Trama

Siamo nel 1623, in nord Europa. Marthe, accusata di stregoneria e braccata dalla folla, si rifugia nella canonica del villaggio presso Anna, giovane moglie del pastore, sposata in seconde nozze. Marthe viene comunque catturata, torturata e arsa viva dopo il processo presieduto da Absalon, marito di Anna. In canonica arriva ora Martin, figlio di primo letto di Absalon, coetaneo di Anna. Tra i due giovani nasce l'amore. Quando Absalon, all'improvviso, muore, sua madre Merethe accusa Anna di stregoneria...

Note

Capolavoro di Dreyer, basato sulla critica al pregiudizio e la libertà (soprattutto del pensiero) in contrasto con le regole sociali. Ma il film è un raffinato prodigio di ambiguità, che evita ogni schematismo, e uno straordinario exploit figurativo, in cui i bianchi e i neri e le scenografie incastrano i personaggi

Commenti (7) vedi tutti

  • Capolavoro di Carl Theodor Dreyer, parabola intensissima e drammatica sulla superstizione e sull'intolleranza umana. Un dramma da camera di una bellezza sconvolgente che affronta i temi del dolore e dell'ambiguità umana.

    leggi la recensione completa di orsodelceresio
  • In questo che fu un giorno bellissimo Marta di Herlof evitò il fuoco eterno e venne felicemente bruciata. Lotta fra la fatalità e la stregoneria. La voglia di annientarsi di fronte all'impossibilità di essere felici, ci fa credere di essere dei mostri. Tutti siamo peccatori e dobbiamo morire. La felicità stessa è peccato.

    commento di Brady
  • Tipico film di Dreyer, nonostante il regista provi a spostare l’attenzione su tematiche sociali e contemporanee (il film è girato durante la seconda guerra mondiale, in una Danimarca invasa), rimangono evidenti i primi piani dell’epoca del muto e lo stile minimalista soprattutto nelle scenografie.

    leggi la recensione completa di scandoniano
  • 9/10: toccante, intimista, una storia di raro impatto emotivo sulla vita, sulla morte, sul peccato e sull'amore. Letterario, inquietante, irreversibile come il destino. Delicato, disturbante.

    commento di Florian Klose
  • un grande film in cui attraverso la parabola di anne si trova un riferimento a tutte le caccie alle streghe nei vari momenti storici Dreyer mostro sacro del cinema utilizza la macchina da presa in maniera funzionale al racconto

    commento di howard76
  • 9,5

    commento di incallito
  • CAPOLAVORO. Una critica geniale e realizzata con uno stile eccezionale. Dreyer crea un'atmosfera cupa e ambigua, quasi horror, con uno splendido bianco e nero. La sequenza del rogo di Martha Elmond è da antologia.

    commento di valien88
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

Peppe Comune di Peppe Comune
10 stelle

Danimarca,1623. Marthe Herlofs (Anna Svierkier) è braccata dalla folla perché accusata di stregoneria. Viene presa e condotta davanti al tribunale che dovrà giudicarla. Durante il processo presieduto dal reverndo Absalon Pedersson (Thorkild Roose), l’anziana donna ricorda al suo accusatore che anni prima aveva risparmiato dalla stessa accusa la madre di Anne (Lisbeth… leggi tutto

24 recensioni positive

Recensioni
2018
2018
Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

Serum di Serum
8 stelle

Quando l'umanità supera il limite (della ragione, dell'odio, della violenza), nascono il Divino ed il Maligno. In fondo Dreyer (dissezionando Il sogno di un uomo ridicolo) nelle sue opere non ha mai ripetuto altro, e la caccia alle streghe non è che uno dei molti contesti in cui mettere in scena quest'immersione nell'orrore dell'inconoscibilità. Perché anche…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Capo ZERO di CINÉMATOGRAPHE: Presentazione di un'antologia di 121 ANNI DI CINEMA realizzata da 58 utenti di Film Tv. LA SUPERLISTA CHE ERA POCO VISIBILE: 1461 FILM DAL 1895 AL 2015. Con gli aggiornamenti successivi: fino a quando? Dipende solo da voi....

cherubino di cherubino

BUON GIORNO A TUTTI ! Vi debbo un po' di spiegazioni. Le butterò giù così come mi vengono alla mente e potranno essere migliorate eventualmente parlandone tra noi in questo spazio se vorrete.…

leggi tutto
2017
2017
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti

Recensione

orsodelceresio di orsodelceresio
10 stelle

Tratto dal dramma del norvegese Hans Wiers-Jensen, il film è ambientato nel 1623 e affronta il tema della superstizione e dell'intolleranza. Un'anziana signora, Marta di Herloff (Anna Svierkier) è braccata dalla folla che l'accusa di stregoneria. Terrorizzata, si rifugia presso l'abitazione del pastore protestante Absalon (Thorkild Roose): qui trova la giovane moglie di questi,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

scandoniano di scandoniano
7 stelle

Dreyer imbastisce con l’usuale rigore iconografico e scenico un dramma intriso di profondo spiritualismo dietro cui si cela la problematica esistenziale di una famiglia atipica: nella Danimarca del 1600, in piena caccia alle streghe, Absalon, pastore protestante, è sposato con Anne, molto più giovane di lui, figlia di una donna accusata di stregoneria ma assolta proprio dal…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2016
2016
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2015
2015
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2014
2014

Quando l'uomo si avvicina a Dio #4

Pietro1729 di Pietro1729

Saranno 10 playlist composte da 10 film per un totale di 100 film. 100 pellicole che sono riuscite ad rendere più sottile quella linea di separazione che è stata imposta tra Dio e l'uomo. Una serie di…

leggi tutto
Playlist
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito