Trama

La scrittrice Lee Israel, tra gli anni Settanta e gli anni Ottanta, si occupa delle biografie di personaggi del calibro di Katharine Hepburn, Tallulah Bankhead, Estee Lauder e Dorothy Kilgallen. Quando i suoi lavori  inizieranno a non essere pubblicati perché non più al al passo con i gusti del pubblico, LeeIsrael trasformerà la sua arte in inganno, aiutata dal suo fedele amico Jack.

Approfondimento

COPIA ORIGINALE: LA VERA STORIA DI LEE ISRAEL

Diretto da Marielle Heller e sceneggiato da Nicole Holofcener e Jeff Whitty, Copia originale racconta la storia di Lee Israel, scrittrice di biografie di personaggi famosi e amante dei gatti che negli anni Settanta e Ottanta ha venduto milioni di copie realizzando i profili di celebrità come Katherine Hepburn, Tallulah Bankhead, Estee Lauder e Dorothy Kilgallen. Nel momento in cui non riesce più a vedere le sue opere pubblicate perché considerate non al passo con il mercato, Lee ha trasformato la sua forma d'arte in inganno, contando sull'aiuto del fedele amico Jack.

 

Con la direzione della fotografia di Brandon Trost, le scenografie di Stephen H. Carter, i costumi di Arjun Bhasin e le musiche di Nate Heller, Copia originale si basa su una storia vera che la stessa Lee Israel, morta nel 2014, ha raccontato in un libro del 2008.

Un tempo scrittrice acclamata di biografie, la Israel vide il suo lavoro diminuire sempre più fino al punto di inventarsi una seconda attività, illecita, vendendo ai collezionisti lettere contraffatte di celebrità come Dorothy Parker, Ernest Hemingway o Louise Brooks, finendo in una spirale di criminalità, furti e inganni. Al di là delle complicazioni legali del suo operato, la storia della Israel fa emergere la figura di una donna sola, una sorta di emarginata sociale la cui vita diventò eccitante grazie alla contraffazione. Trovando il successo con la vendita dei suoi falsi scritti, la Israel ottenne una sorta di riconoscimento per le sue passioni, un riconoscimento che il mercato letterario le negò nel momento in cui, dopo la fallimentare biografia sulla Lauder, le sbatté le porte in faccia. Sfortunatamente per lei, finì anche per il richiamare le attenzioni dell'Fbi ed ebbe la necessità di trovarsi un complice per andare avanti, abbandonando finalmente quella solitudine di cui era vittima.

"Finalmente abbiamo una protagonista femminile - ha commentato la regista - che rompe la lunga tradizione di antieroi maschili a cui il cinema ci ha abituato. Nei film, è facile vedere personaggi maschili complicati e meravigliosi, il cui operato è ambiguo ma di cui non dubitiamo mai. Per la prima volta, in Copia originale possiamo ammirare un'antieroina, una donna complicata e difficile che commette crimini ma che è anche affascinante per la sua intelligenza, grinta e ambizione, il suo cuore spezzato e la rabbia che ha coltivato dentro per anni".

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere Copia originale è Marielle Heller, regista, sceneggiatrice e attrice statunitense. Nata nel 1979 in California, la Heller ha mosso i primi passi come attrice di sitcom prima di passare al cinema e interpretare, tra gli altri, la commedia MacGruber e l'action La preda perfetta. Il suo debutto come… Vedi tutto

Commenti (4) vedi tutti

  • Ho 51 anni e sono una donna che ama più i gatti che le persone.

    leggi la recensione completa di ManuelaZarattini
  • dato il buon risultato ottenuto, viene da pensare che la Holofcener riesca probabilmente a dare più mordente alle sue opere come sceneggiatrice piuttosto che come regista. ottima inoltre la prova dei due attori protagonisti.

    commento di giovenosta
  • Un bel film, per riflettere non solo sull’arte!

    leggi la recensione completa di laulilla
  • Una storia criminale? Andiamoci piano, quella di Lee Israel è una storia di marginalità, difficoltà a vivere, solitudine, intelligenza e orgoglio di essere quel che si è.E amarezza nel non vederlo riconosciuto in un mondo in cui bisogna esser molto più furbi, molto più glamour, molto più accondiscendenti.E molto meno donna.

    leggi la recensione completa di yume
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

supadany di supadany
8 stelle

Torino Film Festival 36 – Festa mobile. Per sfondare e non fare la fine di un fuoco di paglia, non è sufficiente possedere talento. Oltre a una dose di fortuna, è fondamentale saper sfruttare l’occasione, non scendere dal carro della dedizione pensando di essere arrivati e mai sottovalutare la gestione dei rapporti umani. In quest’ultimo campo, è… leggi tutto

7 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

alan smithee di alan smithee
6 stelle

TFF 36 - FESTA MOBILE A volte certi personaggi realmente esistiti sembrano fatti apposta per rendere omaggio o fornire l'occasione della vita agli attori che sono scelti per reinterpretarli e farli rivivere sul grande schermo. In "Can you ever forgive me", la travagliata ed altalenante storia di vita e carriera della biografa Lee Israel, consente alla estroversa interprete Melissa McCarthy -… leggi tutto

1 recensioni sufficienti

2019
2019

Una play... felina!!

Scarlett Blu di Scarlett Blu

Da amante degli animali, e in particolare dei gatti... una lista di film per giocare con queste splendide creature, animali affascinanti, misteriosi e liberi, che ci concedono il privilegio della loro amicizia, mentre…

leggi tutto
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 10 voti
vedi tutti

Recensione

champagne1 di champagne1
7 stelle

Ex-autrice di biografie in perenne fase di blocco dello scrittore, licenziata dall'ultimo lavoro a causa del suo “caratteraccio”, mentre l'inverno incombe sulla grigia periferia di New York deve trovare un metodo per sbarcare il lunario e pagare l'affitto. Comincia pertanto a mettere a frutto alcune sue abilità letterarie in maniera non proprio ortodossa...    …

leggi tutto

Recensione

barabbovich di barabbovich
7 stelle

1991. Dopo aver raggiunto un effimero successo come scrittrice, la newyorchese Lee Israel (McCarthy) si ritrova disoccupata e sola. Il carattere da misantropa non la aiuta, ma la fantasia sì. Così decide di utilizzare le sue risorse di scrittrice per creare false lettere di personaggi famosi che, una volta vendute a collezionisti disposti a pagarle profumatamente, le consentiranno…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti

Febbraio 2019

LorismaL di LorismaL

Ecco i Film (ordinati per anno di uscita) visti a Febbraio.   Serie TV concluse: - 1a The It Crowd     E voi cosa avete visto? Consigli per il prossimo mese?  

leggi tutto

Recensione

alan smithee di alan smithee
6 stelle

TFF 36 - FESTA MOBILE A volte certi personaggi realmente esistiti sembrano fatti apposta per rendere omaggio o fornire l'occasione della vita agli attori che sono scelti per reinterpretarli e farli rivivere sul grande schermo. In "Can you ever forgive me", la travagliata ed altalenante storia di vita e carriera della biografa Lee Israel, consente alla estroversa interprete Melissa McCarthy -…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Nel mese di febbraio questo film ha ricevuto 20 voti
vedi tutti

Recensione

diomede917 di diomede917
7 stelle

In una stagione caratterizzata dalle Biopic, arriva a sorpresa la storia che non ti aspetti interpreta da due attori monumentali in stato di grazia. Copia Originale è tratto dall'autobiografia della esperta di biografie di star del passato Lee Israel. Un film dove la protagonista mette a nudo la sua crisi, le sue debolezze, la sua dipendenza dall'alcool, la…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti

Recensione

ManuelaZarattini di ManuelaZarattini
7 stelle

E Lee Israel davvero non ama le relazioni con gli esseri umani. E' rinchiusa in un suo mondo solitario in cui è precipitata e da cui non vuole più uscire oppure forse non riesce più ad uscire. Lee, scrittrice decaduta, di problemi ne ha veramente tanti: i suoi libri non interessano più, non ha un lavoro, ha serie difficoltà economiche, è schiava di un…

leggi tutto

Recensione

laulilla di laulilla
7 stelle

Alla vigilia dell’assegnazione degli Oscar, forse perciò un po’ in ritardo, ecco un interessantissimo film, proprio ora nelle nostre sale. È un piccolo film americano (sorvolo sulla traduzione-spoiler del titolo che alla lettera dovrebbe essere: Potrai mai perdonarmi?), diretto dalla regista, poco nota, Marielle Heller: due film, qualche regia per la TV e ora…

leggi tutto

Recensione

yume di yume
8 stelle

Copia Originale è il film di Marielle Heller con i due candidati all’Oscar Melissa McCarthy e Richard E. Grant, già vincitore del Golden Globe come Miglior attore non protagonista in un film drammatico. La pellicola è candidata anche all’ Oscar per la Miglior sceneggiatura non originale ed è tratta…

leggi tutto
Recensione
Utile per 10 utenti
Uscito nelle sale italiane il 18 febbraio 2019
locandina
Foto
Nel mese di dicembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2018
2018

Recensione

supadany di supadany
8 stelle

Torino Film Festival 36 – Festa mobile. Per sfondare e non fare la fine di un fuoco di paglia, non è sufficiente possedere talento. Oltre a una dose di fortuna, è fondamentale saper sfruttare l’occasione, non scendere dal carro della dedizione pensando di essere arrivati e mai sottovalutare la gestione dei rapporti umani. In quest’ultimo campo, è…

leggi tutto
Recensione
Utile per 16 utenti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito