Espandi menu
cerca

Io sono Nessuno

Trama

Hutch Mansell, padre e marito sottostimato e trascurato, è abituato a non reagire a nessuna umiliazione. Quando una notte due ladri irrompono nella sua abitazione in periferia, rifiuta di difendere se stesso o la sua famiglia, speranzo di prevenire violenze maggiori. Il figlio adolescente Blake è deluso dal suo comportamento e la moglie Becca comincia ad allontanarsi maggiormente da lui. All'indomani dell'accaduto, la rabbia che Hutch cova esplode spingendolo a manifestare tutta la violenza di cui è capace. Si ritroverà allora a dover difendere come meglio può la sua famiglia da un pericoloso avversario e ad assicurarsi di non essere mai più sottovalutato da nessuno.

Approfondimento

IO SONO NESSUNO: COSA DEVE FARE UN PADRE

Diretto da Ilya Naishuller e sceneggiato da Derek Lolstad, Io sono Nessuno racconta la storia Hutch Mansell, un padre e marito sottovalutato e trascurato che continua a subire umiliazioni senza mai ribattere. La sua mancata reazione ha conseguenze inaspettate quando una notte non muove un dito contro i due ladri che irrompono nella sua abitazione. Il figlio adolescente Blake è deluso dal suo comportamento e la moglie Becca si allontana come non mai lasciando che la rabbia inespressa di Hutch covi e raggiunga un punto di non ritorno. Superato il limite, Hutch intraprenderà un percorso che, portandolo a scoprire abilità impensate, lo vedrà affrontare un pericoloso avversario per salvare la sua famiglia e non essere più sottovalutato.

Con la direzione della fotografia di Pawel Pogorzelski, le scenografie di Roger Fires, i costumi di Patricia J. Henderson e le musiche di David Buckley, Io sono Nessuno è dunque la storia di un'irruzione che spinge un uomo fin troppo mite a risvegliare i suoi spietati istinti di sopravvivenza per mettere al sicuro le persone a cui vuole bene. La storia nasce da un episodio che può occorrere a qualsiasi padre di famiglia, chiamato davanti al pericolo a prendere in breve tempo la migliore delle decisioni. Ha raccontato l'attore Bob Odenkirk, protagonista e produttore del film: "A casa mia sono entrati i ladri per ben due volte, mentre io, mia moglie e i miei figli eravamo in casa. La prima volta è stata particolarmente traumatica. Da padre, sentivo che la cosa migliore da fare era rimanere fermo per evitare tragiche conseguenze. Ce la siamo cavata con pochissimi danni ma l'esperienza mi ha segnato per molto tempo facendomi chiedere spesso cosa avrei dovuto fare. Non è facile da padre e marito difendere i propri cari. Oggi reagiamo in maniera diversa da come facevano i nostri nonni, guidati maggiormente da istinti primordiali. Se sia buona o meno l'evoluzione è una domanda che Io sono Nessuno porta inevitabilmente a porsi. Come reagiremmo noi se ci trovassimo nella stessa condizione di Hutch? Non tutti siamo i super eroi dei film d'azione, anzi... la maggior parte di noi è un uomo qualunque che non è nemmeno sicuro di essere capace di affrontare il pericolo. Nei film d'azione la vittima è sempre la persona sbagliata da colpire: questa volta invece volevamo che la persona colpita fosse la più vittima di tutte, troppo buona e sottostimata".

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere Io sono Nessuno è Ilya Naishuller, regista di origine russa. Frontman e chitarrista del gruppo indie Biting Elbows, Naishuller ha debuttato nel 2015 con Hardcore!, film che ha scritto, diretto, fotografato e montato, con grande apprezzamento di critica e pubblico (che lo ha premiato al Toronto Film… Vedi tutto

Commenti (3) vedi tutti

  • Giustiziere della notte + rambo. A tratti divertente, a tratti una boiata, ma non annoia. L'inserimento di un nero per gruppo accontenta il pensiero unico. La trama di film tv fa schifo.

    commento di gruvieraz
  • Nella giungla di action poco creativi, diretti (e recitati) col pilota automatico, ogni tanto spunta qualche mosca bianca: violenza e morti arrivano a raffica, ma in parallelo c'è anche una buonissima dose di ironia (grazie allo straordinario Bob Odenkirk, ma gustosa anche l'apparizione di Christopher Lloyd) per un film elettrizzante e divertente.

    leggi la recensione completa di silviodifede
  • Siamo tra A history of violence, John Wick e il più classico dei videogiochi modello sparatutto. Nulla di fantasmagorico in questo film muscolare e fracassone, se non fosse che le idee che il protagonista mette in atto per fermare torme di cattivissimi avversari rasentano quelle gemiali di FX – Effetto mortale e che l’ironia abbonda.

    leggi la recensione completa di barabbovich
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

barabbovich di barabbovich
6 stelle

Contabile in una piccola azienda a conduzione familiare, Hutch Mansell (Odenkirk) vorrebbe godersi in serenità la propria esistenza con la sua famiglia. Ma il passato si ripresenta alla porta sotto le spoglie di due ladruncoli che, risalendo verso l'alto la scala del crimine, lo porteranno a contatto con i peggiori ceffi della mafia russa. Per Mansell, temutissimo agente segreto, è… leggi tutto

2 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

silviodifede di silviodifede
8 stelle

La mancanza generale di creatività e originalità nel cinema americano ha danneggiato e saturato un po' tutti i generi, ma due in particolare sono usciti con le ossa rotte, portando alla visione di tantissimi film frustranti se non proprio inguardabili: la parodia-demenziale e l'action. Quest'ultimo genere in particolare ha visto negli anni l'uscita di una marea di pellicole… leggi tutto

1 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle negative

Tex Murphy di Tex Murphy
2 stelle

Ma quante cagate simili dovremo ancora sciropparci? No perché ce ne siamo già sparate tante ma tante (troppe direi) e di fattura sicuramente migliore di questa ma il filone dei giustizieri improbabili (per non dire assurdi) è veramente infinito nel cinema americano? Dalla serie del "Giustiziere della notte" ai più recenti "Equalizer" gli attori che si sono prestati… leggi tutto

1 recensioni negative

2021
2021

Recensione

Andreotti_Ciro di Andreotti_Ciro
6 stelle

Hutch Mansell è un impiegato, marito e padre di due figli, con una vita abitudinaria difficile da modificare. Quando una coppia di balordi entra armata nella sua abitazione, Hutch, pur potendo, non fa nulla per difendere se stesso e la sua famiglia e viene pubblicamente bollato come un signor nessuno incapace di proteggere i propri cari.   Quando Breaking Bad, e nello specifico…

leggi tutto
Recensione

Recensione

silviodifede di silviodifede
8 stelle

La mancanza generale di creatività e originalità nel cinema americano ha danneggiato e saturato un po' tutti i generi, ma due in particolare sono usciti con le ossa rotte, portando alla visione di tantissimi film frustranti se non proprio inguardabili: la parodia-demenziale e l'action. Quest'ultimo genere in particolare ha visto negli anni l'uscita di una marea di pellicole…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Uscito nelle sale italiane il 28 giugno 2021

Recensione

Tex Murphy di Tex Murphy
2 stelle

Ma quante cagate simili dovremo ancora sciropparci? No perché ce ne siamo già sparate tante ma tante (troppe direi) e di fattura sicuramente migliore di questa ma il filone dei giustizieri improbabili (per non dire assurdi) è veramente infinito nel cinema americano? Dalla serie del "Giustiziere della notte" ai più recenti "Equalizer" gli attori che si sono prestati…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

barabbovich di barabbovich
6 stelle

Contabile in una piccola azienda a conduzione familiare, Hutch Mansell (Odenkirk) vorrebbe godersi in serenità la propria esistenza con la sua famiglia. Ma il passato si ripresenta alla porta sotto le spoglie di due ladruncoli che, risalendo verso l'alto la scala del crimine, lo porteranno a contatto con i peggiori ceffi della mafia russa. Per Mansell, temutissimo agente segreto, è…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
locandina
Foto
locandina
Foto
2015
2015

La fine nell'inizio

Mike.Wazowski di Mike.Wazowski

Quei film dove nell’inizio vi è un frammento o un’intera scena del finale che verrà, ma non nella sua totalità ma una parte di esso come se si vedesse la scena da uno spioncino di una…

leggi tutto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito