Trama

Pietro Zinni (Edoardo Leo), ricercatore e genio trentasettenne, perde il posto di lavoro a causa dei tagli all'università. Per sopravvivere ha un'idea tanto semplice quanto drammatica: mettere insieme una banda criminale, reclutando i migliori ex colleghi finiti a lavorare chi benzinaio o come lavapiatti e chi a giocare a poker. Contando su macroeconomia, neurobiologia, antropologia, lettere classiche e archeologia, la banda ha un successo immediato, le cui conseguenze - soldi, potere e donne - saranno però difficili da gestire.

Note

Verrebbe da dire «finalmente». Finalmente una commedia italiana che convince pur utilizzando un pretesto già abusato, quello del precariato qui declinato nell’ancora più “pericolosa” variante universitaria. Il tentativo, apprezzabile nella sua spudoratezza, di recuperare il gusto attoriale di "I soliti ignoti" mischiandolo con una certa estetica statunitense tra i flashback e le riprese di Roma dall’alto con la calda fotografia di Vladan Radovic. Merito dell’esordiente salernitano Sydney Sibilia che aveva già convinto con il corto "Oggi gira così". Interessante anche la scelta degli attori, da cortocircuito tra tv e web con mezzo cast di "Boris" (Valerio Aprea, Paolo Calabresi, Pietro Sermonti) e gli ideatori di "The Pills".

Commenti (13) vedi tutti

  • Forse la scrittura non è sempre lineare ma mi sono divertito

    commento di Arpo05
  • Interessante commedia sulla 'meritocrazia' tipicamente italiana. Vince chi si arrangia anche nell'illegalità ed irresponsabilità. Purtroppo vedo anche una significativa irresponsabilità nel pubblicizzare l'uso di queste sostanze sotto forma di caramelline. Nel mio giudizio prevale quest'ultimo aspetto!!!

    leggi la recensione completa di Brady
  • notevole e convincente l'affresco dell'italica umanità: chi non si è riconosciuto almeno un po'? Il soggetto è geniale, i personaggi ben riusciti, ma la storia procede a strappi e non mi ha mai preso del tutto.

    commento di andenko
  • L'ho preso alla lettera. E infatti, dopo pochi minuti, ho smesso (di vederlo)

    commento di kahlzer
  • L'allucinante situazione dei protagonisti si trasforma in un allucinogena avventura, surreale e godibilissima. Un trip colorato e divertente.

    leggi la recensione completa di Guidobaldo Maria Riccardelli
  • Intelligente e divertente.

    leggi la recensione completa di ezzo24
  • Divertente e brillante. Commedia godibile ben girata e recitata e non priva di qualche riflessione. Da vedere.

    commento di gac
  • Carina l'idea degli aspiranti ricercatori che si mettono a spacciare, ma dopo un po' il film si trascina.

    commento di ENNAH
  • Bello, facile, leggero, probabilmente anche nonostante gli intenti, divertente. Per essere italiano poi...

    commento di il drugo
  • Commedia all'americana molto molto carina.

    commento di Stelvio69
  • Dal cast di Boris, altre sorprese, dopo i consigliatissimi film di Vendruscolo. Un vero gioiello, consigliatissimo.

    leggi la recensione completa di alfatocoferolo
  • Questo è uno di quei film che poi, in futuro, verrà utilizzato per meglio fare capire come stavano le cose, nei lontani anni '10 del XXI secolo.

    leggi la recensione completa di tobanis
  • Ben scritto, ben diretto e ben recitato. Una commedia italiana fatta come la fanno gli americani, una bella storia di riscatto, con personaggi simaptici e molte situazioni divertenti. Consigliato.

    commento di mosez
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

M Valdemar di M Valdemar
6 stelle

Sette personaggi in cerca di un posto (di lavoro) nel mondo. Un mondo in tenero disfacimento nel quale «ogni cosa finisce per prendere una piega surreale» (come si domanda uno di loro). Come definire altrimenti la condizione così assurda del sistema occupazione italiano e, nello specifico, il perverso tritacarne (le cui lame sono azionate cinicamente dalle solite infide leve politiche) in… leggi tutto

9 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

GIANNISV66 di GIANNISV66
8 stelle

Se un paese non è in grado di dare la dovuta considerazione alle sue eccellenze, trattandole anzi come se fossero delle magagne imbarazzanti che è meglio nascondere, rende allora legittima una reazione portata fino alle conseguenze della illegalità e del calpestio delle regole? Dilemma non da poco, che è alla base dell'interessantissimo esordio cinematografico di… leggi tutto

35 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle negative

ezio di ezio
4 stelle

Un gruppo di persone in odore di precariato non trova di meglio che costruire in laboratorio una droga sintetica, da vendere in discoteca e che permetta loro di sopravvivere.L'idea non e' male ma queste commediole, sfornate in quantita' industriale comincia a stancare e gli sfondi sociali che  avvolgono queste pellicole sono esili e scontati e alla lunga mi lasciano indifferente.Ma si,… leggi tutto

5 recensioni negative

Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

Brady di Brady
1 stelle

Interessante commedia sulla 'meritocrazia' tipicamente italiana.   Vince chi si arrangia anche nell'illegalità ed irresponsabilità. Purtroppo. Se ci si dimentica di quanto sotto è persino abbastanza divertente.   Il film è abbastanza ben strutturato con ovvi limiti di credibilità di tutte le situazioni di vita e della storia, ma pur sempre…

leggi tutto
Recensione
Il meglio del 2017
2017
Disponibile dal 9 novembre 2017 in Dvd a 9,86€
Acquista

Recensione

Enrique di Enrique
6 stelle

https://www.youtube.com/watch?v=fuwRxha8zSU   Soggetto a prima vista intrigante e (ma solo parzialmente) originale (ma chi ha seguito la serie Breaking Bad ci va giù più duro); bella la sferzante, caustica satira del baronato universitario, del clientelismo piccolo politico-borghese, di un precariato che soffoca quasi tutti, eccellenze incluse, di un’Italia che che non…

leggi tutto
Il meglio del 2016
2016

Recensione

supadany di supadany
7 stelle

Finalmente qualcosa si muove, qualcuno ci prova, con un po’ di sfrontatezza e quell’inesperienza che in un’opera prima può essere tollerata, Sydney Sibilia (no, non è un nome d’arte) potrebbe essere quasi considerato un “rottamatore” all’interno del panorama cinematografico italiano. Già il suo corto “Oggi gira…

leggi tutto
Recensione
Utile per 10 utenti
Il meglio del 2015
2015

Nudi alla meta

End User di End User

In "Full Monty" sono costretti a spogliarsi. In "Tootsie" a cambiare sesso. In "Risorse umane" i figli che hanno studiato si ritrovano a dover licenziare i padri che si sono svenati per farli studiare. In "Tutta la…

leggi tutto

Recensione

scandoniano di scandoniano
7 stelle

Una serie di eccellenze accademiche italiane si riuniscono per il famoso piano B esistenziale: visti i soprusi e l’assenza di meritocrazia nell’Italia odierna, Pietro e i suoi colleghi s’inventano una nuova droga sintetica (e legale) con cui si arricchiscono. Arriveranno però le problematiche di mantenere un certo stile di vita… La caterva di nomination ai…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
Il meglio del 2014
2014

Recensione

M Valdemar di M Valdemar
6 stelle

Sette personaggi in cerca di un posto (di lavoro) nel mondo. Un mondo in tenero disfacimento nel quale «ogni cosa finisce per prendere una piega surreale» (come si domanda uno di loro). Come definire altrimenti la condizione così assurda del sistema occupazione italiano e, nello specifico, il perverso tritacarne (le cui lame sono azionate cinicamente dalle solite infide leve politiche) in…

leggi tutto
Uscito nelle sale italiane il 3 febbraio 2014
Il meglio del 2013
2013
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito