All Is Lost

play

Regia di J.C. Chandor

Con Robert Redford Vedi cast completo

In streaming
  • Chili
  • PS Store
  • Wuaki
  • Google Play
In STREAMING

Trama

Un uomo (Robert Redford) si ritrova a confrontarsi con la natura più selvaggia. In mare aperto, dopo che il suo yatch di 14 metri urta contro un container, è costretto ad aggrapparsi alle sole proprie forze per vincere una disperata e solitaria lotta per la sopravvivenza. Con la radio fuori uso e  una violenta tempesta da superare, sarà in balia delle correnti con la speranza di incrociare presto altre barche di passaggio sulla sua rotta.

Approfondimento

ALL IS LOST: UN UOMO CONTRO IL MARE

Scritto e diretto da J.C. Chandor, All Is Lost vede come suo unico interprete il premio Oscar Robert Redford, nei panni di un uomo senza nome e quasi silenzioso che rimane con la sua barca a vela in balia della natura selvaggia dell'oceano. Vento, onde, alte maree e squali rappresentano i pericoli che l'uomo, partito per un viaggio di quattro o cinque mesi in mare aperto, si ritrova ad affrontare, contando solo sulla sua esperienza da marinaio e sulla forza che l'età ancora gli concede. La sua odissea contro ogni tipo di sventura acquatica e la sua lotta per la sopravvivenza è seguita nell'arco di otto giorni, descritti da una sceneggiatura senza dialoghi e composta da sole 30 pagine. Con echi di Il vecchio e il mare di Ernest Hemingway, All Is Lost è un omaggio alla genialità apparentemente senza limiti e alla forza di resistenza dell'uomo e ha come antagonista l'oceano e come "co-protagonista" Virginia Jean, una barca a vela di 39 piedi (per le riprese, lo scenografo John Goldsmith ha recuperato tre modelli di yacht Cal totalmente identici, secondo dettagliate informazioni date da Chandor sulla storia - mai esternata ma deducibile - che la barca a vela doveva avere alle spalle).

UN PROTAGONISTA SOLO

Considerata la natura solitaria di All Is Lost, il regista J.C. Chandor spesso indugia su Robert Redford mostrandolo nei momenti di tranquillità immerso nei suoi pensieri o nelle attività di routine a bordo di una barca. Ritratto mentre recupera rifornimenti dallo yatch che sta affondando lentamente o mentre si fa la barba (forse per l'ultima volta nella sua vita) davanti a un piccolo specchio, il protagonista è anche al centro di numerose scene di azione che lo vedono arrampicarsi sull'albero della barca o, come nella sequenza di apertura dopo lo scontro iniziale, saltare da un container all'altro.
Curiosamente All is Lost è il secondo film che vede Robert Redford interpretare un uomo solo che combatte contro la natura (e se stesso): era già accaduto in Corvo Rosso non avrai il mio scalpo! del 1972.

IN MARE APERTO

All Is Lost è interamente girato in acqua, in varie zone tra l'oceano Pacifico e i Caraibi, tra cui l'area al largo della costa messicana di Ensenada, a 80 miglia a sud della città californiana di San Diego. Il regista J.C. Chandor è ricorso agli effetti digitali solo per migliorare gli sfondi o rendere più "aggressive" le onde. Anche gli squali che si vedono in alcune riprese - così come tutti gli altri pesci - sono reali e sono stati filmati dalla troupe del film alle Bahamas (al largo della costa di Nassau e Lyford Cay).
Le sequenze di affondamento dello yacht sono invece state girate presso i serbatoi degli studios Baja, costruiti a Rosarito Beach da James Cameron per le riprese di Titanic. Al film hanno inoltre lavorato due differenti direttori della fotografia: Frank G. DeMarco, responsabile delle riprese sulla barca, e Peter Zuccarini, curatore delle riprese subacquee. Essendo quasi privo di dialoghi, in All Is Lost grande importanza ha la partitura musicale, affidata al cantautore Alex Ebert, leader della band  Edward Sharpe and the Magnetic Zeros, con il divieto da parte di Chandor di evitare il pianoforte e il tipo di emozioni legate alla sua sonorità.

Leggi tuttoLeggi meno

Note

"All Is Lost - Tutto è perduto" è un racconto in soggettiva, il cui punto di vista è affidato ora a Redford - volto scavato e immobile nella fatalista lotta per la sopravvivenza - ora all’acqua che lo circonda, autentica voce narrante. Con piglio sperimentale, Chandor pone l’accento sulla componente sonora, incessante nel restituire i rumori senza musiche invadenti né voce umana (eccetto il monologo interiore di apertura). Antispettacolare pur mettendo in scena tempeste e cataclismi, rende conto del declino irreversibile cui è destinata la civiltà del progresso, i cui elementi costitutivi (computer, radio) sono i primi a inabissarsi.

Commenti (7) vedi tutti

  • Redford assolutamente fantastico in un film praticamente muto ! L'assenza di parola rende invasiva l'emozione visiva, come l'acqua che entra nella barca spaccata. E ora so come fare l'acqua potabile in mezzo al mare ! Voto 7.

    leggi la recensione completa di ezzo24
  • Non male. Un po' tirato, ma la storia è quella e deve durare almeno un'ora di mezza. Non certo un gran film, ma neanche da buttare. Con qualche "avanti veloce" qua e là si può vedere. Redford grande.

    commento di Zarco
  • Forse qualcosa non è proprio possibile, ma al netto di questo, è un bel film. Grande Redford.

    leggi la recensione completa di tobanis
  • Pellicola che ha i suoi buoni momenti !

    leggi la recensione completa di chribio1
  • Un catastrofico, ma con il cuore. Senza parole, ma in grado di esprimere tutto, grazie anche al sonoro che scandice i tempi. E con un interprete in grado di fare un film da solo, e di tenerlo in piedi alla grande.

    commento di slim spaccabecco
  • Il coraggio di un uomo solo nel coraggio di un film muto. Con un disperato happy end. Come chi filma la valanga che lo inghiottisce, e trova alla fine qualcuno che gli tende la mano.

    commento di stenlio
  • L'ho trovato piuttosto faticoso, con tutti quei simbolismi pesanti, quelle ambizioni da film "importante"… Noioso.

    commento di brian77
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

amandagriss di amandagriss
10 stelle

Il classico messaggio nella bottiglia. In questo caso un barattolo di vetro. Le poche parole riportate sono l’unica frase che ascoltiamo (è la voce fuori campo del protagonista) per l’intera durata del film. Rappresentano il lascito di chi di lì a poco andrà incontro all’abbraccio della morte, già da un po’ palesatasi con la sua presenza incombente, palpabile ma ancora discreta. Una… leggi tutto

22 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

alan smithee di alan smithee
6 stelle

TFF 2013 - FESTA MOBILE "Tutto è perduto. Tutto quello che poteva essere fatto è stato tentato, ora non resta che lasciarsi andare al proprio destino". Dopo un breve incipit con l'io narrante del solo uomo e protagonista di questa serrata lotta per la sopravvivenza, il regista J.C.Chandor decide (saggiamente) di far tacere per sempre il suo personaggio e di farlo agire: una strenua lotta per… leggi tutto

4 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

Quentin99 di Quentin99
2 stelle

Un uomo solo in mezzo al mare che lotta per la sopravvivenza.Benissimo.Si poteva fare un film introspettivo di un uomo che sa che sta per morire.Invece no, si fa un film di 1h e 40 min di un uomo che cerca una disperata soluzione per salvarsi.E noi li' a guardarlo.Se e' un un film sperimentale e' piu' che altro sulla capacita' di sopportazione di uno spettatore in sala. Inevitabilmente noioso e… leggi tutto

2 recensioni negative

2019
2019
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 6 voti
vedi tutti
Trasmesso il 13 agosto 2019 su Rete 4
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Trasmesso il 22 giugno 2019 su Iris
Trasmesso il 21 giugno 2019 su Iris
2018
2018
Trasmesso il 19 dicembre 2018 su Rsi La1
Trasmesso il 17 giugno 2018 su Iris
Trasmesso il 15 giugno 2018 su Iris
2017
2017
Nel mese di ottobre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Trasmesso il 10 settembre 2017 su Rete 4

Fuggi Resisti Combatti

Barkilphedro di Barkilphedro

Una selezione di film nei quali il filo conduttore sia la fuga o la resistenza o la lotta contro avversità causate dalla natura o dall'ambiente dove i protagonisti sono inseriti.…

leggi tutto
Playlist
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Trasmesso il 15 giugno 2017 su Rsi La2
Trasmesso il 3 giugno 2017 su Iris
Trasmesso il 1 giugno 2017 su Iris

Recensione

ethan di ethan
7 stelle

Un uomo (Robert Redford), di cui non sapremo mai il nome, mentre si trova in solitaria nell'Oceano Indiano con la sua barca a motore, urta un contenitore: l'impatto provoca uno squarcio nell'imbarcazione ed inizia la sua odissea nel mare aperto... 'All is Lost', ossia Tutto è perduto, come recita il sottotitolo in Italiano (traduzione letterale, finalmente! oserei dire, dell'originale),…

leggi tutto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito