Espandi menu
cerca

Trama

Attraverso un libro sul vampirismo David Gray sconfigge una setta di non-morti. Un capolavoro dell'horror tra espressionismo e onirismo, un grande film sperimentale in cui Dreyer lavora sul sonoro e u cromatismi bianchi accecanti. Celebre la sequenza della sepoltura in soggettiva, citata mille altre volte. Il film è ispirato a "Carmilla" di Sheridan Le Fanu.

Commenti (8) vedi tutti

  • Opera di atmosfera inquietante e macabra, ove l'esile trama è un pretesto per permettere a Dreyer di sperimentare soluzioni visive all'avanguardia. Al confine tra cinema muto e sonoro, difficilmente classificabile in maniera univoca, appartiene più al genere gotico soprannaturale e psicologico che all'horror propriamente detto. Voto: 8,5 su 10.

    leggi la recensione completa di port cros
  • Pellicola sperimentale, forse intimista, che appare riduttivo, e impreciso, relegare nel genere horror. Dreyer dimostra particolare predisposizione nel comporre un'opera sempre in bilico tra simbolismo e mondo onirico resa particolarmente efficace grazie all'uso mirato del sonoro, opzione allora recente ma ottimamente sfruttata.

    commento di undying
  • Ispirato a Carmilla di Sheridan Le Fanu, Dreyer crea una serie di scene di grande intensità espressiva, in grado di esprimere un’autentica atmosfera da incubo soffuso da un’irreale bellezza. Il film sembra come avvolto in una nebbia eterna, ottenuta con il semplice espediente di un filtro di garza sulla cinepresa.

    commento di Marcello del Campo
  • Allucinante. Eppure oggi, ci si accorge che possiede tracce lynchiane! 70 anni prima… Meraviglioso Capolavoro orrorifico.

    commento di GoonieAle
  • Film innegabilmente di qualità che sente però il peso degli anni e non gode di particolare freschezza. Si fa apprezzare molto nel suo contesto, con scene e costruzioni che faranno scuola ma per lo spettatore moderno può risultare noioso.

    commento di alfatocoferolo
  • commento di Dalton
  • Capolavoro del cinema muto. Dreyer è un grandissimo regista, o meglio, è stato. Comunque trama e scenografia la fanno da padrone in questa pellicola.

    commento di MondoMarcio
  • Non ho mai visto un film così suggestivo, la famosa soggettiva dalla bara(che non conoscevo prima di averla vista) mi ha lasciato sbalordito, una delle riprese più geniali che mi sia capitato di vedere.

    commento di crazydiamond39
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

Peppe Comune di Peppe Comune
10 stelle

Allan Grey (Julian West, pseudonimo del barone Nicolas de Gunzburg) è un uomo accupato nello studio delle forze demoniache. Un giorno arriva al villaggio di Courtempierre nei pressi di una locanda dall’aspetto un po’ lugubre e decide di pernottarvi. Qui viene avvicinato da un uomo misterioso (Maurice Shultz) che gli consegna degli incartamenti sigillati intimandogli di aprirli… leggi tutto

17 recensioni positive

2022
2022

Recensione

Malpaso di Malpaso
9 stelle

Vampyr è un film di atmosfere oniriche e stranianti, rese tali da una fotografia che sfrutta i bianchi così come il sonoro (col quale Carl Theodor Dreyer era soltanto al primo approccio) enfatizza e "brutalizza" il silenzio. La luce e la musica aprono al soprannaturale le porte di quello che sembra essere invece un tranquillo paesaggio fluviale, mentre l'orrore striscia sibilino,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

galaverna di galaverna
9 stelle

Molta della produzione cinematografica a cavallo tra anni '20 e '30 gioca sulla suggestione visiva, su effetti di luci e di suoni che anche dopo quasi un secolo non sfigurano ed anzi rafforzano il peso relativo delle immagini, vuoi per la mancanza del sonoro e del colore, vuoi per un gusto della sperimentazione che andrà progressivamente affievolendosi quando il cinema diventerà…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

port cros di port cros
9 stelle

  Che privilegio poter vedere sul grande schermo le grandi pellicole dei decenni passati, grazie ai sempre meritori lavori di restauro, in questo come in molti altri casi portato avanti dalla benemerita Cineteca di Bologna nell'ambito del progetto Il Cinema Ritrovato. Ancora maggiore soddisfazione quando si tratta di una pellicola risalente ad addirittura nove decadi fa (1932), agli…

leggi tutto
Recensione
Utile per 8 utenti
Uscito nelle sale italiane il 10 gennaio 2022
2021
2021
locandina italiana 2022
Foto
2020
2020
locandina
Foto
2018
2018
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2017
2017

Recensione

Gundawane di Gundawane
9 stelle

Film del 1932 diretto dal grande regista danese Carl Theodor Dreyer;è questo il primo film sonoro fatto dal regista anche se al suo interno è quasi totalmente assente e poco importante la presenza del dialogo. Di tutti i film di Dreyer è quello da cui è più facile iniziare ad osservare I suoi lavori. Più che un film horror è un film onirico,con…

leggi tutto
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2016
2016
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito