Trama

Lungo il fiume scorre il tempo di Maria, il cappuccio sulla testa e il passo risoluto. Un'esistenza trascorsa un giorno alla volta, senza sogni né desideri, a prendersi cura di sua madre e al servizio di una madame ingioiellata. Insieme al suo pitbull dagli occhi coraggiosi, Maria traghetta sul fiume donne incinte, in quello che sembra un purgatorio senza fine. Proprio a lei, la speranza un giorno tornerà a far visita, nella sua forma più ancestrale e potente, miracolosa come la vita stessa: perché restare umani è da sempre la più grande delle rivoluzioni.

Commenti (5) vedi tutti

  • I film di De Angelis son sempre interessanti ma sembrano sempre contenere qualcosa di irrisolto. Non sfugge alla regola "Il vizio della speranza", una storia che racconta dello sforzo di rimanere umani in mezzo ad un purgatorio senza fine. Tra le normali debolezze delle vittime e la perfida cupidigia dei carnefici. I vizi del mondo globalizzato.

    commento di Peppe Comune
  • Pina Turco fino ad ora famosa solo per tv movie ed un corto e’ l’anima di questo film Maria e’ lei proprio brava questa nuova attrice .

    commento di claudio1959
  • FESTA DEL CINEMA ROMA 2018

    leggi la recensione completa di LAMPUR
  • Nella realtà degradata di Castel Volturno, Maria non perde "il vizio della speranza". Pellicola che riesce a trasmettere emozioni, nonostante alcune cadute nel banale.

    leggi la recensione completa di port cros
  • De Angelis riesce a ritagliare sprazzi di lirismo e tenerezza in un contesto popolato quasi solo di anime perse e desolazione, di vite allo sbando e rifiuti a cielo aperto, cercando di sollevare l'esistenza della protagonista dalla brutalità che le è propria.

    leggi la recensione completa di pazuzu
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

obyone di obyone
8 stelle

  Dorme placidamente Maria, protetta dal suo angelo nero, dopo le fatiche del parto. Nella mangiatoia, al suo fianco, sta il nascituro, nel caldo abbraccio di una coperta. Ai suoi piedi, il vecchio pescatore, che l'ha aiutata a partorire, riposa, spossato dalla tensione e dalle emozioni di una gioia tanto desiderata quanto inattesa. E mentre il fuoco sta per spegnersi, una mano… leggi tutto

2 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

pazuzu di pazuzu
6 stelle

  25 mila abitanti regolari, 25 mila irregolari. Con questi numeri, che dicono tutto, il regista Edoardo De Angelis presenta Castel Volturno, teatro del suo quarto film, Il Vizio della Speranza. In questo lembo di terra, più precisamente tra la distesa di casupole che affollano le rive del fiume Volturno, la storia intera si snoda: è la storia di Maria, una ragazza che in… leggi tutto

4 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

LAMPUR di LAMPUR
4 stelle

      Un’intensa Pina Turco (moglie anche del regista, De Angelis) interpreta Maria in un desolatissimo litorale campano, anche fin troppo desolato, tra baraccopoli e tappeti di monnezza tracimante da ogni dove. Maria traghetta sul Volturno - inquietante Caronte -, prostitute di tutte le etnie, incinta dei loro bimbi e destinate a disfarsene per alimentare il… leggi tutto

1 recensioni negative

2019
2019
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

stefanocapasso di stefanocapasso
6 stelle

Maria è una giovane donna che vive sulle rive del Volturno, traghettando prostitute africane verso un traffico di bambini che arricchisce l’organizzazione. Da piccola aveva subito una violenza le cui gravi conseguenze hanno portato l’impossibilità di avere figli. Quando si scopre incinta, comincia a provare empatia per le donne africane e qualcosa comincia a cambiare.…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Nel mese di dicembre questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti
2018
2018

Recensione

obyone di obyone
8 stelle

  Dorme placidamente Maria, protetta dal suo angelo nero, dopo le fatiche del parto. Nella mangiatoia, al suo fianco, sta il nascituro, nel caldo abbraccio di una coperta. Ai suoi piedi, il vecchio pescatore, che l'ha aiutata a partorire, riposa, spossato dalla tensione e dalle emozioni di una gioia tanto desiderata quanto inattesa. E mentre il fuoco sta per spegnersi, una mano…

leggi tutto
Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 8 voti
vedi tutti

Recensione

diomede917 di diomede917
8 stelle

Edoardo De Angelis riprende da dove ci aveva lasciato con Indivisibili. All'interno di una Castelvolturno post apocalittica immersa da strade fatte di immondizia racconta la storia di Maria e il nuovo mondo di Freaks che la circonda. Non più gemelle siamesi sfruttate per la loro voce angelica ma corpi deformi di prostitute nigeriane incinte che devono sfornare figli per coppie…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Uscito nelle sale italiane il 19 novembre 2018

Recensione

LAMPUR di LAMPUR
4 stelle

      Un’intensa Pina Turco (moglie anche del regista, De Angelis) interpreta Maria in un desolatissimo litorale campano, anche fin troppo desolato, tra baraccopoli e tappeti di monnezza tracimante da ogni dove. Maria traghetta sul Volturno - inquietante Caronte -, prostitute di tutte le etnie, incinta dei loro bimbi e destinate a disfarsene per alimentare il…

leggi tutto
Nel mese di ottobre questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti

Recensione

port cros di port cros
6 stelle

XIII FESTIVAL DEL CINEMA DI ROMA (2018)   Realtà prima ignorata ma che ultimamente ho visto diverse volte porttata sullo shermo, Castel Volturno, comune degradato in provincia di Caserta, vede la difficile convivenza tra la comunità locale, già impestata da criminalità camorra, e una crescente popolazione di immigrati irregolari gonfiatasi…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito