La morte corre sul fiume

Regia di Charles Laughton

Con Robert Mitchum, Shelley Winters, Lillian Gish Vedi cast completo

In streaming
  • iTunes
  • iTunes
  • iTunes
  • iTunes
In STREAMING

Trama

Henry Powell, predicatore troppo interessato alle signore danarose, si fa sposare dalla giovane vedova di un omicida che ha nascosto il bottino tra le mura di casa. La donna, però, non sa nulla dei soldi. Sono i suoi due bambini a custodirne il segreto. Uccisa la madre, Powell li insegue lungo il fiume a cui i due piccoli si sono affidati e che li porterà a trovare un inaspettato alleato.

Note

Unica prova da regista dell'attore Charles Laughton. Film di culto per eccellenza. Il Bene, il Male, l'orrore, il sogno, l'infanzia, la morte, in una fiaba sudista che rappresenta un unicum assoluto, fuori dai generi, nella storia del cinema americano. Mitchum e Lilian Gish sono due presenze bibliche straordinarie. Fotografia magica di Stanley Cortez.

Commenti (17) vedi tutti

  • Surreale, poetico e molto simbolico. Il film parla all'inconscio e lo fa con un chiaro-scuro quasi espressioni sta. Difficile coglierne ogni particolare e ogni metafora con una sola visione. Non aspettatevi il solito film, questa è una favola strana, intima e personale.

    commento di Yayas82
  • Capolavoro senza tempo

    leggi la recensione completa di Furetto60
  • Opera prima ed unica del grande attore Charles Laughton, non inquadrabile in alcun genere, impreziosita da immagini in bianco e nero che trafiggono per efficacia ,racconta l'incubo di una storia perversa e criminosa su una su una piccola famiglia, ad opera di un delinquente che si spaccia per predicatore.

    leggi la recensione completa di bufera
  • Interessante parodia, su come il popolo ignorante, credulone e bigotto si pone dalla parte di chiunque parla di dio, anche se si macchia dei più schifosi crimini. E questo si potrae anche nei tempi attuali.

    commento di gruvieraz
  • Un film sicuramente misterioso, nel senso che è un mistero il motivo per cui ci sia tanto entusiasmo attorno a questo discreto film che non ha nulla di particolare.

    commento di Argan
  • Surreale ed inquietante thriller, una favola nera, le cui immagini stilizzate rimangono nella memoria, così come R. Mitchum nel ruolo dello psicopatico predicatore. L'uomo nero è lui! VOTO 9

    commento di BobtheHeat
  • Mitchum gigantesco assume dimensioni solenni,  in un film che senza di lui varrebbe poco.

    commento di emil
  • Un eccellente thriller anni '50. La storia è perfetta, la tensione anche ma quello che colpisce di più è la bravura di Robert Mitchum e la straordinaria fotografia che solo per quello ne vale la visione. Consigliatissimo

    commento di XANDER
  • Uno dei più bei film che abbia mai visto!

    commento di gas421
  • NON HO PAROLE PER QUESTO CA-PO-LA-VO-RO!!!!!

    commento di giorginho
  • Esiste il film praticamente perfetto?… Forse si!

    commento di krups
  • Agghiacciante la figura del reverendo Powell interpretata da un Robert Mitchum in splendida forma. Il film è una sorta di favola sul bene e il male e sui falsi profeti dell'uno e dell'altro. Voto 7.

    commento di jeffwine
  • C'è grande tensione. E tutto il film sembra essere un incubo surreale. Viene da dire:"Poveri bambini". Si partecipa quindi alla loro fuga con grande apprensione. La figura del reverendo votato al male poi è da brividi. Grande gioco di luci e ombre.

    commento di scream
  • bellissima favola gotica, sul bene e sul male, appare un pò datato ma rimane molto affascinante

    commento di raffa84
  • Fiaba noir, con paure e chiaroscuri da fratelli Grimm; puritanesimo collettivo di un'America sessuofobica descritta da un attore-regista giudice distaccato e crudele ma lucido e impietoso.

    commento di ester
  • Un Mitchum monumentale per un film tra il kitsch agreste e il Mistero della Fede.

    commento di Ramito
  • un film eccezionale con un mitchum strepitoso ed una regia perfetta.la fotografia ,poi e' da ricordare per la perfezione con cui e' fatta.meraviglioso dall'inizio alla fine con punti assoluti durante la fuga dei bambini sul fiume.un capolavoro .

    commento di superficie 213
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

millertropico di millertropico
10 stelle

"Compio la missioni affidatami da Dio": è Harry Powell a pronunciare questa frase ne La morte corre sul fiume, tratto dal romanzo di David Grubb, primo e (purtroppo) ultimo film diretto dal grande Charles Laughton. Personaggio particolarmente emblematico, Harry Powell è un pastore protestante diviso fra una incontrollabile passione per il denaro e una cupa esaltazione religiosa, che si muove… leggi tutto

38 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

Mulligan71 di Mulligan71
6 stelle

Siamo nel 1955 e Charles Laughton, attore di media fama, realizza questo suo unico film, molto particolare, in bilico fra una fiaba gotica e lo zucchero (più amaro che dolce) della Disney. C'è un bravissimo Robert Mitchum che marchia a fuoco tutto il film con il personaggio ambiguo del predicatore Harry Powell, in realtà un feroce serial killer che s'appoggia, tematica molto coraggiosa per… leggi tutto

2 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

fitzcarraldo di fitzcarraldo
2 stelle

Ancora a lungo, noi cacciatori di immagini, di sogni di celluloide eternamente rincorsi nel buio della sala o nel tremolare elettrico di un tubo catodico, cercheremo l'infinitesimale cifra stilistica che sottende la grandezza di questo film. L'eleganza e la maestria del mezzo cinema, narratore di nere favole, fotografate in un bianco e nero teso ed "espressionista"; l'illusione del sogno, la… leggi tutto

1 recensioni negative

2019
2019
Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

Antisistema di Antisistema
10 stelle

Sembra impossibile che nell'America bigotta e puritana degli anni 50' sia uscito nei cinema La Morte Corre sul Fiume di Charles Laughton (1955), alla sua prima e unica regia, essendo noto ai più come attore che ha lasciato un segno nella storia del cinema (Daniel Day Lewis ha dichiarato di considerarlo una delle sue fonti d'ispirazione). La pellicola si sviluppa con un tono da favola…

leggi tutto
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 6 voti
vedi tutti
2018
2018
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti

Capo ZERO di CINÉMATOGRAPHE: Presentazione di un'antologia di 121 ANNI DI CINEMA realizzata da 58 utenti di Film Tv. LA SUPERLISTA CHE ERA POCO VISIBILE: 1461 FILM DAL 1895 AL 2015. Con gli aggiornamenti successivi: fino a quando? Dipende solo da voi....

cherubino di cherubino

BUON GIORNO A TUTTI ! Vi debbo un po' di spiegazioni. Le butterò giù così come mi vengono alla mente e potranno essere migliorate eventualmente parlandone tra noi in questo spazio se vorrete.…

leggi tutto

I magnifici di Cocchan

Cocchan di Cocchan

Piu' volte ho provato a stilare mentalmente quale potrebbe essere la mia top10 dei film che piu' mi hanno segnato, ma ho sempre trovato la classificazione abbastanza difficile dato che i miei gusti sono in continuo…

leggi tutto
Playlist
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di dicembre questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
2017
2017
Nel mese di ottobre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito