Cattive acque

Trama

Robert Bilott, avvocato ambientalista, porta il colosso della chimica DuPont in tribunal. Così facendo, denuncia decenni di inquinamento chimico ai danni dell'acqua potabile delle campagne.

Approfondimento

CATTIVE ACQUE: UN AVVOCATO CONTRO UN COLOSSO DELLA CHIMICA

Diretto da Todd Haynes e sceneggiato da Matthew Michael Carnahan e Mario Correa (a partire da un servizio giornalistico di Nathaniel Rich), Cattive acque racconta la storia di Robert Bilott, un avvocato specializzato nella difesa delle industrie chimiche. Interpellato da un contadino, vicino di casa di sua nonna, Robert scopre che le acque dell'idilliaca campagna in cui ha trascorso la sua infanzia sono state avvelenate da una fabbrica del potente gruppo chimico DuPont, il principale datore di lavoro per la gente del posto. Al fine di portare alla luce la verità sugli scarichi tossici dell'impianto, Robert metterà a rischio la sua carriera, la sua famiglia e persino la sua stessa vita.

Con la direzione della fotografia di Edward Lachman, le scenografie di Hannah Beachler, i costumi di Christopher Peterson e le musiche di Marcelo Zarvos, Cattive acque trae spunto da una storia vera ed è stato così presentato dal regista: "Quando ho letto il servizio giornalistico di Nathaniel Rich sul New York Times a proposito di Robert Bilott sono rimasto colpito dalla forza che l'avvocato ha trovato nel combattere contro colossi come la DuPont e la Teflon, multinazionali le cui attività sono presenti in mezzo mondo. Dopo un anno dagli eventi, le indagini rivelavano ancora come dietro allo smaltimento dei rifiuti delle società vi fossero affari illeciti che, violando le leggi, andavano contro ogni interesse sociale o politico. Era ottima materia per un film di denuncia. Del resto, sono da sempre un grande fan dei film di denuncia. Adoro quella che viene definita la "trilogia della paranoia" di Alan J. Pakula (Klute, Perché un assassinio e Tutti gli uomini del presidente) realizzata negli anni Settanta ma anche quei film venuti decenni dopo come SilkwoodInsider. Dietro la verità: tutti avevano in comune sia la denuncia degli abusi di potere sia il racconto delle intimidazioni e delle manovre che i più potenti mettevano in atto per soffocare la verità e salvaguardare i loro affari".

"Chi si appresta a vedere un film di denuncia - ha proseguito Haynes - sa già di cosa parla la storia, dal momento che gli scandali sono quasi sempre di dominio pubblico. Ciò che cambia di film in film è la caratterizzazione psicologia ed emotiva di chi denuncia, disposto a mettere a repentaglio anche la propria vita in nome della verità. In Cattive acque abbiamo come protagonista Rob Bilott, destinato a divenire un eroe quando scopre le pratiche scorrette messe in atto dalla DuPont, sebbene crollino tutte le sue certezze. In parte sospettoso e diffidente per natura, Bilott come la maggior parte di coloro che denunciano qualcosa è già di suo un personaggio solitario e, come da previsione, il susseguirsi degli eventi non fa altro che accentuare il suo isolamento. Rappresentando Wilbur Tennant, il contadino che gli ha aperto gli occhi, e la conseguente class action, Bilott rompe con il mondo di cui ha sempre fatto parte: da avvocato che lavora per l'industria chimica si ritrova dall'altro lato della barricata e attacca uno dei giganti del settore, la DuPont. Senza di lui nessuno avrebbe conosciuto i pericoli connessi alle sostanze chimiche persistenti, come il famigerato acido perfluoroottanoico, onnipresente nella nostra quotidianità".

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere Cattive acque è Todd Haynes, acclamato regista indipendente e sceneggiatore statunitense. Nato a Los Angeles il 2 gennaio 1961, Haynes si è interessato sin da piccolo alle arti e ha frequentato la Brown University, laureandosi in Arte e Semiotica. Dopo il college, si è trasferito a New York, dove ha… Vedi tutto

Commenti (6) vedi tutti

  • Cattive acque e’un bel film di denuncia l’ultimo che ho visto al cinema prima del Covid 19 che non è un film ma una strage

    commento di claudio1959
  • "Il sistema è corrotto, dobbiamo proteggerci da soli" cit.

    commento di Infinity94
  • A parte i limiti di una sceneggiatura che procede stancamente con la dimostrazione della sua brava tesi alla Erin Brockovich (la verità alla fine prevale, ma che fatica!), sono il ritmo e la tensione i punti deboli di una progressione drammatica che non decolla mai veramente in questo legal-thriller ecologista di cogente attualità.

    leggi la recensione completa di maurizio73
  • cinema civile, di denuncia...doveroso e un po' piattino, ahinoi. speriamo che i tanti spettatori che dovrebero assolutamente vederlo - perché è della nostra salute che si tratta - non lo abbandonino annoiati prima della fine...in quel caso la DuPont avrebbe vinto ancora una volta.

    commento di giovenosta
  • E' la follia che è reale o è la realtà che rende folli? Bob, fin da piccolo a contatto con la natura, è uno che munge il latte fino all’ultima goccia. Un bambino che poi diventa uomo meticoloso, che va fino in fondo, che non si stanca di scoprire, studiare, cercare. L’intelligenza è una cosa sorprendente, assieme alla sensibilità e all'altruismo.

    leggi la recensione completa di gaiart
  • C'è poco da dire: il film 'ambientalista' non è nelle corde di Haynes. Siamo dalle parti di "Insider", ma quale differenza tra il cinema di denuncia spettacolare di M. Mann e questo 'acque scuro', un compitino ben fatto ma senza nerbo. Dal regista di "Mildred Pierce" e "Lontano dal paradiso" mi aspettavo di meglio.

    commento di Marcello del Campo
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

steno79 di steno79
7 stelle

Todd Haynes, regista per cui ho avuto sempre un occhio di riguardo (ho visto e recensito su Film tv "Lontano dal paradiso", "Carol", "Io non sono qui", "Mildred Pierce", mentre mi piacerebbe rivedere "Safe" con la sua attrice feticcio Julianne Moore) approda con "Cattive acque" ad un film di denuncia civile molto in linea con le rivendicazioni ambientaliste e le lotte contro lo strapotere delle… leggi tutto

4 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

maurizio73 di maurizio73
5 stelle

Fresco associato di uno studio legale specializzato nella difesa di società dell'industria chimica prende le parti di un povero contadino del paesello suo cui hanno avvelenato le vacche e compromesso la serenità familiare. Scoprirà una realtà assai ben più allarmante, diffusa e pervasiva.     Pfoa, Pfos, Pfas...ogni interferente endocrino… leggi tutto

1 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

alan smithee di alan smithee
4 stelle

Il rampante ma coscienzioso ed onesto avvocato Robert Bilott, specializzato nella difesa delle industrie chimiche al soldo di uno studio legale assai noto ed avviato, viene convinto dalle insistenze della nonna, a seguire un allevatore suo conoscente, la cui mandria risulta decimata dalla presenza, negli immediati paraggi, di una discarica ritenuta innocua, ma invece rea di aver… leggi tutto

2 recensioni negative

2020
2020

Recensione

Andreotti_Ciro di Andreotti_Ciro
7 stelle

Robert Bilott, avvocato che lavora alle dipendenze delle multinazionali della chimica, viene avvicinato da un agricoltore che desidera ricevere un parere riguardo la morte dei propri capi di bestiame. L’uomo sospetta che la causa di queste morti possa essere ascritta alla DuPont, multinazionale cliente dello studio presso il quale lavora Robert.   Erin Bronkovich…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

maurizio73 di maurizio73
5 stelle

Fresco associato di uno studio legale specializzato nella difesa di società dell'industria chimica prende le parti di un povero contadino del paesello suo cui hanno avvelenato le vacche e compromesso la serenità familiare. Scoprirà una realtà assai ben più allarmante, diffusa e pervasiva.     Pfoa, Pfos, Pfas...ogni interferente endocrino…

leggi tutto
Recensione
Utile per 20 utenti

Recensione

almodovariana di almodovariana
8 stelle

Film di denuncia in cui Mark Ruffalo, che ne è anche il produttore, impersona un avvocato tuttora vivente coinvolto in una causa tuttora aperta. Si tratta del caso Du Pont, colosso chimico produttore del teflon, sostanza idrorepellente i cui residui sono indistruttibili e causano malformazioni e danni neurologici permanenti a uomini e animali. Bob Billot è un avvocato ambientalista…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

alan smithee di alan smithee
4 stelle

Il rampante ma coscienzioso ed onesto avvocato Robert Bilott, specializzato nella difesa delle industrie chimiche al soldo di uno studio legale assai noto ed avviato, viene convinto dalle insistenze della nonna, a seguire un allevatore suo conoscente, la cui mandria risulta decimata dalla presenza, negli immediati paraggi, di una discarica ritenuta innocua, ma invece rea di aver…

leggi tutto
Recensione
Utile per 13 utenti

Recensione

steno79 di steno79
7 stelle

Todd Haynes, regista per cui ho avuto sempre un occhio di riguardo (ho visto e recensito su Film tv "Lontano dal paradiso", "Carol", "Io non sono qui", "Mildred Pierce", mentre mi piacerebbe rivedere "Safe" con la sua attrice feticcio Julianne Moore) approda con "Cattive acque" ad un film di denuncia civile molto in linea con le rivendicazioni ambientaliste e le lotte contro lo strapotere delle…

leggi tutto

Recensione

Malpaso di Malpaso
4 stelle

Sull'onda del successo de Il caso Spotlight, Mark Ruffalo tenta nuovamente la via del legal thriller, co-producendo e ritagliandosi il ruolo da protagonista assoluto in questo Cattive acque, la cui regia è affidata a Todd Haynes. Le premesse per un buon prodotto c'erano, eppure il film ci mette davvero poco ad arenarsi, sopraffatto da dialoghi incapaci di trovare un compromesso…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Uscito nelle sale italiane il 17 febbraio 2020

Recensione

gaiart di gaiart
9 stelle

E' la follia che è reale o è la realtà che rende folli?   Bob, fin da piccolo a contatto con la natura, è uno che munge il latte fino all’ultima goccia. Un bambino che poi diventa uomo meticoloso, che va fino in fondo, che non si stanca di scoprire, studiare, cercare. Compito primario di un avvocato. L’intelligenza è una cosa sorprendente,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
2019
2019
Mark Ruffalo
Foto
Mark Ruffalo
Foto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito