Trama

Berlino, anni '80. Il muro domina la città. Mark, ex agente spionistico, torna a casa dopo l'ultima missione. Il rapporto con la moglie Anna si deteriora. Mark indaga, sospettando un tradimento. Scopre che oltre a un amante "ufficiale", Heinrich, Anna vive una seconda vita con un mistero che non vuole svelare, e che, lentamente, la trascina in un climax di violenza e follia che le fa dimenticare ogni cosa: il figlio Bob, i suoi uomini, la vita stessa.

Commenti (3) vedi tutti

  • Incredibile capolavoro di Zulawski, insuperato ed insuperabile, angoscioso, grottesco, assoluto, orrorifico. Vietato in molti paesi, ne conservo gelosamente una registrazione del 1986 da Rete4, di cui ho un ricordo quasi eidetico. Voto 9. Per un approfondimento critico: https://specchioscuro.it/possession/

    commento di ezzo24
  • A mio modesto parere è molto sopravvalutato.

    leggi la recensione completa di Carlo Ceruti
  • Di questo film ricordo fondamentalmente solo il trailer (da bambino):morboso,'polanskiano';psichedelico…ALTRI TEMPI!…

    commento di GREENY
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

Badu D Shinya Lynch di Badu D Shinya Lynch
10 stelle

  [...]La dislocazione annuncia l'insolito. Per questo Socrate, a proposito delle cose d'amore, parlava di "possessione (katokoché)", la stessa espressione che usano i mistici quando parlano del loro rapporto con Dio. (tratto da Le cose dell'amore, Umberto Galimberti)   "La storia è vera, un episodio della mia vita, una storia di coppia che non ho mai capito.… leggi tutto

14 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

michel di michel
6 stelle

DIVISI A BERLINO In una Berlino tagliata in due, un uomo e una donna si amano di un amore distruttivo. Dalla nevrosi si passa alla schizofrenia e dalla nera follia il rapporto sfocia nel orrore soprannaturale. Tallonando i due con la cinepresa a braccio, gettandoli uno contro l’altro in uno stato di penosa tensione emotiva, Zulawski riesce a raccontarci un convincente, sulfureo inferno… leggi tutto

2 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

ed wood di ed wood
4 stelle

Sonora delusione per me questo "Possession". Erano anni che ne sentivo parlare come di un cult irrinunciabile, anomalo, fuori dagli schemi...E invece, eccomi di fronte ad un film che prometteva suspence ed illuminazioni e che invece riserva solo noia e confusione. E' una storia di possessioni, sdoppiamenti, mostruosità. Vi si evocano l'ossessione erotica e l'incubo identitario di Hitckcock,… leggi tutto

4 recensioni negative

2019
2019

Recensione

ArwenLynch74 di ArwenLynch74
10 stelle

Quando al regista hanno chiesto di cosa parlava il suo film, lui tutto tranquillo ha risposto: racconta di una donna che si scopa un polipo, Possession è uno di quei film che una volta visti non dimentichi più, ed è impensabile non giudicarlo per come merita. Apparte la fama di film maledetto e sforbiciato ovunque, addirittura bandito in diverse nazioni. Quello che…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2018
2018

Recensione

Carlo Ceruti di Carlo Ceruti
4 stelle

A mio modestissimo parere è un film mostruosamente sopravvalutato. Appare un intricato pasticcio di varie idee e pensieri, dalla critica alla famiglia piccolo borghese, al discorso sulla fede, al senso di colpa, alla sociologia fino alla riflessione addirittura relgiosa che mette confusamente insieme un po' di Bergman, di Cronenberg, di Kubrick e chi più ne ha più ne metta…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di dicembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2017
2017

Recensione

FedericaWinslet di FedericaWinslet
10 stelle

Zulawski da voce a personaggi malati e ossessiona(n)ti, colmi di vuoti interiori, incapaci di comunicare tra loro, mentre una Berlino dalle sfumature grige, sporche e decadenti sovrasta sull'inesplicabile svolgersi dei fatti. Un capolavoro difficile e anarchico, che non ha paura di deragliare addosso ai suoi spettatori, posseduto, sodomizzato e con bruschi sprazzi di orrore (e sangue). L' Adjani…

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Incontra Se Stesso

Mike.Wazowski di Mike.Wazowski

la visione di LOGAN mi porta a riprendere una vecchia idea di play-post, di qualche anno fa, che mi ero segnato ma mai portata a termine. Praticamente l'idea di base era, ma quante volte Bruce Willis si era incontrato,…

leggi tutto
2016
2016

Recensione

alexio350 di alexio350
6 stelle

Una coppia composta da una spia e una insegnante di danza (Isabelle Adjani), è in crisi e si sta separando. Tra liti furibonde, sembra che lei oltre a un amante nasconda qualcos'altro: in effetti nella casa dove abita si cela un mostro rivoltante, che la donna vuole difendere fino al punto di uccidere tutti quelli che gli si avvicinano.   Generalmente stroncato dalla critica,…

leggi tutto
Recensione
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito