Trama

Quando una squadra di soldati russi uccide la sua famiglia in una rappresaglia per il suo ruolo in un’operazione top-secret, il sergente capo John Kelly (Michael B. Jordan) cerca gli assassini a qualsiasi costo. Unendo le forze con una compagna dei Navy Seal (Jodie Turner-Smith) e un misterioso agente della CIA (Jamie Bell), nella sua missione Kelly rivela involontariamente un complotto che minaccia di travolgere gli Stati Uniti e la Russia in una guerra totale. Combattuto tra l'onore personale e la lealtà verso il suo paese, Kelly deve affrontare i nemici senza alcun rimorso se vuole evitare un disastro e rivelare i potenti che si celano dietro la cospirazione.

Approfondimento

SENZA RIMORSO: DA UN ROMANZO DI TOM CLANCY

Diretto da Stefano Sollima e sceneggiato da Taylor Sheridan e Will Staples, Senza rimorso racconta la storia di John Kelly, un Navy Seals, che per vendicare l'omicidio della moglie si ritrova al centro di una cospirazione molto più ampia. Tutto ha inizio quando, in una regione della Siria devastata dalla guerra, una squadra di Navy Seals scelti, guidati da John Kelly, salva un agente della Cia preso in ostaggio dalle ex forze militari russe. Tre mesi dopo, in un'apparente rappresaglia contro il suo ruolo svolto nella missione, John vede la moglie incinta Pam assassinata da un gruppo di assassini russi mascherati. Nonostante venga colpito più volte, John riesce a uccidere tutti gli aggressori tranne uno prima di essere trasportato d'urgenza in ospedale.

Nel frattempo a Washington, l'amica di Kelly ed ex componente della sua squadra, il tenente comandante Karen Greer, incontra l'agente della Cia Robert Ritter e il Segretario della Difesa Thomas Clay per valutare come rispondere all'offensiva. Notizie non ufficiali che arrivano dalla Russia parlano di un attacco senza precedenti sul suolo americano che rende ancora più tese le relazioni tra le due nazioni: se non viene fatto subito qualcosa, potrebbe venirne fuori una guerra senza precedenti su vasta scala.

Guarito, un infuriato John rintraccia il diplomatico russo corrotto che ha rilasciato il passaporto agli assassini della moglie e lo costringe sotto la minaccia delle armi a rivelare il nome dell'assassino riuscito a scappare. Arrestato per l'accaduto, John contratta il suo rilascio rivelando che il killer è un certo Victor Rykov, un ex ufficiale delle forze speciali nascosto a Murmansk, in Russia. Con l'approvazione del riluttante Clay, John si unisce a Greer e Ritter per una missione top secret tesa a catturare Rykov e a riportarlo negli Stati Uniti per assicurarlo alla giustizia. Sulla rotta per Murmask, l'aereo su cui viaggiano viene abbattuto dall'aviazione russa e precipita nel mare di Bering. Ricorrendo alle loro abilità da Navy Seal, i tre riescono a sopravvivere e a dirigersi verso il nascondiglio di Rykov, scoprendo così che l'omicidio della famiglia di John faceva parte di una vasta cospirazione internazionale ordita da potenti figure politiche. Combattuto tra l'onore personale e la lealtà al suo Paese, con il destino delle due nazioni in bilico, John non ha altra scelta che rendere pubblica la verità, a qualsiasi costo.

Con la direzione della fotografia di Philippe Rousselot, le scenografie di Kevin Kavanaugh, i costumi di Tiffany Hasbourne e le musiche di Jon Thor Birgisson, Senza rimorso porta in scena il personaggio di John Clark (nome assunto successivamente da John Kelly), nato dalla penna di Tom Clancy, padre letterario di Jack Ryan, e protagonista di molti suoi romanzi. Apparso per la prima volta nel 1987 nel romanzo Il cardinale del Cremlino, Clark ha le sue origini raccontate in Senza rimorso, romanzo del 1993 che spiegava come John Kelly diventa John Clark assumendo una nuova identità dopo aver smantellato il cartello della droga responsabile dell'assassinio di sua moglie. Al centro di ben 14 videogiochi (Rainbow Six) e più di 20 romanzi, il personaggio di Clark è già apparso due volte al cinema (in Sotto il segno del pericoloAl vertice della tensione) ma sempre con peso secondario. Definito dallo stesso Clancy come "il lato oscuro" dell'iconico Jack Ryan, John Clark è molto più fisico e determinato nel raggiungimento dei suoi obiettivi. Ha dichiarato il regista: "Clancy è senza dubbio uno dei più interessanti scrittori di thriller politici sulla scena. Le sue storie sono divertenti e realistiche allo stesso tempo. Con i suoi romanzi, è riuscito a creare scenari fantastici riempiti con accurati dettagli tecnici e operativi. Il realismo è uno degli aspetti che cerco di coltivare nei miei film. Per Senza rimorso, ad esempio, ho voluto che l'attore protagonista eseguisse personalmente la maggior parte delle acrobazie previste dalle situazioni estreme che il personaggio vive: così facendo, attore e personaggio provano esattamente le stesse sensazioni e operano con la stessa adrenalina. Per rafforzare tale concetto, ho voluto che nelle sequenze di azione tutto fosse ripreso con il solo punto di vista di Kelly".

"Jack Ryan e John Kelly sono personaggi diversi in tutto", ha aggiunto Sollima. "Ryan fa parte del sistema: crede ciecamente in ciò che fa per l'America. Il percorso di Kelly è invece molto più emozionante. Inizia come un soldato che crede in ciò per cui sta combattendo. Quando sua moglie viene uccisa, vede il suo mondo crollargli addosso: all'improvviso, non si fida più di nessuno e non crede più in nulla. Si evince sin da subito che è un personaggio molto più conflittuale di Jack Ryan. Da un lato è in cerca di vendetta mentre dall'altro lato cerca di fare anche la cosa giusta: lo trovo molto più umano e vicino a ognuno di noi rispetto a Ryan. Mi sorprende il poco interesse che il cinema ha finora avuto nei confronti di Kelly: è un uomo che si pone molte domande sul suo lavoro, sui suoi superiori e persino sul suo Paese con il solo fine di trovare la verità che sta dietro alla sofferenza che gli è stata inferta. Ovviamente, con lo sceneggiatore, abbiamo modernizzato la storia e cercato con diversi accorgimenti di renderla il più vicino possibile alla realtà di oggi".

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere Senza rimorso è Stefano Sollima, regista e sceneggiatore italiano. Nato e cresciuto a Roma, Sollima è figlio del regista Sergio, molto popolare per aver diretto gran parte dei film dedicati alla figura di Sandokan. Avvezzo al set sin da quando era bambino, Sollima si è specializzato nell'indagare le… Vedi tutto

Commenti (6) vedi tutti

  • Guardando il trailer mi aspettavo un bel film, invece deluso dalle aspettative di questa pellicola. Unica scena bella la lotta contro i cecchini. Durato poco più di 1h:30" sembra durato circa 2 ore

    commento di iiuma8288
  • Attendo le prossime avventure cinematografiche di John Clark, già Kelly, con lo stesso interesse che riservo alla carriera di Bertolaso.

    leggi la recensione completa di mck
  • Sollima non si smentisce...bel film ingiusto il voto di filmtv.

    commento di TexMurphy
  • "pedone mangia pedone"

    leggi la recensione completa di emil
  • Bocciato senza appello, "Senza rimorso" proietta il cinema a 20 anni addietro, (ri)scrivendo un non memorabile romanzo di Tom Clancy, dove Michele Jordan(o) cerca vendetta per l'omicidio della sua famiglia. Nessuna pietà (!) neppure per Sollima, che in Usa non ne imbrocca una, a conferma che se dietro il regista non c'è l'idea, il talento non serve

    commento di maurri 63
  • Dopo la buona performance di "Il diritto di opporsi", Michael B. Jordan si butta via in questo film ridicolo ed insulso.

    leggi la recensione completa di EstraneiAllaMassa
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è negativa

mck di mck
4 stelle

    Dovrei ctrl (controllare), ma pure no, anche perché sono quasi certo della cosa, che poi è questa: solo in un’unica altra occasione ho assegnato un voto di ** ad un film per cui ho speso del tempo a scriverne, e si trattava del già improponibile “Vantage Point”: ecco, questo -–- che probabilmente è il punto più basso… leggi tutto

3 recensioni negative

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

emil di emil
5 stelle

Nato dalla penna di Tom Clancy, padre letterario dell'agente segreto Jack Ryan (prestato al cinema innumerevoli volte), anche John Kelly è un agente al servizio del governo, ma operativo al 100% : è un Navy Seals a cui tirano un brutto scherzo.  "Senza rimorso" , tratto dal romanzo postumo che ne svela le origini ed il cambio dell'identità, è il secondo… leggi tutto

1 recensioni sufficienti

2021
2021

Recensione

emil di emil
5 stelle

Nato dalla penna di Tom Clancy, padre letterario dell'agente segreto Jack Ryan (prestato al cinema innumerevoli volte), anche John Kelly è un agente al servizio del governo, ma operativo al 100% : è un Navy Seals a cui tirano un brutto scherzo.  "Senza rimorso" , tratto dal romanzo postumo che ne svela le origini ed il cambio dell'identità, è il secondo…

leggi tutto

Recensione

barabbovich di barabbovich
4 stelle

Boom. Crash. Sdong. Sdoing. Bang bang. Taratarataratarata. Aaargh. Questa la sintesi del film di Stefano Sollima, uno dei nostri più o meno talentuosi italiani in vacanza negli States, destinato - alla stregua di Sorrentino o Muccino - a fare fiasco. Alla sua opera seconda in trasferta, il regista romano dimostra ancora una volta di avere mestiere e talento visivo da vendere, ma fallisce…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

EstraneiAllaMassa di EstraneiAllaMassa
1 stelle

Il film più inverosimile che ho visto negli ultimi anni. Una buffonata filoamericana senza logica, per nulla coinvolgente. Dopo 5 minuti si capisce trama e finale, in una storia scontata dove i buoni son troppo buoni e i nemici dell'eroe sbagliano sempre la mira in modo grottesco. Più che guardare un film così, fatevi una pennichella... 

leggi tutto

Recensione

mck di mck
4 stelle

    Dovrei ctrl (controllare), ma pure no, anche perché sono quasi certo della cosa, che poi è questa: solo in un’unica altra occasione ho assegnato un voto di ** ad un film per cui ho speso del tempo a scriverne, e si trattava del già improponibile “Vantage Point”: ecco, questo -–- che probabilmente è il punto più basso…

leggi tutto
locandina
Foto
locandina
Foto
locandina
Foto
2015
2015

Visti

leto di leto

Scrivi un testo introduttivo (potrai sempre editarlo in seguito)

leggi tutto
Playlist
Uscito nelle sale italiane il 1 gennaio 1970
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito