Trama

Nati e cresciuti in una periferia in cui domina la legge del narcotraffico, Driss e Manuel erano come fratelli. Da adulti, hanno però preso strade opposte: Manuel ha scelto di abbracciare la vita da delinquente mentre Driss ha cambiato ogni aspetto della sua esistenza, divenendo poliziotto. Quando il più grande affare di Manuel va terribilmente storto, i due uomini si incontrano nuovamente e si rendono conto di avere bisogno l'uno dell'altro per sopravvivere nei rispettivi mondi.

Approfondimento

CLOSE ENEMIES - FRATELLI NEMICI: ALLA RICERCA DEL PROPRIO IO

Diretto e sceneggiato da David Oelhoffen, Close Enemies - Fratelli nemici racconta la storia di Manuel e Driss, due uomini tra loro molto diversi che sono cresciuti come due inseparabili fratelli nella stessa città. Con il passare degli anni, le differenti scelte di vita hanno portato Manuel a divenire il capo di un traffico di droga e Driss a diventare poliziotto. Quando quest'ultimo ottiene una promozione nella Squadra Antidroga, il suo ritorno sconvolgerà ogni equilibrio e metterà Manuel in pericolo.

 

Con la direzione della fotografia di Guillaume Deffontaines, le scenografie di Stéphane Taillasson, i costumi di Anne-Sophie Gledhill e le musiche di Superpoze, Close Enemies - Fratelli nemici viene così raccontato dal regista in occasione della partecipazione del film in concorso al Festival di Venezia 2018: "Ho un amico avvocato che vanta tra i suoi clienti diversi trafficanti di droga molto importanti. Ho pensato che sarebbe stato interessante incontrarli per capire come organizzano concretamente le loro esistenze. La maggior parte di loro ha accettato di parlarmi ed è stato lampante il divario tra l'idea che abbiamo della vita del criminale e la realtà di questa, fatta di attese, paure e anche storie d'amore. Ciò mi ha spinto a voler conoscere la prospettiva che hanno i poliziotti che si occupano di antidroga.

 

Mentre il progetto di Close EnemiesFratelli nemici prendeva piede nella mia testa, sono stato chiamato a cosceneggiare L'Affaire SK1, un film su Guy Georges, il primo serial killer francese, realizzato da Frédéric Tellier. La storia di Georges mi ha permesso di entrare in contatto con le istituzioni e le autorità, lasciandomi capire la durezza del loro lavoro e creando contatti inaspettati. A quel punto, avevo una visione piuttosto unica sul narcotraffico, visto sia dai trafficanti sia dai poliziotti: non mi restava che mettermi a scrivere.

 

Ho scelto di ambientare la storia in periferia, nonostante si tratti di un ambiente cinematograficamente usurato, per rimanere fedele alla realtà. Non era di certo mio desiderio rimettere in scena situazioni o contesti già visti altrove. Non ho seguito alcun modello. Ho avuto però riferimenti e influenze. In primo luogo, ho cercato di catturare l'essenza di ciò che sta accadendo in Francia nel 2018, con tutte le sue peculiarità e senza pregiudizi. In secondo luogo, ho tratto ispirazione da Gomorra di Matteo Garrone, un film che offre uno sguardo singolare e forte su una realtà locale molto specifica che il regista ha saputo far diventare universale.

 

Come nei miei film precedenti, uno dei temi che mi piace indagare è quello sulla ricerca dell'identità. In Nos retrouvailles, il mio primo film, raccontavo di un giovane uomo in opposizione al padre. In Loin des hommes, i due protagonisti devono resistere al confinamento a cui li hanno costretti. In Close Enemies - Fratelli nemici, invece, devono combattere contro il gruppo che dovrebbe definirli e donare loro un'identità specifica. Mi piace trattare della tensione che si viene a creare tra la libertà individuale e le cerchie a cui apparteniamo. Un territorio geografico disfunzionale come la città può essere al tempo stesso una protezione e una reclusione, un rifugio e una prigione".

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere Close Enemies - Fratelli nemici è David Oelhoffen, regista e sceneggiatore francese. Nato a Ferrol, in Spagna, nel 1968, Oelhoffen comincia a lavorare presto nel mondo della produzione cinematografica e già nel 1996 il suo nome circola negli ambienti festivalieri grazie al suo cortometraggio Le Mur.… Vedi tutto

Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

obyone di obyone
7 stelle

     Venezia 75. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica. Il malaffare è padrone delle periferie e convoglia i propri servizi verso i quartieri eleganti di Parigi grazie ad una moltitudine di formiche operaie. La polizia tesse una tela di informatori e di intercettazioni, pedina ed osserva dall'alto, in attesa che qualche insetto rimanga imbrigliato nelle proprie… leggi tutto

2 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

supadany di supadany
6 stelle

Venezia 75 – Concorso ufficiale. Se le vittorie in trasferta si dice valgano doppio, è comunque preferibile giocare tra le mura amiche. Qui, l’ambiente favorevole trasmette una maggior sicurezza nei propri mezzi, tuttavia non è detto che un eventuale pareggio sia considerato positivo. Seguendo lo stesso ragionamento, Freres ennemis rientra nella grande famiglia di… leggi tutto

2 recensioni sufficienti

2019
2019
Uscito nelle sale italiane il 25 marzo 2019
locandina
Foto
2018
2018

Recensione

obyone di obyone
7 stelle

     Venezia 75. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica. Il malaffare è padrone delle periferie e convoglia i propri servizi verso i quartieri eleganti di Parigi grazie ad una moltitudine di formiche operaie. La polizia tesse una tela di informatori e di intercettazioni, pedina ed osserva dall'alto, in attesa che qualche insetto rimanga imbrigliato nelle proprie…

leggi tutto
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 6 voti
vedi tutti

Venezia 75

obyone di obyone

"Primo uomo" e primo film alla Mostra n. 75. Armstrong apre il festival sognando la luna. Ma per il momento c'è un bel sole ed è meglio approfittarne per godersi qualche ora di spiaggia ed un'acqua…

leggi tutto
Playlist

Recensione

supadany di supadany
6 stelle

Venezia 75 – Concorso ufficiale. Se le vittorie in trasferta si dice valgano doppio, è comunque preferibile giocare tra le mura amiche. Qui, l’ambiente favorevole trasmette una maggior sicurezza nei propri mezzi, tuttavia non è detto che un eventuale pareggio sia considerato positivo. Seguendo lo stesso ragionamento, Freres ennemis rientra nella grande famiglia di…

leggi tutto
Recensione
Utile per 8 utenti

Recensione

alan smithee di alan smithee
5 stelle

VENEZIA 75 - CONCORSO Nella banlieue dominata dalle gangs dedite allo spaccio degli stipefacenti, invano prese di mira da poliziotti che tentano di infiltrarsi al loro interno o a trovare collaboratori tra insospettabili punti di riferimento del malaffare, seguiamo le concitate vicissitudini di Manuel, delinquente rampante a cui uccidono il socio più affiatato nel momento in cui i due…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
Venezia 2018: Giorno 4
Spaggy di Spaggy

Venezia 2018: Giorno 4

Come ogni anno, puntuale arriva la pioggia sul Festival di Venezia. E sceglie di arrivare nel fine settimana, quando per ragioni organizzative si fissano le… segue

Recensione

Spaggy di Spaggy
8 stelle

Close Enemies di David Oelhoffen ci porta dritti nella periferia parigina, mille volte raccontata dal cinema ma sempre accattivante per le infinite sfumature che offre. La storia ha il suo sfondo nel mondo del traffico di stupefacenti, gestito nel XXI secolo dagli immigrati marocchini di prima, seconda e forse terza generazione. Tra uno spaccio e l’altro di cocaina, si muovono Manuel,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Sabrina Ouazani, Matthias Schoenaerts
Foto
locandina
Foto
Matthias Schoenaerts, Reda Kateb
Foto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito