Espandi menu
cerca

Natale in casa Cupiello

Trama

Luca Cupiello, come ogni Natale, prepara il presepe, fra il disinteresse della moglie Concetta e del figlio Tommasino, che con dispetto gli ripete che a lui il presepe non piace. Ninuccia, l'altra figlia, ha deciso di lasciare il marito Nicolino per l'amante Vittorio e di scrivere una lettera d'addio; Concetta, disperata, riesce a farsela consegnare. La missiva capita però nelle mani di Luca che, ignaro di tutto, la consegna al genero, il quale così apprende il tradimento della moglie. Durante il pranzo della vigilia di Natale, i due rivali, trovatisi di fronte per la sbadataggine di Luca, si scontrano violentemente. Nicolino abbandona Ninuccia e Luca, resosi improvvisamente conto della situazione, cade in uno stato d'incoscienza. Nel delirio finale, Luca scambia Vittorio per Nicolino e fa riconciliare involontariamente i due amanti. E Tommasino gli dirà finalmente che il presepe gli piace.

Curiosità

LA PAROLA AL REGISTA

"Natale in casa Cupiello è una tragedia che fa ridere. Una casa distrutta e una famiglia in frantumi vengono tenute in piedi dall’ostinazione di Luca e dai suoi strumenti patetici: colla di pesce puzzolente e il sogno pulito del presepe.

Il presepe è bello e commovente perché lì ognuno ha il suo posto, il suo ruolo. Piace solo a lui però perché gli altri vogliono cambiare posizione, vogliono essere liberi. E in nome della libertà, distruggono tutto. Sospesi tra realtà e presepe, è possibile una forma di salvazione? Si, è possibile ma affinché il bambino possa nascere e salvare il mondo trasformandolo in un vero mondo nuovo, il mondo vecchio deve morire.

Dopo un’attenta istruttoria filologica attraverso le edizioni dell’opera mutata nel corso dei decenni anche profondamente, abbiamo deciso di collocare il presente adattamento nel 1950.

Un anno emblematicamente sospeso tra la guerra e il benessere. Napoli è ancora ferita dalle bombe ma si sentono i primi vagiti di una classe media che si affermerà negli anni successivi.

Un anno sospeso tra distruzione e ricostruzione, proprio come il 2020.

È una commedia che fa piangere Natale in casa Cupiello".

Il cast

I PERSONAGGILuca Cupiello (Sergio Castellitto): In casa lo chiamano Lucariello. È Natale e la sua ossessione per il presepe è mal sopportata o addirittura derisa da tutti. La famiglia Cupiello sembra presa da altre faccende più importanti. Ma il presepe custodisce un segreto che soltanto lui conosce. Sembra… Vedi tutto

Commenti (5) vedi tutti

  • Tratto dalla notissima pièce teatrale di Eduardo De Filippo, il film diretto da De Angelis è una trasposizione piuttosto fedele all’originale, che ne conserva la messa in scena e si affida a un Castellitto certamente più credibile nella mimica che nel restituire l’impronta vernacolare.

    leggi la recensione completa di barabbovich
  • Non so in che lingua sia recitato. Non si capisce un piffero

    commento di gruvieraz
  • Della serie: "Come ti massacro un'opera d'arte". Penoso, indicibilmente. Da parte di Castellitto, il peggiore, neanche la decenza di studiare un tantino - ma giusto un pochino - la corretta dizione del napoletano, magari ascoltando Eduardo o Luca. Risultato: dizione pessima. Non da meno, del resto, dell'artificiosa recitazione.

    commento di aicha
  • Grande omaggio al teatro e al cinema soprattutto in questi tempi, ottima l'interpretazione e le musiche del grande Enzo Avitabile.

    commento di Infinity94
  • Bene gli Interpreti,Storia ancora passabile.voto.6.

    commento di chribio1
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

bepy86 di bepy86
6 stelle

Quel giorno si presentò con la neve che cadeva abbondante sulle vie di Napoli imbiancandole con veemenza ed in maniera subitanea. Il freddo entrava con maggiore dimestichezza nelle abitazioni trasandate e vecchiotte come quella della famiglia Cupiello. I Cupiello si accorsero che la casa era gelata nel momento in cui si svegliarono ed immediatamente si diedero da fare per vestirsi.… leggi tutto

3 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

gerkota di gerkota
7 stelle

PRIMA SERATA TV SU RAI 1 IL 22 DICEMBRE 2020 VISTO SU RAI PLAY NEL DICEMBRE 2020   Parenti serpenti al tempo di un Natale di tanti anni fa. Un dramma familiare con una sequenza di spunti umoristici e al tempo stesso amari, di una conflittualità teatrale che è tratto distintivo dell’opera del grande Eduardo De Filippo. Da cui - da una pietra miliare di… leggi tutto

2 recensioni positive

2022
2022

Recensione

gerkota di gerkota
7 stelle

PRIMA SERATA TV SU RAI 1 IL 22 DICEMBRE 2020 VISTO SU RAI PLAY NEL DICEMBRE 2020   Parenti serpenti al tempo di un Natale di tanti anni fa. Un dramma familiare con una sequenza di spunti umoristici e al tempo stesso amari, di una conflittualità teatrale che è tratto distintivo dell’opera del grande Eduardo De Filippo. Da cui - da una pietra miliare di…

leggi tutto
Recensione

Recensione

bepy86 di bepy86
6 stelle

Quel giorno si presentò con la neve che cadeva abbondante sulle vie di Napoli imbiancandole con veemenza ed in maniera subitanea. Il freddo entrava con maggiore dimestichezza nelle abitazioni trasandate e vecchiotte come quella della famiglia Cupiello. I Cupiello si accorsero che la casa era gelata nel momento in cui si svegliarono ed immediatamente si diedero da fare per vestirsi.…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
2021
2021

Recensione

barabbovich di barabbovich
6 stelle

Nella Napoli dei primi anni Cinquanta, Luigi Cupiello (Castellitto) deve vedersela con i tanti problemi che gli danno i figli. La femmina vuole lasciare il marito (un facoltoso imprenditore), il maschio ha una certa attitudine alla cleptomania. Sua moglie (Confalone), intanto, media, mentre a Luca l'unica cosa che sembra veramente interessare è il suo presepe. Tratto dalla notissima…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

mm40 di mm40
6 stelle

Come ogni Natale, Luca Cupiello prepara con gran cura il suo presepe. Ma nella sua famiglia nessuno asseconda tale passione e, anzi, sua figlia Ninuccia ha una pessima sorpresa per lui: ha infatti intenzione di lasciare il marito, che non ama più, per l’amante. 43 anni sono trascorsi dall’ultima versione di Natale in casa Cupiello (1977) diretta da Eduardo De Filippo in…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2020
2020

Recensione

gkun di gkun
7 stelle

Prima di recensire, una premessa. Non avevo mai visto nessuna rappresentazione di questa commedia, né teatrale, né televisiva. Nemmeno conoscevo la storia: la mia impressione quindi è completamente "pulita" da ogni confronto con opere precedenti e da ogni giudizio su quanto fedele, non fedele, inferiore, superiore a una grande opera precedente questo film possa essere.…

leggi tutto
Recensione
Trasmesso il 29 dicembre 2020 su Rai Premium
Trasmesso il 24 dicembre 2020 su Rai Premium

20(e)venti(+20e+).

mck di mck

- In un decennio d'iscrizione a FilmTV.it ho mai pubblicato una classifica dei migliori film - fra quelli cui ho avuto l'opportunità di assistere - dell'anno passato: lo faccio in quest'occasione perché…

leggi tutto
Sergio Castellitto, Marina Confalone
Foto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito