La dea Fortuna

play

Regia di Ferzan Özpetek

Con Stefano Accorsi, Edoardo Leo, Jasmine Trinca, Serra Yilmaz, Filippo Nigro, Sara Ciocca, Barbara Alberti, Edoardo Brandi, Cristina Bugatty... Vedi cast completo

In streaming
  • Chili
  • Tim Vision
  • Chili
  • PS Store
In STREAMING

Trama

Alessandro e Arturo sono una coppia da più di quindici anni. Nonostante la passione e l'amore si siano trasformati in un affetto importante, la loro relazione è in crisi da tempo. L'improvviso arrivo nelle loro vite di due bambini lasciatigli in custodia per qualche giorno dalla migliore amica di Alessandro, potrebbe però dare un'insperata svolta alla loro stanca routine. La soluzione sarà un gesto folle. Ma d'altronde l'amore è uno stato di piacevole follia.

Commenti (10) vedi tutti

  • Ozpetek rimane nel suo giardino preferito. Ma questa volta, i soliti cliché intorno all'universo omosessuale, imbevuti quasi sempre di un falso progressismo bellamente ostentato, cedono il passo alla delicatezza della storia. Che parla dell'amicizia, dell'amore, della purezza dei ricordi e del senso di responsabilità. Belle ed azzeccate le musiche.

    commento di Peppe Comune
  • Orpelli barocchi e scrittura talvolta dozzinale a parte, La Dea Fortuna è un film riuscito che racconta di noi stessi, di crisi e di opportunità per rinascere.

    leggi la recensione completa di mimmus
  • Bel film, ben fatto, poetico quanto basta, coraggioso per i temi affrontati e per il modo come vengono delineati i personaggi. Bravi gli attori. Non un capolavoro, ma un bel film.

    commento di Balde runner
  • Ozpetek è uno dei pochi registi che nel cinema italiano sa osare, è indubbio. Sa mischiare satira, commedia, dramma in una sceneggiatura robusta e solida e poi sa raccontare con la musica, con le immagini, con i colori. Bellissimo film, da vedere, c'è molto delle Fate ignoranti, soprattutto l'ambientazione.

    commento di sillaba
  • Inizialmente perplesso per il tema: ottimi regia, sceneggiatura, fotografia, attori tutti. Film intenso e "difficile" ma di ottimo livello.

    commento di BASE41
  • Un Ozpetek in grande forma... che come sempre riesce a raccontare in modo splendido le vite di persone "vere"... con problemi "veri"... vite fatte di momenti comuni, divertenti ed inevitabilmente drammatici. Il cast è stellare. Film, secondo me, assolutamente da vedere. 

    commento di mike53
  • Opera fedele agli archetipi di Ozpetek che non definirei commedia (come invece viene definita) ma piuttosto un drammatico sfumato nelle sue molteplici linee guida. Sceneggiatura e recitazione di buon livello da parte di un cast di tutto rispetto. Da vedere.

    commento di pippus
  • …nel film c’è una splendida canzone di Mina intitolata Luna Diamante ed è una scelta molto felice perché il film è davvero come un diamante che splende e nasconde la fragilità dei sentimenti…

    leggi la recensione completa di robertoleoni
  • forse il suo miglior film, intenso e coinvolgente. attori davvero superbi

    commento di italoma
  • Uno dei migliori film di Özpetek assolutamente da vedere . Intenso commovente con una sceneggiatura di ferro con le fate ignoranti la finestra di fronte e cuore sacro i miei preferiti .

    commento di claudio1959
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

steno79 di steno79
6 stelle

Per essere il film del ritorno alla forma migliore di Ozpetek che alcuni vanno dicendo, ci si aspettava qualcosa di più. Il regista recupera molti elementi narrativi e perfino "poetici" dei suoi film precedenti, ma il confronto con "Le fate ignoranti" o "Mine vaganti" resta sfavorevole. Va segnalata in positivo una direzione degli attori molto attenta e matura, che trae il meglio da… leggi tutto

8 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

ilpanda di ilpanda
8 stelle

Alessandro e Arturo sono due quarantenni che stanno assieme da quasi quindici anni e che vivono insieme a Roma. Alessandro è ruspante e di mestiere fa l’idraulico, Arturo è più sofisticato, ha una cultura accademica ma non è riuscito a realizzare il suo sogno di diventare scrittore o docente universitario, ripiegando su piccole traduzioni. Durante una festa a… leggi tutto

3 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle negative

mm40 di mm40
4 stelle

Arturo e Alessandro sono una coppia in crisi; all’improvviso si ritrovano i due figli di Annamaria, amica del secondo, da accudire mentre la donna è sottoposta a un intervento chirurgico. L’arrivo nella loro vita dei due bambini sembra rinsaldare l’unione, ma ben presto le cose precipitano, con l’inatteso complicarsi della situazione di Annamaria. … leggi tutto

1 recensioni negative

2020
2020

DAVID DI DONATELLO 2020

robertoleoni di robertoleoni

MIGLIOR FILM Il traditore, Marco Bellocchio Il primo re,  Matteo Rovere Pinocchio, Matteo Garrone Martin Eden, Pietro Marcello La paranza dei bambini, Claudio Giovannesi  …

leggi tutto
Playlist

Recensione

kubritch di kubritch
5 stelle

Attori ok. Narrazione ko. L'amore acquista profondità nel confronto con la morte. Eros e Tanathos. Messinscena della solita formula di Ozpetek: comitiva di umanità varia e multiculturale di estrazione borghese su terrazza. Il tema è la normalità di una coppia omosessuale e la sua capacità di accudimento della prole. Tanto normale da essere bandito ogni minimo…

leggi tutto
Recensione

Recensione

mm40 di mm40
4 stelle

Arturo e Alessandro sono una coppia in crisi; all’improvviso si ritrovano i due figli di Annamaria, amica del secondo, da accudire mentre la donna è sottoposta a un intervento chirurgico. L’arrivo nella loro vita dei due bambini sembra rinsaldare l’unione, ma ben presto le cose precipitano, con l’inatteso complicarsi della situazione di Annamaria. …

leggi tutto

Recensione

Gangs 87 di Gangs 87
5 stelle

Ci sono film che si attendono con una sorta di ansia felice che accumulandosi, mi permette di arrivare alla visione in sala carica di adrenalina e di entusiasmo. Che bello, direte voi. Dipende, rispondo io. Dipende poi dall'effetto che la pellicola ha su di me.   Con i film di Ozpetek questo accumulo di entusiasmo è onnipresente e, mai come stavolta, è stato spazzato via…

leggi tutto
Recensione

Recensione

Antisistema di Antisistema
5 stelle

L'anno cinematografico 2020 non è iniziato sotto la migliore sorte nonostante il titolo La Dea Fortuna, nuovo film di Ferzan Ozpetek, di cui non sono per niente conoscitore del suo cinema avendo visto tempo orsono La Finestra di Fronte (2003), del quale ho scarsi ricordi.  La pellicole bisogna ammettere che parte bene con un piano sequenza che fluidamente ci introduce nella…

leggi tutto

Il botteghino delle feste

Redazione di Redazione

Anziché il solito report del fine settimana è giunto il momento di tirare le somme su come sono andati gli incassi delle feste. Innanzitutto una considerazione preliminare: è andata bene, molto…

leggi tutto

Recensione

steno79 di steno79
6 stelle

Per essere il film del ritorno alla forma migliore di Ozpetek che alcuni vanno dicendo, ci si aspettava qualcosa di più. Il regista recupera molti elementi narrativi e perfino "poetici" dei suoi film precedenti, ma il confronto con "Le fate ignoranti" o "Mine vaganti" resta sfavorevole. Va segnalata in positivo una direzione degli attori molto attenta e matura, che trae il meglio da…

leggi tutto

Recensione

ilpanda di ilpanda
8 stelle

Alessandro e Arturo sono due quarantenni che stanno assieme da quasi quindici anni e che vivono insieme a Roma. Alessandro è ruspante e di mestiere fa l’idraulico, Arturo è più sofisticato, ha una cultura accademica ma non è riuscito a realizzare il suo sogno di diventare scrittore o docente universitario, ripiegando su piccole traduzioni. Durante una festa a…

leggi tutto

Recensione

almodovariana di almodovariana
8 stelle

Per la prima volta, Ozpetek mi ha convinto pienamente. Film articolato e ben interpretato, con una bella colonna sonora.  Una prova matura, più riuscita de "Le fate ignoranti" , e soprattutto dei due film precedenti (Napoli velata e Rosso Istanbul), che preferisco dimenticare, tanto erano barocchi e pretenziosi. Stavolta invece,  la recitazione di Leo, Accorsi e Trinca è…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

I FILM "CALDI" del 2019

robertoleoni di robertoleoni

I film usciti in Italia nel 2019 li ho divisi mentalmente in film “caldi” e film “freddi”. I film “caldi” sono i film che ritengo emozionali, suggestivi, che parlano di…

leggi tutto
Playlist

Recensione

mimmus di mimmus
6 stelle

Esce a Natale ma c’è ben poco di natalizio ne La Dea Fortuna, tredicesimo lungometraggio di Ferzan Ozpetek. Si ride solo a denti stretti perché la crisi di coppia che vivono Arturo e Alessandro (Stefano Accorsi e Edoardo Leo) è conclamata e sembra non trovare soluzioni. Il regista turco serve la ‘mina vagante’ nel ruolo di Annamaria Muscarà (Jasmine…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
2019
2019

Recensione

diomede917 di diomede917
5 stelle

 Ferzan Ozpetek torna a casa. Dopo essersi allacciato le cinture andando in Salento e cercato di svelare i segreti sotterranei di una Napoli fin troppo velata, ritorna nella suo ambiente. Quella Roma un po' popolare e un po' radical chic. Fatta di terrazze, tavolate, amori gay e personaggi stravaganti. Si apre documentando un matrimonio omosessuale tramite il cellulare di uno dei…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti

Recensione

nickoftime di nickoftime
6 stelle

Come in altri lavori Ferzan Ozpetek fa del piano-sequenza iniziale de "La dea fortuna" la figura fondante della sua narrazione. Il percorso compiuto dalla mdp per arrivare all’ultima delle stanze dietro la quale porta si odono invocazioni d’aiuto e d’attenzione non è solo il modo per introdurre lo spettatore al mistero del film, quello che, facendo riferimento a un…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti

Recensione

robertoleoni di robertoleoni
8 stelle

Nell’antichità ricchezza, prosperità e fortuna si associavano sempre e nelle città greche c'erano almeno venti o trenta templi dedicati alla Fortuna, il cui culto aveva molta “fortuna”… I romani, invece, avevano la Fortuna Primigenia, cioè la nata per prima: sia nata per prima come come figlia di Giove, sia nata prima di tutti gli dei.…

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti

Recensione

alan smithee di alan smithee
5 stelle

Il tempo ossida inesorabilmente i legami, appiattisce l'attrazione, modificandola in un sentimento decisamente meno poetico e convincente, oltre ad acuire la difficoltà di una vita di coppia che inevitabilmente richiede compromessi e concreta predisposizione a saper accettare, nel bene e nel male, le caratteristiche della persona con cui si è scelto di vivere. Ad Alessandro ed…

leggi tutto
Recensione
Utile per 12 utenti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito