Trama

Regina di Francia a 16 anni e vedova a soli 18, Maria Stuart non cede alle pressioni di chi vorrebbe per lei un nuovo matrimonio e torna in Scozia, sua terra natale, per rivendicare il diritto legittimo al trono. Scozia e Inghilterra, però, sono sotto il dominio della potente Elisabetta I. Le due  giovani regine si osservano, ognuna  con un misto di timore e di ammirazione nei confronti della "sorella".  Rivali in politica e in amore, e  reggenti in un mondo dominato dagli uomini, le due donne dovranno decidere come giocarsi la partita che contrappone matrimonio e indipendenza. Fermamente decisa a governare e non a essere una semplice figura di rappresentanza, Maria rivendica per sé il trono d'Inghilterra, minacciando la sovranità di Elisabetta. Tradimenti, ribellioni e cospirazioni scuotono entrambe le corti,  mettendo  a repentaglio i troni e cambiando  il corso della storia.

Approfondimento

MARIA REGINA DI SCOZIA: L'INCONTRO-SCONTRO TRA DUE DONNE DI POTERE

Diretto da Josie Rourke e sceneggiato da Beau Willimon, Maria Regina di Scozia racconta la turbolenta vita di Maria Stuarda. Nata cattolica in tempi di grande fermento religioso, sin dalla tenerissima età Maria è spedita nella Francia cattolica per essere protetta. A 15 anni, Maria sposa l'erede al trono di Francia. Divenuta Regina di Francia a 16 anni, a 18 rimane vedova, ma respinge ogni proposta di matrimonio e sceglie di tornare nella natia Scozia, per reclamare il trono che le spetta.

 

In assenza di Maria, i Protestanti hanno preso il controllo della Scozia, e il fratellastro Moray ha governato al suo posto. Il potente John Knox è alla guida del fronte protestante in Scozia ed è convinto che una donna alla guida di una monarchia sia un reato contro natura e contro la volontà di Dio. Mentre in Inghilterra, la cugina di Maria, la Regina Elisabetta affronta la pressione di doversi sposare e dare vita a un erede, in Scozia Maria affronta cospirazioni, rivolte civili e un gruppo di donne che mette sotto costante cattiva luce la sua condotta sessuale. Maria ha, inoltre, dalla nascita pretese sul trono di Elisabetta.

 

Le due Regine vivono una fascinazione reciproca: solo loro possono capire cosa significhi essere donne e guida della propria politica. Maria offre amicizia e un accordo che definisca ruoli e zone ma la sanguinolenta e intensa politica delle loro corti non fa che allontanarle. Maria, sfidando i suoi consiglieri e la volontà del regno inglese di vederla sposata, diventa madre di Giacomo I, erede per entrambi i regni. Dopo la sua nascita, si ricreano le condizioni di un'alleanza pacifica, ma i nemici di Maria sono ormai troppi ed Elisabetta è turbata dalla crudeltà e violenza della corte che circonda Maria. Le due donne prendono scelte molto diverse su matrimonio, maternità e autorità politica. Per queste posizioni entrambe rimarranno figure immortali nella storia.

 

Con la direzione della fotografia di John Mathieson, le scenografie di James Merifield, i costumi di Alexandra Byrne e le musiche di Max Richter, Maria Regina di Scozia si basa sul pionieristico libro Regina di Scozia: La vera vita di Maria Stuarda di John Guy, che ha rivelato nuove prove sulle vite di Maria ed Elisabetta, e propone un immaginario incontro tra le due Regine. L'obiettivo dell'opera è quello di liberare la figura di Maria da preconcetti che la dipingono come una monarca debole o sessualmente promiscua. Descrive inoltre i conflitti e le ribellioni di Maria nei confronti di una corte di uomini che non ha mai cessato di tramare alle sua spalle per farla cadere, svelando anche gli elementi più intimi del suo rapporto con la cugina, la Regina Elisabetta I: due donne toccate da un privilegio unico che le ha costrette a cimentarsi in una sfida unica per ottenere il potere massimo, fra sacrifici contrastanti e duri prezzi da pagare, in un universo composto da soli uomini.

 

Spiegano i produttori Tim Bevan ed Eric Fellner (gli stessi di ElizabethElizabeth. The Golden Age): "L'obiettivo era di realizzare un film su due donne che affermano la propria autorità in un mondo dominato dagli uomini, imparando a proprie spese la gestione del potere e rischiando di essere anche manovrate dalle persone che le circondano. Ci è sembrato incredibilmente attuale sul tema della parità di genere e di tutte le questioni che riempiono quotidianamente i mezzi di comunicazione. Queste sono donne che lottano con forza per il potere, per la politica, per l'amore, per tutte le cose con cui continuano a lottare ogni giorno".

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere Maria Regina di Scozia è Josie Rourke, regista e sceneggiatrice inglese. Nata nel 1976 a Salford, è al suo debutto come regista teatrale ma ha alle spalle una lunga carriera in teatro. Direttrice Artistica della Donmar Warehouse, ha visto le sue produzioni allestite a Broadway e i suoi spettacoli sono… Vedi tutto

Commenti (3) vedi tutti

  • Come osate toccare la regina senza il suo permesso?

    leggi la recensione completa di ManuelaZarattini
  • Un polpettone troppo lungo, sovente noioso ed a tratti irritante, zeppo di incongruenze storiche e di proclami sociali sull'attualità, ma povero di originalità e di profondità. Si salvano costumi, scenografie ed, in parte, le protagoniste.

    leggi la recensione completa di port cros
  • La regista Rourke punta molto sulla spettacolarità, sulla parvenza più che sulla sostanza e soprattutto non mi ha mai suscitato un sussulto o un’emozione. Nel complesso gli si può dare la sufficienza, ma è difficile andare oltre e il merito è tutto per la presenza magica della bravissima Saoirse Ronan.

    leggi la recensione completa di michemar
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

michemar di michemar
6 stelle

Bisognerebbe forse stilare una statistica tra i personaggi più citati nella storia del Cinema e sicuramente Mary Stuart, nata a Linlithgow l’8 dicembre 1542, sarebbe nei primi posti: sin dal cinema muto del 1923 con The Loves of Mary, Queen of Scots ai giorni nostri non si contano le attrici e i registi che si son cimentati con questo non facile personaggio. Passando dalle… leggi tutto

3 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

port cros di port cros
4 stelle

  Che delusione il biopic della regista britannica Josie Rourke su Maria Stuarda: troppo lungo, piatto e noioso, non riesce ad appassiona alle pur avvincenti vicende storiche che ruotano intorno alla figura della sua protagonista, regina cattolica del Regno di Scozia, rivale della cugina protestante Elisabetta I d’Inghilterra, che la farà imprigionare ed infine decapitare per… leggi tutto

3 recensioni negative

2019
2019
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di febbraio questo film ha ricevuto 8 voti
vedi tutti

Recensione

ManuelaZarattini di ManuelaZarattini
4 stelle

Maria è regina di Scozia e parla come una regina. Però nessuno la rispetta: tutti alla sua corte fanno comunque ciò che vogliono senza minimamente curarsi di avere la sua approvazione. Le ancelle la trattano come una bambola con cui giocare, il marito la tratta con spregio umiliandola, i suoi consiglieri la trattano come una sottoposta senza valore. L'unica che la…

leggi tutto
Recensione

Gennaio 2019

LorismaL di LorismaL

Di seguito i Film (ordinati per anno di uscita) visti nel mese di Gennaio.   Serie TV concluse: - 3a That's 70 show; - 1a Il Metodo Kominsky; - 1a Escape at Dannemora.

leggi tutto
Playlist
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 16 voti
vedi tutti

Recensione

alan smithee di alan smithee
5 stelle

Lo storico dualismo/rivalità tra regine che caratterizzò ed influenzò i destini di un regno retto da Elisabetta I, figlia di Enrico VIII, e rese la vita di Maria Stuarda, regina di Scozia (1542/1567) e poi regina consorte di Francia (1559/1560), un vero e proprio drammatico e concitato romanzo esistenziale, è sempre stato veicolo per celebrare la bravura delle due…

leggi tutto
Recensione
Utile per 8 utenti

Recensione

port cros di port cros
4 stelle

  Che delusione il biopic della regista britannica Josie Rourke su Maria Stuarda: troppo lungo, piatto e noioso, non riesce ad appassiona alle pur avvincenti vicende storiche che ruotano intorno alla figura della sua protagonista, regina cattolica del Regno di Scozia, rivale della cugina protestante Elisabetta I d’Inghilterra, che la farà imprigionare ed infine decapitare per…

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti

Recensione

Zarco di Zarco
1 stelle

Un film indecente, da ogni punto di vista, stupido, noioso, volgare e anche pornografico, ma soprattutto intollerabilmente offensivo. Quest'ultimo attributo dovuto al cancro polcor la cui propaganda lo intacca in tutto il suo svolgimento con malefiche metastasi. La dittatura orwelliana genocida dei popoli europei è arrivata al punto di alterare la realtà storica financo nella…

leggi tutto

Recensione

gg99peppe di gg99peppe
5 stelle

Ottime scene e costumi e due bellissime protagoniste non sono sufficienti a salvare questa scialba biografia. Il contesto storico è trattato in maniera superficiale, tanto da poter mettere in difficoltà chi non conosce la storia, per esempio non si dice nulla dei 20 anni in cui Maria rimase prigioniera di Elisabetta fino al momento dell'esecuzione. Posso anche…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

michemar di michemar
6 stelle

Bisognerebbe forse stilare una statistica tra i personaggi più citati nella storia del Cinema e sicuramente Mary Stuart, nata a Linlithgow l’8 dicembre 1542, sarebbe nei primi posti: sin dal cinema muto del 1923 con The Loves of Mary, Queen of Scots ai giorni nostri non si contano le attrici e i registi che si son cimentati con questo non facile personaggio. Passando dalle…

leggi tutto
Uscito nelle sale italiane il 14 gennaio 2019
2018
2018
locandina
Foto
locandina
Foto
2017
2017
Saoirse Ronan
Foto
Saoirse Ronan
Foto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito