Trama

La storia dietro la creazione del primo dizionario storico della lingua inglese da parte del professor James Murray, il cui lavoro è divenuto complicato per via della partecipazione del dottor W.C. Minor, paziente di un ospedale psichiatrico.

Approfondimento

IL PROFESSORE E IL PAZZO: UN DIZIONARIO PRIMA DI WIKIPEDIA

Diretto da P.B. Shemran e sceneggiato dallo stesso con John Boorman, Todd Komarnicki e Simon Winchester, Il professore e il pazzo è la storia vera del professor James Murray al quale viene affidata la redazione del primo dizionario al mondo che racchiuda tutte le parole di lingua inglese. Per far ciò il Professore avrà l'idea di coinvolgere la gente comune invitandola a mandare via posta il maggior numero di parole possibili. Arrivato però a un punto morto, riceve la lettera di William Chester, un ex professore ricoverato in un manicomio perché giudicato malato di mente. Le migliaia di parole che il dottor Chester sta mandando via posta sono talmente fondamentali per la compilazione del dizionario che i due formeranno un'insolita alleanza che si trasformerà in una splendida amicizia.

 

Con la direzione della fotografia di Kasper Tuxen, le scenografie di Tom Conroy, i costumi di Eimer Ni Mhaoldomhnaigh e le musiche di Bear McCreary, Il professore e il pazzo intreccia generi multipli per raccontare di due uomini straordinari che, attraverso un'improbabile amicizia e contro temibili avversari, hanno scalato una delle vette più alte della ricerca accademica, accompagnandoci nell'era moderna. Il film è l'adattamento dell'omonimo romanzo dello scrittore Simon Winchester. Ha raccontato il regista: "Quando Mel Gibson mi ha chiesto di adattare il libro di Winchester, mi sono sentito al contempo euforico e scoraggiato. È la storia più complessa, elettrizzante ed emozionante che abbia mai letto. E mentre stavo scrivendo la sceneggiatura, un pensiero si è fatto strada in me. Ai notiziari si parlava di Google che stava lanciando il suo progetto "moon shot", quello di scansionare su Internet ogni libro esistente. Apple stava rilasciando il suo ultimo iPhone, un dispositivo tascabile che contiene tutte le informazioni del mondo. Facebook ci connetteva con ogni persona che noi avessi mai conosciuto. E Wikipedia ci chiedeva, a noi utenti comuni, di contribuire a creare (in gergo tecnico "crowdsourcing") l'enciclopedia più completa mai concepita prima. Ciò che avevo di fronte a me era una storia intensa e molto contemporanea, come The Social NetworkThe Imitation Game. Le speranze, le ambizioni e le lotte del Professore e del suo collaboratore pazzo non hanno solo una sorprendente somiglianza con quelle di Zuckerberg, Jobs e Gates, ma sono quasi un loro presagio. Non è un film d'epoca, è un film completamente attuale che sembra essere ambientato in un periodo precedente, e deve essere raccontato proprio in questo modo. Il pubblico lo percepirà come molto recente, dal punto di vista del look, delle riprese, delle scenografie e delle performance dei singoli attori. Nessuna ampollosità o sguardi languidi ad ornamento".

 

"Il tono - ha proseguito Shemran - è contemporaneo, raccontando una storia attuale che è ambientata nel passato. Era un periodo di grande ambizione per l'Impero britannico, così come lo è oggi per la civiltà occidentale nel suo insieme, e la telecamera ha cercato di catturare proprio questo aspetto. È un film ambiziosamente epico e grandioso. Enormi lavori di costruzione. Grandi progetti. L'architettura e le infrastrutture fanno passi da gigante verso il futuro. Nessuno di questi spazi è stato incorniciato come una cartolina illustrata, ma è stato piuttosto progettato per mostrare la grinta, il pericolo e talvolta la bruttezza che ci sono voluti per creare il mondo moderno".

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere Il professore e il pazzo è P.B. Shemran, nome dietro a cui si cela Farhad Safinia, sceneggiatore e produttore iraniano. Nato a Tehran nel 1975, ha lasciato il Paese all'età di quattro anni per trasferirsi prima a Parigi e poi a Londra. Laureato in Economia a Cambridge, ha diretto diverse produzioni… Vedi tutto

Commenti (3) vedi tutti

  • Brutto film, quasi horror, Gibson misurato, Penn no

    commento di garance
  • Un buon film che appaga lo spettatore a caccia di sensazioni forti e prestazioni attoriali d’impatto, ma soddisfa anche chi cerca di farsi strada sotto coperta cercando nei semi interrati quelli che daranno i frutti migliori.

    leggi la recensione completa di yume
  • Come creare il primo dizionario della storia Inglese? Basta assoldare carcerati, volontari e chiunque ami leggere e non abbia molto da fare. Per quanto assurda, curiosa questa è una sceneggiatura particolarissima, dove bene e male sembrano convergere come un vetro che è sia concavo che convesso al tempo stesso.

    leggi la recensione completa di gaiart
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

yume di yume
7 stelle

“Disseminazione etica di valori alti”, definizione valida per questo biopic di libera confezione che i due protagonisti (Sean Penn e Mel Gibson) colmano degli stilemi per cui vanno famosi e su cui hanno costruito la loro fama, ma che qui si devono solo perdonare, tanto urge sottolineare il messaggio sotteso, che è ciò che veramente conta. Simon Winchester (1944),… leggi tutto

4 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

Gangs 87 di Gangs 87
6 stelle

L’utilizzo di toni cromatici scuri, la cui luminosità gioca molto con le ombre mobili della luce delle candele, conferisce alla pellicola lo spessore tipico dei film storici; la fotografia compatta inoltre gli dona un senso solenne ampliato dall’utilizzo di un linguaggio forbito, che tiene lo spettatore alla giusta distanza, permettendogli di avvicinarsi solo in rari e ben… leggi tutto

1 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

alan smithee di alan smithee
3 stelle

La storia è tratta da un fatto realmente esistito.... ma la circostanza non aiuta granché ad assicurare un esito finale convincente alla bolsa pellicola che ne riassume i dettagli. Con un certo scetticismo, verso la fine dell'800, la direzione dell'Università di Oxford affida all'erudito autodidatta James Murray, il gravoso ed assai impegnativo compito di racchiudere in… leggi tutto

1 recensioni negative

2019
2019
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 11 voti
vedi tutti

Recensione

barabbovich di barabbovich
8 stelle

La vera storia della creazione del primo grande dizionario della lingua inglese (l'Oxford English Dictionary), che nel 1879 partì su iniziativa di un erudito autodidatta scozzese, James Murray (Gibson), e che grazie al provvidenziale aiuto di un veterano di guerra schizofrenico (Penn), rinchiuso in un manicomio criminale ma con un'impressionante attitudine allo studio, portò al…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 8 voti
vedi tutti

Recensione

almodovariana di almodovariana
8 stelle

In questo film si concentrano tutte le passioni umane: l'amore per la cultura e la letteratura, la follia che cerca redenzione, l'amore che lacera, l'odio cieco. È la storia di due vite che cercano riscatto nella filologia e nell' amicizia.Completare il dizionario Oxford è il sogno folle che fa incontrare Murray, studioso autodidatta inglese, e un assassino che cerca redenzione dal…

leggi tutto
Recensione

Recensione

Gangs 87 di Gangs 87
6 stelle

L’utilizzo di toni cromatici scuri, la cui luminosità gioca molto con le ombre mobili della luce delle candele, conferisce alla pellicola lo spessore tipico dei film storici; la fotografia compatta inoltre gli dona un senso solenne ampliato dall’utilizzo di un linguaggio forbito, che tiene lo spettatore alla giusta distanza, permettendogli di avvicinarsi solo in rari e ben…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

yume di yume
7 stelle

“Disseminazione etica di valori alti”, definizione valida per questo biopic di libera confezione che i due protagonisti (Sean Penn e Mel Gibson) colmano degli stilemi per cui vanno famosi e su cui hanno costruito la loro fama, ma che qui si devono solo perdonare, tanto urge sottolineare il messaggio sotteso, che è ciò che veramente conta. Simon Winchester (1944),…

leggi tutto

Recensione

alan smithee di alan smithee
3 stelle

La storia è tratta da un fatto realmente esistito.... ma la circostanza non aiuta granché ad assicurare un esito finale convincente alla bolsa pellicola che ne riassume i dettagli. Con un certo scetticismo, verso la fine dell'800, la direzione dell'Università di Oxford affida all'erudito autodidatta James Murray, il gravoso ed assai impegnativo compito di racchiudere in…

leggi tutto
Recensione
Utile per 9 utenti
Uscito nelle sale italiane il 18 marzo 2019

Recensione

gaiart di gaiart
8 stelle

Come creare il primo dizionario della storia Inglese? Basta assoldare carcerati, volontari e chiunque ami leggere e non abbia molto da fare. Per quanto assurda, curiosa questa è una sceneggiatura particolarissima, dove bene e male sembrano convergere come un vetro che è sia concavo che convesso al tempo stesso. La storia è l'adattamento dall'omonimo romanzo dello scrittore…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
locandina
Foto
locandina
Foto
2018
2018
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito