Espandi menu
cerca

Ernest & Celestine

play

Regia di Stéphane Aubier, Vincent Patar, Benjamin Renner

Vedi cast completo

Guardalo su
  • RakutenTv
  • RakutenTv
  • CG Entertainment
  • CG Entertainment
In STREAMING

Trama

Nel mondo degli orsi nessuno vede di buon occhio l'amicizia con un topo. Eppure Ernest, grande orso clown e musicista, dà il benvenuto nella sua abitazione alla topolina Celestine, un'orfana fuggita dal mondo sotterraneo dei roditori. Da quel momento la vita di Ernest sarà capovolta grazie ad un'amicizia che andrà oltre ogni pregiudizio dettato dalle differenze tra il mondo dei topi e il mondo degli orsi.

Approfondimento

ERNEST & CELESTINE: DUE PERSONAGGI DI GABRIELLE VINCENT

Ernest & Celestine nasce dai disegni di Gabrielle Vincent, nome d'arte di Monique Martin. Nata a Bruxelles il 9 settembre 1929 e morta nel 2000, la Vincent studia disegno e pittura presso l'Accademia di belle arti di Bruxelles, dove si laurea nel 1951 con il massimo dei voti. Esplorando le potenzialità del disegno in bianco e nero, espone le sue opere per la prima volte nel 1960. Con il plauso da parte della critica, comincia a rivolgere la propria attenzione verso il disegno a colori, pubblicando diversi libri illustrati che mettono in mostra la semplicità e la sensibilità della sua arte. Con la creazione di Ernest & Celestine nei primi anni Ottanta, Gabrielle Vincent si offre nella doppia veste di illustratrice e narratrice di talento.Attraverso il racconto dell'orso e della topolina, dipinge in maniera tenera e semplice due personaggi che si fanno beffe delle convenzioni sociali. Uniti da una improbabile complicità, Ernest e Celestine provengono infatti da due mondi molto diversi e distanti e con la loro amicizia forniscono un esempio di come si possano appianare inconciliabili divergenze. Gran parte delle storie che i due vivono, inoltre, prendono spunti da episodi che la Vincent ha vissuto insieme ai suoi quattro piccoli nipoti.

ERNEST & CELESTINE: IL GIGANTE E LA PICCOLINA

La regia di Ernest & Celestine è nelle mani del quasi esordiente Benjamin Renner, coadiuvato dai più esperti Stéphane Aubier e Vincent Patard (Panico al villaggio). Poiché lo stile grafico di Gabrielle Vincent, il suo uso dei colori ad acqua e dei colori che svaniscono in prossimità dei contorni, poco si adattavano a una trasposizione animata, Renner ha riprodotto i personaggi con la logica che egli stesso definisce dello "schizzo animato", tracciando linee aperte e contorni fortemente marcati, senza pensare troppo al volume dei corpi. Associando la figura alta e imponente di Ernest a quella più piccola di una Celestine persa in una città non sua, Renner ha tenuto conto anche del cinema d'animazione giapponese di Miyasaki e, in particolar modo, di Il mio vicino Totoro e Kiki consegne a domicilio. Durante la messa in scena, poi, per delineare alcuni movimenti di Ernest che riflettessero al meglio la sua psicologia, il regista ha tratto ispirazione dal personaggio di Kikujiro (L'estate di Kikujiro) di Takeshi Kitano: come Ernest, l'adulto Kikujiro è rimasto un po' infantile e si ritrova con un bambino in braccio senza sapere come comportarsi.

ERNEST & CELESTINE: DUE MONDI RISCRITTI DA DANIEL PENNAC

Autore della sceneggiatura di Ernest & Celestine è lo scrittore Daniel Pennac. Legato da una lunga amicizia epistolare con Gabrielle Vincent, Pennac è stato coinvolto nel progetto dal produttore Didier Brunner, scegliendo però di scrivere una storia del tutto originale seppur nello spirito dell'autrice. Rispetto al microcosmo chiuso ed idilliaco della Vincent, per Pennac Ernest e Celestine si muovono in un universo più ampio, buio e pieno di ombre, mentre il messaggio di fondo delle loro avventure rimane inalterato: dimostrare che comunità agli antipodi possono convivere, che la convivenza tra gli abitanti del mondo sotterraneo (i topi) e quelli del mondo in superficie (gli orsi) è possibile. I due mondi descritti da Pennac sono caratterizzati da regole, abitudini e tabu differenti. L'ossessione dei topi di far diventare i bambini dentisti nasce da fattori contingenti: gli incisivi per i roditori sono strumenti indispendabili sia per mangiare che per lavorare. Celestine, invece, sogna di diventare disegnatrice e pittrice (un sogno che omaggia direttamente la figura di Gabrielle Vincent). Nonostante sia pericoloso, il mondo degli orsi è necessario ai topi, dato che vi salgono a "fare shopping", recuperando cibo, oggetti e altre materie prime, con il divieto tassativo di frequentare o fare amicizia con gli orsi. Dal canto loro, gli orsi si rifiutano di sopportare la presenza dei topi nelle case e danno loro la caccia. L'orso Ernest, al contrario della topolina Celestine, ha dovuto rinunciare ai suoi sogni: la famiglia ha voluto che diventasse un giudice quando la sua naturale indole era quella del cantante, musicista e poeta. 

Note

Tra le mani dei registi francesi Stéphane Aubier e Vincent Patard (Panico al villaggio) e del giovane Renner prendono vita i disegni di Gabrielle Vincent, nome d'arte di Monique Martin, che negli anni '80 del Novecento diede vita ai due personaggi di Ernest e Celestine, qui resi ancor più vivaci grazie alla sceneggiatura di Daniel Pennac.

Commenti (3) vedi tutti

  • Una bella favola con disegni interessanti e particolari. Purtoppo i 'sorci' vanno facilmente fuori scala... sefve farci l'abitudine... Voto 7.5

    commento di Brady
  • Una poesia che dura 80 minuti, e una favola per i più piccini, ma che fa bene anche al cuore dei grandi.

    commento di slim spaccabecco
  • il film e' pessimo sono dovuta uscire, inaudito, con mia figlia di 7 anni in lacrime. privo di poesia greve e spietato come solo i francesi a volte sanno fare.

    commento di ciaopapi
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

zombi di zombi
8 stelle

nella piccola comunità sinistrarola e borghesuccia di parma esistono due cinema che calamitano questa comunità. uno è l'astra che è forse il cinema più borghesott-sinistrarol-intellettuale e poi c'è l'edison che forse è meno centro sinistra e più comunista; c'è anche un'altra monosala che resiste all'attacco cannibalico dei multiplex, il d'azeglio, ma è troppo centrale e poco comodo… leggi tutto

3 recensioni positive

Recensioni
2019
2019
2018
2018
Trasmesso l'11 febbraio 2018 su Rai Gulp
2017
2017
Trasmesso il 1 luglio 2017 su Rsi La1
Nel mese di dicembre questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
2015
2015
Trasmesso il 1 gennaio 2015 su Rsi La1
2014
2014

Recensione

michel di michel
6 stelle

Sulla carta avevamo le gioie e le tragedie quotidiane dell'infanzia tradotti in un segno superbo, sullo schermo ci dobbiamo accontentare di una simpatica storiella in politically correct; ma se non si poteva fare allora perché farlo ?

leggi tutto
Recensione
2013
2013

Recensione

Mike.Wazowski di Mike.Wazowski
8 stelle

Non ci si può che commuovere con questa favola di un amicizia "impossibile" tra un orso "cattivo" e una topina che non vuole credere alla cattiveria di quest'ultimo. Entrambi reietti delle loro società in cui vivono, si sentono estranei e così vengono messi in disparte. Si aiuteranno a vicenda, Celestine aiuterà a sopperire la fame di Ernest e lui aiuterà con malavoglia, ma costretto dalla…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
ERNEST & CELESTINE: DUE PERSONAGGI DI GABRIELLE VINCENT

ERNEST & CELESTINE: DUE PERSONAGGI DI GABRIELLE VINCENT

ERNEST & CELESTINE: DUE PERSONAGGI DI GABRIELLE VINCENT Ernest & Celestine nasce dai disegni di Gabrielle Vincent, nome d'arte di Monique Martin. Nata a Bruxelles il 9 settembre 1929 e morta nel 2000, la Vincent studia disegno e pittura presso l'Accademia di belle arti di Bruxelles, dove si laurea nel 1951 con il massimo dei voti. Esplorando le potenzialità del disegno in bianco e nero, espone le sue opere per la prima volte nel 1960. Con il plauso da parte della critica, comincia a rivolgere la propria attenzione verso il disegno a colori, pubblicando diversi libri illustrati che mettono... segue

Extra

Recensione

FilmTv Rivista di FilmTv Rivista
8 stelle

Monique Martin, in arte Gabrielle Vincent, ha realizzato diversi brevi libri illustrati sull’orso Ernest e la topolina Celestine. Daniel Pennac, amico dell’autrice scomparsa nel 2000, li definisce «piccoli momenti ideali in una relazione tra adulti e bambini, fatti minuscoli che sono il Paradiso nel rapporto tra un genitore e il figlio». La trasposizione di Ernest & Celestine in acquerelli…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2012
2012

Recensione

zombi di zombi
8 stelle

nella piccola comunità sinistrarola e borghesuccia di parma esistono due cinema che calamitano questa comunità. uno è l'astra che è forse il cinema più borghesott-sinistrarol-intellettuale e poi c'è l'edison che forse è meno centro sinistra e più comunista; c'è anche un'altra monosala che resiste all'attacco cannibalico dei multiplex, il d'azeglio, ma è troppo centrale e poco comodo…

leggi tutto
Uscito nelle sale italiane il 17 dicembre 2012
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito