Da anni il non meglio precisato popolo dell’internet anelava, un po’ per pigro gioco di associazioni un po’ per desiderio estetico scarsamente fantasioso, che Tim Burton facesse suo il dark humour e le bizzarrie mostruose della famiglia Addams. D’altronde, nell’automatismo del brand e nel typecasting l’autore sguazza da tempo, intonandosi da sé il de profundis (Dumbo).

Jenna Ortega
Mercoledì (2022) Jenna Ortega

A corto di ragazze speciali e di teen drama/comedy in cornice liceale (con Stranger ThingsNon ho mai...Sex Education alle ultime battute e Le terrificanti avventure di Sabrina giunte a conclusione), Netflix lo arruola per ottenere, con una serie sulla primogenita Addams, non più di questo: un cosplay della poetica che fu, una posa convincente, un aggettivo in vendita (burtoniano); che gli showrunner e penne di Mercoledì siano altri (Alfred Gough e Miles Millar, Smallville) rimane un dettaglio.

Luis Guzmán, Catherine Zeta-Jones
Mercoledì (2022) Luis Guzmán, Catherine Zeta-Jones

Tim dirige quattro su otto episodi, e se il suo cuore è da qualche parte sta nel palmo della Mano, aiutante senza voce dell’eponima protagonista, strana in una scuola di strani, dove perciò il suo distacco laconico e i suoi vezzi stramboidi non producono effetti disturbanti (lo stesso dicasi per i genitori Catherine Zeta-Jones e Luis Guzmán, nelle retrovie). Mercoledì è antiborghese, femminista, abile nel kung fu, contesa da due fanciulli, indagatrice provetta e supereroina con superpoteri: altro che outsider. Fortuna che a interpretarla c’è Jenna Ortega, già splendida divetta horror (X - A Sexy Horror StoryScream) e rivelazione in un ruolo spinoso (La vita dopo - The Fallout), qui figura fieramente cartoonesca, e carismatica nonostante tutto (il resto). Meritava di meglio.

Autore

Fiaba Di Martino

Fiaba riceve in fasce un nome lezioso che le profetizza l'amore per le storie, nel cinema, sul cinema e del cinema: a dieci anni vota i film disegnando a matita i pollici di Film Tv accanto ai biglietti della multisala più bella di sempre, l'Arcadia; di lì a poco si innamora delle finestre di Hitchcock, degli occhi di Jean Gabin e dell'aplomb di Lauren Bacall, e lo urla al mondo prima dal giornalino scolastico del classico poi dai siti web (MyMovies, Players, PositifCinema, BestMovie.it), mentre frequenta corsi di scrittura alla Scuola Civica di Cinema milanese e scrive un libro su Xavier Dolan con la collega positivista Laura Delle Vedove. Lost in translation nello stereo totale, ritrova se stessa nella pioggia di Madison County, nelle lettere di Gramsci, nelle ferite di David Grossman, nelle urla liberatorie di Sion Sono, nelle risate di Shosanna Dreyfus, nei silenzi di Antonioni, nelle parole di Frances Ha («non sono ancora una vera persona») e nello spazio tra i titoli di testa e quelli di coda.

La serie tv

locandina Mercoledì

Mercoledì

Horror - USA 2022 - durata 48’

Titolo originale: Wednesday

Creato da: Karen Rolfe, Charles Addams, Alfred Gough, Miles Millar

Regia: Tim Burton

Con Jenna Ortega, Gwendoline Christie, Charles Addams, Michael Okele, Simon Furness, Thandiwe Newton

in streaming: su Netflix Netflix basic with Ads