abitanti dei villaggi catturati, in John Rambo. Dopo anni passati a vivere in angoli remoti del mondo, Rambo prende la fatidica decisione di tornare negli Stati Uniti, dove lo abbiamo visto per l'ultima volta camminare lungo un sentiero polveroso fino a un ranch di cavalli: John Rambo era finalmente tornato a casa.

Rambo: Last Blood riprende l'epica saga del personaggio, trovando il personaggio sistemato a vivere una vita tranquilla nel ranch di famiglia in Arizona. Qui ha ritrovato la pace, condividendo la sua casa con la sua famiglia adottiva: Maria e sua nipote Gabriela. "È la prima volta che vediamo Rambo in un ambiente familiare, che si sente finalmente a casa come non accadeva da molto tempo", ha sottolineato il regista Adrian Grunberg. "L'aspetto familiare mostra una parte di Rambo che non abbiamo mai visto prima nel franchising e per cui è pronto a combattere una nuova guerra".

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere Rambo: Last Blood è Adrian Grunberg, regista e sceneggiatore statunitense. Grunberg è noto per aver diretto e co-sceneggiato Viaggio in Paradiso, interpretato da Mel Gibson. Ha inoltre lavorato come assistente alla regia in film come Wall Street. Il denaro non dorme mai, Fuori controllo e Apocalypto.… Vedi tutto

Commenti (3) vedi tutti

  • Degna conclusione di ina saga storica. Ovviamente il primo film di Rambo è ineguagliabile, ma.devo ammettere che sia john rambo ( il quarto della serie) e sia questo film conclusivo sono due ottimi film. Da vedere soprattutto se avete amato il personaggio.

    commento di Carlito73
  • Quesito fondamentale: dopo 37 anni dalla prima pellicola, 44 anni dalla fine di una guerra tragica e impopolare per gli Stati Uniti come quella del Vietnam e alla venerabile età di 73 per il suo storico interprete, l'eroe di guerra John Rambo ha ancora qualcosa da dire che non sia potenzialmente superato, dietrologico o terribilmente enfatico?

    leggi la recensione completa di YellowBastard
  • Un John Rambo invecchiato torna in America e va ad abitare nel ranch di famiglia, in Arizona, fra cavalli, cameriere messicane che fungono da madri e figlie adottive adolescenti da accudire; ma poi accade qualcosa di brutto alla sua protetta e l'ex-reduce del Vietnam riparte alla riscossa.

    leggi la recensione completa di Marco Poggi
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

supadany di supadany
5 stelle

Non svegliare il can che dorme è un proverbio che andrebbe tenuto bene a mente, per quanto presenti delle incognite interpretative. Infatti, non è automatico associare a un individuo dimesso una possibile fonte di problemi. Tanto meno lo è quando ci si sente invincibili, al punto da comportarsi con un totale disprezzo nei confronti della vita, convinti di poter risolvere… leggi tutto

3 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

Marco Poggi di Marco Poggi
7 stelle

Un John Rambo invecchiato torna in America e va ad abitare nel ranch di famiglia, in Arizona, fra cavalli, cameriere messicane che  fungono da madri e figlie adottive adolescenti da accudire; ma poi accade qualcosa di brutto alla sua protetta e l'ex-reduce del Vietnam riparte alla riscossa. Amara pellicola amarcord  (perchè se il film inizia come se fosse un episodio di… leggi tutto

1 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle negative

alan smithee di alan smithee
4 stelle

C'è la famiglia dei legami di sangue. E quella dei sentimenti. John Rambo, ex marine incompreso e mai valorizzato quanto meritasse, tanto da indurlo a costruirsi la fama di eroe solitario e perennemente incompreso, non ha mai potuto coltivare rapporti con il primo di questi nuclei, di cui poco o nulla si è mai potuto sapere, e pertanto - giunto alle soglie di una vecchiaia… leggi tutto

2 recensioni negative

2019
2019

Recensione

CineMagic23 di CineMagic23
5 stelle

  Sylvester Stallone torna ad essere Rambo nel nuovo capitolo della saga  Rambo: Last Blood.   Rambo; Last Blood si colloca undici anni dopo gli avvenimenti narrati nel capitolo precedente. John Rambo è tornato nel vecchio ranch del padre e ospita nella casa la sua vecchia amica Maria e l’adolescente Gabriela, nipote di questa. Gabriela, con…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

supadany di supadany
5 stelle

Non svegliare il can che dorme è un proverbio che andrebbe tenuto bene a mente, per quanto presenti delle incognite interpretative. Infatti, non è automatico associare a un individuo dimesso una possibile fonte di problemi. Tanto meno lo è quando ci si sente invincibili, al punto da comportarsi con un totale disprezzo nei confronti della vita, convinti di poter risolvere…

leggi tutto

Recensione

YellowBastard di YellowBastard
5 stelle

    Incredibilmente a dirsi, sembrerebbe proprio di sì. E sarebbero anche spunti interessanti - dall’isolamento, anche/soprattutto psicologico, di una vittima di guerra dettato dall’incapacità di relazionarsi ormai col mondo esterno in quanto trasformato/trasfigurato dai continui traumi a cui è stato sottoposto fino ad una vita vissuta con i…

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti

Recensione

jasonlavey666 di jasonlavey666
4 stelle

Nel remoto '82 usciva una pietra preziosa del cinema d'azione, Rambo: First Blood di Ted Kotcheff. Questa gemma avrebbe incrementato la fama mondiale di Sylvester Stallone, ormai noto al pubblico da sei anni. Difatti l'uomo diede tutto sé stesso nel '76 per portare sullo schermo la sceneggiatura di Rocky e per accaparrarsi il ruolo di protagonista: in principio…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

alan smithee di alan smithee
4 stelle

C'è la famiglia dei legami di sangue. E quella dei sentimenti. John Rambo, ex marine incompreso e mai valorizzato quanto meritasse, tanto da indurlo a costruirsi la fama di eroe solitario e perennemente incompreso, non ha mai potuto coltivare rapporti con il primo di questi nuclei, di cui poco o nulla si è mai potuto sapere, e pertanto - giunto alle soglie di una vecchiaia…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti

Recensione

Marco Poggi di Marco Poggi
7 stelle

Un John Rambo invecchiato torna in America e va ad abitare nel ranch di famiglia, in Arizona, fra cavalli, cameriere messicane che  fungono da madri e figlie adottive adolescenti da accudire; ma poi accade qualcosa di brutto alla sua protetta e l'ex-reduce del Vietnam riparte alla riscossa. Amara pellicola amarcord  (perchè se il film inizia come se fosse un episodio di…

leggi tutto
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 9 voti
vedi tutti
Uscito nelle sale italiane il 23 settembre 2019
locandina
Foto
locandina
Foto
locandina
Foto
locandina
Foto
locandina
Foto
2018
2018
Sylvester Stallone
Foto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito