Trama

Per vincere la noia causata da giornate in cui non hanno altro da fare che risolvere le piccole beghe familiari, un gruppo di maschi adulti decide di formare una speciale squadra di sorveglianza per tenere lontano dal loro quartiere eventuali malintenzionati. Quella che sembra essere una semplice operazione di routine si trasforma in un'avventura inaspettata quando si ritrovano a dover difendere l'intero pianeta dalla minaccia di un'invasione di alieni, che stanno progettando in gran segreto la distruzione della Terra.

Approfondimento

GUERRA AL VICINO ALIENO

Prodotto da Shawn Levy, regista di successi cinematografici come Una notte al museo e Real Steel - Cuori d'acciaio, Vicini del terzo tipo è diretto da Akiva Schaffer, regista di numerosissimi corti del Saturday Night Live con protagonisti artisti come Justin Timberlake, Lady Gaga, Robert De Niro e Jeff Bridges. Nel ruolo dei quattro insoliti guardiani, invece, c'è un quartetto inediti di attori: Ben Stiller, Vince Vaughn, Jonah Hill e Richard Ayoade. Esperto di digitale e di situazioni assurde messe in scena, Schaffer si è ritrovato a lavorare su una sceneggiatura originale di Jared Stern a cui hanno anche collaborato Seth Rogen e il suo compagno di copioni Evan Goldberg (insieme i due hanno provveduto a scrivere gli script di Suxbad - 3 menti sopra il pelo e Strafumati). L'apporto di Rogen e Goldberg è servito per scavare in profondità le dinamiche distorte del gruppo di vigilanti di quartiere e per tratteggiare le prove di forza che i personaggi si ritrovano a vivere e affrontare con gli ospiti indesiderati del quartiere. Dietro alla storia infarcita di battute e situazioni al limite del divieto (non è un caso che negli Stati Uniti il film sia stato vietato ai minori di 17 anni se non accompagnati dai genitori), si nasconde una storia che attraverso quattro personaggi disordinati e disattati porta molti insegnamenti sul concetto di comunità e sulla sua importanza. Il tema diventa quindi universale e dietro ai protagonisti è possibile vedere padri, fratelli o mariti che si riuniscono per combattere qualcosa che non sanno minimamente come affrontare per difendere ciò che hanno di più caro: famiglie, matrimoni, carriere e amicizie minacciate dalla presenza dell'alieno, del diverso da loro.

I QUATTRO VIGILANTI

Ben Stiller interpreta Evan, senior manager di un superstore arrivato a occupare quella posizione dopo una lunga gavetta da assistant manager. Lavoratore modello, Evan è il fondatore e responsabile del gruppo di vigilanti ed è molto dedito alla comunità. Poiché ha pochi amici nella vita, essere un guardiano gli permette di incontrare nuove persone e allargare le sue conoscenze. Inguaribile ottimista, è anche talmente perfezionista da diventare quasi maniaco dell'ordine.
A Vince Vaughn tocca vestire i panni di Bob, l'esatto opposto del personaggio di Evan. Bob è un amorevole padre di famiglia per cui il gruppo è una fuga dalle responsabilità della quotidianità familiare. Per lui, stare insieme agli altri tre vuol dire prima di tutto bighellonare, sfogliare riviste vietate, raccontarsi barzellette sporche e bere birra, tutte azioni che non può più fare in casa sua. Nonostante il suo carattere fanciullesco, Bob è però molto attaccato alla sua famiglia e non ne avverte il peso, ama la moglie e, soprattutto, è molto vigile con la figlia adolescente da non essere per niente contento per le attenzioni che questa comincia a ricevere dai maschietti del quartiere.
Jonah Hill porta in scena il personaggio di Franklin, il più giovane dei quattro, un ragazzaccio dalla scorza dura ma dal cuore tenero che vive ancora in casa della madre. Poiché è stato rifiutato come candidato per le forze dell'ordine, Franklin vede nella banda la possibilità di dare sfogo alla sua voglia di legalità e di prendere a calci coloro che oltrepassano i limiti.  Dopo la nomination all'Oscar per L'arte di vincere - Moneyball e la produzione esecutiva e la prova attoriale di 21 Jump Street (molto acclamata dalla critica Usa), Hill aveva deciso di non dedicarsi per un po' alla commedia chiassosa che aveva contribuito a renderlo celebre ma la possibilità di recitare in una storia totalmente fuori dalla realtà lo hanno spinto ad accettare il ruolo.
A completare il quartetto è Richard Ayoade (regista di Submarine) e il suo Jamarcus. Appena divorziato e perennemente alla ricerca di amore e attenzioni, Jamarcus abbraccia con entusiasmo la possibilità di far parte dei vigilanti, convinto che uscire tutti i giorni di casa lo aiuti a incontrare nuove signore con cui poter passare qualche ora di "spensieratezza". Anche se può apparire il più disinteressato agli scopi della banda, Jamarcus si rivelerà come la giusta arma segreta nella battaglia contro le forze aliene che minacciano il quartiere.
Accanto ai quattro attori, spicca anche la presenza dell'attrice Rosemarie DeWitt nella parte di Abby, la moglie di Evan. Dato che i vigilanti più di una volta non si ritrovano in sintonia, Abby ne vive gli effetti sulla propria pelle. Mentre poi Evan ama la vita di periferia, lei vorrebbe migliorare la loro posizione e, soprattutto, vorrebbe dei figli che invece tardano ad arrivare.

Leggi tuttoLeggi meno

Note

Evidentemente diretto da un habitué della comicità estemporanea (Shaffer ha all’attivo sei Stagioni del Saturday Night Live), si appesantisce nell’indecisione tra buddy movie e Sci-Fi, infilando pure una moglie divorata dal desiderio di maternità e una figlia in piena ribellione adolescenziale. La commistione mal gestita si mangia una buona fetta della naturalezza, e il divertimento è appannaggio quasi esclusivo di Vince Vaughn. Il quale ripete all’infinito l’immaturo cronico con sprazzi di commovente lucidità, ed è sempre il personaggio più immedesimabile del Frat Pack

Commenti (4) vedi tutti

  • Un film senza pretese,più no che si,ma si può guardare... Voto 5/6

    commento di ILDIODELLERECENSIONI
  • Sfacciate scopiazzature e chiassose banalità precludono lo spasso, e i vari generi non si fondono.

    leggi la recensione completa di IlGranCinematografo
  • Molto simile a certi film americani seriamente fatti con tematica fantascientifica-extraterrestre. I quali come tali risultano stupidi (come quasi tutte le cose americane). Solo che questa è una commendia. E come commedia è molto simpatica e divertente.

    commento di Zarco
  • Commedia carina che non esalta al massimoil gruppo del fratpack. Diverte a sprazzi

    commento di IGLI
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è negativa

OGM di OGM
4 stelle

Alien, I Visitors, Incontri ravvicinati del terzo tipo, Ghostbusters, forse anche A-Team: c'è di tutto e di più in questo contenitore che rivisita i classici della fantascienza e dintorni con lo spirito delle commedie sui nerd. Quattro uomini, capeggiati da un certo Evan Trautwig, magazziniere presso un grande centro commerciale di Greenview, Ohio, formano una squadra per investigare intorno… leggi tutto

5 recensioni negative

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

Stuntman Miglio di Stuntman Miglio
6 stelle

Ed ecco lì che il frat-pack arriva anche alla contaminazione sci-fi. C’è da dire che questi eterni giocherelloni non li ferma proprio nessuno e nonostante non siano più di primissimo pelo, Ben Stiller & Co. ribadiscono per l’ennesima volta l’urgenza di parodiare tutto, tutti e ad ogni costo. Partendo da uno script di Seth Rogen e ben consci delle lezioni dissacratorie impartite… leggi tutto

6 recensioni sufficienti

Recensioni
Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Trasmesso il 12 luglio 2018 su Nove
Il meglio del 2017
2017

Recensione

IlGranCinematografo di IlGranCinematografo
5 stelle

  Incespica e si sfalda di continuo, questo ansimante spettacolo comico-fantascientifico diretto da un giovane formatosi al Saturday Night Live (Akiva Schaffer), ed è tenuto insieme dal solo affiatamento, visibilmente intenso, ravvisabile fra tre dei quattro attori principali, amici sia dentro che fuori dal set: Vince Vaughn gioca la parte dell'impulsivo che ragiona con la…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2016
2016
Disponibile dal 7 aprile 2016 in Dvd a 7,99€
Acquista
Il meglio del 2014
2014
Il meglio del 2013
2013

Recensione

Stuntman Miglio di Stuntman Miglio
6 stelle

Ed ecco lì che il frat-pack arriva anche alla contaminazione sci-fi. C’è da dire che questi eterni giocherelloni non li ferma proprio nessuno e nonostante non siano più di primissimo pelo, Ben Stiller & Co. ribadiscono per l’ennesima volta l’urgenza di parodiare tutto, tutti e ad ogni costo. Partendo da uno script di Seth Rogen e ben consci delle lezioni dissacratorie impartite…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
Il meglio del 2012
2012
Uscito nelle sale italiane il 5 novembre 2012

Recensione

OGM di OGM
4 stelle

Alien, I Visitors, Incontri ravvicinati del terzo tipo, Ghostbusters, forse anche A-Team: c'è di tutto e di più in questo contenitore che rivisita i classici della fantascienza e dintorni con lo spirito delle commedie sui nerd. Quattro uomini, capeggiati da un certo Evan Trautwig, magazziniere presso un grande centro commerciale di Greenview, Ohio, formano una squadra per investigare intorno…

leggi tutto
Il meglio del 2000
2000
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito