Espandi menu
cerca

Trama

Roma, anni Settanta. In un periodo di grandi cambiamenti sociali e culturali, la giovane famiglia Borghetti si è appena trasferita in uno dei tanti condomini appena costruiti in città. La scelta si rivela però agrodolce. Nonostante le splendide e ampie vedute della città dal loro appartamento all'ultimo piano, la famiglia non è più così unita come un tempo. Clara e Felice non sono più innamorati ma non riescono a lasciarsi. Clara trova rifugio dalla solitudine nel rapporto con i suoi tre figli. Arianna, la più grande, ha soli 11 anni ma si presenta ai coetanei del quartiere come un ragazzo, spingendo i legami familiari verso un punto di rottura.

Commenti (3) vedi tutti

  • Uno dei film italiani più attesi a Venezia79, quest'anno.

    leggi la recensione completa di laulilla
  • Brividi sulla pelle e partenza a mille sulle note di “Rumore” di Raffaella Carra’, un film da vivere ed amare.

    leggi la recensione completa di claudio1959
  • Gli intenti sono sinceri, ma a rendere il film un'occasione mancata è una sceneggiatura priva di un vero sviluppo, che sorvola su diversi elementi teoricamente importanti della storia e che rende la struttura drammaturgica debole. L'unica a convincere nel cast è la Cruz, epicentro e collante del film. Voto 6

    commento di rickdeckard
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

claudio1959 di claudio1959
7 stelle

L’immensità Italia 2022 La trama: Il film narra la storia intimamente personale di una adolescente Adriana che in realtà si sente un ragazzo intrappolato in un corpo di donna. La recensione: Il nuovo film di Emanuele Crialese autore con un suo stile ed un gusto del racconto di storie estreme e particolarmente suggestive vedi la sua scarna filmografia , ma con tutti film… leggi tutto

3 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

alan smithee di alan smithee
6 stelle

VENEZIA 79 – CONCORSO Clara e felice sono una coppia borghese in crisi in pieni anni ’70 di un’Italia in fermento immobiliare, protesi in modo risoluto ad andare avanti nel loro rapporto di coppia soprattutto per assicurare la serenità ai tre figli giovani frutto di un loro amore ormai decisamente annacquato e trasformatosi in sopportazione, se non pura indifferenza.… leggi tutto

4 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

EightAndHalf di EightAndHalf
4 stelle

L’infanzia di Emanuele Crialese a Roma, attraverso la storia del suo alter ego Adriana, che si sente maschio e si fa chiamare Andrea. In realtà sul film si è creato un grosso misunderstanding, prima che fosse presentato a Venezia: non parla tanto del suo desiderio di transizione di genere - che c’è ed è importante - ma parla soprattutto della madre… leggi tutto

1 recensioni negative

2022
2022

Recensione

laulilla di laulilla
5 stelle

Crialese è uno dei (pochi) registi italiani contemporanei che molto apprezzo, perché è anche uno dei pochi che dice alcune verità scomode sul nostro paese colla forza di un linguaggio poetico. Non sono documentari i suoi film: le sue denunce, sempre precise e circostanziate, parlano alle emozioni, ci coinvolgono nello sdegno e ci invitano alla solidarietà senza…

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti

Recensione

steno79 di steno79
5 stelle

Crialese è un regista che non ho seguito in modo particolare, ma di cui anni fa apprezzai notevolmente "Nuovomondo", un film originale e coraggioso nell'ambito del cinema italiano. Adesso lo ritrovo con questo "L'immensità", ugualmente coraggioso perché dettato da un'urgenza autobiografica su un tema delicatissimo come quello dell'identità di genere percepita per la…

leggi tutto

Recensione

friedmandriver di friedmandriver
7 stelle

La recente dichiarazione di Emanuele Crialese, regista del titolo, con la quale ha parlato pubblicamente della sua transizione di genere, getta una luce molto più introspettiva su questa pellicola, che fa certamente tesoro di determinate sensazioni ed emozioni provate dal cineasta romano sulla propria pelle. Anni '60, famiglia romana composta dalla madre Clara (Penélope Cruz), dal…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti

Recensione

claudio1959 di claudio1959
7 stelle

L’immensità Italia 2022 La trama: Il film narra la storia intimamente personale di una adolescente Adriana che in realtà si sente un ragazzo intrappolato in un corpo di donna. La recensione: Il nuovo film di Emanuele Crialese autore con un suo stile ed un gusto del racconto di storie estreme e particolarmente suggestive vedi la sua scarna filmografia , ma con tutti film…

leggi tutto
Uscito nelle sale italiane il 12 settembre 2022

Recensione

unicorno22 di unicorno22
5 stelle

  Vedendo il nuovo film di Emanuele Crialese si ha la sensazione come di leggere un soggetto e non una sceneggiatura. Di vedere un trailer e non un film completo.   "L'Immensità" è una pellicola che non decolla mai, che affronta un tema delicato come quello dell'angoscia della sessualità, dell'odio del proprio corpo e volontà di farlo sparire, in…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti

Recensione

alan smithee di alan smithee
6 stelle

VENEZIA 79 – CONCORSO Clara e felice sono una coppia borghese in crisi in pieni anni ’70 di un’Italia in fermento immobiliare, protesi in modo risoluto ad andare avanti nel loro rapporto di coppia soprattutto per assicurare la serenità ai tre figli giovani frutto di un loro amore ormai decisamente annacquato e trasformatosi in sopportazione, se non pura indifferenza.…

leggi tutto

Recensione

port cros di port cros
8 stelle

79ma MOSTRA INTERNAZIONALE D’ARTE CINEMATOGRAFICA DI VENEZIA 2022 – IN CONCORSO    Una famiglia romana anni Settanta, con papà distante e fedifrago, mamma Clara di origine spagnola, dolce, giocherellona ma fragile, e tre figli, un maschio e due femmine all’anagrafe, sebbene la maggiore, Adriana, preferisca farsi chiamare Andrea e manifesti espressioni di…

leggi tutto

Recensione

EightAndHalf di EightAndHalf
4 stelle

L’infanzia di Emanuele Crialese a Roma, attraverso la storia del suo alter ego Adriana, che si sente maschio e si fa chiamare Andrea. In realtà sul film si è creato un grosso misunderstanding, prima che fosse presentato a Venezia: non parla tanto del suo desiderio di transizione di genere - che c’è ed è importante - ma parla soprattutto della madre…

leggi tutto
Recensione
Utile per 9 utenti
locandina
Foto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito