Espandi menu
cerca

Trama

Dai misteriosi "terreni k", i morti possono tornare in vita e tentare di trascinare con sé i vivi chiamandoli a condividere un'esistenza terribile e orripilante. La scienza, e, soprattutto, un giovane scrittore bolognese (Lavia), indagano sul preoccupante fenomeno. Ma a volte la curiosità può risultare fatale.

Note

Sceneggiato con il contributo di Maurizio Costanzo e del fratello Antonio Avati, è il secondo horror padano realizzato da Pupi Avati dopo quello dell'esordio piuttosto brillante ("La casa dalle finestre che ridono"). E l'atmosfera quieta diventa sempre più sinistra.

Commenti (23) vedi tutti

  • Terzo horror per Pupi Avati che riesce qui con grande maestria a creare atmosfere inquietanti e un crescendo di suspance senza mai ricorrere a inutili bagni di sangue. Notevoli le similitudini a livello di trama con “Pet Semetery” di Stephen King.

    leggi la recensione completa di marcopolo30
  • Secondo gotico, dopo La casa dalle finestre che ridono, diretto da Pupi Avati. Storia sui morti viventi, che coinvolge un uomo di Chiesa, girata nelle pianure emiliane e in un complesso colonico agghiacciante nonostante la posizione turistica. Zeder anticipa, in maniera impressionante, Pet sematary. Un capolavoro del cinema horror italiano.

    leggi la recensione completa di undying
  • Film discreto ma nulla di più..."la casa dalle finestre" che ridono rimane miglior film di P.Avati

    commento di tony79
  • Un bell'horror ricco di fantasia macabra ed energia visionaria.

    leggi la recensione completa di Carlo Ceruti
  • Cospirazioni zombesche

    leggi la recensione completa di denis00089
  • Film sugli zombi alquanto innovativo. Avati come al solito, sa creare atmosfere inquietanti e malsane senza bisogno di effetti speciali truculenti, tipico delle produzioni americane con tante star e budget milionari.

    leggi la recensione completa di Donapinto
  • Variazione anomala e originale del tema zombesco. Film ben scritto e girato da un Avati che già altrove ha saputo fare della sua regione un luogo da incubo. A tratti davvero inquietante. Voto: 8 alla spaventosa bruttezza di don Luigi Costa

    commento di ProfessorAbronsius
  • Mamma mia quanto è bello questo film. Senza trucchi o effetti speciali c'è una tensione veramente ai massimi livelli che spesso fanno saltare dalla poltrona. Atmosfera inquietante e molto bella la colonna sonora di Riz Ortolani

    commento di XANDER
  • Voto 5. [30.06.2010]

    commento di PP
  • Solo Avati poteva girare un horror in Romagna e a Bologna =)Mi è piaciuto comunque, specialmente per le atmosfere inquietanti, peccato però che non sono riuscito a vedere il finale perchè è finito lo spazio sul DVD…

    commento di DisasterMan
  • Non è La Casa dalle Finiestre che Ridono, ma rimane un buon horror con una trama svolta in modo abbastanza intrigante. Inquietante più che spaventoso.

    commento di Myau
  • Non ne sono rimasto entusiasta. Le atmosfere ricordano Argento

    commento di wang yu
  • non mi è piacuto per niente.voto 5

    commento di scollo 88
  • Strambo ma intteressante!

    commento di rosario
  • Prodotto davvero interessante e originale, tra l'altro coevo al romanzo di S. King "Pet sematary", che tratta un argomento simile. La tensione cresce nel corso di tutto il film, fino a culminare in un finale attanagliante e per nulla banale…

    commento di satura
  • Agghiacciante. Pupi Avati è uno dei pochi registi a spaventarmi con i suoi horror.

    commento di lonestar
  • Interessante come trama, ma nulla secondo me di troppo eclatante… ho sbadigliato spesso durante la visione, perchè a tratti è molto scontato. Chi ama il genere di sicuro non sarà della mia opinione.

    commento di Band24
  • secondo film di pupi avati che vedo a mio avviso inferiore a la casa dalle finestre che ridono cmq abbastanza godibile.

    commento di legolas
  • per nico84: sei tu che fai paura, per la tua ignoranza..

    commento di zederfilm
  • Probabilmente fa paura solo a mio nonno…

    commento di nico84
  • BELLISSIMO! ATMOSFERE INQUIETANTI! ATTORI IN PARTE! AVATI DATTI ALL'HORROR!

    commento di CERAUNAVOLTA
  • molto buono. meno lento del precedente horror di Avati,più terrificante ma forse 1pò meno originale.

    commento di cheguevara
  • BELLISSIMO FILM CHE NELLA TRAMA RICORDA PET SEMETERY E CHE CREA DELLE ATMOSFERE BELLLISSIME.AVATI DOVREBBE FARE PIU' HORROR.BELLISSIMO.LAVIA DA OSCAR.

    commento di superficie 213
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

undying di undying
10 stelle

    Chartres (Francia), 1956. In una villa isolata un'anziana viene trovata morta, con una vistosa ferita alla gola. L'autopsia rivela che si tratta della terza vittima, in due anni, uccisa in quel modo. In seguito il dott. Meyer (Cesare Barbetti) si reca nella villa, accompagnato da una medium. In uno scantinato la ragazza viene aggredita e portata d'urgenza all'ospedale, mentre… leggi tutto

28 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

cheftony di cheftony
6 stelle

Pupi Avati prosegue, ma conclude anche, con Zeder il filone dell'horror romagnolo, inaugurato sette anni prima dall'ottimo La casa dalle finestre che ridono. Quasi impossibile evitare il paragone: Zeder è molto probabilmente una spanna sotto al precedente lavoro, ma mantiene lo stesso fascino per quanto riguarda le originali ambientazioni per degli horror e la trama intrigante, tuttavia… leggi tutto

9 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

Carrels di Carrels
4 stelle

Giallo originale. Ambientato anche questo in Emilia-Romagna. Qui occupa una parte terziaria. Bob Tonelli e' l'uomo che ha fatto debuttare Pupi Avati nel mondo del Cinema. Trovando i capitali per far produrre i suoi film. A cominciare da Balsamus (lo trovate anche in "la casa dalle finestre..." e in "Tutti defunti tranne..."). leggi tutto

1 recensioni negative

2022
2022

Recensione

marcopolo30 di marcopolo30
8 stelle

L'horror era un genere che a inizio carriera affascinava evidentemente Pupi Avati, giacché tra i suoi primi dieci lavori da regista se ne contano ben tre: la sua opera prima “Balsamus, l'uomo di Satana”, il più noto “La casa dalle finestre che ridono” e “Zeder”. I risultati non erano affatto malvagi, ma Avati era (ed è) autore a 360 gradi…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
2021
2021
2020
2020

Recensione

undying di undying
10 stelle

    Chartres (Francia), 1956. In una villa isolata un'anziana viene trovata morta, con una vistosa ferita alla gola. L'autopsia rivela che si tratta della terza vittima, in due anni, uccisa in quel modo. In seguito il dott. Meyer (Cesare Barbetti) si reca nella villa, accompagnato da una medium. In uno scantinato la ragazza viene aggredita e portata d'urgenza all'ospedale, mentre…

leggi tutto

Recensione

denis00089 di denis00089
9 stelle

Dopo commedie e serie televisive, il grande Pupi Avati ritorna al Thriller sovrannaturale con questo "Zeder", degno successore del capolavoro "La casa dalle finestre che ridono". Ad un giovane scrittore di romanzi viene regalata una vecchia macchina da scrivere. Mentre il giovane è intento a provarla si accorge che nell' apparecchio è presente un vecchio nastro d'inchiostro dove…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
2019
2019

Recensione

Donapinto di Donapinto
8 stelle

Regista imprevedibile questo Pupi Avati, passa con incredibile disinvoltura dalle pellicole esoteriche degli esordi, a commedie bizzarre e grottesche come BORDELLA e LA MAZURKA DEL BARONE DELLA SANTA E DEL FICO FIORONE, per poi cimentarsi nel sanguinario horror tutto padano LA CASA DALLE FINESTRE CHE RIDONO e al soprannaturale ZEDER, per dirigere poi nello stesso anno il nostalgico e un po'…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
2017
2017
Nel mese di ottobre questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2016
2016

L'Orrore!

lolbond007 di lolbond007

Buonasera! Quali sono i film horror che più vi hanno spaventato, terrorizzato, e che alla fine avete amato nonostante gli spaventi? Raccontate! Inizierò io questa playlist, che, se volete,…

leggi tutto
2015
2015
2014
2014

Introvabili cercasi

FilmTv Rivista di FilmTv Rivista

"Mi piacerebbe tanto rivederlo, ma non esiste più in commercio..." "Ce l'avevo registrato, ma sarebbe bello se lo pubblicassero finalmente in dvd..." "L'ho visto una volta in televisione quando ero piccolo e…

leggi tutto
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Trasmesso il 21 giugno 2014 su Rai Movie
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2013
2013
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2012
2012

Recensione

TheWarOfEcho di TheWarOfEcho
8 stelle

Il giovane scrittore Stefano viene a conoscenza dell'esistenza di alcuni strani terreni detti "terreni k" che, per alcune strane proprietà chimiche, secondo alcuni studiosi sarebbero in grado di resuscitare i morti. Un film buono, forse sotto il livello de "La casa dalle finestre che ridono" ma che comunque mantiene un livello sempre alto e costante di tensione, con una storia interessante e…

leggi tutto
Recensione
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

stanley kubrick di stanley kubrick
10 stelle

Ci sono dei film che ti lasciano un senso di sorpresa anche dopo l'inconcluso finale. L'horror rurale di Pupi Avati appartiene senza dubbio a questa categoria. Nella sua filmografia, troviamo tante commedie mediocri, pellicole grottesche dei primi inizi, drammaticità alta. E poi ci sono gli horror, quattro per la precisazione, tutti a livelli impressionanti. C'è La Casa Dalle Finestre Che…

leggi tutto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito