Trama

La vera storia di John Du Pont (Steve Carrell), uno schizofrenico paranoico che ha usato i suoi 800 acri di terreno in Pennsylvania per costruire una struttura di formazione e preparazione per atleti di wrestling. Nel 1996, nella struttura, Du Pont ha ucciso, sparandogli, il wrestler medaglia d'oro olimpionica David Schultz (Mark Ruffalo). Erede dell'immensa fortuna della sua famiglia, Du Pont si è chiuso nella sua villa nei due giorni successivi all'omicidio, trascorrendo il tempo al telefono con i negoziatori.

Approfondimento

FOXCATCHER: LA VERA STORIA DEI FRATELLI SCHULTZ

Diretto da Bennett Miller e sceneggiato da E. Max Frye e Dan Futterman, Foxcatcher è basato sulla vera storia di Mark Schultz, un wrestler olimpionico il cui legame con il "protettore" John du Pont, un ricco erede, e il fratello Dave Schultz, anch'egli campione, portò ad alcune improbabili e letale conseguenze. Invitato a trascorrere il periodo precedente alle Olimpiadi di Seul del 1988 nella tenuta di Du Pont, Mark sperava di concentrarsi sulla sua formazione e di liberarsi dell'ombra del venerato fratello Dave. John, invece, vedeva in lui la sua possiblità di poter formare una squadra di wrestling mondiale per ottenere successo e liberarsi dal giogo della disapprovazione materna. Vedendo nel suo benefattore una sorta di fugura paterna, Mark inizia a dipendere dalla sua approvazione ma rimane vittima del comportamento insolito e psicologicamente crudele del suo pigmalione, la cui attenzione si concentra su Dave dando vita a un pericoloso triangolo destinato a culminare in tragedia.
Storia che si concentra su argomenti come l'amore fraterno, la lealtà tradita, la corruzione e il fallimento emotivo, Foxcatcher come tutte le precedenti opere di Miller - Truman Capote - A sangue freddo e L'arte di vincere. Moneyball, ad esempio - esplora i grandi temi della società attraverso un manipolo di personaggi complessi ma realmente esistiti, qualificandosi come un biografo sui generis in grado di parlare in generale pur concentrandosi su vicende particolari. Per documentarsi al meglio sul dramma dei fratelli Schultz, Miller ha passato diversi anni tra Iowa, California, Colorado, Missouri e Pennsylvania, alla ricerca dei luoghi in cui i due sono cresciuti e di testimoni delle loro vicende: lo stesso Mark Schultz, la vedova di Dave, i loro amici, i loro compagni e la polizia, gli sono stati d'aiuto per ricostruire il rapporto creato dai fratelli con du Pont.

I PERSONAGGI PRINCIPALI

In Foxcatcher a interpretare il ruolo dei fratelli Mark e Dave Schultz sono rispettivamente gli attori Channing Tatum e Mark Ruffalo. Figli di genitori separati, Mark e Dave non sono mai stati due fratelli come tutti gli altri: Dave, sebbene fosse di poco più grande, ha finito quasi con il comportarsi da genitore con Mark, che a sua volta ha dipeso da lui sia emotivamente sia per la sua formazione atletica. Il loro rapporto però è minato dallo stesso sport: a contribuire al loro allontanamento è infatti la gelosia che Mark nutre nei confronti del successo come wrestler di Dave, dando vita a una rivalità destinata ad aumentare con il passare degli anni e a sfociare in fenomeni di "autopunizione" e crescente aggressività.
Mentre Dave comincia a formarsi una vita adulta destreggiandosi tra la propria famiglia formata con Nancy (portata in scena da Sienna Miller) e la carriera, Mark - che si sente tradito dall'allontanamento dal fratello - si lascia abbindolare dal richiamo di John du Pont, il ricco ereditiero a cui presta il volto Steve Carell. Accettando il suo invito nella tenuta di Foxcatcher, Mark intravede la possibilità di diventare quell'eroe che non è mai stato, di ottenere quella gloria che ha sempre sognato e di distaccarsi definitivamente dal fratello. Per du Pont, ottenere successo con Mark significa invece far finalmente qualcosa di concreto dopo i fallimenti come ornitologo, filatelico, filantropo e benefattore per sport di tutti i tipi, e saziare le aspettative di chi lo circonda, a partire dalla madre Jean, impersonata da Vanessa Redgrave.

Leggi tuttoLeggi meno

Note

Miller costruisce un film che lavora sul classico ma è in cerca continua di scarti e scompensi, di tratti alienanti, di spettri. Sono i corpi muti a parlare, a dire delle tensioni psichiche, sessuali, economiche: la lotta non è uno sport, qui. È una tragedia implosa, silente. E non è solo un biopic, un ritratto umano, Foxcatcher. Ma storia d’America, parabola sull’imperialismo economico e culturale, mitologia che s’infrange e non smette d’infrangersi.

Commenti (6) vedi tutti

  • Mette i brividi...e pensare che sia una storia vera ne mette ancora di più.

    commento di slim spaccabecco
  • Film interessante,che tratta di una disciplina sportiva poco nota, con personaggi a tutto spessore. Comunque non riesce a entusiasmare forse perché manca una presa di posizione per una regia troppo asettica.

    commento di gac
  • A Hollywood si sta raschiando il fondo del barile? I "tratto da una storia vera" iniziano a scarseggaire? Una storia pescata a caso, per nulla interessante, resa "importante" non si sa esattamente come, se non per merito del marketing.

    commento di movieman
  • Storia incredibile resa bene, con licenze, nel film.

    leggi la recensione completa di tobanis
  • Una storia vera, intrisa di tanti sentimenti, foriera di più che qualche emozione. La storia è avvincente, ma il cast, Steve Carell in primis, la eleva nel novero dei film da ricordare.

    leggi la recensione completa di scandoniano
  • Film sportivo solo in superficie, secco tragidramma in profondità, in cui l'anima pura dello sport viene ingannata e corrotta dal fascino del potere. Da applausi Tatum e (soprattutto) Carrell...

    commento di _Rocky_
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

EightAndHalf di EightAndHalf
7 stelle

Un’altra solita storia americana? Americana sì, solita un po’ meno. Foxcatcher definisce sornione la strada verso il patriottismo, irta di ostacoli e di follie. L’individualismo sportivo americano che trova le sue radici profonde in quel giustificazionismo che spinge uomini di grandi ricchezze ad accumulare tanto quanto possono permettersi, per ottenere la… leggi tutto

38 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

lragno di lragno
6 stelle

Ispirato ad un episodio di cronaca  realmente accaduto ed a cui il regista si attiene fedelmente e con il pregio  di non lasciarsi andare, visto il tema, ad eccessi o sbavature, con stile quasi documentaristico, soffemandosi poco e quanto basta sulle motivazioni che portano al drammatico epilogo finale (appena accennato come causa del disagio psichico il… leggi tutto

2 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

Tex Murphy di Tex Murphy
4 stelle

Innanzitutto il "wrestling" di cui parla Film TV è la lotta libera (nobile specialità olimpionica), non la pagliacciata americana nota purtroppo a tutti. Detto questo i meriti del film finiscono lì, nel narrare le vicende di uno sport altrimenti misconosciuto, il resto è noia. Continuo a non capire il voler a tutti i costi arrivare oltre le due ore anche quando un… leggi tutto

1 recensioni negative

2018
2018
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Trasmesso l'8 aprile 2018 su Rai 4
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 8 voti
vedi tutti
Trasmesso il 31 marzo 2018 su Rai 4
Trasmesso il 19 marzo 2018 su Rai Movie
Trasmesso il 10 marzo 2018 su Rai Movie
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2017
2017
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 12 voti
vedi tutti

Recensione

UgoCatone di UgoCatone
8 stelle

Di solito non amo film biografici e/o sportivi ma ho dovuto ricredermi vedendo questo film, curato in ogni particolare e impressionante nella somiglianza degli attori ai veri protagonisti. La storia è avvincente dall'inizio alla fine e lascia la sensazione di avere assistito ad un "cameo". Perfino le sequenze che appaiono statiche hanno la loro valenza e contribuiscono all'efficacia del…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

maso di maso
7 stelle

  Resoconto amaro e puntuale di un insolito fatto di cronaca che gira intorno ai fratelli Shultz, medagliati alle olimpiadi di Los Angeles del 1984 nella lotta grecoromana, ai quali viene offerta l'occasione di allenarsi nella palestra allestita dal ricchissimo John du Pont con la prospettiva di bissare i loro successi a Seoul nel 1988. Il film gira intorno a questo rapporto di…

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Trasmesso il 30 maggio 2017 su Rsi La1
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

tobanis di tobanis
7 stelle

Classica storia assurda che se non fosse vera, diresti ma dai, è impossibile, è inverosimile. Pur con varie licenze, è invece tutto vero. E’ vero cioè che il miliardario DuPont, appassionato di lotta libera, chiama a sé il campione olimpico in carica (un ragazzo USA che al momento se la passava molto male) per allenarlo e inserirlo nella sua squadra, la…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Nel mese di dicembre questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
2016
2016

Recensione

scandoniano di scandoniano
7 stelle

Il triangolo (per una volta) non amoroso tra tre uomini: tra i fratelli Schultz, campioni di lotta in procinto di andare alle Olimpiadi, si inserisce il ricco Dupont, dall’equilibrio mentale sottilissimo e con un ego sconfinato. Il film di Bennett Miller lavora per addizioni: la storia avanza, la tensione cresce, i rapporti si intensificano. “Foxcatcher” è come un vaso…

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti
Nel mese di ottobre questo film ha ricevuto 8 voti
vedi tutti

Recensione

emil di emil
7 stelle

Ispirato alla vera storia dei fratelli Mark e Dave Shultz, campioni olimpionici nel 1984, il film sembra un vero e proprio saggio shakespeariano, scandito da feroci e lugubri pulsioni, dove l'animo nero pece dell'uomo viene contaminato dal seme della follia. Impressionante la ricostruzione operata da Miller di eventi, luoghi e persone, ancora più impressionante il lavoro degli attori.…

leggi tutto
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

will kane di will kane
7 stelle

Dalla vera storia dei fratelli Schultz, atleti di lotta libera, di cui uno, Dave, vinse l'oro a Los Angeles '84, e tratto dall'autobiografia dell'altro fratello, Mark, "Foxcatcher" è un lungometraggio che si guadagnò, due edizioni fa, cinque candidature agli Oscar, tra cui le più importanti, film, regia e due agli attori, protagonista (Steve Carell) e non protagonista (Mark…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito