Breaking Bad - Reazioni Collaterali

2008-2013 USA Poliziesco AMC Terminata
Guida episodi Cast
5 stagioni - 63 episodi
In streaming
  • Netflix
  • Wuaki
  • Chili
  • PS Store
  • Microsoft Store
  • Chili
tutti gli STREAMING
138 voti
9.1 9.1
Scrivi recensione

Quanti episodi hai già visto?

Fin dove si può spingere un uomo normale quando le cose nella sua vita prendono una piega inaspettata? Il fine giustifica i mezzi? Riusciamo a continuare ad amare un personaggio geniale anche quando fa scelte estreme non condivisibili? Nell’assolata provincia del New Mexico la discesa agli inferi di Walter White, un professore e padre di famiglia, dà vita a una saga che ci porta nel mondo dei narcotrafficanti e della produzione della famigerata metanfetamina, e che al tempo stesso tratteggia una relazione familiare complessa e fragile.

Breaking Bad - Di cosa parla

Come una sorta di tragedia moderna, Breaking Bad racconta della discesa agli inferi del suo protagonista principale, Walter White (Bryan Cranston), un professore di chimica sulla cinquantina che insegna in una high-school di Albuquerque: un uomo dedito al suo lavoro e con una grande passione per la sua materia che si trova di fronte a un punto di svolta determinante nella sua vita. Sposato con la moglie Skyler (Anna Gunn), di qualche anno più giovane di lui e con un figlio già adolescente - Walter Junior - affetto da una paresi cerebrale (l’attore che lo interpreta - RJ Mitte - è realmente sofferente del disturbo), Walter fa fatica a sbarcare il lunario, al punto che è costretto a un secondo lavoro umiliante per un uomo di scienza come lui: nei pomeriggi fa infatti il cassiere in un autolavaggio.

A complicare la situazione familiare c’è l’inattesa e tardiva seconda gravidanza di Skyler: un’ulteriore aggravio della già traballanti finanze famigliari. Ma le vera bomba nella vita di Walter White scoppia quando scopre di avere un tumore ai polmoni: un cancro avanzato che necessiterà di cure molto costose e la cui prognosi è il più delle volte infausta. Con questo scenario Walter White dovrà fare i conti per tutte le cinque stagioni di Breaking Bad (e per un totale di 62 episodi): un fardello che lo condurrà a incamminarsi sul ghiaccio sottile di decisioni molto difficili. La madre di queste scelte - destinata a produrre un concatenarsi di eventi complesso e articolato ma sempre molto lineare nel suo procedere verso il punto finale - nasce dal rinnovato incontro di Walter White con Jesse Pinkman (Aaron Paul), un suo ex-studente che ha preso una brutta strada. Jesse è infatti diventato un piccolo delinquente che produce, spaccia (e consuma) “meth” ovvero metanfetamina: droga di sintesi micidiale e dagli effetti devastanti. Sarà questo incontro a far venire in mente a Walter White, forte delle sue conoscenze di chimica, l’idea di mettersi in affari con lo spacciatore, dedicandosi alla sintesi ( o cottura) dei cristalli di metanfetamina. È l’inizio della trasformazione di Walter White, il suo “breaking bad” (locuzione inglese difficile da tradurre che significa più o meno “allontanarsi dalla retta via”). Un viaggio che lo porterà molto lontano e che comporterà altrettante trasformazioni nelle persone accanto a lui: i suoi familiari vicini e lontani, il suo “socio” Jesse e le altre persone che incontrerà lungo la strada.

Accanto al plot principale si sviluppano infatti una serie di plot paralleli che coinvolgono gli altri personaggi della serie, che ruotano tutti certamente intorno alla storia di Walter e di Jesse e dei loro traffici, ma che godono poi ciascuno di un loro spessore e di una loro identità (la cosa è vera al punto tale che uno di loro, l’avvocato Saul Goodman [Bob Odenkirk] meriterà una serie spin-off tutta per sé, Better Call Saul). Si va così dalle vicende di Marie e Hank Schrader (Betsy Brandt e Dean Norris), che sono la sorella di Skylar e suo marito, agente alla DEA (l’Antidroga americana), a quelle di Mike Ehrmantraut, un risoluto ex-agente di polizia che vive occupandosi di lavori sporchi a quelle appunto di Saul Goodman, avvocato della malavita locale che difende con metodi assai poco ortodossi e usa farsi pubblicità come fosse un piazzista televisivo. Da notare che, nonostante l’alto livello di dramma presente nell’intreccio, la serie contiene molti momenti in cui la visione si alleggerisce: sprazzi di commedia che si inseriscono con facilità in una trama con molto “thrill” e girata sempre con vivacità. Va anche segnalato come l’ambientazione - la serie si svolge nell’assolato New Mexico - abbia spesso suggerito alla regia un taglio quasi pop: colori forti, musiche spesso presenti e originali nei loro accostamenti e il deserto intorno ad Albuquerque (un vero co-protagonista) sono elementi ricorrenti nei vari episodi.

Trattando di storie di delinquenza è naturalmente presente un linguaggio assolutamente volgare e vi sono innumerevoli contenuti di violenza e sesso, oltre che la presenza costante della droga. Non si tratta assolutamente di una serie la cui visione è adatta ai minori di 16 anni.

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

Breaking Bad è a tutti gli effetti una serie che ruota intorno a due personaggi, Walter White e Jesse Pinkman interpretati rispettivamente da Bryan Cranston e Aaron Paul. Tuttavia i comprimari sono molti e tutti ben caratterizzati: va da sé che vi sono stagioni in cui alcuni personaggi acquistano peso, garantendo… Vedi tutto

Vedi tutto il cast
Consigli su cosa vedere on demand?
Scopri ON, la prima guida alla TV in Streaming

Commenti (8) vedi tutti

  • Raro caso di serie che, invece di impantanarsi col tempo, finisce per chiudere in crescendo.

    commento di silviodifede
  • Sopravvalutata è dire poco.

    leggi la recensione completa di frankdeniro
  • Di sicuro una meraviglia per gli occhi. I loro protagonisti già sono di culto: il professore di chimica Walter White e l'ex studente Jessie Pinkman. Le due ultime stagioni sono una bomba, ma sicuramente il finale è qualcosa di profondamente malinconico. Grande serie!

    commento di AndrewTelevision01
  • Inizia bene, ma poi si complica e si trascina. Parecchio angosciante. Sopravvalutato.

    commento di ENNAH
  • Remember My Name

    leggi la recensione completa di LucaJazz94
  • Non male ma c'è di meglio

    leggi la recensione completa di FrancescoFigi
  • Serie sopravvalutata, furba, diluita allo spasimo, prevedibile in gran parte si salva in pochi ma bellissimi capitoli per poi cadere di nuovo nell'ovvio. Avrebbero potuto eliminare molti episodi e condensarla in 4 stagioni massimo, ma un tale fenomeno di massa va alimentato...

    commento di Barone Cefalu
  • la perfezione,non è una serie tv...è La Serie tv Semplicemente perfetta in ogni particolare,un Bryan Cranston incredibile,da pelle d'oca in alcune scene VOTO:10

    commento di supervale222
Scrivi un tuo commento breve su questa serie

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Guida agli episodi

  1. Prima stagione

    7 episodi Vedi tutto
  2. Seconda stagione

    13 episodi Vedi tutto
  3. Terza stagione

    13 episodi Vedi tutto
  4. Quarta stagione

    13 episodi Vedi tutto
  5. Quinta stagione

    17 episodi Vedi tutto

In streaming

Disponibile interamente in streaming su Netflix.

Recensioni

Recensioni

La recensione più votata è positiva

noodless94 di noodless94
9 stelle

Breaking è una delle più popolari e apprezzate serie tv degli ultimi anni. Racconta la storia di Walter White, professore di chimica, che ha una moglie Skyler e due figli, uno Walter White Jr, affetto da problemi nel parlare e alle gambe, e Holly, la piccola di casa che nascerà durante il corso della serie. Skyler ha una sorella, Marine, che è sposata con Hank, che… leggi tutto

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

FrancescoFigi di FrancescoFigi
6 stelle

Buona serie anche se troppo elevata dalla critica e dal pubblico. La sceneggiatura non è male anche se a tratti risulta un po' troppo forzata per dare spettacolo, le performance degli attori sono di buon livello, la cosa migliore è senza dubbio la fotografia. La trama è divertente anche se in alcuni casi l'evoluzione delle situazioni è scontata. leggi tutto

Recensioni

La recensione più votata delle negative

wang yu di wang yu
4 stelle

Non ce che dire è una storia appassionante dall'inizio alla fine.Location mozzafiato,recitazione superlativa, grande cura per il dettaglio e per la sceneggiatura.Nonostante ciò non posso dare una recensione positiva.Perchè i giovani che vedranno uno spettacolo del genere ne possono essere influenzati negativamente. Verranno bombardati da svariati messaggi negativi.1… leggi tutto

Tutte le recensioni

Produzione e ricezione

La serie, che è stata prodotta e trasmessa dal canale televisivo AMC dal 20 gennaio 2008 al 29 settembre 2013, è stata ideata dal produttore e sceneggiatore televisivo statunitense Vince Gilligan, che aveva lavorato come sceneggiatore, tra le altre, per la serie tv X-Files e che ha ottenuto grazie a Breaking Bad successo e fama.

Guidato dall’idea di una serie tv in cui il protagonista diventasse - nel corso dello svolgimento della serie - l’antagonista, istillando così nello spettatore dubbi su per chi parteggiare e proponendogli continue scelte di natura etica, Gilligan ha coordinato per cinque anni il lavoro di produzione e la direzione della scrittura della serie. Sua anche la scelta - vincente - di affidare il ruolo di Walter White a Bryan Cranston, attore di lungo corso, da molto tempo attivo sia al cinema sia in tv, che ha però trovato con Breaking Bad il ruolo più popolare di un’intera carriera.

Accolta con grandi entusiasmi sin dalla prima stagione, Breaking Bad ha travolto pubblico e critica, ottenendo consensi di ogni genere e molti premi tra cui 16 Emmy televisivi.

Leggi tuttoLeggi meno

Le stagioni

Stagione 1

Andata in onda per la prima volta nel periodo compreso tra il 20 gennaio e il 9 marzo 2008 sul canale americano via cavo AMC, in Italia è stat invece trasmessa in prima visione sul canale AXN, dal 15 novembre al 20 dicembre 2008. È arrivata invece in chiaro su Rai4 nell'autunno del 2010.

Si compone di soli 7 episodi, compreso il pilot, della durata di 45' l'uno.

Vedi tutti i 7 episodi

Stagione 2

La seconda stagione di Breaking Bad è apparsa negli USA sempre sul canale AMC dall'8 marzo al 31 maggio 2009 ed è arrivata poco dopo in Italia, venendo trasmessa dal 3 giugno dello stesso anno in poi su AXN.

La stagione vede apparire in scena alcuni personaggi destinati a diventare co-portagonisti e ad essere molto amati dal pubblico: Da Gustavo "Gus" Fring, interpretato da Giancarlo Esposito, a Mike Ehrmantraut, i cui panni sono indossati invece da Jonathan Banks, fino all'avvocato Saul Goodman, ovvero Bob Odenkirk (che meriterà poi la serie spinoff omonima).

In tutto la seconda stagione si compone di 13 episodi (quasi il doppio della precedente), sempre di 45' di durata.

Leggi tuttoLeggi meno
Vedi tutti i 13 episodi

Stagione 3

Nuovamente composta di 13 episodi da 47 minuti l’uno, la terza stagione di Breaking Bad è stata trasmessa per la prima volta il 21 marzo del 2010 sul canale americano AMC, per concludersi il 13 giugno dello stesso anno. In Italia è stata trasmessa su AXN dal 9 luglio al 1 ottobre 2011, poi su Rai 4 dal 16 novembre al 28 dicembre 2011.

Vedi tutti i 13 episodi

Stagione 4

Come di consuetudine formata da 13 episodi, la quarta stagione di Breaking Bad è stata trasmessa per la prima volta negli Stati Uniti dal canale AMC dal 17 luglio 2011 al 9 ottobre dello stesso anno. In Italia è andata in onda su AXN dal 6 luglio al 14 settembre, mentre in chiaro è stata sempre Rai 4 la prima a trasmetterla, dal 16 gennaio al 10 aprile 2013.

Vedi tutti i 13 episodi

Stagione 5

La quinta e conclusiva stagione di Breaking Bad è composta da 16 episodi (3 più delle precedenti) ed è stata trasmessa per la prima volta da AMC in due tranche di otto capitoli: la prima è andata in onda dal 15 luglio al 2 settembre 2011, la seconda alla 11 agosto al 29 settembre del 2013.

Stessa divisione per le trasmissioni in Italia: la prima, quella di AXN, è stata nei periodi 15 gennaio - 5 marzo 2013/21 settembre - 9 novembre 2013. Su Rai 4 è invece andata in onda dal 15 gennaio al 5 marzo 2014 e poi dal’11 settembre al 30 ottobre 2014.

Leggi tuttoLeggi meno
Vedi tutti i 17 episodi
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito