Espandi menu
cerca

Trama

Il giovane e ambizioso giostraio Stanton 'Stan' Carlisle ha la straordinaria capacità di manipolare le persone ricorrendo all'uso di poche parole ben scelte. La sua esistenza avrà una svolta inaspettata quando incontrerà la psichiatra Lilith Ritter, ancor più pericolosa e affamata di denaro di lui.

Approfondimento

LA FIERA DELLE ILLUSIONI: ASCESA E CADUTA DI UN MANIPOLATORE

Diretto da Guillermo del Toro e sceneggiato dallo stesso con Kim Morgan a partire da un romanzo di William Lindsay Gresham, La fiera delle illusioni racconta la storia del carismatico ma sfortunato Stanton Carlisle che, stringendo amicizia con la chiaroveggente Zeena e il suo ex marito Pete, un mentalista, sfrutta la situazione a suo vantaggio per sfruttare la ricca élite della New York degli anni Quaranta. Con la virtuosa Molly lealmente al suo fianco, Stanton trama per truffare un pericoloso magnate con l'aiuto di una misteriosa psichiatra, che potrebbe rivelarsi il suo avversario più temibile.

Con la direzione della fotografia di Dan Laustsen, le scenografie di Tamara Deverell, i costumi di Luis Sequeira e le musiche di Nathan Johnson, La fiera delle illusioni permette al regista Guillermo del Toro di cimentarsi con il genere cinematografico del noir, muovendosi in un contesto di shock e meraviglie, come quello del mondo delle fiere di inizio Novecento. Al centro del racconto c'è un uomo che vende la sua anima all'arte della truffa: Stanton Carlisle è un imbroglione alla deriva che si trasforma in uomo di spettacolo e manipolatore così abile che crede con la sua astuzia di poter superare anche il destino andando incontro a una delirante ascesa. Pubblicato nel 1946, il romanzo di Gresham ha attratto il regista per il modo in cui esplora i confini tra illusione e realtà, disperazione e controllo, successo e tragedia, intravedendovi un monito sul lato oscuro del capitalismo americano. Ha dichiarato il regista: "Ero molto interessato a una storia sul destino e sull'umanità. Stanton Carlisle è un uomo a cui vengono dati tutti gli elementi per cambiare la sua vita. Ha persone che credono in lui, che lo amano e si fidano ciecamente. Eppure, la sua spinta e la sua arroganza sono talmente forti da farlo presto deviare dai suoi binari. Questo è il primo dei miei film che, pur avendo un'atmosfera magica, non è lontano dal mondo reale: è infatti ambientato in una realtà identificabile e immediata. Nessun uomo può sfuggire a se stesso: è questo uno dei temi portanti del romanzo, che ho visto come autobiografico e fatalistico".

"All'interno di La fiera delle illusioni - ha proseguito - si mostrano corruzione, vizio, seduzione, avidità, lussuria, tradimento e assurdità varie mentre Stanton impara a sfruttare cinicamente il bisogno umano di credere in qualcosa che vada al di là dell'uomo stesso e del mondo in cui vive. Ho voluto che la storia, classica, fosse rese in modo molto vivo e contemporaneo. Volevo che il pubblico avesse la percezione di guardare all'ascesa di Stanton come a qualcosa di contemporaneo. Per tale ragione, il film assume l'urgenza di una favola morale, con il destino pronto a chiedere il conto. La caduta è tutto ciò che fa paura quando si seguono le vicende di un uomo in ascesa e può davvero essere con il botto, di grande impatto emotivo".

Il cast

A dirigere La fiera delle illusioni è il regista, produttore e sceneggiatore messicano Guillermo del Toro. Del Toro ha sempre avuto la passione di impaurire e incantare allo stesso tempo il pubblico. Nato nel 1964 a Guadalajara, in Messico, sin da ragazzo si è cibato di misteriose storie di fantasmi, film con i… Vedi tutto

Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
2021
2021
Guillermo Del Toro, Ron Perlman, Bradley Cooper, Toni Collette, Rooney Mara, Mark Povinelli
Foto
Bradley Cooper
Foto
Bradley Cooper, Rooney Mara
Foto
locandina
Foto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito