Scream

2015 USA Horror MTV In corso
Guida episodi Cast
3 stagioni - 31 episodi
In streaming
  • Netflix
tutti gli STREAMING
10 voti
4.2 4.2
Scrivi recensione

Quanti episodi hai già visto?

scapigliato

Scheda realizzata con il contributo

di scapigliato

Chi ha amato la saga diretta da Wes Craven e firmata da Kevin Williamson, o che per lo meno trova indubbio il valore dell’apporto ludico e metadiscorsivo dei quattro film, non potrà non trovare suggestiva l’idea di una serie televisiva horror giocata sulla falsa riga dell’originale. Un’idea che vuole portare nella serialità televisiva le dinamiche e le tecniche narrative tipiche dello slasher, senza nulla togliere alla riflessione mediatica del cinema horror (e adesso anche delle serie tv horror).

Scream - Di cosa parla

A Lakewood, una tranquilla e placida città di provincia, una coppia di giovani viene brutalmente assassinata. Inizialmente si pensa a un delitto passionale, ma ben presto, appena altri giovani studenti iniziano ad essere uccisi, la polizia dovrà ricredersi. Non solo, ma i delitti scoperchieranno vecchi segreti e vecchie paure, dato che Lakewood non è estranea a fatti di sangue.

Decenni prima, infatti, un giovane del posto, Brandon James, affetto da una malattia che lo deformava in volto, massacrò alcuni compagni di scuola dopo il solito atto di bullismo. Neanche la compagna Daisy, di cui Brandon era follemente innamorato e che appena poteva lo aiutava, riuscì ad evitare il massacro. Così, a molti anni da quella triste storia sembra che l’assassino si ricordi proprio di Brandon James e se ne vada in giro ad uccidere i ragazzi di Lakewood coperto dalla sua maschera correttiva post-operatoria.

«Non puoi trasformare un film slasher in una serie tv. Be’, pensaci: insomma, una ragazza e le sue amiche arrivano al ballo, in un campeggio, in una città deserta, quello che vuoi. L’assassino le fa fuori una per volta. Novanta minuti dopo sorge il sole e c’è l’unica sopravvissuta nel retro dell’ambulanza che vede portare via i corpi delle sue amiche. I film slasher bruciano in fretta. La tv deve tirare le cose per le lunghe. Quando viene trovato il primo corpo è solo questione di tempo prima che inizi il bagno di sangue».

Queste le parole di uno dei protagonisti di Scream Tv Series che sintetizzano il discorso metatelevisivo alla base del progetto fin dalla prima puntata, riportandoci di colpo in quell’atmosfera scolastica colma di tensione e di continuo sospetto che innervava la serie cinematografica di Scream (1997; 1998; 2000; 2011).

I personaggi

La protagonista del serial è Emma Duval, giovane e bella studentessa della George Washington High School, interpretata da Willa Fitzgerald. Tipica final girl bionda, eterea, sobria e tenace nella lotta con il serial killer, Emma è anche qualcosa di diverso dalla Sydney Prescott della saga cinematografica. Sydney era mora, innanzitutto, e molto combattiva, mascolina se vogliamo. Emma è invece esclusivamente femminile, di buona famiglia, benestante ed elegante. Nonostante questo, è al centro del dramma anche in relazione al suo passato che fatica a ricordare e che poco a poco riemerge facendosi spazio tra menzogne e torbidi segreti.

Al suo fianco uno stuolo di giovani attori televisivi, quasi tutti perfettamente a loro agio nei panni di personaggi per nulla scontati nonostante l’idea basica della loro definizione. Come un perfetto manuale slasher, in Scream Tv Series sfilano: la reginetta della scuola e del paese, Brooke Maddox, figlia anche del sindaco, bella, ricca, sfrontata, ma con il cuore insospettabilmente dalla parte giusta: ad interpretarla la spassosa Carlson Young; il nerd patito di computer, internet, podcast, film horror e, guarda un po’, anche ossessionato dalla figura del killer deforme Brandon James, si chiama Noah Foster ed è interpretato da John Karna, perfetto nel ruolo del nerd, anche simpatico, ma piuttosto banale e scontato nel tratteggio; la lesbica dark incazzata con il mondo, pedina importante e fondamentale per le indagini segrete che i ragazzi conducono per loro conto: peccato che il personaggio è irritante ed interpretato con uguale patetismo da Bex Tayor-Klaus; il bello e tenebroso figlio dello sceriffo, Kieran, nonché boyfriend della protagonista, interpretato da Amadeus Serafini; la giornalista ficcanaso, Piper, interpretata da Amelia Rose Blaire; l’atleta bello e gentile, biondo e occhi azzurri, di origini contadine, interpretato da Connor Weil; l’atleta bello, ma stupido, moro, di origini messicane, cafone e benestante, con il pallino del sesso, presuntuoso, ma insospettabilmente buono, proprio come la sua amata Brooke, interpretato da Tom Maden.

A chiudere la rosa delle probabili vittime e dei probabili assassini anche il sindaco, come sempre avido e pieno di segreti, interpretato da Bryan Batt; la madre di Emma, medico legale della polizia locale, interpretata da Tracy Middendorf; il bel professore di lettere, vizioso e misterioso, interpretato da Bobby Campo. Con la seconda stagione arrivano poi a scuola lo spiazzante cugino di Kieran, interpretato da Sean Grandillo; la bella ragazza afro, studentessa modello che si innamora di Noah, interpretata da Kiana Lede; e infine il bullo latino, figlio del nuovo sceriffo, anche lui tenebroso e misterioso, ma soprattutto inquietante a cui dà volto forse l’attore più in forma di entrambe le stagioni, vera scoperta del giovane cast, ovvero Santiago Segura che grazie al suo strano sguardo asimmetrico indossa perfettamente i panni del sospettato numero uno

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

Vedi tutto il cast
Scrivi un tuo commento breve su questa serie

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Guida agli episodi

  1. Terza stagione

    6 episodi Vedi tutto
    1. 3x06 - Episodio 6
    2. 3x05 - Episodio 5
    3. 3x04 - Episodio 4
  2. Seconda stagione

    15 episodi Vedi tutto
  3. Prima stagione

    10 episodi Vedi tutto

In streaming

Disponibile in streaming su Netflix.

Recensioni

Non ci sono ancora recensioni per la serie. Scrivine una tu!

Produzione e ricezione

Dopo il successo del quarto capitolo della saga cinematografica, Scream 4 (2011), che introduceva nella sua analisi dei media anche i nuovi supporti tecnologici, come gli smartphone, e le nuove pratiche social - come i podcast, i post, le condivisioni, le chat, etc. - la Dimension Tv, costola della Dimension Film, annuncia nel 2012 la lavorazione di una serie televisiva ispirata alla saga di Wes Craven, in collaborazione con Mtv – sull’onda del successo di una serie analoga per temi e per origini, come Teen Wolf (2011).

Il pilot è stato sviluppato e scritto dal trio Blotevogel, Dworkin, Beattie, su soggetto dello stesso Kevin Williamson, mentre i restanti episodi della prima stagione mantengono i tre showrunners a capo del progetto, però perdono Williamson, anche se la perdita sembra indolore, e alternano più sceneggiatori per i vari episodi. Dopo il rinnovo della seconda stagione, di Williamson non c’è più traccia, e questa volta la sua assenza si sente: i tre sviluppatori perdono idee originali, trascinano a fatica il plot centrale e disgregano troppo la materia narrativa. Nonostante questo empasse, la serie si riprende abbastanza bene fin dal quinto episodio, Dawn of Dead, il migliore della seconda stagione, per continuar fino al capitolo finale con più alti che bassi.

La prima stagione - che resta comunque la più efficace delle due, la meglio riuscita - è stata anche ben recepita dalla stampa di settore. Sembra che l’ironia di fondo, lo humor nero della seria, abbinato alla metafiction, siano state le chiavi del successo per quasi tutti i critici, dal Los Angeles Times al San Francisco Chronicle, dal Daily News a Variety. Si apprezzano anche le implicite critiche sociali, dove l’universo patinato e sterilizzato dei giovani di buona famiglia dell’America di oggi, disinteressati e amorfi, che ricercano solo il lusso e il piacere effimero, risulta essere lo scenario perfetto per raccontare metaforicamente gli eccessi e le crudeltà delle nuove generazioni.

Leggi tuttoLeggi meno

Le stagioni

Stagione 3

La terza stagione della serie televisiva Scream, intitolata Scream: Resurrection e composta di 6 episodi da 45 minuti ciascuno, è stata trasmessa in prima visione assoluta dall'8 al 10 luglio 2019 su VH1.

Vedi tutti i 6 episodi

Stagione 2

La seconda stagione, trasmessa da MTV, è composta da tredici episodi totali, di cui il tredicesimo, intitolato Halloween, è uno speciale andato in onda il 18 ottobre 2016, a due mesi dalla fine della serie. In Italia, la seconda stagione è stata trasmessa da Netflix esattamente il giorno dopo il passaggio televisivo americano che è stato dal 30 maggio 2016 al 16 agosto 2016.

Vedi tutti i 15 episodi

Stagione 1

La prima stagione, composta da un episodio pilota e altri nove episodi regolari, è andata in onda nell’estate del 2015, dal 30 giugno al primo settembre, su Mtv, mentre in Italia è approdata il 22 ottobre 2015 sulla piattaforma on demand di Netflix. L’ultimo episodio, trasmesso appunto il primo settembre, è dedicato a Wes Craven, scomparso purtroppo proprio il 30 agosto 2015.

Vedi tutti i 10 episodi
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito