Trama

Nels, tranquillo padre di famiglia e autista di un mezzo spazzaneve, è l'anima pulsante di una cittadina turistica tra le Montagne Rocciose dal momento che tiene le strade pulite nei giorni d'inverno. Nels e la moglie vivono in una comoda baita lontana dai turisti e la città gli ha appena attribuito il premio di cittadino dell'anno. Nels, però, decide di dire addio alla sua esistenza pacifica quando suo figlio viene ucciso da un potente signore della droga. Senza molto da perdere, l'improbabile eroe sarà alimentato da un forte desiderio di vendetta.

Approfondimento

UN UOMO TRANQUILLO: IL REMAKE DI IN ORDINE DI SPARIZIONE

Diretto da Hans Petter Moland e sceneggiato da Frank Baldwin, Un uomo tranquillo racconta la storia di Nels Coxman, un padre di famiglia la cui placida esistenza con la moglie viene sconvolta dopo la misteriosa morte del figlio. La ricerca di Nels di giustizia si trasforma in breve tempo in desiderio di vendetta nei confronti di Viking, un narcotrafficante che crede collegato a quanto successo. mentre uno degli associati di Viking "scompare", Nels passa dall'essere un cittadino onesto al divenire un gelido giustiziere, disposto a qualunque cosa pur di raggiungere il suo scopo.

Con la direzione della fotografia di Philip Øgaard, le scenografie di Jørgen Stangebye Larsen, i costumi di Anne Pedersen e le musiche di George Fenton, Un uomo tranquillo è un thriller pieno d'azione e di irriverente umorismo che trae origine da In ordine di sparizione, titolo scandinavo di cui è il remake e che lo stesso Moland ha diretto nel 2014 a partire da una sceneggiatura di Kim Fupz Aekson. Paragonato per atmosfere e uso dell'umorismo a Fargo dei fratelli Coen ma anche ai primi lavori di Quentin Tarantino, In ordine di sparizione si è rivelato un piccolo caso al box office mondiale, attirando l'attenzione di Michael Shamberg, produttore di titoli come Pulp FictionGet Shorty. "Per la maggior parte della mia carriera ho lavorato con persone dotate di talento unico", ha raccontato Shamberg. "Quando ho visto In ordine di sparizione, ho pensato che fosse un film a cui non mancava nulla. Ho allora deciso di acquistarne i diritti per farne una versione americana che investisse sulla psicologia dei personaggi, sull'azione e sull'umorismo. La bravura di Moland sta nel trovare il giusto equilibrio tra le atmosfere e i dialoghi. Per realizzare Un uomo tranquillo si è portato dietro gran parte del gruppo con cui ha lavorato in Norvegia pur volendo un nuovo sceneggiatore di supporto. Ne è venuto fuori un prodotto che non è il classico film sulla vendetta... è semmai un film sull'inutilità delle vendetta, un film violento che è contro la violenza. Il che, se ci si pensa, è un vero ossimoro".

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere Un uomo tranquillo è Hans Petter Moland, regista, sceneggiatore e attore norvegese. Nato a Oslo nel 1955, Moland ha studiato Cinema all'Emerson College di Boston e ha vissuto per undici anni negli Stati Uniti prima di rientrare in Norvegia e dedicarsi alla regia. Nel 1993 ha esordito con il film di guerra… Vedi tutto

Commenti (2) vedi tutti

  • Deludentissimo

    commento di silviodifede
  • Kill List è uno dei migliori film degli ultimi 10 anni, questa è una pessima, ingiustificata e vergognosa copia. Totale mancanza di idee, il 2019 si apre con l ennesima delusione, il 2018 può essere considerato l anno creativo più arido, iniziamo bene !

    commento di lucinos
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

alan smithee di alan smithee
5 stelle

Capita ormai quasi in modo routinario che registi talentuosi di horror o action vengano chiamati da majors anglo-americane per sfornare un remake a poca distanza dall'opera che li ha resi celebri e fatti apprezzare. Come successe già venticinque anni fa per quel piccolo gioiellino di tensione che fu Il guardiano di notte (1994) del danese Ole Bornedal, rifatto solo tre anni dopo… leggi tutto

2 recensioni sufficienti

2019
2019
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 6 voti
vedi tutti

Recensione

barabbovich di barabbovich
6 stelle

Nell'obitorio il poliziotto è lapidario: "oggi tanti ragazzi si drogano senza che i genitori se ne accorgano". Ma Nels Coxman (Neeson), da poco insignito dell'onorificenza di cittadino dell'anno, non ci sta. Non crede affatto che suo figlio sia morto per overdose. Scopre infatti che lo hanno eliminato soltanto perché aveva visto e saputo troppo rispetto a un carico di droga passato…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

alan smithee di alan smithee
5 stelle

Capita ormai quasi in modo routinario che registi talentuosi di horror o action vengano chiamati da majors anglo-americane per sfornare un remake a poca distanza dall'opera che li ha resi celebri e fatti apprezzare. Come successe già venticinque anni fa per quel piccolo gioiellino di tensione che fu Il guardiano di notte (1994) del danese Ole Bornedal, rifatto solo tre anni dopo…

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti
Nel mese di febbraio questo film ha ricevuto 9 voti
vedi tutti
Uscito nelle sale italiane il 18 febbraio 2019
locandina
Foto
2018
2018
locandina
Foto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito